Siamo tutti bisessuali?

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Avatar utente
serpentera
Messaggi: 430
Iscritto il: martedì 24 agosto 2010, 19:37

Re: Siamo tutti bisessuali?

Messaggioda serpentera » domenica 28 ottobre 2012, 18:22

Non ho detto che sono in maggioranza gli esclusivamente eterosessuali ma intendevo che sono più frequenti i rapporti etero:io non divido la sessualità semplicemente in tre categorie(etero,omo e bisessuali...) ma darei una percentuale a queste categorie.Nel caso di un individuo bisessuale con prevalenza etero(diciamo 80% etero,20% gay) non è detto che questo proverà mai interesse per un ragazzo,sebbene sia in loro presente una minima parte di omosessualità..A maggior ragione se questo vive in un contesto di "cattiva pubblicizzazione" nei confronti dell'omosessualita anche piccola,l'individuo reprime quel suo 20%,anche in maniera inconsapevole(se capita ad un prevalentemente gay di reprimere per tanto tempo la propria omosessualità senza renderesene conto,figurarsi quando questa è nettamente inferiore rispetto alla componete eterosessuale..)...Ripeto inoltre che le esperienze fatte fino alla determinazione dell'orientamento sessuale definitivo,ovvero in adolescenza,essendo diverse da persona a persona non definiscono la sessualità di un ragazzo allo stesso modo,cioè con la stessa percentuale di componente etero-gay che in un altro..
Spero di essere stato leggermente più chiaro...


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite