Crea sito
 
Oggi è martedì 21 novembre 2017, 23:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 2 di 2 [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: consulenza su doc omosex o omosessualita
MessaggioInviato: sabato 19 marzo 2016, 20:24 

Iscritto il: sabato 20 febbraio 2016, 17:01
Messaggi: 8
scusa project se ti rompo ancora ma oggi sono a pezzi..nn esco più di casa...
sono su internet 20 ore al giorno...leggo sul sito che ce gente che si scopre gay a 40 anni...perché dici che nn e' il mio caso..cavoli ho avuto difficolta' erettive in tutta la mia vita etero...mi masturbo facendo ormai solo fantasie omosex o su chat omosex (adesso con i farmaci manco quelli)...si effettivamnete nn mi masturbato pensando ad amici o persone reali viste in giro...io credo che la ragione della mia impotenza sia legata ad una omosessualita repressa o uno svipuppo psicosessuale nn completato....ripeto come possibile impotenza sin dalla prima esperienza che ho avuto...come ti ripeto nn ho mai provato nessun innamoramneto verso un uomo ma penso che prima ci sia l'impulso sessuale e l'attrazione a dirigere l'innamoramneto...
boh nn so più che dire...se riesci dimmi la tua e scusami ancora ma sto male
ragiono gia su come affrontare una mia eventuale conferma di omosessualita


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: consulenza su doc omosex o omosessualita
MessaggioInviato: sabato 19 marzo 2016, 20:48 

Iscritto il: sabato 20 febbraio 2016, 17:01
Messaggi: 8
volevo anche aggiungere che dalle mie ricerche il fatto di essere omosessuale e' una cosa innata quindi nn centrerebbe nulla con la storia della mia famiglia..anzi ho il dubbio che mio padre si sia alcolizzato perché nn ha accettao l idea di essere omosessuale..mia mamma mi ha raccontato che nn aveva mai voglia di stare con lei sessualmnete...


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: consulenza su doc omosex o omosessualita
MessaggioInviato: sabato 19 marzo 2016, 22:37 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Cerca prima di tutto di recuperare la tranquillità tagliando (gradualmente) i ponti con Internet, che per le persone con disturbi su base ossessiva è quanto di più ansiogeno si possa immaginare. Bisogna imparare a resistere alla compulsioni, gradualmente, certo, ma bisogna farlo: ridurre i tempi di internet, evitare i siti che parlano di doc o di omosessualità, bisogna stare il più possibile fuori di casa e fare cose che implichino una sforzo fisico, per esempio, andare in campagna, coltivare l’orto, fare sport, fare volontariato. Non c’è niente di più utile per uscire dal doc che dedicarsi ai problemi degli altri invece che ai propri. Che i tuoi comportamenti sessuali sono compulsivi è evidente e questo significa che di sessuale hanno solo l’apparenza e sono solo delle risposte disfunzionali all’ansia. Impotenza legata all’omosessualità? Ma con i farmaci che prendi e con l’ansia che si sostituisce alla sessualità mi stupirei se tu avessi una sessualità tranquilla. Tieni presente che l’impotenza è una cosa piuttosto comune e che nel 99% e oltre dei casi l’omosessualità non c’entra per niente. Anche tutti i discorsi sull’eredità familiare sono molto ma molto teorici. Sono cose delle quali si sa ben poco e che possono spaventare solo persone già predisposte dall’ansia a spaventarsi, persone che devono trovare comunque una ragione per stare in ansia. Posso darti un solo consiglio serio: esci di casa, socializza, cerca di stare in mezzo alle persone, anche per motivazioni banali, l’essenziale è riempire il cervello di cose diverse dalle idee ricorrenti, per togliere spazio di manovra all’ansia. Io sono gay e conosco tantissimi gay, ma al di là delle apparenze, tu non hai nulla di gay. Se tu fossi gay il problema non esisterebbe proprio, e invece il doc esiste e riesce a farti vivere situazioni di disagio pesante. Comincia dal poco: dimezza il tempo su internet e quando quel tempo è passato, sforzati di chiudere il computer e di rinviare tutto all’indomani.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: consulenza su doc omosex o omosessualita
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2016, 2:09 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 22 agosto 2014, 14:45
Messaggi: 218
Un forum come questo può sicuramente aiutare inizialmente per sfogarsi e analizzare i propri problemi, il fatto è che per un problema come il tuo non basta, e sicuramente qui non troverai una soluzione.
Ho letto i post, e quello che leggo è una grande confusione a livello interiore, anche una certa debolezza (inteso come bassa autostima, sia chiaro) e molta ansia.
Sembra di leggere le righe di un ragazzo che, in preda alla depressione, è caduto in chat erotiche, sesso con escort travestiti, masturbazione continua con video porno... un po' come se fosse una droga. Per sfuggire dalla tua depressione ti sei creato questo tuo piccolo mondo fatto di sesso (virtuale e reale, ma più virtuale) in cui riesci a trovare una (finta) soddisfazione personale e da cui non riesci più ad uscirne.
Io non credo che qui il discorso sia tanto l'orientamento sessuale, o meglio, sarebbe anche quello, ma non è di così rilevante importanza.
Piuttosto mi sembra che la tua sia una vita senza stimoli, in cui ormai trovi come mezzo di sfogo questo sesso molto "rimuginato" e in cui cincischi tutto il giorno.
Dici che il tuo analista (per analista cosa intendi? uno psicologo? uno psicoterapeuta? uno psichiatra?) ti ha prescritto degli antidepressivi.
Preciso che non ti conosco e non mi permetto di fare valutazioni in quanto non ho conoscenze di psicologia/psichiatria, ma per dare degli antidepressivi significa che il terapeuta ha delle basi molto molto solide per prescriverle, non so se sia il tuo caso o no, ma ti invito a stare attento perché trovo strano che un terapeuta prescriva degli antidepressivi semplicemente come "soluzione" ai problemi del paziente. Oltretutto tu stesso riferisci che al momento sei ancora depresso e stai chiuso in casa.
Inoltre, il medico di base è un medico di base, significa che ha una laurea in medicina, non è abilitato a fare analisi della psiche.
Piuttosto, quando ti ha detto che "un ragazzo prestante come te non dovrebbe avere problemi di erezione con una donna a meno che non ci sia dietro un'omosessualità di fondo" penso sia stato ironico...
Quello che io ti consiglio è di andare da uno psicologo SERIO, che ti segua e veda la cosa seriamente prendendosi cura di te.
Poi l'orientamento sessuale è un fatto a sé, secondo me poco c'entra con tutto l'ambaradan e in ti ci stai focalizzando troppo. Ripeto, è sicuramente una questione importante, ma prima bisognerebbe vedere le vere problematiche che ci sono a fondo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: consulenza su doc omosex o omosessualita
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2016, 18:50 

Iscritto il: sabato 20 febbraio 2016, 17:01
Messaggi: 8
ciao project,
scusa ma ho bisogno di avere altre risposte da te...sto veramnete di merda
ho letto sul sito che scoprirsi gay a 20 30 40 e' denotato da queste caratteristiche:lentezza e difficolta erezione con la partener,masturbazione con fantasie esclusivamnete gay...l unica cosa che non mi e' ancora capitata e' avere un 'erezione con un uomo vicino.
nn capisco come tu possa dire che nn ho niente di omosessuale..
oggi per me e' il panico totale...
ero su una chat erotica e mi sono eccitato con uno che mi diceva mi avrebbe masturbato..a questo punto gli ho chiesto di incontrarci..ormai voglio andarci in fondo a questa cosa..sto troppo male..
questo tipo alla fine nn si e' presentato.
come ti ho sempre detto la mia erezione con una donna e' sempre stata flebile e il mio coinvolgimneto forse limitato..ho sempre avuto difficolta a raggiungere l'orgasmo....
dimmi tu cosa devo fare io non so più cosa pensare...
possibile che nn mi sia accorto di niente finoad oggi...
forse le mie defaiance avevano una ragione valida...
scusa ancora per il disturbo ma sono agitato


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: consulenza su doc omosex o omosessualita
MessaggioInviato: domenica 20 marzo 2016, 22:30 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Beh, partiamo da un fatto positivo: il tipo incontrato in chat non si è fatto vivo di persona. Ti spiego perché dico che è un fatto positivo. Adesso hai indubbiamente parecchi problemi con la sessualità, ma sono problemi che bene o male si possono controllare, andare con uno sconosciuto trovato in una chat erotica può creare due tipi di problemi, uno è aggravare la tua situazione psicologica perché la certezza del proprio orientamento sessuale non si ottiene certo in questo modo, ci sono ragazzi di 15 anni che non hanno mai avuto esperienze di nessun genere ma non hanno alcun dubbio circa il loro orientamento sessuale, perché i dubbi vengono dal montare dell’ansia, cosa che quei ragazzi non sanno proprio che cosa sia, ma avere rapporti sessuali con una persona di cui non sai con certezza se è sieronegativo o meno, ti espone al rischio dell’HIV, con tutto quello che comporta, e si tratta di problemi gravissimi, che condizionano la vita intera. Sarebbe bene evitare di girare per le chat erotiche, perché quelli che ci trovi possono non rendersi minimamente conto del tuo stato emotivo e possono metterti facilmente in crisi, senza nemmeno capirlo. Ma se proprio non riseci a farne a meno, limitati all’uso della cam, che almeno non è un comportamento a rischio aids.
Cerco di chiarire il mio punto di vista; l’ansia stravolge la sessualità e seguendo le compulsioni si arriva a fare di tutto, ma dietro tanti comportamenti che hanno l’apparenza della sessualità non c’è il piacere tranquillo, cioè senza ansia, che la sessualità dovrebbe dare, ma ci sono delle compulsioni nevrotiche. Al momento non ha alcun valore oggettivo sottoporsi continuamente a test perché quei test non ti daranno mai un risposta che possa farti stare tranquillo. Per il momento metti da parte l’idea di risolvere il problema e cerca di staccare da internet, dalle chat erotiche e dai test ripetuti all’infinito. Ci vuole proprio uno sforzo di volontà per evitare una vera e propria dipendenza dalla compulsione a testarsi. Bisogna uscire di casa, dedicare il tempo ad altro, vedere amici, camminare per la città o per la campagna, fare attività concrete che richiedano anche un impegno fisico. Non andare a scavare nel passato alla ricerca di conferme, metti da parte tutte queste cose almeno per un po’.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 2 di 2 [ 16 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010