Siamo tutti bisessuali?

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Marcello96
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 7 ottobre 2012, 9:40

Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda Marcello96 » giovedì 25 ottobre 2012, 17:23

Salve a tutti!
Credo di non essere molto conosciuto nel forum dato che ho scritto solo un post qualche tempo fa (viewtopic.php?f=16&t=2846) riguardo ad alcuni dubbi sulla mia sessualità, che purtroppo (anche se in forma minore) continuano a tormentarmi.
Ma non è di questo che vi voglio parlare.
La domanda che vorrei porvi è, ovviamente, la stessa del titolo:"Siamo tutti bisessuali?"
Su facebook c'è una pagina che si chiama "La natura dell'uomo è bisessuale" e sostiene che ogni singola persona è sia etero che gay, solo non ce ne rendiamo conto.
Che ne pensate?

Avatar utente
IsabellaCucciola
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda IsabellaCucciola » giovedì 25 ottobre 2012, 17:55

Ciao Marcello96, riguardo all'esistenza della bisessualità, in generale, penso che esista, per il semplice motivo che la sessualità è talmente variegata che penso che possano esistere persone che possono trovare un'attrazione sia per il seso maschile che per il sesso femminile.
Riguardo al:
Marcello96 ha scritto:"Siamo tutti bisessuali?"

non saprei cosa risponderti... Potrei dirti che io non mi sento bisessuale, perché non ho mai incontrato una ragazza che potesse farmi provare le stesse sensazioni che posso percepire verso o da un ragazzo...

In alcuni casi penso che si neghi il bisessualismo per il semplice motivo che si pensa che si possa provare un desiderio solo verso un determianto sesso, ma questo denota una certa chiusura mentale (che forse mi rendo conto di avere anche io :oops: )...

Un abbraccio, Isabella
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2397
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda Alyosha » giovedì 25 ottobre 2012, 18:07

Domanda complessa quella che poni, per la semplice ragione che dovremmo metterci dal punto di vista di quei "tutti" e semplice non è. Io invece ti rigirerei la domanda, perché ti interesssa saperlo? Io non credo che nasciamo sessualmente neutri, per cui i percorsi ci fanno diventare o etero o gay se è questo che intendi.
Credo semmai che la sessualità sia più complessa del semplice mi piacciono le donne o gli uomini e che in questa complessità si collochino vari forme di bisessualità, alcune delle quali non si rendono manifeste e restano perciò latenti. Se un uomo è per esempio bisessuale ma come una forte predisposizione per la donna, potrebbe tranquillamente non accorgersi di esserlo. Se ci sono molti gay che non se ne accorgono, figuriamoci i bisesuali. Per cui se la domanda è in giro la quota di bisessuali è sens'altro maggiore di quella rappresentata, la risposta certamente è si. Penso anche che se la repressione fosse minore quasi tutti proverebbero sia esperienze omo che etero, per poi asssestarsi nel sesso che prediliggono. Però no i nostri gusti hanno una base naturale, ancorché una declinazione socio-culturale.

Marcello96
Messaggi: 11
Iscritto il: domenica 7 ottobre 2012, 9:40

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda Marcello96 » giovedì 25 ottobre 2012, 18:34

"Penso anche che se la repressione fosse minore quasi tutti proverebbero sia esperienze omo che etero, per poi asssestarsi nel sesso che prediliggono."

Probabilmente è così.
Se la società fosse meno cattiva nei confronti degli omosessuali, quasi tutti, almeno per provare, avremmo rapporti sia etero che gay e poi, a secondo di ciò che ci piace (e quindi della nostra natura) ci assesteremmo su uno dei due.
Dopotutto nell'antica Grecia avveniva così se non sbaglio.

Perchè ho fatto questa domanda? Beh per mettere a tacere i miei dubbi, ho cercato di trovare un compromesso tra quello che mi dice la testa o coscienza(cioè che sono gay) e quello che mi dicono, o meglio dicevano, i miei impulsi (cioè che sono etero). Quindi mi sono messo a fare molte ricerche sui bisessuali e, da una pagina di facebook, mi sono imbattuto in questo argomento e volevo avere un parere su ciò.

Vi ringrazio entrambi per le risposte :)

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda konigdernacht » giovedì 25 ottobre 2012, 19:12

Mah ... Di fronte a queste affermazioni, la prima cosa che leggo sono le fonti che vengono prese a sostegno della teoria, e molto spesso sono tra le più disparate e tra le meno scientificamente provate 8-)
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

Avatar utente
IceEnigma
Moderatore Globale
Messaggi: 210
Iscritto il: venerdì 30 settembre 2011, 10:43

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda IceEnigma » sabato 27 ottobre 2012, 12:32

Io mi limito a dire che non credo affatto di essere bisessuale :mrgreen:

livino
Messaggi: 13
Iscritto il: domenica 1 gennaio 2012, 13:37

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda livino » domenica 28 ottobre 2012, 9:23

:D perfettamente in accordo.........è una cosa cosi ovvia....una affettività si può mutilare? e una sessualità?........certo che no.

Avatar utente
marc090
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda marc090 » domenica 28 ottobre 2012, 11:27

Perchè ho fatto questa domanda? Beh per mettere a tacere i miei dubbi, ho cercato di trovare un compromesso tra quello che mi dice la testa o coscienza(cioè che sono gay) e quello che mi dicono, o meglio dicevano, i miei impulsi (cioè che sono etero). Quindi mi sono messo a fare molte ricerche sui bisessuali e, da una pagina di facebook, mi sono imbattuto in questo argomento e volevo avere un parere su ciò.

Vi ringrazio entrambi per le risposte


Mi sembra rischioso tuttavia, come ragionamento... Di base, evidenzia quel terribile meccanismo di etichette: per non asserire di essere o l'uno o l'altro, scegli l'etichetta con la più evidente via di mezzo, col compromesso maggiore... Ma non ti sottrai dal fatto che quello che senti, è anche quello che ti spinge verso quello che desideri... In questo modo, lo ignori, cerchi di sottoporlo a ragione, quando la verità è ben presente dentro di te e va solo accettata, rivalutata così com'è.

Ti dico tutto questo, perché avendo vissuto anche io, momenti di dubbio importanti, avendo cercato anche io una spiegazione in un vago concetto di bisessualità... Mi sono accorto, dopo tanti anni, che quello che meno desideravo era accettare la realtà che avevo di fronte agli occhi da una vita.

Ciò non toglie che probabilmente ci può essere spazio per una bisessualità, ma se uno prova semplicemente a guardarsi intorno, con un po' di chiarezza verso se stesso, credo che riesca ad individuare ciò che più lo attrae, senza difficoltà (se non accettarlo, in una società in cui tutto questo, sarebbe considerato sbagliato).
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay

Avatar utente
serpentera
Messaggi: 430
Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 19:37

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda serpentera » domenica 28 ottobre 2012, 15:56

Pensiero personale è che nasciamo tutti potenzialmente etero ed omosessuali(dunque bisessuali perfetti) e che le esperienze della vita fino all'adolescenza determinano l'orientamento sessuale definitivo.Il fatto che sono più frequenti i rapporti etero(perchè molti omo o bisex che si reprimono arrivano addirittura a convincersi di essere attratti esclusivamente dalle ragazze..) dei gay è dovuto alla società in cui si vive(..e qui si potrebbe riprendere il discorso dell'Antica Grecia) che costringe molti a reprimersi anche incoscientemente...
Non è un caso che tra gli altri esseri viventi,senza pregiudizi a differenza dell'uomo,è molto più frequente vedere animali avere rapporti omosessuali...

editore
Messaggi: 111
Iscritto il: giovedì 14 maggio 2009, 21:35

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda editore » domenica 28 ottobre 2012, 17:26

Se nascessimo tutti bisessuali vorrebbe dire che viviamo proprio in un modo di "castrati sessuali", altroché semplici repressi. E' decisamente improbabile che in una situazione di base di naturale bisessualità poi si imponga una predominanza di persone monoorientate sessualmente per semplici fatti di cultura (come poi nascerebbe questa cultura eterosessista se la base è bisessuale) o dimeri accadaimenti biografici.


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite