Crea sito
 
Oggi è mercoledì 13 dicembre 2017, 17:01

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 7 di 11 [ 105 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: sabato 30 luglio 2016, 1:25 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55
Messaggi: 192
Umh, se devo scavare nelle profondità più recondite del mio passato, potrei dirti che ho sempre provato una segreta attrazione per le persone creative, sia per quanto riguarda l'ambito artistico che quello musicale. Ma questa non è neanche la regola in quanto presi una cotta anche per un architetto e li di artistico non c'era molto, ma essendo la prima corta consapevole magari scappa alle regole che il mio inconscio segue ora chi lo sa :) .

Ecco le scarne informazioni ricavate sul campo fino ad oggi, ma sono sicuro che con il tempo perderò la certezza anche di queste. Quando ho iniziato la mia ricerca puntavo a cercare uomini di mezza età, ovvero sui 40, ma poi mi sono accorto che spesso questi uomini portano troppo bene i loro anni e affinché rispettino il mio gusto personale, vi farà ridere la cosa, devono crescere ancora un po' :D . Questa era l'idea generale, poi ho iniziato a frequentare una persona che reputavo "troppo giovane" e dopo circa un anno di incontri, chiacchierate etc., l'aspetto fisico ha anche smesso di essere importante.

Sembra poco, ma ho iniziato ad accettare il mio orientamento a giugno dell'anno scorso proprio trovando questo sito per caso e capire in un anno tutto lo scibile sulla mia sessualità specifica è difficile, mi accontento delle briciole :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: sabato 30 luglio 2016, 8:14 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Help ha scritto:

Ecco le scarne informazioni ricavate sul campo fino ad oggi, ma sono sicuro che con il tempo perderò la certezza anche di queste. Quando ho iniziato la mia ricerca puntavo a cercare uomini di mezza età, ovvero sui 40, ma poi mi sono accorto che spesso questi uomini portano troppo bene i loro anni e affinché rispettino il mio gusto personale, vi farà ridere la cosa, devono crescere ancora un po' :D . Questa era l'idea generale, poi ho iniziato a frequentare una persona che reputavo "troppo giovane" e dopo circa un anno di incontri, chiacchierate etc., l'aspetto fisico ha anche smesso di essere importante.



Vedi Help come questo tuo timore della mia/nostra risata che non è certamente solo tuo svela quella leggera inquietudine che tutti, credo, un po' proviamo nel parlare di queste cose più personali e senza ricorrere ad etichette comode ma sbrigative. Certo immaginati un po' la delusione dell'avvenente 40enne palestrato se dovesse scoprire che la tua fantasia sul vicino di casa riguarda un 60enne diciamo... più adiposo ^_^. Che queste cose vengano tenute al di sotto di una soglia di consapevolezza anche nei confronti di noi stessi può esser certamente dovuto a residui tuttora esistenti di un'educazione repressiva anche se, oggi come oggi, sarei più inclinato a chiamare in causa la possibile mancanza di compliance rispetto a modelli mediaticamente imposti fino alla nausea che rendono inconcepibile e quindi inconfessabile pensare che il maschio etero si possa eccitare con qualcosa di diverso dalla Belén Rodríguez e quello gay da Brad Pitt, Matt Damon, Ronaldo e tutto il cucuzzaro; inconcepibile pensare che il maschio in generale possa non essere ossessionato dalla dimensionalità genitale. Personalmente quando dico che nei primi 56 anni della mia vita non me lo sono mai misurato non vengo creduto da nessuno così come non vengo spesso creduto quando dico che la prima cosa che guardo in un uomo non è mai quel che si scorge più o meno in mezzo alle gambe anche se dopo, ovviamente, arrivo anche lì e, naturalmente, si potrebbe continuare.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: sabato 30 luglio 2016, 14:51 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 22 agosto 2014, 14:45
Messaggi: 218
agis ha scritto:
Vabbè dai pedetemptim, step by step Geo.
Manco ricordo più se sei maggiorenne ma è irrilevante in quest'ambito a mio avviso.
Mettiamo per ipotesi che, per la tua indubbia maturità di pensiero, io mi fossi perdutamente invaghito di te. Non sarebbe un terribile danno per me se tu non mi corrispondessi? ^_^

Agis io ho compiuto da poco 18 anni. :)
Ad ogni modo, non sto dicendo che le coppie intergenerazionali (il termine un po' fa sorridere e cercando su Google rimanda solo a questo sito, ma effettivamente in italiano non esiste un termine apposito) abbiano qualcosa di patologico, assolutamente. E ragionare sul binomio di normale/anormale sarebbe ragionare allo stesso modo nei confronti di come fanno tante persone per quanto riguarda gli omosessuali.
Ognuno nella sua vita fa le sue scelte, leggere certe cose mi fa un po' ridere perché mi sembrano un po' come quelle domande sceme tipo "Siete pro o contro i gay?", allo stesso modo è "Siete pro o contro le coppie con enorme differenza di età?" (molto stile programmi come Pomeriggio Cinque e altri condotti dalla D'Urso...).
Certo è che vissute nel personale certe cose sono diverse e se mio figlio di 20 anni un giorno tornasse a casa e mi dicesse di essere fidanzato con un cinquantenne, tanto contento non sarei.
Quindi Agis, sicuramente sarei contento se tu ti fossi invaghito di me, ma io penso che le differenze di età così abissali rendano il tutto impossibile (al di là di un discorso di attrazione fisica in base all'età, il che comunque è un discorso personale perché ci potrebbero essere diciottenni attratti da sessantenni, per dire).
Onestamente non so come possa essere edificante per un ventenne mettersi con un sessantenne, poi oh, magari per un ventenne può essere qualcosa di stimolante e coinvolgente ma ritengo che seguirebbe più l'ordine naturale delle cose se si mettesse con un ragazzo più o meno della sua età. Ripeto, ok le grandi differenze di età, quello che mi lasciano perplesso sono le differenze di età gigantesche in cui uno è giovanissimo e l'altro praticamente un uomo anziano.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: sabato 30 luglio 2016, 19:12 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Sì Geo, bene ^_^. Come avrai potuto leggere concordo con te sulle possibili difficoltà che ho banalmente individuate in termini statistici legandole più che a problemi di tipo mentale/sociale a problemi di destabilizzazione per un possibile eccessivo mismatch nei fotogrammi dei partner coinvolti e relative conseguenze a carico del più giovane. Tu però introduci ulteriori concetti che sembrano richiedere una analisi più approfondita. Da una parte premetti e giustamente riconosci a mio avviso che, se dovessimo considerare questa attitudine come "anormale" potremmo trovarci privi di argomenti per sostenere la normalità di qualsiasi altro atteggiamento di tipo (omo)sessuale. Dall'altra, però, ritieni anche che la relazione tra un ventenne ed un sessantenne seguirebbe meno l'ordine naturale delle cose. Sarebbe dunque interessante stabilire delle condizioni sotto le quali ciò che viene necessariamente definito normale sia, al tempo stesso, meno naturale o innaturale. Effettivamente norma e natura sono due parole diverse che non sembrano dunque denotare uno stesso atteggiamento mentale.
E' possibile secondo te conciliare le diadi normale/innaturale - anormale/naturale predicandole per uno stesso tipo di situazione? :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: sabato 30 luglio 2016, 20:00 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55
Messaggi: 192
Un dubbio mi sorge geografo, quando dici che una relazione tra due persone con una abissale differenza di età non sarebbe edificante cosa intendi?

Parlando della mia esperienza personale, un anno fa conobbi una persona con 27 anni in più. All'inizio io per lui ero troppo giovane, lui per me, incredibilmente, era troppo giovane ( aveva infatti un aspetto fisico molto giovanile ) , e quindi vivevamo entrambi il nostro rapporto che allora era solo amicizia nella maniera più edificante possibile. Ci divertivamo a passare il tempo tra una partita di dama e qualche video divertente che mi mandava. Nel suo piccolo mi dava positività e equilibrio, e questo influenzava ovviamente la mia vita privata e pubblica. Molti miei compagni di scuola, che per anni avevo ignorato stavano iniziando a diventarmi simpatici, la mia media scolastica balzava da 6,60 regalato a 8,0 meritato e tutto grazie alla positività e incoraggiamento che mi dava questa persona. Tra una cosa e l'altra fu anche per lui che feci coming out in famiglia, creando quindi un legame più solido con la stessa.

Detto questo, tu ci vedi qualcosa di non edificante?


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: domenica 31 luglio 2016, 2:33 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 325
Se posso provo intanto a rispondere intanto io.
Allora, dipende da che cosa intendiamo per edificante: pensando ai tuoi voti scolastici e ai rapporti con i tuoi coetanei direi che la risposta sia un deciso sì, visto che la vostra conoscenza è nata come amicizia (io non riuscirei ad essere amico di una persona che non fosse mia coetanea, tra l'altro) ed inoltre se ho ben dedotto ormai è finita. Cioè, ha apportato notevoli migliorie in te finché c'è stata, sarebbe stato un errore non viverla se te la sentivi e d'accordo, ma non puoi paragonarla ad altre storie intergenerazionali che nascono proprio come storie e non come amicizie, e per giunta che durano più o meno a lungo.
Non credo quindi che questa relazione sia annoverabile tra quelle focalizzate da geografo.


Ultima modifica di Hospes91 il domenica 20 novembre 2016, 15:35, modificato 2 volte in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: domenica 31 luglio 2016, 7:08 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55
Messaggi: 192
Beh sicuramente vista dalla prospettiva amicizia, è un'amicizia finita, perché ora siamo fidanzati.

Io e lui eravamo sempre li a dare nomi, amicizia, amicizia forte, abbattute tutte le barriere mentali alla fine l'abbiamo chiamata con il suo nome. Comunque si non lo avevo specificato nel primo post quindi si poteva cadere in fraintendimento.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: domenica 31 luglio 2016, 12:11 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 325
:shock: Che figura! :mrgreen:
Va be' dai, come hai ammesso anche tu non si capiva bene, sono giustificato!
Che dire allora, quando si hanno simili differenze di età bisogna essere sicuri che non ci spaventeranno anche le differenze fisiche. Per fortuna l'amore è molto altro che il solo aspetto esteriore, però passa anche attraverso questo. Per me un conto sarebbe ritrovarsi insieme in vecchiaia, un conto in tempi diversi, per coppie di qualsiasi orientamento sessuale.
Una sola specificazione: attenzione a non idealizzare in nessun caso, quindi né le storie con coetanei le quelle intergenerazionali: i benefici che hai ricavato (e sono felice per te) si possono avere da qualsiasi storia vera.


Ultima modifica di Hospes91 il domenica 20 novembre 2016, 15:46, modificato 2 volte in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: domenica 31 luglio 2016, 19:02 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Help ha scritto:
Beh sicuramente vista dalla prospettiva amicizia, è un'amicizia finita, perché ora siamo fidanzati.

Io e lui eravamo sempre li a dare nomi, amicizia, amicizia forte, abbattute tutte le barriere mentali alla fine l'abbiamo chiamata con il suo nome. Comunque si non lo avevo specificato nel primo post quindi si poteva cadere in fraintendimento.



Bene, bene in un altro thread avevo proposto ad Isabella una possibile scala del piacere relazionale

amicizia-->affetto-->amore

Perfetto carissimi mammiferi di superficie ^_^ resistance is futile and all your base are belong to meeeeeee :lol: :lol:

Ahem ad essere sinceri ci sarebbe ancora qualche piccolo problema relativo al percorso inverso :oops: :oops: :oops: but, as for now...

vivamus Helpe et amemus :O)***


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Le idee cambiano?
MessaggioInviato: domenica 31 luglio 2016, 19:10 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55
Messaggi: 192
Agis, conosco a malapena l'inglese, se mi metti anche il latino devo chiamare l'interprete :p

Poi cosa intendi con percorso inverso?

Comunque alla fine ho spostato l'attenzione dall'argomento del topic, cosa che non volevo fare. Avrei una domanda per tornare all'argomento, cosa significa per voi rapporto edificante ? Come si esplica?


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 7 di 11 [ 105 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1 ... 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010