Chi sono? Sono davvero gay?

Che cosa significa essere gay
Rispondi
McCulloch23
Messaggi: 25
Iscritto il: domenica 18 novembre 2018, 22:18

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da McCulloch23 » domenica 2 dicembre 2018, 19:28

Non riesco a smettere. Non riesco neanche a smettere di piangere ormai da giorni e giorni, anzi mesi interi. Ho sentito di persone omosessuali che soffrono del problema inverso e si chiedono "e se fossi eterosessuale?". Riguardo all'amore,beh, non so più che pensare. Ho costantemente domande, ho costantemente volti davanti mentre la bacio e prego ogni volta non ci sia niente e nessuno...niente e nessuno. Un bel respiro profondo e si va Avanti. Nessuna persona dovrebbe soffrire così tanto, per qualsiasi tipo di pensiero. Che sia sull'orientamento sessuale, sulla violenza, su qualsiasi altra cosa. Indietro non si può tornare, si può andare solo avanti. Mi sono fermato, bloccato, paralizzato. Perso ogni cosa, sono un peso per la famiglia in questo stato, sono un peso per ME in questo stato. Sono disperato, ma sotto sotto quei pensieri quando arrivano, ci sorrido quasi. McCulloch23 è sparito da quella sera d'estate, c'è solo una sua brutta copia. O forse il vero McCulloch23.

Davide94
Messaggi: 86
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 20:30

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da Davide94 » domenica 2 dicembre 2018, 19:37

Credo che invece dovresti esattamente tornare indietro: tu prima di quella sera d'estate stavi bene, sicuramente ricorderai come pensavi fino a quel momento, beh non è impossibile tornare a quella condizione ed è quello che devi fare, tornare alla normalità. Tranquillizzati e lascia scorrere i pensieri.

McCulloch23
Messaggi: 25
Iscritto il: domenica 18 novembre 2018, 22:18

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da McCulloch23 » domenica 2 dicembre 2018, 20:08

Mi sento ormai così. È triste. Ora ogni ragazzo bello o omosessuale che io conosca anche solo di vista, mi fa impanicare. O lo scruto, lo osservo. Mi rimane impresso per ore, giorni, settimane. Ancora peggio avere immagini mentali strane in questo momento mentre scrivo o ricordi. È spossante. Non so darmi spiegazioni, non voglio neanche più darmene. Ho creato io tutto ciò, ho fatto io tutto questo. Sono il nemico numero uno di me stesso. Non mi sono mai amato, ci ho messo tanto per imparare ad apprezzarmi, a sentirmi meglio con me stesso. Ho fatto tanti passi in avanti nel corso degli anni. Più disponibile, più curato nella mia persona, più calmo. Tutto questo per far sì che UNA sola donna mi notasse...e ora? Ora che ero forse al massimo, forse al picco più alto di tutto ciò, sono crollato. Da ragazzo estroverso, simpatico(o almeno così mi è stato detto), anche a volte buffone, sono diventato l'opposto...timoroso, silenzioso, cupo. Pensavo le situazioni vissute mi avessero reso più forte, avessero cementato le convinzioni che avevo su me stesso. Mi sbagliavo alla grande...
Tremo, grido, mi esaspero tutto il giorno ininterrottamente da mesi. Non parlo con nessuno, fingo qualche sorriso, ma dentro piango, tanto, troppo.

Avatar utente
agis
Messaggi: 1149
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da agis » lunedì 3 dicembre 2018, 0:39

Davide94 ha scritto:
domenica 2 dicembre 2018, 17:32
Direi che il disagio è variato, ma tieni conto del fatto che nel mio caso stiamo parlando di una cosa che va avanti da quasi 10 anni e io attribuisco la variazione del disagio, oltre che alla variazione del tema, anche al fatto che, mentre cambiava il tema, cambiavo anch'io.
Capisco e, se non sono indiscreto Davide, tu la tua omosessualità l'hai scoperta per elaborazione ed accettazione di un iniziale tema doc? Se la domanda è troppo personale sentiti pure libero di non rispondere :)

Davide94
Messaggi: 86
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 20:30

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da Davide94 » lunedì 3 dicembre 2018, 3:35

No, agis, la tematica omosessuale me la sono risparmiata: chi è gay non può soffrire di DOC a tema gay, ma ha comunque un'ampia scelta di tematiche con cui farsi del male.

McCulloch23
Messaggi: 25
Iscritto il: domenica 18 novembre 2018, 22:18

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da McCulloch23 » lunedì 3 dicembre 2018, 6:33

Beh, ecco qui. Ero rilassatissimo. Ho voluto fare l'ennesimo test. Ho cercato filmati gay. Ho avuto erezione praticamente immediata solamente a leggere il titolo. Da compulsione è diventata un "turn on" vero e proprio. Sono nella fase di negazione...li vedo, mi eccito, scappo via, mi schifo quasi e divento malinconico. Mi ricordo dei bei tempi andati che solo un abbraccio con una bella ragazza mi doveva far girare leggermente di lato per evitare situazioni imbarazzanti. :!:
E vabbè... doveva andare così.

Avatar utente
agis
Messaggi: 1149
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da agis » lunedì 3 dicembre 2018, 8:15

Ecco, e, secondo te, in quest'ampia scelta di tematiche è possibile/proponibile la ricerca di un comune denominatore? ^_^

Avatar utente
agis
Messaggi: 1149
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da agis » lunedì 3 dicembre 2018, 8:27

McCulloch23 ha scritto:
lunedì 3 dicembre 2018, 6:33
Beh, ecco qui. Ero rilassatissimo. Ho voluto fare l'ennesimo test. Ho cercato filmati gay. Ho avuto erezione praticamente immediata solamente a leggere il titolo. Da compulsione è diventata un "turn on" vero e proprio. Sono nella fase di negazione...li vedo, mi eccito, scappo via, mi schifo quasi e divento malinconico. Mi ricordo dei bei tempi andati che solo un abbraccio con una bella ragazza mi doveva far girare leggermente di lato per evitare situazioni imbarazzanti. :!:
E vabbè... doveva andare così.
Assì McCullouch? Beh, in questo caso mi congratulo con te per la potenza dei tuoi turn ons!! (bello l'uso del termine che condivido con te. Hai frequentazioni con ragazze/i anglosassoni?). Riconosco che ci sono anche per me certi titoli vagamente eccitanti. A me ad esempio garbava molto

Mimì metallurgico ferito nell'onore

ma, a ben vedere, trattavasi di film a tematica prettamente etero... :shock:

O gesummaria Davide... non starò mica per diventare un eterosessuale sadomaso?!!! :o :o :cry: :cry: :cry:

Davide94
Messaggi: 86
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2017, 20:30

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da Davide94 » lunedì 3 dicembre 2018, 11:56

Ecco, e, secondo te, in quest'ampia scelta di tematiche è possibile/proponibile la ricerca di un comune denominatore? ^_^
A volte sì, altre no. Nel mio caso il denominatore comune è il senso di colpa. Ho visto però che in altri casi i temi parrebbero essere slegati.

Avatar utente
agis
Messaggi: 1149
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Chi sono? Sono davvero gay?

Messaggio da agis » lunedì 3 dicembre 2018, 13:06

Davide94 ha scritto:
lunedì 3 dicembre 2018, 11:56
Ecco, e, secondo te, in quest'ampia scelta di tematiche è possibile/proponibile la ricerca di un comune denominatore? ^_^
A volte sì, altre no. Nel mio caso il denominatore comune è il senso di colpa. Ho visto però che in altri casi i temi parrebbero essere slegati.
Aaaaah ecchilo, ecchilo! Il senso di colpa... lo supponevo lo suppo e, naturalmente, non sembrerebbe potersi dare un senso di colpa che andasse disgiunto dalla fatidica trasgressione. Ci sarebbero però quei temi slegati. Dunque vediamo Davide humm humm secondo te sarebbe possibile considerare la vispa Teresa una doccata a tema "acchiappamento di farfalle"? ^_^

Rispondi