La mia storia HELP ME

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Avatar utente
Maxizio
Messaggi: 26
Iscritto il: sabato 21 luglio 2012, 14:51

Re: La mia storia HELP ME

Messaggioda Maxizio » martedì 4 settembre 2012, 11:04

Secondo me, essendo tua madre, come tutte le mamme ha capito che non stai passando un momento felice e tranquillo. A mio parere, sa che c'è qualcosa che non va, ma penso non sappia tutta la verità, cioè che sei innamorato di un ragazzo. Certo se inizi a frequentare molto più spesso tua cugina e loro sanno di lei qualche dubbio verrà, però forse se ne parlassi con tua mamma ti tranquillizzeresti tu e anche lei, non penso ti giudicherebbe, le sembrerebbe all'inizio molto strano ma poi capirebbe :)

ema88
Messaggi: 42
Iscritto il: lunedì 1 ottobre 2012, 1:05

Re: La mia storia HELP ME

Messaggioda ema88 » mercoledì 3 ottobre 2012, 23:50

Ciao Guest!
Innanzitutto non devi mai pensare che qualcosa non vada in te.
Io penso che non si debba pensare troppo per categorie: nella sessualità ci sono infinite sfumature tra il femminile ed il maschile, quindi etero/gay è una distinzione molto grossolana.
La tua storia è abbastanza curiosa. Stai evidentemente attraversando un momento di confusione. Sei davvero sicuro di non aver mai avuto prima qualche pur minima avvisaglia che potevi provare attrazione per i ragazzi? Lo dico perché prima di tutto devi fare chiarezza in te stesso e capire chi sei e quindi chi desideri avere al tuo fianco :)

Certo descrivi questo ragazzo, insicuro, fragile, che cerca il tuo appoggio.. ...se poco poco a te piace assumere un ruolo "protettivo" nel rapporto con l'altra persona è fatta.
Cioè questa vostra amicizia la trovo bellissima, sembra molto profonda, però c'è sempre il rischio, come ti hanno già scritto gli altri, di non capirsi: tu provi un sentimento forte per lui, ma lui potrebbe interpretarlo solo come una amicizia molto importante, anzi da come scrivi direi fondamentale.

Quindi anche io penso che la cosa migliore sia parlare e mettere le cose in chiaro. Se continui così le ipotesi sono due:
1) Prima o poi lui potrebbe farti capire che prova qualcosa di più per te.
Per quanto timido, non sarà stupido no? Si accorgerebbe che ci stai male e ti verrebbe incontro.

2) Se vedi che la cosa si trascina troppo, cioè non senti risposta da parte sua, può voler dire che lui vede in te semplicemente un appoggio, un amico che più degli altri gli dà sicurezza. Quindi potrebbe davvero aver bisogno di te, ma non nel senso che intendi tu.
Anche in tal caso sarebbe opportuno fargli capire la vera natura dei tuoi sentimenti.

C'è anche l'ipotesi che tra le sue tante incertezze sia confuso anche lui sul suo orientamento sessuale. Se così fosse.. ...auguri ^^ Potreste andare avanti così per anni.
Quindi è comunque meglio parlare, ovviamente quando e come credi più opportuno. Non è che ti vogliamo mettere fretta :)

Spero di averti aiutato almeno un po' ^^

Ricciospinoso
Messaggi: 9
Iscritto il: domenica 7 ottobre 2012, 2:06

Re: La mia storia HELP ME

Messaggioda Ricciospinoso » lunedì 8 ottobre 2012, 23:45

Ciao 989

Io sono grande e per 10 anni sono stato sposto ora vivo la mia vita e ti dirò che sono felice
Passo al dunque
Io ti direi che devi vivere nella felicità e quindi tagliare la testa al toro fagli capire cosa vuoi da lui con molta semplicità e educazione..
È poi non stare a pensare se sei gay o etero vivi la vita
Quello che siamo lo sappiamo solo noi


Ciao Angelo


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite