un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
manuela
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 10 maggio 2012, 21:27

un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da manuela » giovedì 10 maggio 2012, 21:41

Buonasera a tutti,

sono nuova in questo forum che, fortunatamente, ho trovato nelle mie ricerche in rete.

Spero che qualcuno saprà darmi qualche consiglio per capire meglio la mia delicata situazione.

Conosco X nel 2008, è un colpo di fulmine incredibile. Ci gettiamo nella nostra storia meravigliosa, intesa perfetta, sentimenti profondissimi e sesso fantasmagorico (la migliore esperienza della mia vita, ho 32 anni).

Dopo due anni la storia comincia a scricchiolare, lui sente una pressione verso la convivenza e i figli, sostiene che io non ho la sua stessa visione della vita, che vuole la libertà di non dover rendere conto a nessuno delle sue azioni e, ciliegina sulla torta, dopo un sei mesi così, mi dice che non mi ama più.

Per me è come se mi avessero sparato un colpo al cuore. E' ormai passato un anno e mezzo da quel 'non ti amo più' ma i miei sentimenti non sono mutati in nessun modo e lo amo come il primo giorno.

Nonostante la nostra storia fosse finita in questo anno e mezzo abbiamo avuto nottate fugaci, fatte di passione. E proprio di questa passione vorrei parlare qui. Da qualche mese i suoi 'gusti' in ambito sessuale sono cambiati.
E con cambiati intendo che il suo pensiero ossessivo è diventato il mio 'lato b' ma, più di tutto, il SUO (con richieste che potete immaginare).

Non ho nessun problema o tabù culturale in merito ma questa sua ossessione ha cominciato a farmi fare dei pensieri nel momento in cui ha abbandonato l'interesse per la penetrazione, permettetemi il termine, 'classica'.
L'ultimo rapporto che ho avuto con lui non è stato completo e non mi era mai successo.
Non ho mai avuto dubbi sulla sua identità sessuale, se devo essere sincera.
Ma negli ultimi mesi ho vissuto un notevole cambiamento, come se la mia parte femminile non gli interessasse più.

Lasciando perdere i commenti di alcuni miei cari amici che, ancora quando eravamo una coppia a tutti gli effetti, sollevavano il dubbio sulla sua identità, qualcuno di voi sarebbe così carino ad aiutarmi a leggere meglio questo suo comportamento?

Grazie mille
Manuela

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da Alyosha » giovedì 10 maggio 2012, 22:01

No non è gay, neanche bisessuale o per lo meno se lo è non è certo dai particolari che offri tu che si evincerebbe la cosa. Non è che ai gay il lato b piaccia più del lato a, anzi i gay in genere hanno un autentica passione per il lato a visto che è proprio quel tipo di passione che li rende gay, succede solo che il lato a se c'è finita bene è pieno e si opta per il lato b ;).
Per il resto non saprei neanche bene che consiglio darti, di mio sarei felice se approfondisse i suoi desideri sessuali con me, meglio con me che con le altre. La passione per il lato b non è assolutamente un retaggio omosessuale, te lo confermerebbe ogni uomo che abbia la decenza di non mentire e neanche quella per il sesso orale, anche quello può confermartelo ogni uomo che abbia la decenza di non mentire. A volte succede che non lo si chieda alla propria ragazza per pudore o perché nell'idea che si tratti di una cosa zozza non sis vuole inzozzare l'immagine della propria lei, ma si tratta di stupidagini senza fine. E' bello tutto ciò che piace fare in due, se ti mette a disagio la cosa parlagliene se pensi che il suo problema è che sia gay, ti ripeto non lo è. I rapporti tra un gay represso e una ragazza non sono per ovvi motivi in genere orientati sul sesso, quando c'è nella coppia il lui di turno si mosstra piuttosto reticente o almeno poco interessato. Se poi si fosse scoperto da poco non verrebbe certo da te a fare le sue sperimentazioni sessuali. Probabilmente potresti limitarti a credergli, non vuole una convinvenza e dei figli da te, almeno in questo momento. L'uomo ha tutti i difetti di questa terra, ma non sa mentire benissimo, per cui se solleva un problema o è una castroneria di proporzioni disumane o ti sta dicendo la sua verita sulla faccenda (anche sse sembra una castroneria lo stesso :)). Se a te sta bene la situazione che ti prospetta amen, regigli il gioco e fagli credere che il tutto avvenga all'interno di scappatelle passionali, se non ti sta bene lascialo e trovatene un'altro cui stia bene la stessa cosa che sta bene a te.
Per come la vedo io la media delle relazioni di coppia non ha il fervore sessuale che ha la vostra di relazione, magari è stata un modo per rianimarla.
Prima di concludere premetto che ho ipotizzato una delle possibili mille situazioni, perché in effetti il suo atteggiamento potrebbe voler dire di tutto e di più. Mi capita spesso di dirlo ed in particolare alle donne innamorate di gay potenziali, piuttosto che focalizzare l'attenzione su di lui, dovresti focalizzarla su te stessa. Cosa vuoi dalla vita? E da una relazione? Insomma un anno e mezzo di attesa sono sufficienti per tirare un pò le somme e capire se è il caso di continuare oppure di lasciar perdere.
A quasi dimenticavo...
Benvenuta :)

manuela
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 10 maggio 2012, 21:27

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da manuela » giovedì 10 maggio 2012, 22:13

Grazie,

sei stato davvero gentile, la tua risposta è stata molto completa.

Sai, il mio dubbio è arrivato anche in seguito a commenti di conoscenti che, non sapendo che siamo stati insieme, ancora oggi mi dicono 'ah, ma non è gay?'. Non so spiegare come mai le persone pensino questa cosa di lui. Davvero. Sì, certo, ha una personalità sensibile e attenta, ma non è certo questo che può mettere in dubbio la sua identità.
Tuttavia, nonostante io abbia sempre risposto con una risata alla domanda e ritenuto quelle frasi prive di fondamento, alla lunga, ho cominciato a convincermi che poteva essere vero.

Forse hai ragione tu sul fatto che al di fuori della relazione 'standard' lui si senta più libero di chiedere qualcosa di diverso o comunque comunemente considerato 'sporco'. A me non dispiace, anzi, vorrei sapere come posso diventare 'esperta in materia' per renderlo ancora più felice. Ma questa cosa comincia a traballare quando non riesco a spiegarmi come questa ossessione continua sia così potente da distoglierlo completamente dal lato a.

Hai ragione, dopo un anno e mezzo è una situazione un po' pesante. Ti dico, le sue paranoie sulla convivenza e sui figli sono sempre state nella sua testa, ha ingigantito tutto quanto. Lui ha 5 anni in meno di me, forse ha sentito il peso dello stacco d'età.

Sono molto innamorata, tutto qui.
Temo che la spiegazione sia molto semplice, purtroppo.
Se dovesse succedere ancora di doverci rivedere e se dovesse ricapitare un episodio simile all'ultimo, magari, potrei fargli qualche domanda. Ma non so se ne avrò il coraggio.

Grazie ancora per la risposta.

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da Alyosha » giovedì 10 maggio 2012, 22:27

mmm... ad occhio e croce forse c'è una relazione tra il fatto che non vuole figli e il fatto che non faccia uso del lato a, magari gli piace poco il preservativo (quest'ultima è poco più che uan battuta :P)... Ad ogni modo se dovesse essere gay non è certo dai particolari che ci hai fornito che si evincerebbe la cosa. Se qualcosa fosse cambiato in lui in tal senso, sarebbe molto più in preda a turbe psicologiche fidati e molto più orientato verso l'uomo. La cosa che più conta ad ogni modo è che anche se fosse gay a te la cosa non cambierebbe di molto, resterebbe il fatto che sei innamorata e che vuoi altro da una relazione di coppia. In genere la cosa da evitare è cercare di cambiare le persone, se ci si accorge di volere cose diverse, fidati che alla lunga è molto più salutare per entrambe prenderne atto e guardare avanti. Sull'esperta stai tranquilla sul fatto che la media degli uomini non ha la più pallida idea di cosa gli piaccia, scopritelo assieme se vi va, divertitici e mettici solo tanta fantasia. Tuttavia non so se hai capito dove voglio arrivare... Forse è il caso di riflettere su che strada prendere indipendentemente da quello che vuole lui..

manuela
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 10 maggio 2012, 21:27

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da manuela » giovedì 10 maggio 2012, 22:37

Battutone :D

Ho capito perfettamente cosa intendi e vale per tutte le relazioni, di qualsiasi natura.

Chi è innamorato sa bene come si sta in queste situazioni, purtroppo.
Un giorno so che mi sveglierò al mattino e mi renderò conto che forse potevo usare meglio questo anno e mezzo invece di concentrarmi su un qualcosa senza futuro. Ci lavorerò sopra, promesso.

Grazie ancora per i tuoi consigli, e se questo forum mi dice che non è un problema di identità sessuale ci credo! Prendiamo il tutto come una nuova fase di sperimentazione!

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da Alyosha » giovedì 10 maggio 2012, 22:42

Giuro di essere sufficientemente egocentrico e prima donna, ma non cosi tanto da ritenermi l'intero forum :mrgreen:. Aspetta cosa ti dicono gli altri magari. L'idea che ne ho io è quella che ti ho dato. Sono stato gay represso per anni tra l'altro e ho pure avuto più di una relazione, posso solo dirti che in genere un gay represso che si scopre come prima persona pensa bene di correrlo a dire alla propria ragazza, che sempre in genere sottovaluta il problema. In queste cose non ci sono mai regole universali ovviamente e ascoltare l'opinione degli altri non ti costa nulla.

manuela
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 10 maggio 2012, 21:27

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da manuela » giovedì 10 maggio 2012, 23:43

Sul fatto che corra a dirlo alla propria ragazza non lo so, lo sai tu molto meglio di me. L'unico esempio che ho è una conoscente che poco prima delle nozze ha scoperto che il fidanzato aveva una storia di anni con un altro... forse anche in base a questo ho lasciato che la mia fantasia volasse.

Certo, ascolterò chiunque voglia dare il proprio contributo.

PS e cosa ne pensi se ti dicessi che pochi giorni fa ho trovato un libro regalatogli da un amico con dentro, tra le pagine, un fiore?

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da konigdernacht » giovedì 10 maggio 2012, 23:56

Scusami la battuta, cara manuela, ma secondo me ti conviene assoldare un investigatore perché di pensieri se ne possono fare a bizzeffe: se trovi un capello biondo nella sua macchina cosa pensi: che abbia portato un amante in macchina? :lol:

Scherzi a parte, credo che se lui non ti ama più (o così dice), a prescindere dall'essere gay o meno (molti ragazzi etero hanno curiosità per il sesso anale, che non è una discriminante gay, ma coinvolge una zona erogena come le altre), ti convenga mettere il cuore in pace, allontanarti se la sua vicinanza ti/vi crea problemi e proseguire per la tua strada! ;)
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da progettogayforum » venerdì 11 maggio 2012, 0:31

Ciao Manuela!
Quel ragazzo gay? Francamente non riesco nemmeno ad ipotizzare che possa esserlo. Ho conosciuto tanti gay che avevano la regazza e anche gay sposati, ma qui siamo proprio su un altro pianeta. Ho conosciuto parecchie ragazze innamoratissime di ragazzi gay ma si trattava di situzioni assolutamente lontane da quelle che tu descrivi. Francamente archivierei proprio l'idea che possa essere gay. Le motivazioni per cui un uomo può sentirsi troppo stretto in un rapporto con una donna possono essere molte e tra queste, scusami se mi permetto, anche una certa immaturità affettiva, perché questo ragazzo sarà anche passionale e tutto quello che vuoi tu m ha le sue fisse e pensa prevalentemente a se stesso, perciò non mi pare proprio un ragazzo adatto a metterci su famiglia insieme. Sarai anche innamoratissima, ma questo non basta per creare una storia seria. O si è realmente in due o è bene andare per la propria strada senza sognare che le persone cambino. Prima non lo conoscevi a fondo, ora lo conosci un po' di più, ma forse non lo conosci ancora bene, col tempo potresti conoscerlo ancora meglio, ammesso e non concesso che abbia senso arrivare a conoscerlo meglio.

manuela
Messaggi: 6
Iscritto il: giovedì 10 maggio 2012, 21:27

Re: un consiglio. come capire se la persona che amo è gay.

Messaggio da manuela » venerdì 11 maggio 2012, 21:24

Questo non è un forum per parlare dei vari aspetti della sessualità, questo è un forum di SAGGI.
Mi avete mandato in crisi esistenziale. :?

Rispondi