Non aver il coraggio di dire di essere gay

Il dialogo e la comprensione reciproca tra genitori e figli gay, la famiglia come luogo di vera crescita per i ragazzi gay
unicum86
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 29 agosto 2011, 0:29

Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda unicum86 » lunedì 10 ottobre 2011, 19:17

Salve, come ho scritto in un post precedente io non ho ancora accettato o voluto essere gay e non so ma vedo che questo si riperquote nella mia vita sempre. I miei amici mi vedono depresso, agitato, nelle nuvole o semplicemente assente. Ci sono dei periodi che ho bisogno di stare lontano da tutto e da tutti. Con i miei genitori non ho un dialogo, a parte argomenti riguardanti l'università e l'ambito professionale non parlo di altro.
Non ho una vera vita affettiva, anche perchè come ho specificato nel post precedente ho piuttosto relazioni di sesso con vari ragazzi, non riesco a vedere in questo periodo particolarmente l'amore tra omosessuali, vedo tutti in cerca solo di sesso e anch'io spesso mi sono fatto trascinare in questo vortice. Non riesco a conoscere ragazzi dal vivo (tipo per strada o amici in comune) perchè non ho una comunità di amici gay. vivo molto male la mia sessualità che ripeto a volte vorrei "eliminare".
Io penso di non riuscire mai in vita mia a dover dire ai miei di essere gay, loro percepiscono che io vivo male e che ho un problema, spesso vedo la loro volontà di volermi aiutare ma io così più li allontano. Ho sempre affrontato tutto da solo e mi stufo a dover dare spiegazioni o altro a loro. Penso in cuor mio che mai e poi mai i miei genitori dovranno sapere che io sono gay che non potranno mai vedere "la ragazza di.." e che non dovranno entrare nella mia vita personale e affettiva (se riuscirò ad averla).

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5329
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda progettogayforum » lunedì 10 ottobre 2011, 19:32

Unicum!!! Mannaggia! Ok la situazione è complicata, ma ci vogliamo buttare a terra per questo? Eh no! E poi, almeno qui degli amici ce li hai e ne puoi stare certo, non so dove tu viva e quindi non so se i contatti del forum potrebbero anche diventare delle vere amicizie con conoscenza personale, ma dovunque tu ti trovassi non sarebbe comunque una cosa impossibile. Mettiti in mente un’idea una volta per tutte: non sei solo! Ti sei buttato su avventure sessuali piuttosto che cercare una vera dimensione affettiva, ok, non è una cosa sensata, ma in situazioni di forte stress come quelle che vivi tu sono cose comprensibili, spero solo che tu abbia preso sempre tutte le precauzioni necessarie. Ma stai pure certo di una cosa: di ragazzi che hanno fatto quello che hai fatto tu ce ne sono tanti e molti purtroppo si sono fatti prendere dal vortice e la forza di tirarsi indietro non l’hanno avuta. Che puoi fare? In concreto cercare di stringere amicizie gay serie e qui questa possibilità ce l’hai eccome, penso molto più che in qualunque altro posto. Un post come quello che hai scritto oggi non passa inosservato, ti risponderanno sicuramente e in modo serio. Prova a parlare con quei ragazzi anche in chat e vedrai che non sarà una delusione. Quanto al coming out, se pensi che la tua famiglia non capirebbe fai non bene ma benissimo a non dichiararti. Le attese dei tuoi genitori sono una cosa, la tua vita è un’altra cosa. Ti aspetto in chat anche stasera se ci sei. Un abbraccio e su di corda!!

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2397
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda Alyosha » lunedì 10 ottobre 2011, 20:24

In realtà sono molto contento che hai trovato il coraggio di parlare qui con noi di questo tuo forte disagio. Mentre scrivi di non avere coraggio non ti accorgi di avercelo già avuto :D.
Sono convinto che già poterne parlare aiuta a guardare le cose in modo diverso. In realtà il modo che hai di porre il problema è molto significativo. Mi ha colpito molto il fatto che tu parli di un problema di accettazione nell'aria "genitori di ragazzi gay", così come che metti assieme il fatto che non ti sei accettato con il fatto che hai avuto storie di sesso. Penso che dopo il "vortice" come lo definisci tu, quando l'aria si rafferma, sia abbastanza normale percepire questa sorta di "nausea" un pò per tutte le cose e tutt'assieme. Conviene prendere forti boccate d'aria e concedersi un pò di tempo per se.
Purtroppo è vero i ragazzi tendono molto facilmente ad avanzare proposte sessuali e non sono ancora riuscito a spiegarmi perché mai sia più facile per loro condividere un "intimità" fisica piuttosto che "personale". Però se adesso hai chiare le idee e ti sei accorto che la tua è innanzitutto un esigenza affettiva, credo che tu sia già a metà dell'opera. Adesso pensi di stare male, ma sono convinto che pian piano rimettereiun pò d'ordine nella tua vita. Tutte queste storie scostanti, innamoramenti della prima ora, dal mio punto di vista, sono tra le altre cose un modo per fare rumore, per non stare soli con se stessi e per non ascoltare cose che si sà essere parecchio ma parecchio complicate da gestire. Appena ti fermi salta fuori un problema di mancata accettazione e una fatica immagino nel provare coinvolgimenti affettivi, sopratutto se in famiglia non sei stato abituato ad esternare i tuoi sentimenti in maniera sana. Sono problemi reali per cui si sta oggettivamente male, me ne rendo conto.
Consigli concreti su cosa puoi fare non credo che servano, perché è chiaro che dovresti prendere le distanze dai modelli affettivi e culturali dei tuoi genitori, per costruirti i tuoi. E' una strada in salita e lo sperimento ogni giorno anch'io, però conviene convincersi che è l'unica che valga veramente la pena seguire. Le altre sono vie abbastanza illusione, promettono quello che non danno.
Vivi questo tuo stato d'animo come una opportunità, come una possibilità di un cambiamento radicale e serio nella tua vita. I problemi concreti si risolvono tutti è lo stato d'animo quello che conta. Tieniti e non ti scoraggiare, non sei solo!

unicum86
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 29 agosto 2011, 0:29

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda unicum86 » martedì 11 ottobre 2011, 21:14

si forse è vero che non ho mai esternato affetto in famiglia, mi costa fatica dare un bacio a mia madre o un abbraccio a mio padre e mia madre, anzi mi da proprio fastidio e quindi non lo faccio. Se non mi chiamano i miei non ricordo mai compleanni e onomastici.
Guarda che è molto semplice condividere il proprio corpo che il proprio essere, perchè lì non devi rispondere all'altro ma solo al tuo desiderio, a quel momento di piacere che condividi con l'altro a cui dai nient'altro che piacere, non ti stai offrendo. Quando invece devi dare te stesso, devi mostrare davvero la tua identità mentre nel sesso puoi essere chi sei, tanto vieni giudicato per il tuo aspetto fisico e per quello che sai fare. è ovvio che dopo ci si sente a volte vuoti, anche perchè non si ha più fiducia nel mondo gay.

unicum86
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 29 agosto 2011, 0:29

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda unicum86 » martedì 11 ottobre 2011, 21:19

comunque non riesco a entrare in chat :( mi da problemi :(

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda barbara » martedì 11 ottobre 2011, 21:22

ma altre volte sei entrato?

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda barbara » martedì 11 ottobre 2011, 21:23


unicum86
Messaggi: 18
Iscritto il: lunedì 29 agosto 2011, 0:29

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda unicum86 » martedì 11 ottobre 2011, 21:36

no ma il mio servente mi blocca tutto..
lo considera sito porno

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda barbara » martedì 11 ottobre 2011, 21:56

ahahahahaha questa è bella!!!!! ma che antivirus hai? :lol:
dai insisti , spegni il pc e riaccendilo magari.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5329
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Non aver il coraggio di dire di essere gay

Messaggioda progettogayforum » martedì 11 ottobre 2011, 22:28

Se non riesci ad entrare vai alla pagina
http://www.esper.net/publicirc.php inserisci il tuo nick, se sei registrato sulla chat segna la casellina quadrata e ti apparirà lo spazio per mettere la tua password, ma se non sei registrato sulla chat non serve la password.
Come canale scrivi #gayproject (con il # davanti)


Torna a “GENITORI DI RAGAZZI GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite