Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
Felix
Messaggi: 225
Iscritto il: giovedì 25 novembre 2010, 16:24

Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da Felix » mercoledì 2 febbraio 2011, 1:40

Le righe che seguirano sono frutto di riflessioni fatte attraverso la penna e che desidero condividere con voi del forum...

"Ci sono dei giorni, le domeniche pomeriggio soprattutto, in cui - perso nella dolcezza che riempie il mi cuore - me ne sto a letto. Sereno mi godo quella sensazione di pace che solo la felicità sa donarmi.
E' bello.
E' bello anche perchè sogno un abbraccio capace di farmi volare, di far sciogliere il mio cuore e regalare un senso di pienezza allo stato puro.
E' bello sognare che un giorno quel momento arriverà anche per me. Quando cioè, seduto accanto a lui, sentirò nel cuore di potermi abbandonare sapendo di essere sostenuto e di sostenere allo stesso tempo. Quando nel silenzio della mia stanza, tenendolo stretto in un abbraccio che stringe anche me, lo guarderò negli occhi e, senza pronunciare parole da quello sguardo si alzerà un canto.
Aspetto il momento in cui quel canto avrà inizio.
Sarà un canto silenzioso, solo mio e suo. Un canto che avrà negli occhi le sue corde vocali, nel cuore la fonte d'ispirazione e nella vita la sua estensione.
Non so se quel momento arriverà mai davvero per me, ma è bello sognare e desiderare e sentire che il sogno e il desiderio hanno solo tratti di dolcezza e bellezza perchè si son tolti le vesti del dolore, della paura e della tristezza.
E' bello, perchè finalmente riesco a dirmi questo sogno, a sognarlo davvero senza sensi di colpa o rimorsi.

Ho sempre avuto questo sogno, ma solo da poco ho cominciato a lasciarlo libero in me, senza vergognarmi di me stesso, senza vergognarmi di riconoscere finalmente me a me stesso.
Ed è così bello finalmente cedere le armi che per anni ho puntato al mio cuore. E così, la felicità che vivo e che riempie la mia vita, si completa di più, si rende più piena e più vera. E' difficile da definire quello che provo, ma è tremendamente bello.
E' come se resto nudo e non ne provo vergogna e riconosco davvero l'immagine di me che il mio cuore ha sempre cercato di farmi amare e scoprire".

Fin qui le parole che ho scritto l'altra sera. Ora però vorrei aggiungere qui altre parole, scritte più di un mese fa in un momento di intimità di rara bellezza. Non riporterò tutto lo scritto perchè molto di quello che è fluito sullo schermo quella notte fa parte della mia vita più intima (sono meno di cinque quelli che hanno posato i loro occhi su quelle righe...), ma c'è una parte - l'ultima che riguarda voi del forum e della chat. Leggendo capirete...

"23.12.2010
... Questo per me è il più bel Natale che ho potuto vivere finora. Il più sentito. Il più felice.

Perché il passato e il futuro sono presenti in me e mi aiutano a guardare in positivo al presente, a cogliere il bello che attraversa oggi la mia vita.

Sono felice.

Sono felice anche perché da un mese a questa parte, ho finalmente deciso di cercare di risolvere l’altra mia questione spinosa che mi tormenta: l’omosessualità.
Ho trovato in internet un forum di persone omosessuali che si confrontano e condividono parte del loro cammino. C’è anche una chat nella quale perdo la sera molto tempo. Ma non è una perdita di tempo. Perché con loro, grazie anche all’uomo che ha dato vita a questa realtà, io sto comprendendo molte cose di me e mi riesce più facile accettare una realtà che finora non accettavo.
Non cerco un’etichetta da appiccicarmi addosso. Non m’importa più. Per ora l’importante è scoprire quanto è bello concedermi la possibilità di dirmi serenamente che sono omosessuale.
Da quando sono nel forum e nella chat, da quando andai a cena con alcuni del gruppo, ho perso anche gran parte della solita impazienza e della fretta che mi contraddistingue.

Non devo arrivare da nessuna parte.

Ora non è tempo di operare a tutti i costi una scelta che nessuno mi sta chiedendo di fare. Non devo raggiungere nessuna nicchia entro cui incasellarmi.
Ora è tempo di darmi la possibilità di ascoltare il mio cuore.
È tempo di darmi la possibilità di riconoscere me stesso con tanta serenità, senza sentire l’obbligo di rientrare in qualche schema prefissato.

E darmi finalmente questa possibilità, mi fa sentire libero e leggero, mi aiuta a riconoscermi ed è come se un grosso ostacolo si è tolto dal mio cuore e ora sono libero.

Ecco perché sono felice.

Ecco perché sono Felix.

Ecco perché tra qualche giorno vivrò il Natale più bello della mia vita".

Ecco qui...
Grazie ragazzi a tutti voi del forum e a voi che frequentate la chat. Ultimamente, per cause di forza maggiore mi ci faccio vedere poco, ma vi penso spesso durante il giorno.
Grazie perchè anche voi in un modo o nell'altro contribuite a rendermi migliore di quello che sono.

Grazie anche a te, anzi soprattutto a te, Project!!!

Ah, per la cronaca... il mio nick non è il nome di un gatto!!! :lol: :lol: :lol: :lol:
E ti vengo a cercare con la scusa di doverti parlare, perché mi piace ciò che pensi e che dici, perché in te vedo le mie radici.
...
E ti vengo a cercare perché sto bene con te.

Perché sei un essere speciale
ed io avrò cura di te


(F. Battiato, E ti vengo a cercare/La cura)

Avatar utente
Aster
Messaggi: 217
Iscritto il: giovedì 18 giugno 2009, 21:55

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da Aster » mercoledì 2 febbraio 2011, 3:46

E' bello sognare che un giorno quel momento arriverà anche per me.
Arriverà, ma non sarà come lo immagini: sarà meglio, molto, molto meglio. Quando sento ragazzi come te che hanno appena capito che si può essere gay e felici, mi sento esaltato! Ecco perché sono ancora qui: sapere che per qualcuno le mie parole e la mia esperienza possono significare qualcosa, che hanno un po' aiutato su questa strada mi dà una felicità incontenibile. Anche se io e te non ci conosciamo (e quindi stavolta non c'entro), grazie, grazie di quest'intervento, Felix. Questi messaggi positivi significano molto per tanti. Prendi le cose con lo spirito giusto, vedrai, sarà fantastico!

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1014
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da guy21 » mercoledì 2 febbraio 2011, 13:58

e anche io mi associo al club! :lol: :lol:
bellissimo post felix, grazie per le tue parole! sono davvero felice se in qualsiasi modo ho contribuito a renderti un pochetto felice!
io in questi giorni sto uscendo da un tunnel di profonda sofferenza e depressione e son davvero felice di dire che incomincio a sentirmi meglio a sentirmi libero!
comunque si secondo me sei un gatto e hai 9 vite,quindi hai voglia quante esperienze puoi fare! :lol: :lol: :lol: ciaos gattino felix! :lol: :lol:

Avatar utente
Ennis
Messaggi: 166
Iscritto il: giovedì 17 giugno 2010, 9:00

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da Ennis » mercoledì 2 febbraio 2011, 23:20

mmh... ma come si fa ad essere sereni la domenica pomeriggio?! :o
vi ricordo che il giorno dopo si chiama LUNEDì! :?

cmq... complimenti felix! ;)
You do it to yourself you do

tatos76
Utenti Storici
Messaggi: 152
Iscritto il: venerdì 23 ottobre 2009, 22:16

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da tatos76 » giovedì 3 febbraio 2011, 0:56

Sì la domenica ed il natale a volte hanno questo effetto di 'risonanza' nella testa che ti porta ad elaborare...te stesso.

L'augurio che quello che sogni si realizzi e che possa essere un traguardo per tutti, soprattutto l'accettazione (ahimè).

Un abbraccio
Ho fatto un patto sai. Con le mie emozioni. Le lascio vivere. E loro non mi fanno fuori. (Vasco)

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da Alyosha » giovedì 3 febbraio 2011, 12:30

Felix sarà che faccio sempre quello che rompe le uova nel paniere, ma c'è qualche cosa che mi insospettisce nelel tue parole. E' tutto troppo perfetto i tuoi desideri e anche il tuo atteggiamento. La seconda parte del post l'ho trovata davvero molto bella e per certi versi consolante. Mi pare che sia proprio importante l'idea di non dover arrivare da nessuna parte e semplciemente concedersi di vivere se stessi fino in fondo. Tuttavi c'è qualcosa che mi lascia perplesso in questo tuo "ostinarsi" ad essere felice, questo precisarlo in ogni dove quasi si trattasse di un dovere. Te lo dico perché in effetti un pò abbiamo avuto modo di conforntarci e questa tua felicità un pò di contrasto con le cose successe tanto e poco tempo fa la fa. Non sto instingando alla tristezza (reato imperdonabile :mrgreen: ). Non vorrei soltanto che dietro questa perfetta ricomposizione del sé si nascondesse una profonda delusione per le cose successe. Io comunque faccio molta più fatica a reggere e viveremi certe cose. Noto con più chiarezza i punti di frattura, capisco molto meglio le tenzioni violente di certe vissuti, ma tuttam questa felicità non ce l'ho:). Anzi più entro dentro sul serio nelle mie emozioni, più le vivo e più saltano fuori per quello che erano le mie paure, la mia rabbia, il mio senso di abbandono, la mia angosci le mie forti fortissime perplessità.
In tutto ciò è solamente che si tratti semplciemente di invidia comunque ;) . Quindi prendi queste mie parole per quello che sono.
Un abbraccio

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5457
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da progettogayforum » giovedì 3 febbraio 2011, 16:54

Un abbraccio forte Felix, sei veramente une persona notevole e sentirti così mi fa veramente piacere!!

Felix
Messaggi: 225
Iscritto il: giovedì 25 novembre 2010, 16:24

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da Felix » venerdì 4 febbraio 2011, 0:47

Grazie ragazzi per i vostri feedback

@aster sono andato a curiosare nel tuo blog... mi ha fatto morire la tua auto-intervista. Devi essere un gran simpaticone.

@guy18 i gatti non sono il mio forte e di vite ne han 7 :roll: :roll: :roll: . Pensa che mi raccontano che quando ero piccolo mi divertivo a torturarli. Una volta ne misi uno nella credenza e un'altra lo feci roteare tenendolo per la coda. Io ero troppo piccolo per ricordare simile sadismo :twisted: ora invece non ne sarei più capace :oops: Al massimo mi diverto d'estate a farli spaventare quando sonnecchiano sotto la veranda: nel tentativo di scappare slittano sul pavimento e hanno un effetto tipo cartone animato :lol: :lol: :lol: :lol:

@ennis sei un disfattista!!! Pensa positivo come dice il grande Cherubini (a proposito l'ultimo album merita di essere acquistato: è semplicemente fantastico [dite che qsta è pubblicità occulta? 8-) ])

@tatos76 grazie dell'augurio e grazie per aver ribadito ad ennis che anche di domenica si può essere sereni :lol: :lol: :lol:

@boy-com ti ho già detto che ti ho nominato ufficialmente mio "grillo parlante personale". Hai la sorprendente capacità di cogliere delle sfumature di me e di farmi riflettere. Cmq rileggendo non cambierei nulla di qnt ho scritto... Non invidiarmi però! Pian piano anche per te si appianeranno gli ostacoli del cuore e anche tu riconoscerai te stesso. Te lo auguro di cuore.

@project vorrei poterti dire di più, ma l'unica cosa che riesco a dire la sintetizzo in una sola parola che racchiude tutte quelle che vorrei dirti: GRAZIE!!!
E' una parola splendida e te la dico con il cuore!
E ti vengo a cercare con la scusa di doverti parlare, perché mi piace ciò che pensi e che dici, perché in te vedo le mie radici.
...
E ti vengo a cercare perché sto bene con te.

Perché sei un essere speciale
ed io avrò cura di te


(F. Battiato, E ti vengo a cercare/La cura)

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Felix: non un gatto, ma un uomo felice!!!

Messaggio da Alyosha » venerdì 4 febbraio 2011, 2:14

Sono contento della risposta che mi hai dato felix. A volte ho proprio l'impressione di esagerare con tutti questi post e qualche volta, qualche frase fuori posto o qualche ipotesi borderline, proprio la faccio. In effetti ripensandoci attentamente è un pò folle preoccuparsi perché uno è troppo felice. Anche perché voglio dire se anche fosse una reazione a qualche cosa di brutto ad avercene di queste reazione :).

Rispondi