Capire, vivere senza dubbi.........

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
Claudio76
Messaggi: 3
Iscritto il: domenica 4 marzo 2012, 15:12

Capire, vivere senza dubbi.........

Messaggio da Claudio76 » martedì 6 marzo 2012, 17:14

Ciao a tutti, scrivo questo post....per cercare di capire chi sono, quale è il mio orientamento sessuale e cercare di risolvere i miei problemi.....Come si capisce dal nick ho una certa età e pertanto non dovrei forse avere problemi di questo tipo, ma purtroppo non è così,....nella vita mia ho avuto pochissime relazioni con ragazze( 2 per la precisione) una verso i 20 anni(finita male e presto credo anche perchè sessualmente non funzionavo) e una molto più recente dove anche grazie ai famosi farmaci da quel lato andava abbastanza bene ed un po' durata. Per quanto riguarda l'essere gay i miei dubbi sono iniziati dopo la prima storia e si sono trascinati fino ad oggi ed investono in particolar modo l'aspetto dei rapporti personali, la sensazione è quella di sentirsi diverso dagli altri amici etero e di avere grosse difficoltà nei rapporti con le donne, in pratica mi sento ansioso nei loro confronti, spesso non provo niente e non mi sento attratto benchè in molti casi invece loro vorrebbero che io agissi, Per quanto riguarda gli uomini invece spesso mi sento affascinato, specie nelle sensazioni di pelle e provo sensazioni di intimità e di tensione sessuale, mi capita anche di aver desiderio di dare baci o toccare o comunque gesti di intimità, anche se ciò non si traduce mai in un erezione(ma quello capita poco anche con le donne), inoltre la presenza di persone di sesso maschile è per me spesso rilassante e stimolante, negli spogliatoi maschili mi è capitato alcune volte di sentirmi a disagio, in particolare di dire qualcosa di dire qualcosa di sbagliato.......Inutile dire che nel corso della mia vita sono stato etichettato in tutti i modi possibili, e anche che sono gay almeno in una certa percentuale più o meno lo pensano quasi tutti, ma come ripeto, la cosa che mi dà più fastidio sono gli effetti che questo provoca nei rapporti interpersonali, specie sul lavoro(tra l'altro lavoro in un posto dove sono quasi tutte donne), ma ovviamente anche in prospettiva della mia vita, dove devo dirigermi? voi che ne pensate? avete consigli? Soprattutto sono stato chiaro?

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5439
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Capire, vivere senza dubbi.........

Messaggio da progettogayforum » martedì 6 marzo 2012, 17:58

Ciao Claudio,
intanto benvenuto nel Forum!! Beh, se non lo hai già fatto ti consiglio innanzitutto di fare il test di orientamento sessuale online che ho provveduto a implementare in modo ormai completo e che fornisce elementi certamente utili a chiarirsi le idee http://progettogaysito.altervista.org/newint/index.php .
L’orientamento sessuale non è legato ai comportamenti ma ai desideri e lo stare bene in un rapporto affettivo-sessuale deriva proprio dalla conformità dei comportamenti a quei desideri. Non è gay chi fa sesso con i ragazzi invece che con le ragazze, ma chi si innamora in modo totale, affettivo e sessuale di un ragazzo invece che di una ragazza. Il primo elemento che fornisce indicazioni circa l’orientamento sessuale sono le fantasie che accompagnano la masturbazione, se sono sempre gay non ci sono molti dubbi sul fatto che si è gay, se sono sempre etero, allo stesso modo, non ci sono molti subbi sul fatto che si è etero, se invece le fantasie sono sia etero che gay, allora la probabilità che si tratti di bisessualità è decisamente realistica. Sembrano osservazioni banali ma hanno una consistenza fortemente oggettiva. Poi è evidente che in situazioni che comportino la presenza fisica di uomini o di donne i condizionamenti possono essere fortissimi perché lì la sessualità non è libera ma deve tenere conto delle possibili reazioni dell’altro o dell’altra. Il fatto che hai avuto una relazione sessuale con una ragazza mi porterebbe a credere che l’ipotesi che tu sia gay nel senso stretto del termine sia poco realistica, ma d’altra parte parli di rapporti sessuali che sono sostenuti dall’aiuto di farmaci, il che però potrebbe avere mille altre ragioni che nulla hanno a che vedere con l’orientamento sessuale. I problemi erettivi possono avere molte cause e bisognerebbe prima di tutto capire se ci sono sempre oppure se l’erezione nella masturbazione arriva regolarmente, mentre non arriva quando sei con una ragazza. Tieni comunque sempre presente che l’orientamento sessuale spontaneo non è una scelta ma un dato di fatto che si può solo accettare.

Avatar utente
riverdog
Messaggi: 297
Iscritto il: venerdì 9 luglio 2010, 0:27

Re: Capire, vivere senza dubbi.........

Messaggio da riverdog » martedì 6 marzo 2012, 20:36

Ciao Claudio benvenuto!!
Sarò sintetico, anche perché mancano elementi fondamentali per avanzare ipotesi (soprattutto riguardo masturbazione e innamoramenti).... per come ne parli però qualche presupposto che faccia pensare ad un orientamento omosessuale c'è.... spero che la cosa non ti spaventi eccessivamente!!

La cosa che però mi lascia perplesso rigurda il fatto che mediante farmaci (immagino le note pillole viagra, cialis, levitra) vi possa essere stato un buon miglioramento..... dico questo perché -contrariamente a quanto si pensa- non dovrebbe essere così.... visto che tali farmaci agiscono comunque in presenza di desiderio.... ad un gay al 100% puoi impasticcarlo bene bene, ma servirebbe a poco.... magari ci può essere stato anche una sorta di effetto placebo..... non so.... (medici del forum, intervenite!!) ;)

Comunque per toglierti qualche dubbio una visita andrologica non farebbe male....
Di nuovo benvenuto!

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2405
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Capire, vivere senza dubbi.........

Messaggio da Alyosha » martedì 6 marzo 2012, 21:40

Il fatto che hai avuto una relazione sessuale con una ragazza mi porterebbe a credere che l’ipotesi che tu sia gay nel senso stretto del termine sia poco realistica, ma d’altra parte parli di rapporti sessuali che sono sostenuti dall’aiuto di farmaci, il che però potrebbe avere mille altre ragioni che nulla hanno a che vedere con l’orientamento sessuale.
Project questa non me l'avevi mai detta... Ora fai venire i dubbi a me, che sono? :geek: Vuoi vedere che dopo un anno che sto qua dentro scopro di non essere gay :lol:. A parte gli scherzi, mi farebbe molto piacere se spiegassi meglio la tua idea, magari serve anche a Claudio76. Nel caso mio i rapporti sessuali veri e propri erano pochi. Nelle storie in cui mi sentivo sentimentalmente coinvolto. Però sono anche riuscito ad avere una storia di sesso con un ragazza (durata due anni), mi rilassava l'idea di sapere per certo che non ne ero innamorato e mi capitava molto poco spesso di essere lucido e mi ricordo perfettamente che bevevo apposta prima per "sciogliermi". Detto ciò adesso che in realtà ho smesso di usare l'omosessualità come grimaldello per fare cose e determinare cambiamenti nella mia vita, potrei anche accettare l'idea di non essere gay, ma al più bisessuale, tanto al momento mi piacciono molto più i maschi c'è poco da fare :).
Quindi sono pronto, spara pure Pro, che sono? A parte tutto mi interessava chiarissi il tuo pensiero, per linee generali, così davvero può servire anche a Claudio76.
Io l'ultima volta che ho fatto il test, mi ricordo che non mi aveva dato una risposta precisa. Mi ricordo si poneva come obiettivo principale quello di rendere possibile un autovalutazione sull'equilibrio personale tra affettività e sessualità. E' ancora così?(mi potresti dire perché non guardi, purtroppo mi connetto con un pennino che dopo un tot abbassa la velocità di navigazione e visualizzo le pagine con una lentezza esasperante al momento).
P.S.: ops Claudio che cafone! Mi ero scordato di darti il mio in benvenuto :oops:-. Ad ogni modo come puoi ben notare certi percorsi sono lunghi e richiedono pazienza, anch'io ho avuto storie con ragazze prima di decidere che era ora di tentare di capirci qualche cosa e come vedi sto ancora qua. Sono molto più sereno a prescindere sul punto però.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5439
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Capire, vivere senza dubbi.........

Messaggio da progettogayforum » martedì 6 marzo 2012, 22:42

Ciao Claudio, ciao Boy-com, credo che per chiarere meglio il mio pensiero valga una testimonianza interessantissima viewtopic.php?f=49&t=2275.
Buona lettura!

Claudio76
Messaggi: 3
Iscritto il: domenica 4 marzo 2012, 15:12

Re: Capire, vivere senza dubbi.........

Messaggio da Claudio76 » mercoledì 7 marzo 2012, 22:40

Ciao di nuovo grazie a tutti per l'attenzione e le risposte,...volevo in parte precisare alcuni aspetti che evidentemente come prevedibile erano poco chiari,
innanzitutto sull' andrologo, ci sono già andato, e non risultano particolari problemi organici, il test sull'orientamento mi ha dato un responso abbastanza complesso, rilevando un certo grado di discordanza su alcune cose....cmq se ho capito bene(il risultato è veramente tecnico), come risultato generale risultavo bisex con orientamento etero, mentre negli altri parametri etero, il risultato me lo aspettavo in questo senso, visto che nella mia vita non ho mai indagato il mio lato gay, e quindi è naturale che le mie fantasie e i miei innamoramenti non siano mai andati in quella direzione, a questo proposito ricordo, che da giovane ho inizato a masturbarmi, solo dopo aver avuto alcuni approcci con una ragazzina, nel senso che credo siano poi le situazioni reali a darti il termometro della situazione....So di avere delle pulsioni omosessuali o bisessuali, e in effetti la cosa spaventa abbastanza...........

Rispondi