Chi sono?

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5355
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Chi sono?

Messaggioda progettogayforum » domenica 6 gennaio 2013, 2:44

Benvenuto incasinato!! Anche se te lo dico con un po’ di ritardo.
Ho letto quello che hai scritto e ho seguito la discussione. In buona sostanza mi sentirei di sottoscrivere quello che ti hanno detto Isabella e Barbata, che mi sembra ampiamente condivisibile. Quanto al fatto che tu possa essere gay, beh, francamente, in tutta la lettura non mi è mai venuto in mente nemmeno una volta. Direi che in quello che scrivi, di gay non c’è proprio nulla. Hai sbagliato forum? Ma guarda che questo forum è aperto a chiunque voglia un confronto serio e quello che scrivi è assolutamente serio, quindi benvenuto nel forum! Le persone etero che hanno un rispetto vero del mondo gay qui troveranno sempre il massimo rispetto. In tutta sincerità non credo affatto che ti sia gay. Da quello che dici emerge una differenza abbastanza netta tra la vita effettiva di un ragazzo etero e quella di un ragazzo gay. Per un gay trovare un compagno è difficile ma il rischio di cacciarsi in una relazione, o una serie di relazioni, tanto per provare è molto basso. Per un etero trovare una compagna è facile e a 30 anni è abbastanza facile trovare anche ragazza da sposare ma il rischio di farsi coinvolgere anche senza una motivazione affettiva profonda è molto più consistente.
Incasinato, grazie della fiducia che ci hai accordato! E ancora benvenuto!

Micky93
Messaggi: 72
Iscritto il: giovedì 27 dicembre 2012, 0:48

Re: Chi sono?

Messaggioda Micky93 » domenica 6 gennaio 2013, 4:00

Ciao,
perdona la mia brevità, prometto di essere più profondo in altre risposte che darò, ma se posso darti un consiglio, per aiutarti inizia scrivendoti i sogni che fai. Spesso l'inconscio ''sputa'' qualche piccola risposta di notte, ma non la vogliamo percepire pensando che i sogni siano delle inutili idiozie... Io interpretando molti dei miei ho trovato moltissime risposte. Se hai difficoltà, prova scrivendolo qui, posso provare (ma sarebbe difficile, non avendo un dialogo diretto con te) ad aiutarti nell'interpretazione.
Ti parlo di psicoanalisi eh! Non di interpretazioni sul futuro e simili cagate stile Wanna Marchi :)
Il guaio del caso Eichmann era che uomini come lui ce n'erano tanti e che questi tanti non erano né perversi né sadici, bensì erano, e sono tuttora, terribilmente normali.

Hannah Arendt.

incasinato
Messaggi: 64
Iscritto il: sabato 5 gennaio 2013, 14:25

Re: Chi sono?

Messaggioda incasinato » domenica 6 gennaio 2013, 6:17

Ragazzi, grazie mille per le vostre risposte.
"progettogayforum", ho trovato molto interessante quello che mi hai detto circa la differenza tra le relazioni etero e omo, c'è da rifletterci non poco.
Comunque grazie per la comprensione e per il confronto costruttivo.

Bella comunita e forum :) complimenti!
Un abbraccio sincero a tutti!

incasinato

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Chi sono?

Messaggioda barbara » domenica 6 gennaio 2013, 10:36

Incasinato a scritto: A volte cerco di accettare il fatto che poterebbero piacermi uomini, e mi ritrovo a pensare che sarebbe bello, tranquillo, armonioso, senza problemi. Stare con qualcuno solo perché ti piace, e non pensare al futuro, e a niente, solo al momento.

Questa osservazione è interessante. Quando dici "futuro" intendi "matrimonio", "figli"? Oppure intendi dire che nel rapporto eterosessuale ti senti costretto a ricercare una relazione a lungo termine, mentre vorresti vivere più momento per momento?
Stai dicendo che pensare al futuro ti provoca disagio, non ti permette di vivere pienamente il presente?

incasinato
Messaggi: 64
Iscritto il: sabato 5 gennaio 2013, 14:25

Re: Chi sono?

Messaggioda incasinato » domenica 6 gennaio 2013, 13:07

Barbara,
Oppure intendi dire che nel rapporto eterosessuale ti senti costretto a ricercare una relazione a lungo termine, mentre vorresti vivere più momento per momento?


Credo di intendere proprio questo...

Avatar utente
riverdog
Messaggi: 281
Iscritto il: venerdì 9 luglio 2010, 0:27

Re: Chi sono?

Messaggioda riverdog » martedì 8 gennaio 2013, 18:05

A parte il fatto che non penso tu sia gay.... ti 'sfrutto' per fare una piccola considerazione (non me ne volere!!)

.... tu sei ETERO e ti sei 'salvato'.... hai ricevuto diversi commenti, e la tua vita sessuale piuttosto 'allegra' non ha suscitato niente di niente.
Se tu fossi stato GAY, saresti stato considerato da un buon numero di utenti una sorta di pervertito. Uno ORAMAI incapace di dare spazio ad una vita sentimentale 'vera', un superficiale, uno che si è adattato allo stereotipo del 'gay, basta che si tro#ba'. Magari veniva fuori il discorso della dipendenza da questo tenore di vita ed i rischi connessi riguardo MTS.
A Te invece è ammesso anche dire che volevi 'fare esperienza'....

Ho detto tutto. Benvenuto! ciao!

Avatar utente
Tom
Messaggi: 184
Iscritto il: sabato 21 luglio 2012, 20:23

Re: Chi sono?

Messaggioda Tom » martedì 8 gennaio 2013, 18:58

Senza nulla togliere ad Incasinato, che per altro mi è molto simpatico per il suo nickname, anche io avevo avuto lo stesso pensiero di Riverdog ma non avevo il coraggio di scriverlo.
"La vita giusta è quella ispirata dall'amore e guidata dalla conoscenza"
(B.Russell)

Avatar utente
IsabellaCucciola
Messaggi: 1386
Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40

Re: Chi sono?

Messaggioda IsabellaCucciola » martedì 8 gennaio 2013, 19:23

riverdog ha scritto:Se tu fossi stato GAY, saresti stato considerato da un buon numero di utenti una sorta di pervertito. Uno ORAMAI incapace di dare spazio ad una vita sentimentale 'vera', un superficiale, uno che si è adattato allo stereotipo del 'gay, basta che si tro#ba'. Magari veniva fuori il discorso della dipendenza da questo tenore di vita ed i rischi connessi riguardo MTS.
A Te invece è ammesso anche dire che volevi 'fare esperienza'....

:shock: :shock: :shock:

Sinceramente riverdog ci sono rimasta un po' male per quello che hai scritto... però stavo pensando una cosa.... e vado veramente Off-Topic, ma veramente tanto...
Non è che forse molti utenti danno a un gay che ha tante esperienze del "pervertito" (anche se io userei un altro termine...), proprio per il fatto che un ragazzo gay pensa al sesso in maniera compulsiva? (diamo un'occhiata ai siti di incontri per essere sicuri...) proprio per il fatto che per un ragazzo gay il sesso sia un pensiero fisso?????
Per carità, non voglio fare moralismi... anche io ci penso... ma non nella maniera di un ragazzo gay...

Spero di non aver offeso nessuno e scusate l'Off-Topic... :oops:

Isabella
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5355
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Chi sono?

Messaggioda progettogayforum » martedì 8 gennaio 2013, 19:59

Mi sa che Riverdog ce l’ha con me e con un mio post sui siti di incontri. Però il provare diverse esperienze sessuali soprattutto per mettersi alla prova e per valutare le proprie reazioni non è un segno di depravazione (categoria che non riesco ad inquadrare) ma di disagio. C’è una cosa che i gay dimenticano sempre e cioè che, anche se i gay pensano che a questo mondo il disagio è tutto per loro e la cuccagna è tutta per gli etero, in realtà le cose stanno in modo molto diverso. Intendo dire che gli etero hanno eccome la loro parte di problemi, molti dei quali estremamente importanti, come quelli legati alla paternità più o meno voluta e a alla contraccezione e quelli legati alla pressioni sociali che per un etero sono di tipo diverso ma sono certe volte pesantissimamente condizionanti. Incasinato è etero, ok, e allora? Ma mica vogliamo fare pagare a i ragazzi etero i condizionamenti che vivono i ragazzi gay. Se qualcuno pensa che quello che ha scritto Incasinato sia le descrizione della cuccagna etero probabilmente non ha letto bene! Certo che poi tutte le tirate che faccio di solito sul sesso protetto valgono anche, e forse a maggior ragione, in campo etero, in cui c’è anche il problema della contraccezione che spinge forse ad essere più prudenti.

incasinato
Messaggi: 64
Iscritto il: sabato 5 gennaio 2013, 14:25

Re: Chi sono?

Messaggioda incasinato » mercoledì 9 gennaio 2013, 0:42

Ragazzi,
innanzitutto grazie a tutti per la simpatia e per l'appoggio. Siete carissimi :)
riverdog, tranquillo, ho capito il tuo sfogo, certo la realtà dei fatti è assai complessa a volte. In questo caso non stiamo considerando neanche le generazioni che si susseguono, l'avvento della comunicazione di massa e come questo ha influito sui rapporti, la crescente futilità di tutti i rapporti tra le persone, etc. Quindi nel mio piccolo io direi di andarci coi piedi di piombo, e di lasciare un po' da parte gli stereotipi, o "quello che fanno gli altri".

Micky, magari proverò a mettere qui qualche sogno, cosi mi dici un po' :D

Un abbraccio a tutti!
incasinato


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite