Cosmo

Che cosa significa essere gay
Amleto
Messaggi: 21
Iscritto il: sabato 24 novembre 2012, 6:20

Cosmo

Messaggioda Amleto » venerdì 30 novembre 2012, 3:15

Volevo suggerirvi questi video tratti da un programma televisivo, in totale sono 4 parti , il primo video è questo:

www.youtube.com/watch?NR=1&v=_1ir5m4fpv ... =endscreen

Secondo me chiarisce tante cose... :)
p.s. non so se l'ho postato nel luogo ideale, in tal caso chiedo perdono!

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Cosmo

Messaggioda barbara » venerdì 30 novembre 2012, 8:15

Molto interessante Amleto! non lo avevo mai visto questo video.
E' stato utile anche sentire cosa abbia da dire Nicolosi. Mi hanno colpito alcune cose. All'inizio dice che le persone omosessuali arrivano nella sua clinica di Los Angelesda tutto il mondo per cambiare l'orientamento sessuale, il che farebbe pensare a chi lo ascolta : "WOW! si vede che la gente desidera molto cambiare il proprio orientamento e trova dei giovamenti".
Più avanti la giornalista chiede che tipo di clienti arrivano , e lui candidamente dice che sono i genitori soprattutto a portargli i figli adolescenti , visto che l'omosessualità si scopre già dagli 11 anni ... E lui stesso dice che prima si interviene meglio è. La richiesta nella sua clinica non proviene dunque prevalentemente dell'interessato, ma dai genitori. E allora immaginatevi questi genitori così determinati a cambiare il proprio figlio adolescente da portarlo (da tutte le parti del mondo) fino a Los Angeles a fare questa terapia . immaginate quanto condizionamento questi genitori possono esercitare o aver esercitato sul figlio anche a prescindere dalla terapia.
Questo ragazzo arriva in quel posto , dove avrà un terapeuta uomo, se è maschio o donna, se è femmina, e dove , a detta di Nicolosi non verrà curato con i farmaci, ma con le parole e dove, nelle sedute, gli mostreranno anche dei video omosessuali e gli chiederanno cosa prova nel vederli.
Parliamo di una terapia che può durare da una settimana a due anni.
Ora la giornalista riferisce i dati secondo i quali un terzo di questi pazienti "guariscono" e un altro terzo migliora. Ma se un ragazzo ha intorno degli adulti così e dei genitori così , dove lo trova il coraggio di dire : questa terapia non funziona, i maschi mi eccitano ancora?
Ma perchè dovrebbe farlo?
Da notare poi che Nicolosi non parla di lesbiche , come se non esistessero, o forse alle lesbiche non interessa diventare etero...
Ora se le terapie riparative sono altrettanto manipolatorie delle sue affermazioni durante un'intervista, veramente non c'è da stupirsi dei danni che le persone ricevono da queste terapie secondo le ricerche . E nemmeno stupisce che gli ordini degli psicologi abbiano diffidato i professionisti dal praticarle. Stupisce un po' di più il fatto che , secondo una recente ricerca fra gli psicologi della regione Lazio, ci sono ancora professionisti che pensano che una psicoterapia possa far cambiare orientamento sessuale.
Affidarsi a uno psicologo del genere credo sia anche peggio , perchè questa sua convinzione non viene dichiarata apertamente, come fa Nicolosi, ma tuttavia può essere agita sul paziente, facendolo sentire "sbagliato". E ciò accade senza che il paziente possa essere informato che le convinzioni di questo psicologo sono contrarie a quelle della comunità scientifica.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5356
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Cosmo

Messaggioda progettogayforum » venerdì 30 novembre 2012, 11:57

A proposito delle terapie riparative la posizione di Progetto Gay è chiara e deriva la confronto di esperienze reali nelle situazioni più diversificate: pensare che l’orientamento sessuale possa essere modificato significa legittimare una forma di violenza psicologica profonda sotto le vesti di terapia. Poco dopo la pubblicazione in rete, l’articolo di Davide Varì sulle terapie riparative sparì dalla rete e Progetto Gay fu tra i pochissimi e conservarne e a lasciarne accessibile il testo (http://inediti.xoom.it/gayeterapiepsicologiche.htm). Recentemente Progetto Gay ha reso accessibile l’articolo anche in versione Inglese (https://gayproject2.wordpress.com/2012/ ... sexuality/) sui suoi siti in Inglese. L’inchiesta di Varì ha avuto anche strascichi giudiziari (http://www.arcigay.it/21042/omosessuali ... iparative/) ma, al di là di questa faccenda, vedere che ci sono psicologi (e non sono pochissimi) che ancora oggi lasciano credere a un genitore che cercare di cambiare l’orientamento sessuale di un figlio sia una cosa non solo moralmente lecita ma addirittura doverosa, significa ridurre la psicologia a puro esercizio di discutibilissime convinzioni individuali, se la psicologia vuole avere un minimo di dignità scientifica dovrebbe guardare ai fatti e non alle ideologie. Io penso che il lento processo di rifondazione della psicologia e della psichiatria su basi serie di fisiologia del sistema nervoso e di studio osservazionale sia solo agli inizi e che le resistenze culturali e di interesse verso una vera rifondazione scientifica della psicologia siano ancora molto forti, specialmente in certi ambienti:
http://www.youtube.com/watch?feature=pl ... m99ZQXA5U#!

Amleto
Messaggi: 21
Iscritto il: sabato 24 novembre 2012, 6:20

Re: Cosmo

Messaggioda Amleto » venerdì 30 novembre 2012, 14:29

Non so se avete guardato tutti i video o solo il primo, cmq la posizione di Nicolosi, del quale non conoscevo niente, ha davvero sconvolto anche me, più che riparativa è una terapia repressiva per come ho capito io (si basa sulle parole, cioè una sorta di lavaggio del cervello); invece ho trovato possibile la scoperta relativa all'ipotalamo, poi a mio modo di vedere l'orientamento sessuale non è mai chiaramente definitivo e può basarsi in parte dai condizionamenti dell'ambiente esterno, ad esempio se pensiamo al mondo greco in cui la cultura permetteva l'omosessualità, in quel caso un uomo prevalentemente eterosessuale poteva anche avere dei rapporti omosessuali, probabilmente per puro piacere. Sinceramente mi è sorta una domanda dopo aver visto tutti i video, se la transessualità piùttosto è dettata solo ed esclusivamente da traumi infantili, essendo indipendente dall'orientamento sessuale in molti casi.?

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Cosmo

Messaggioda barbara » venerdì 30 novembre 2012, 22:55

Anche in questo campo si fanno strada nuove teorie genetiche . In questo articolo ad esempio si fa riferimento a una ricerca sui cromosomi che ha individuato delle differenze fra transessuali ed eterosessuali

http://www.crisalide-azionetrans.it/maschixx.html


Torna a “ORIENTAMENTO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite