crisi di un uomo sposato ma forse gay

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: crisi di un uomo sposato ma forse gay

Messaggio da bad-boy71 » lunedì 19 settembre 2011, 9:39

Grazie Zero e grazie a Barbara per le vostre parole.....ma stavolta mi sa che è una cirsi diversa; mi manca mia moglie, oltre che i miei figli, mi manca tutta la mia vecchia vita e la mia " nuova " non mi piace poi tanto, a parte i primi entusiasmi.Ho bisogno di ripartire dalle mie certezze e dalle cose che mi facevano stare bene, perchè nonostante il mio ragazzo sia dolcissimo, non riesco più a stare bene con lui, la mia vita mi sembra di colpo vuota e senza senso e penso costantemente a mia moglie ed ho voglia di vederla e stare con lei. Non mi vedo ad invecchiare con lui ma mi vedo con mia moglie mano nella mano fra 30 - 40 anni. Per il momento voglio stare da solo e a poco a poco provare a rivedermi con lei, ma come coppia senza figli...si forse la passione l'attrazione non saranno forti come lo erano con lui...ma è anche vero che la passione dopo i primi entusiasmi pian piano diminuisce, e non si può fondare una storia solo sulla passione...io dopo quasi un anno ho visto già un cambiamento nella pasisone con il mio lui....
Adesso mi sento molto confuso, ed anche molto solo, ho bisogno di leccarmi le mie ferite e ripartire, ma ci vorrà del tempo.
grazie per tutti quelli che mi leggeranno e che vorranno scrivere su questo post.
a presto

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5575
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: crisi di un uomo sposato ma forse gay

Messaggio da progettogayforum » lunedì 19 settembre 2011, 10:32

Ciao bad-boy71,
quello che dici non mi stupisce affatto. In una situazione come la tua fare delle scelte drastiche è praticamente impossibile, tu hai una famiglia e da quello che scrivi hai avuto e probabilmente hai ancora un legame serio con tua moglie, il che non è affatto secondario. E poi, certo, mettere insieme un uomo con moglie e figli con un gay abituato a non avere legami non è semplice perché il tuo ragazzo deve fare i conti col fatto che hai una famiglia e che comunque lui non sarà mai tutto per te. Adesso vedi il lato problematico dello stare con lui, se tu tornassi da tua moglie vedresti il lato problematico dello stare con lei. Una cosa è chiara: le soluzioni radicali durano poco e una soluzione di lunga durata può essere solo una situazione di compromesso di cui tua moglie deve essere consapevole, anche se queste situazioni di compromesso sono difficilissime da accettare sia da parte di tua moglie che da parte del tuo ragazzo e comportano dei potenziali rischi per la salute derivanti dal fatto che si è rotta la monogamia stretta. Qualunque cosa tu faccia, non trascurare mai l’aspetto prevenzione e l’esistenza del periodo finestra.

bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: crisi di un uomo sposato ma forse gay

Messaggio da bad-boy71 » lunedì 19 settembre 2011, 13:23

grazie project per il tuo supporto....devo dire che che come hai sempre sostenuto tu le scelte radicali di questo genere non sno facili, anzi tutt'altro...essere sereni e felici in una siutaizone del genere è veramente difficile, a meno che io non è una persona sconderata per natura, che lascia moglie e figli cambia vita e non si cura più nemmeno dei figli, e di queste persone nè esistono putroppo, ma io non faccio parte di quella categoria...io alla famiglia ci tengo, e anche agli impegni e alle responsabilità che uno ha.
riguardo al discorso prevenzione, sono tranquillo perchè il mio lui a parte me non ha conosciuto mai altri ragazzi, io ho rappresentato per lui la sua prima scoperta....e di questo ne ho la certezza...cmq perora ho voglia di stare da solo, prendermi un po di tempo e al contempo riavvicinarmi alla mia famiglia ma a piccoli passi....poi col tempo si vedrà qual'è la cosa migliore da fare...anche se sai la solitudine un po mi spaventa specie quando per oltre 10 anni hai avuto sempre una eprsona al tuo fianco che la notte dorme accanto a te.....

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5575
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: crisi di un uomo sposato ma forse gay

Messaggio da progettogayforum » lunedì 19 settembre 2011, 14:25

bad-boy71, quello che scrivi è molto sensato e penso che prima o poi (non credo nemmeno tra parecchio tempo) sentirai proprio la necessità di riprendere i contatti con la tua famiglia. Non sarebbe una sconfitta ma un modo realistico di vedere le cose, perché hai una storia affettiva e importante dietro e metterla da parte per pensare di poetr cominciare una vita radicalmente diversa è irrealistico. Hai anche un ragazzo al quale vuoi bene e che ti vuole bene, anche quello è un affetto importante, il difficile è trovare un equlibrio. E il problema non sarà di facile soluzione non solo per te ma anche per tua moglie e per il tuo ragazzo, ma questo lo sai bene. Coraggio!

Rispondi