Chiedo aiuto sono preoccupatissimo

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
vluca166
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 27 novembre 2010, 19:50

Chiedo aiuto sono preoccupatissimo

Messaggio da vluca166 » domenica 28 novembre 2010, 13:21

Voglio spiegare quello che mi succede.

Ho 27 anni, e non ho mai avuto una ragazza, non perchè non ci abbia provato, ma perchè direi che ho avuto sempre poche occasioni e quelle che erano buone occasioni per la mia timidezza le ho sempre sprecate miseramente ( sono uno di quelli che non è mai deciso nel fare le cose...sono timido, mi agito facilmente e mi sarà capitato a decine di volte di provarci nel modo sbagliato con le donne...facendomi mille seghe mentali per paura di essere rifiutato ).

La mia paura nasce dal fatto che questa prolungata assenza di amore / sesso con una ragazza ha cominciato via via a logorarmi. Mi sono chiuso ed esco poco, penso sempre che vorrei una tipa con cui stare, ma ora le occasioni si sono ridotte fortemente quasi a zero....

Mi sono iscritto a siti di incontri online, nessuna mai mi risponde, sembrano tutte delle baggianate sti posti. Ho belle foto e sono un ragazzo normale che deve piacere, ma misteriosamente non piaccio, o appunto sono delle prese per il culo sti posti, dove le donne sono finte.

In passato per provare a risolvere il problema sono andato in discoteca spesso da solo, ci ho provato spesso ma mi hanno sempre dato il due di picche....o mi hanno sempre detto sembri un bravo ragazzo ( questo mi da fastidio molto...sì è vero lo sono un bravo ragazzo...ma possibile che di donne che cercano il bravo uomo, bravo marito non ce ne siano...sono tutte diventate in cerca di storie che finiscono con un divorzio ?). Mi sono convinto di piacere meno di zero....sì piaccio alle madri, alle nonne ma non alle ragazze.

Premetto che nel reale gli uomini non mi attraggono per nulla nè mai ci ho fantasticato sopra. ( in discoteca capita spesso di essere in pista in mezzo a donne e uomini...stando vicino alle donne, anche se tanto non combino la sola idea di starci vicino, di poterle toccare di sfuggita mi fa eccitare....se finisco in mezzo a uomini provo solo fastidio )

Per colmare questa carenza ( soprattutto il desiderio sessuale ) ho sempre fatto uso di pornografia su web. E fin qui nulla della quale.... se non che una volta circa 1 anno fa ho visto un filmato tra gay e mi ha eccitato, non credevo che mi potesse eccitare, ma così è stato.

Da allora, non mi è mai più venuto nulla in mente, se non che sono passato in una fase che avevo poca voglia di sesso, cioè mentre prima mi masturbavo molto di frequente, è venuto un periodo che sono arrivato a farmi 1 sega ogni 2-3 settimane ( quindi un minimo storico ). Ripeto, non mancanza di voglia di conoscere una ragazza, ma una mancanza di voglia di masturbarmi. In questa fase, per farmi crescere la voglia, ripeto senza successo però ho cominciato ad acquistare sexy toy su web, vagine finte...cose di sto tipo...anche un vibratore per la prostata....l'idea di provare nuove sensazioni pensavo fosse l'ideale per superare quel periodo.

Sul piano della vita quotidiana nulla è cambiato gli uomini non mi piacevano e anche ora non mi piacciono visti nel contesto reale, sia per strada, in discoteca ovunque sia, il mio occhio cade sulle ragazze, sul loro aspetto fisico, sul mi piace la vorrei...non mi piace... insomma il mio radar reagisce solo per le donne.

Fatto sta che ora sono sempre senza una donna, e questo mi fa stare male, mi sono iscritto su badoo circa 2 settimane fa ( un sito gratis di incontri) anche li nessuna ragazza mi contatta...ho provato a mandare decine di messaggi ma nada..., un giorno trovo nella lista delle ragazze uno di un uomo che si fa passare per donna. Io lo contatto così tanto per fare 2 chiacchere, lui risponde e mi fa che è Gay ma ha la mente di una donna e che se voglio incontrarlo che parliamo un po'. Al che la prima mia risposta è stata no caro...non sono gay.


Passa una settimana e in questa settimana tranquilla...le frustrazioni e il desiderio di conoscere ragazze continua.... siamo a venerdì ( questo veenrdi) lo rivedo online e ci parlo di nuovo....lui dice ti faccio vedere le mie foto... (dalle sue foto sembra uno di quei ragazzini dei filmati porno che mi avevano eccitato....non mi piace visto così....poi ci sono però due foto in cui è nudo, il suo corpo nudo mi fa provare eccitazione ) .... ci penso e penso che forse se non riesco con una donna...non perchè non la voglio, la desidero, ma non l'ho trovata forse potrei divertirmi a letto con un uomo, penso che se i porno gay che ho visto mi hanno eccitato, forse posso anche provarci, in fondo si tratta di sesso, sento che ho bisogno di fare del sesso e a sto punto penso che potrei anche scoparmi un ragazzetto...magari poi mi piace mi dico... e fatto sta che sono 3 giorni che penso a come sarebbe se lo incontrassi..che magari potremmo fare sesso e magari mi potrebbe anche piacere. In questi 2 giorni mi viene una voglia ed una eccitazione elevatissima.. e una gran voglia di masturbarmi più volte al giorno pensando alla cosa sporca che potrei fare.

A sto punto mi chiedo dovrei obbedire a queste fantasie...o devo reggere, perchè è puramente una crisi di astinenza da sesso, tipo quello che succede ad uno che è chiuso in carcere...e a un certo punto cede perchè è da tanti anni che di sesso non ne fa e allora è disposto ad accontentarsi...

Voglio che sia chiaro che non ho mai provato nè manco mi è passato prima di questa fase terminale nulla di ciò per la testa.... sono sempre stato concentrato solo sull'idea di avere una donna. Per alcune ho avuto fantasie sessuali tipo questa che mi hanno portato a masturbarmi pensandoci sopra... quindi non è che sono sempre stato poco attratto dalle donne....sì sono sempre stato troppo timido, ma stando vicino ad una ragazza a qualsiasi ragazza che mi piace, questo fino anche a pochi giorni fa.....mi sono sempre sentito bene...ho sempre voglio dire provato una forte emozione cosa che ho capito essere il segnale che una ragazza mi piace. 2 settimane fa...ad esempio, ho conosciuto una ragazza che poi era fidanzata..fatto sta che l'ho accompagnata e ci siamo tenuti per mano, e il solo tenerla per mano visto che mi piaceva tanto mi ha fatto avere un'erezione.

Sono disperato....che cosa devo fare ?

Si tratta di una crisi per mancanza di ciò di cui ho realmente bisogno...una ragazza ?

O essendo che provo sta voglia sessuale sono gay ?

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Chiedo aiuto sono preoccupatissimo

Messaggio da Alyosha » domenica 28 novembre 2010, 13:56

Wow... che post. Mi sentivo di ringraziati innanzitutto, non è facile condividere esperienze così intime e sofferte. Spero quindi innanzitutto di dire cose che non urtino la tua sensibilità. Per un primo tratto ho pensato che avessi sbagliato forum (magari cercavi progettoeteroforum :lol: ). Ti vedo ossessionato dall'idea di "quagliare" come si dice dalle mie parti e se penso un pò alla mia adolescenza mi ricordo quanto mi ossessionava a 14 anni l'idea di dover dare il primo bacio (mi sentivo già troppo vecchio allora). Quindi non voglio neanche pensare a quanto grande sia il disaggio che vivi. Leggendoti però non so perché mi viene in mente una frase di S. L. Lecc "Quando la soluzione è il problema: Ora che avete sfondato il muro a testate, che cosa farete nella cella accanto?". Ecco la frenesia che metti in questa ricerca mi ricorda molto l'immagine di uno che prende a testate un muro, forse dovresti innanzitutto fermarti. Questa ossessione forse è il problema e per come la vedo, uomo o donna, invece conta pochissimo. Partendo da queste premesse che rapporti vuoi costruire? Scusa la brutalità ma se cerchi soltanto la soddisfazione dell'atto fisico una bambola gonfiabile credo basterebbe. Ma non credo che tu abbia bisogno di questo. Senti a me butta via ste chat non servono a molto, statti un po qua con noi, scambia con noi idee paure riflessioni. Fatti lunghe chiaccherate in chat, c'è gente simpatica e credo che sopporteranno l'idea di stare parlando con un probabile etero :lol:. Non siamo eterofobi noi :mrgreen: . Un forte abbraccio

Jek70
Utenti Storici
Messaggi: 518
Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41

Re: Chiedo aiuto sono preoccupatissimo

Messaggio da Jek70 » domenica 28 novembre 2010, 14:27

Ciao Vulca166,
interessante la tua esposizione dei fatti e anche coraggiosa devo dire, non è facile condividere certe intimità, ti ringraziamo di questo per aver condiviso con noi un po' di te.

Non è facile dare una risposta precisa alla tua domanda, perchè nella sessualità di preciso non c'è niente. Da quello che tu dici comunque non sembra di notare nulla di gay in te.
Forse più che gay direi al limite bisex con una piccola dose di omosessualità, che penso sia comunque presente in fondo in fondo in ogni uomo.

Sul fatto del fare sesso che mi pare sia per te una specie di "ossesione" in questo tuo periodo (cosa comunque del tutto naturale e umana, fa parte della natura di noi stessi) mi sento di dirti che forse, prima di "buttarti" in tale esperienza (quella sessuale intendo) prova semmai a coltivare qualche amicizia gay, così da confrontarti in un fronte più umano con queste cose così poi potrai valutare in modo più consapevole anche la fase sessuale con un uomo.

Fare sesso con uno sconosciuto o una sconosciuta, diciamo in generale con una persona che non si conosce, spesso può essere motivo di ulteriore "depressione". Più che di sesso abbiamo tutti bisogno di calore umano e il sesso è un modo per scambiarsi tenerezze e dolcezze, viverlo in modo "convulso" snatura l'atto in se e al suo termine anzichè appagamento si prova un vuoto interiore che fa stare peggio.

Ritornando comunque alla tua domanda, direi che alla fine non ha molta importanza l'essere gay o etero, le cose importanti sono i rapporti umani che si riescono a costruire con le persone, cosa che comunque mi sembra che anche tu concorda in questo.

La persona che menzioni con cui hai avuto un breve dialogo, puoi anche incontrarla eventualmente se la cosa così sospesa ti turba o "ossessiona", confrontarsi con una persona dal vivo è sicuramente un modo più realistico e meno indealistico di confronto.
L'incontro però, se deciderai di farlo, non orientarlo sul fattore sessuale ma su un piano più umano di una semplice e normalissima conoscenza.

Comunque sia, ti auguro benvenuto sul forum e se ti farà piacere rimanere per la comunity sei sicuramente benvenuto.
Anche se il forum è a titolo gay in realtà se lo leggerai, come immagino avrai già in parte fatto, noterai che la tematica vera è basata principalmente sul confronto umano e soprattutto sul reciproco rispetto. Parlare di certe cose spesso è difficile ma qui l'armonia che si è venuta a creare lo consente senza imbarazzi ma con la serietà che l'argomento richiede senza però essere bacchettoni, anzi tutt'altro. ;)

Benvenuto! :)
Ultima modifica di Jek70 il domenica 28 novembre 2010, 20:07, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Chiedo aiuto sono preoccupatissimo

Messaggio da progettogayforum » domenica 28 novembre 2010, 15:18

Ciao vluca,
partiamo dal principio e andiamo per ordine. In primo luogo il sesso con sconosciuti, uomini o donne che siano, è a rischio aids e questo non bisogna mai dimenticarselo, perché per cinque minuti di incoscienza si rischia di rovinarsi la vita, quindi cervello in testa! Tanto più che i frequentatori di siti di incontri hanno numerosi partner e questo moltiplica il rischio.
Secondo punto: tutto il tuo discorso è centrato sulla sessualità, sei attentissimo alle tue reazioni ma è come se mettessi da parte la dimensione affettiva e l’idea di costruire un rapporto tra persone che non si riduce affatto al solo sesso. Nella sostanza non parli mai di innamoramento né verso i ragazzi né verso le ragazze, con le ragazze dici di essere continuamente rifiutato e con i ragazzi parli quasi di disagio o almeno di indifferenza. In buona sostanza è come se tu avessi cominciato a vedere la tua sessualità come un problema da risolvere piuttosto che come un modo di vivere una vita affettiva degna di questo nome, e questo è un tipico segno di un approccio ansioso alla sessualità.
C’è una cosa da non dimenticare mai, la sessualità non è una scelta ma un qualcosa che ci portiamo dentro, possiamo reprimerla in nome di pregiudizi di vario tipo o possiamo accettarla e viverla per quello che è, resta comunque il fatto che trasformarla in un problema ci porta a viverla male. Alcuni elementi sembrano chiari: nella tua ricerca di affetti etero ti sei sentito frustrato mentre hai percepito che da alcuni ragazzi potresti non essere affatto rifiutato e addirittura potresti essere cercato da loro. La tua ricerca di affetti etero non corrisponde ai classici modi di agire dei ragazzi che difficilmente si rivolgono ai siti di incontri dato che, specialmente se giovani, hanno delle possibilità notevoli anche nel mondo reale. Questo modo di procedere incerto in campo etero da che cosa è realmente prodotto? Ti è mancata di fatto, almeno in parte, una spinta sessuale forte e quindi hai lasciato che le cose andassero per la loro strada ricorrendo anche ai siti di incontri? Se così fosse potresti essere bisessuale e aver esaltato la tua dimensione etero al di là della sua reale consistenza per corrispondere ad un modello socialmente accettato, ma potresti anche essere un gay latente che alla fine arriva a prendere coscienza del suo vero orientamento sessuale. Un gay latente si ritiene per diversi anni etero al 100% e ha tutte le reazioni tipiche di un etero, considera il suo essere etero assolutamente certo e quando le cose con le ragazze non vanno bene non pensa nemmeno lontanamente che ci possa essere dietro una possibile omosessualità. I gay latenti, quando la loro sessualità gay arriva al livello di coscienza, il che avviene in modo repentino in età pienamente adulta, vanno in crisi piuttosto pesantemente perché si trovano a dover destrutturare la loro personalità etero, tanto faticosamente convintamente costruita. Solo il tempo ti potrà fare capire se sei un gay latente che si sta riconoscendo per quello che è o un etero che frustrato dall’esperienza etero si rifugia in campo gay. Però i lunghi periodi di scarsa libido quando non pensavi di poter essere gay e la sessualità masturbatoria fortemente risvegliata in connessione con l’affiorare di fantasie gay farebbero propendere per la prima ipotesi. In ogni caso non devi avere fretta di trovare una riposta definitiva. E ti spiego perché, partendo dall’ipotesti (al momento una ipotesi credibile) che tu sia un gay latente che si sta risvegliando.
I gay latenti che avvertono consapevolmente le prime pulsioni gay in età adulta sono esposti a parecchi rischi perché non conoscono affatto la realtà dell’essere gay e sono portati a pensare che quello che vedono sui mass media sia la realtà, il che non è affatto al vero. Ristrutturare la propria personalità alla tua età sulla base di un orientamento sessuale che è diverso da quello che avevi sempre pensato è realmente traumatico. In primo luogo bisogna mettere da parte i luoghi comuni e le paure. Evitare di buttarsi a capofitto in situazioni potenzialmente pericolose solo per la smania di sperimentare e di riguadagnare il tempo perduto (questa fase, che si chiama comunemente fase frenetica, è tipica dei gay che si sono accettati come tali solo in età adulta). La cosa essenziale consiste nel rendersi conto che l’essere gay non è una questione essenzialmente sessuale nel senso tecnico del termine, nonostante la parola omosessualità sembri indicare il contrario, si tratta di implicazioni affettive profonde per le quali, sesso o non sesso, la compagnia di certi ragazzi è gratificante e aiuta a stare bene, a vivere bene, a trovare una direzione e un senso nella propria vita. Voglio dire che bisogna assolutamente rendesi conto al più presto della dimensione affettiva dell’essere gay. L’innamoramento è un fenomeno complesso che coinvolge la sessualità ma va molto oltre la dimensione tecnicamente sessuale. In effetti solo chi si è innamorato in modo profondo di un ragazzo può rendersi conto del significato vero dell’essere gay. Quando poi l’innamoramento è reciproco la vita può realmente cambiare in modo profondo e positivo. Ma tutto questo non ha nulla che vedere con i siti di incontri e con le chat erotiche ma ha la dimensione della normalità della vita gay.
Quanto ho scritto parte da un’ipotesi credibile circa la tua sessualità attuale letta come risveglio di un gay latente, naturalmente solo tu puoi con il tempo e con la dovuta serenità verificare se questa ipotesi sia oggettivamente fondata. Non avere comunque fretta né paura di quello che avverti, non devi spiegazioni a nessuno, nemmeno a te stesso, se la mia ipotesi fosse vera dovresti cercare soprattutto di avere amici gay seri con i quali confrontarti e qui sul forum ne potrai trovare.
Un abbraccio.

Avatar utente
green-eye
Messaggi: 114
Iscritto il: sabato 11 settembre 2010, 18:29

Re: Chiedo aiuto sono preoccupatissimo

Messaggio da green-eye » domenica 28 novembre 2010, 16:46

straquoto le parole di tutti,project in primis...lui è sempre il best dei best

la tua ossessione deriva dal fatto che non hai mai vissuto la tua affettività nel tempo cercando di scoprire cosa effettivamente ti piacesse e la pornografia ha peggiorato la cosa mostrandoti solo il lato fisico del tutto senza capire che quel mondo mostra cose che non rispecchiano la realtà.
la cosa principale che dovresti fare è conoscere persone per averne piacere anche solo a parlarne o avere interessi in comune,costruire un rapporto umano fatto si scambi di pensieri,parole,emozioni e non solo fluidi corporei di vario genere :lol:
boy-com ha scritto: Ecco la frenesia che metti in questa ricerca mi ricorda molto l'immagine di uno che prende a testate un muro, forse dovresti innanzitutto fermarti
boy bellissima questa metafora,aggiungerei meglio fermarsi prima di avere traumi cranici gravi :mrgreen:
vluca166 ha scritto:Si tratta di una crisi per mancanza di ciò di cui ho realmente bisogno...una ragazza ?

Sì,aggiungendo che se fosse una ragazza o un ragazzo questo non ha importanza,la sessualità non ha schemi o categorie prefissate,quelle sono state create dagli uomini per cui è impossibile vivere senza impacchettare tutto in definizioni fredde e che non affrontano l'insieme della nostra bellissima umanità,sono definizioni che ci trattano come piante su un libro di botanica

ti saluto,ciao e good luck!
Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo

vluca166
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 27 novembre 2010, 19:50

Re: Chiedo aiuto sono preoccupatissimo

Messaggio da vluca166 » domenica 28 novembre 2010, 17:15

Grazie delle parole...non ci crederete ma sto desiderio sessuale incontenibile leggendo le vostre parole e scrivendo mi ha confortato. Ho chiuso badoo e non ci metto più piede. E l'eccitazione mi è magicamente finita.

Grazie

Rispondi