Gay Pride: pro o contro?

Che cosa significa essere gay
cangrande
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 22 settembre 2013, 19:58

Re: Gay Pride: pro o contro?

Messaggioda cangrande » venerdì 27 settembre 2013, 18:46

Personalmente sono contro, ma penso soprattutto dovuto al fatto che a me non piace ostentare. Poi sull'aiuto o meno che può dare alla causa si può discutere, certamente caricarla di provocazioni come nel 2000 a Roma non aiuta. Sicuramente comunque deve essere fatto salvo il diritto di tutti di manifestare, senza offendere il prossimo.

editore
Messaggi: 111
Iscritto il: giovedì 14 maggio 2009, 21:35

Re: Gay Pride: pro o contro?

Messaggioda editore » martedì 1 ottobre 2013, 16:09

Io non sono contro a prescindere, per me dipende da una analisi del perché lo si fa:lo fai per divertirti? Bene! anche se mi sembra che nel variegato mondo GLTB dei circoli i luoghi e gli spunti di divertimento non manchino. Lo fai per chiedere diritti? Beh, allora mi sa è ora di ammettere che si sta sbagliando strada: qualsiasi forma di comunicazione è efficace solo se aiuta a perseguire gli scopi, qui mi sa che più che consolidare stereotipi di altri scopi non se ne raggiungano, quindi meglio cambiare strada. Ma purtroppo il mondo GLTB sembra nel complesso troppo affetto dalla sindrome del cucchiaio, cioè quella di coloro che da piccoli per chiedere la pappa invece di battere il cucchiaio sul seggiolone se lo battevano sulla testa, riportandone poi evidenti conseguenze.

davi90
Messaggi: 42
Iscritto il: martedì 20 agosto 2013, 17:03

Re: Gay Pride: pro o contro?

Messaggioda davi90 » venerdì 11 ottobre 2013, 15:23

essere gay significa che si è attratti da persone dello stesso sesso e basta. che molti debbano considerare l'essere gay come una subultura mi sembra esagerato, in fondo siamo persone che vivono e lavorano come tutti, non dobiamo considerarci come un mondo a parte.

davi90
Messaggi: 42
Iscritto il: martedì 20 agosto 2013, 17:03

Re: Gay Pride: pro o contro?

Messaggioda davi90 » venerdì 11 ottobre 2013, 15:37

Ieri abbiamo affrontato la discussione del pride con degli amici. Secondo una di loro, nel corso della storia e specialmente nel XX secolo quando un gruppo di persone vuole far rivendicare i propri diritti tende a farlo estremizzando per pretendere attenzione


Secondo me ci sono modi diversi per attirare l'attenzione. Uno potrebbe essere far vedere alcune coppie gay che si baciano in pubblico, facendo capire agli altri che non è una cosa strana. Non mancheranno le polemiche, ma tanto è sempre così che succede quando vuoi sdoganare qualcosa che prima veniva considerato un tabù. Invece travestirsi e comportarsi da "tr*ie" sui carri, credo che aiuti solo ad aumentare l'omofobia e il disprezzo. Almeno con i baci in pubblico si vuole dimostrare che non c'è nulla di male nel dare una dimostrazione di affetto a una persona dello stesso sesso, perchè l'amore va al di là delle barriere sessuali. Invece con l'ultimo punto? Che si vuole dimostrare? Che siamo tutti dei superficiali, a cui piace solo scopare e basta?

idonthink
Messaggi: 5
Iscritto il: lunedì 17 marzo 2014, 1:46

Re: Gay Pride: pro o contro?

Messaggioda idonthink » lunedì 17 marzo 2014, 2:12

Quoto assolutamente davi90...Premettendo che ognuno esprime il proprio modo di essere,di certo non è necessario portare quell'estremo alla totale esasperazione di un modo di essere...Io credo che un tempo il professi potesse essere considerato una protesta....Invece ora non è altro che una vetrina per chi vuole mostrarsi.


Torna a “ORIENTAMENTO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite