LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Che cosa significa essere gay
Avatar utente
LuvSeeker
Messaggi: 161
Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda LuvSeeker » giovedì 25 luglio 2013, 17:11

barbara ha scritto:Secondo voi la Chiesa si oppone perchè teme che certe affermazioni di sacerdoti o altri ministri di culto potrebbero essere oggetto di denuncia oppure più in generale perché questa legge potrebbe aumentare i diritti dei gay?

Si oppongono perché non hanno niente di meglio da fare. Le persone omosessuali soffrono e loro continuano sadici e cinici a tirarci fango addosso senza un briciolo di cuore. Mi fanno sempre più schifo ogni giorno che passa, a incominciare da Re Francesco I che non ha portato nulla di nuovo in questa Chiesa corrotta.
Living life one mistake at a time. ~

derkleineBaum
Messaggi: 134
Iscritto il: lunedì 29 luglio 2013, 0:41

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda derkleineBaum » venerdì 2 agosto 2013, 17:00

Potrei chiedere una cosa che mi è poco chiara? Anche l'approvazione della "leggina" anti-omofobia è slittata in autunno?
Solitamente mi informo sul sito di Repubblica, ma non ho trovato niente di esplicito a riguardo...
In questi giorni l'attenzione della tv è catalizzata da ben altri fatti... a casa mia, poi, si portano assai i mondiali di nuoto. Potrò anche consolarmi con le forti braccia dei nuotatori ;), ma la notizia non mi è arrivata!
Resta con te,
insieme a te ...

Avatar utente
Landon
Messaggi: 212
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 21:00

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda Landon » venerdì 2 agosto 2013, 21:39

derkleineBaum ha scritto:Potrei chiedere una cosa che mi è poco chiara? Anche l'approvazione della "leggina" anti-omofobia è slittata in autunno?


La discussione generale dovrebbe avvenire il 5 agosto, votando gli emendamenti che sono stati presentati dai vari schieramenti politici. A settembre, invece, il provvedimento verrà votato a settembre e penso che l'approvazione definitiva della Camera dovrebbe avvenire circa ad ottobre. Purtroppo la legge è svuotata dai suoi contenuti originari ma è già un passo in avanti nel diritto italiano poiché, per la prima volta, vengono introdotte le parole omofobia e transfobia. L'obiettivo principale degli oppositori di questa legge è fare in modo che non vengano adottate nessun tipo di leggi a favore degli omosessuali. Si cerca di fare terrore psicologico, affermando che si andrà in carcere per l'opposizione al matrimonio gay. Purtroppo la maggioranza degli italiani non conosce il testo di questa legge né è interessato a conoscerlo.

derkleineBaum
Messaggi: 134
Iscritto il: lunedì 29 luglio 2013, 0:41

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda derkleineBaum » sabato 3 agosto 2013, 22:29

Grazie della chiarificazione Landon! purtroppo tendo sempre a perdere qualche passaggio quando si parla di attività parlamentare.
Resta con te,
insieme a te ...

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda barbara » domenica 4 agosto 2013, 15:15

Ricordiamo che i partiti contrari alla legge sono il PdL Fratelli di Italia e la Lega Nord. Favorevoli PD, SEL , movimento 5 stelle, Italia dei Valori.
Se ne ho dimenticati altri aggiungeteli.
Gli oppositori della legge hanno tentato inizialmente di evitare la sua discussione sostenendo che in Italia ci sono altre priorità ,ma poiché non hanno ottenuto questa moratoria che avrebbe rimandato il tutto a un nuovo governo, hanno iniziato a cambiare il testo di legge, svuotandolo di contenuti.
Intanto fuori dal parlamento si sono avvicendati gruppi di cittadini pro e contro la legge.
I gruppi contro hanno sostenuto teorie teorie secondo le quali la legge limiterebbe la libertà di pensiero e di opinione, teorie in realtà pretestuose perché a essere illegale , secondo il testo originario, era l'istigazione alla violenza e non le opinioni , come l'affermazione della famiglia "naturale" o l'opinione che il matrimonio dovesse essere solo eterosessuale.
Questo interessante video spiega nei dettagli il clima che si respira intorno alla sua approvazione.
http://www.youtube.com/watch?v=Mv_68cb7Ohk

Ora la faccenda si è fatta più complicata , perché la battaglia si è spostata anche all'interno del fronte favorevole alla legge, dividendo chi è disposto al compromesso del testo attuale e chi invece no, come spiegano due esponenti del movimento 5 stelle , che è contrario , insieme a SEL, a questa legge insoddisfacente sull'omofobia.

http://www.youtube.com/watch?v=Bgbt3uy2tSQ

Avatar utente
LuvSeeker
Messaggi: 161
Iscritto il: venerdì 14 giugno 2013, 12:59

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda LuvSeeker » domenica 4 agosto 2013, 16:55

barbara ha scritto:Questo interessante video spiega nei dettagli il clima che si respira intorno alla sua approvazione.
http://www.youtube.com/watch?v=Mv_68cb7Ohk

Grazie per i filmati, Barbara. Questo video lo vidi non appena pubblicato e spiega abbastanza bene quello che sta succedendo. La Concia non l'ho mai trovata granché ma in questo caso mi è piaciuta quando parla di involuzione nella mentalità delle persone se non si approvano delle leggi a tutelarci (che tra l'altro è ciò che anch'io ho espresso più volte qui).
Ad essere sincero il M5S inizialmente non mi convinceva molto perché ritengo che la maggior parte dei suoi elettori siano omofobi (stanno sempre ad affermare che bisogna pensare prima all'economia e poi a tutto il resto). Se però riescono a far passare una legge contro l'omofobia gli faccio una statua! :D
Living life one mistake at a time. ~

Avatar utente
Landon
Messaggi: 212
Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 21:00

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda Landon » domenica 4 agosto 2013, 19:51

barbara ha scritto:Ora la faccenda si è fatta più complicata , perché la battaglia si è spostata anche all'interno del fronte favorevole alla legge, dividendo chi è disposto al compromesso del testo attuale e chi invece no, come spiegano due esponenti del movimento 5 stelle , che è contrario , insieme a SEL, a questa legge insoddisfacente sull'omofobia.


Penso che questa legge, anche se indebolita fortemente, sia comunque un passo in avanti in Italia. Mi ha fatto sorridere la nascita della "manif pour tous" all'italiana. Penso che, essendo in una democrazia, ognuno abbia la facoltà di poter esprimere il proprio consenso o dissenso ai provvedimenti che il governo intenda attuare. E' molto triste questa resistenza ad una legge che, nei fatti, mira unicamente alla tutela delle persone Lgbt dall'odio e dalla violenza. A mio avviso queste manifestazioni plateali sono il segno evidente che la situazione sia profodamente mutata. Non si può in nessun caso fermare la storia e, ben presto, quest'ultima irromperà anche in Italia. Loro possono anche bocciare questa norma di civiltà ma, nei fatti, hanno già perso la loro battaglia anche se non se ne sono ancora accorti.

La Spagna, con la vittoria di Zapatero alle elezioni politiche spagnole del 2004, ha compiuto numerosi passi in avanti nel riconoscimento dei diritti civili. Zapatero ha approvato immediatamente una normativa contro l'omofobia e, in seguito, la legge sul matrimonio omosessuale, catalizzando su di sé tutti gli anatemi del mondo cattolico. Si sono fatte massicce proteste di piazza, con circa 500.000 persone, ma l'esecutivo è rimasto determinato nel raggiungere i suoi obiettivi. Infatti nel 2005 il matrimonio gay è diventato legge in un Paese profondamente cattolico quale la Spagna. Il partito d'opposizione, il PPE, ha fatto ricorso alla Corte Costituzionale, perdendolo dopo ben 7 anni. Ho fatto questo semplice esempio per far comprendere come, in presenza della volontà politica di promulgare una determinata legge, non ci sia protesta che regga. L'interrogativo al quale tutti noi siamo chiamati a rispondere è il seguente: quando nascerà una classe politica capace di farsi carico di queste battaglie civili? La risposta che apparentemente si potrebbe dare è mai. Risulta essere troppo semplicistico pensare che la politica sia un qualcosa di sporco dalla quale tenersi bene alla larga. Questo è l'obiettivo di tutti coloro che vogliono far perdere le speranze in un rinnovamento profondo. Tutti noi siamo la politica e quest'ultima è lo specchio della popolazione italiana di un determinato contesto storico. Sono convinto che molto prima di quanto tutti noi adesso possiamo immaginare verrà alla luce una nuova classe dirigente capace di far fronte con coraggio a tutte le sfide che l'Italia si trova ad affrontare e non soltanto riguardo alle battaglie civili. Un giorno i posteri, leggendo di tutte queste proteste, rideranno al solo pensiero che gli omosessuali fossero considerati cittadini di serie B. Un po' come a noi sembra impensabile che le donne non possano votare. Non intendo più giudicare,anche se mi risulta profondamente difficile, coloro che si oppongono alle leggi a favore dei gay ecc... queste leggi di civiltà. Non saremo noi a condannarli ma i posteri e la storia stessa.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5355
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: LEGGE ANTI-OMOFOBIA

Messaggioda progettogayforum » lunedì 5 agosto 2013, 9:35

Bellissimo post, Landon, sottoscrivo al 100%!!


Torna a “ORIENTAMENTO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite