Crea sito
 
Oggi è mercoledì 22 novembre 2017, 5:58

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 2 [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: domenica 12 settembre 2010, 18:25 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 agosto 2010, 18:37
Messaggi: 24
Non sapevo in che sezione postare, alla fine ho optato per questa. C'è qualche studio o ricerca riguardo il perché alcuni omosessuali siano effeminati e altri no, quanti siano, da cosa dipenda il comportamento eccetera?

È una cosa che mi ha sempre incuriosito ma non riesco a trovare nulla :)



_________________
La mia valvola di sfogo --> http://www.lastessamedaglia.com
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: lunedì 13 settembre 2010, 15:33 

Iscritto il: martedì 3 agosto 2010, 9:37
Messaggi: 8
Trotty, non ne farei una questione di omosessualità. Esistono persone con personalità diverse ed è possibile trovare componenti di "effemminatezza" anche in persone etero. Certo, quando ad essere effemminato è un uomo eterosessuale, alla fine la sua componente predominante viene messa più in luce.
Rimane il fatto che un uomo omosessuale, con caratteristiche "femminili" appare più evidente. Il bisogno di esternare una componente tanto forte, finisce con l'essere dimostrata nei comportamenti... eppure tu stesso hai capito che tra i gay sono molti anche gli uomini rudi e maschili. Perché quelli non ti stupiscono?
Pensaci.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: lunedì 13 settembre 2010, 20:41 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 15 agosto 2010, 18:37
Messaggi: 24
Mi stupiscono invece, infatti nel topic ho detto che vorrei capire come stanno le cose da entrambi i fronti. Io stesso ho atteggiamenti maschili, e così la stragrande maggioranza dei miei amici gay.



_________________
La mia valvola di sfogo --> http://www.lastessamedaglia.com
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: lunedì 13 settembre 2010, 21:08 
Avatar utente

Iscritto il: lunedì 6 settembre 2010, 21:13
Messaggi: 93
Trotty93 ha scritto:
Mi stupiscono invece, infatti nel topic ho detto che vorrei capire come stanno le cose da entrambi i fronti. Io stesso ho atteggiamenti maschili, e così la stragrande maggioranza dei miei amici gay.


Sono d'accordo, però bisognerebbe chiarire cosa si intende per attegiamenti maschili: fuori Italia (e sopratutto nei paesi ex-comunisti) perfino il tipico ragazzo napoletano con il suo modo di vestirsi è considerato gay :?


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: martedì 4 gennaio 2011, 20:30 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 3 ottobre 2010, 13:55
Messaggi: 246
troppi estrogeni, forse!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: martedì 4 gennaio 2011, 20:52 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Mi pare che certi comportamenti abbiano molto a che fare con la socializzazione primaria. Molto probabilmente un gay più timido, e incapace di costruire relazione con altri ragazzi, ha trovato più fertili le relazioni con le ragazze (meno aggressive anche loro per socializzazione) e ne ha interiorizzato i comportamenti, le movenze e i modi di fare. Non so voi ma a me capita spessa quando sto con amici di prendere spontaneamente i modi di fare o anche la parlata. Il comportamento secondo me ha quasi esclusivamente una componente sociale imitativa (componente fortissima nel fanciullo). Quando ancora siamo nella pancia della mamma ci comprano il fiocchetto rosa o blu e non allestono la camera del bimbo se non sanno prima se è maschio o femmina, perché a seconda del sesso compreranno cose diverse... Insomma molti sterotipi sono indotti socialmente. Tipico esempio al contrario sono le ragazze quando hanno molti fratelli, diventano dei maschiacci al contrario, ma sulla loro femminilità non avrei lo stesso nulla da discutere.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: martedì 4 gennaio 2011, 21:52 
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27
Messaggi: 939
A me personalmente l'effeminatezza o meno in un ragazzo, o il contrario, la mascolinità o meno in una ragazza non creano il benché minimo problema, poiché come uno può nascere bello o brutto, con le orecchie a sventola o meno, si nasce e cresce con delle predisposizioni, dovute dal mondo in cui si vive, la famiglia, la cultura, etc etc: ognuno di noi ha dei segni distintivi ed è segno distintivo di se stesso!
Differente invece quando le persone ostentano per cercare o di attirare l'attenzione altrui o per far vedere che "sono diverse".

In questo caso, la cosa mi irrita molto e con una buona perifrasi latina "Noli me tangere" esprimo il mio concetto di "stammi alla larga".


Ultima modifica di konigdernacht il mercoledì 5 gennaio 2011, 14:01, modificato 1 volta in totale.


_________________
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: mercoledì 5 gennaio 2011, 3:27 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 18 giugno 2009, 21:55
Messaggi: 217
Cita:
C'è qualche studio o ricerca riguardo il perché alcuni omosessuali siano effeminati e altri no, quanti siano, da cosa dipenda il comportamento eccetera?
Non mi risulta, ma non sono del ramo. In ogni caso, anche se esistesse penso che sarebbe da prendere con grande cautela. Se uno studioso si mettesse a valutare la quesione lo farebbe sapendo già che quel che trova avrebbe un'eco spaventosa e penso sia difficile mantenere l'obiettività in questi casi, specie in contesti di studio che si basano su presupposti già fragili (ad esempio è molto difficile stabilire che cosa significhi "effeminato" e perfino "gay"). Mi pare già di sentire le associazioni che gridano allo scandalo, qualunque cosa uscisse dallo studio. Credo che ora qualunque studio sull'omosessualità sia difficile per ragioni sociali, vedremo tra 20 anni magari!



_________________
www.helyx.wordpress.com
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: martedì 22 marzo 2011, 1:31 

Iscritto il: mercoledì 6 ottobre 2010, 23:47
Messaggi: 90
è una cosa che incuriosisce tanto anche me. mi sono sempre chiesto come mai ci sono omosessuali effeminati e omosessuali apparentemente etero. Come dice Boy-com la socializzazione primaria e l'imitazione in società giocano un ruolo importante, ma credo che in alcuni casi ci sia dell'altro.
Penso ai tanti gay non dichiarati. Non credo che il loro comportamento sia naturale, parlerei più che altro di finzione, più o meno forzata: non essendo liberi di comportarsi in modo naturale, sono costretti a nascondere la loro vera natura (nel caso questa sia effeminata) e comportarsi da uomini, calibrando movimenti, espressioni, voce, ecc. Per alcuni di questi tale finzione-costrizione è talmente radicata che agisce automaticamente e allentarla risulta difficile.
(questo post, per esempio: ho parlato della categoria dei 'gay non dichiarati' in terza persona, forse avrei dovuto usare il 'noi')


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Effeminatezza e omosessualità
MessaggioInviato: martedì 22 marzo 2011, 20:16 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Cita:
Penso ai tanti gay non dichiarati. Non credo che il loro comportamento sia naturale, parlerei più che altro di finzione, più o meno forzata: non essendo liberi di comportarsi in modo naturale, sono costretti a nascondere la loro vera natura (nel caso questa sia effeminata) e comportarsi da uomini, calibrando movimenti, espressioni, voce, ecc. Per alcuni di questi tale finzione-costrizione è talmente radicata che agisce automaticamente e allentarla risulta difficile.
Personalmente mi ci ritrovo tanto in questa cosa che dici, ormai è talmente interiorizzato un certo modo di atteggiarsi che mi risulta naturale, ma ho cercato di condizionare non poco i miei atteggiamenti in effetti. Su questa cosa che dici non avevo riflettuto quando ho commentato la prima volta.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 2 [ 17 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010