Crea sito
 
Oggi è martedì 21 novembre 2017, 19:45

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Mi dareste una mano a capire.. :?
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 0:05 

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2013, 23:42
Messaggi: 12
Ciao sono nuovo su questo forum spero che mi potrete aiutare col mio problema..
Sono un ragazzo che va ancora al liceo (per intenderci sull'età) e non riesco a capire il mio orientamento sessuale. Io preferisco passare il mio tempo con le ragazze (per uscire al centro commerciale, a ricreazione, per andare al cinema) perché quando sono in compagnia di un ragazzo mi sento nervosissimo (che sia mio amico o meno). Poi quando le mie amiche cominciano a indicare dei ragazzi che le piacciono io invece di (non so) ignorarli o far finta di niente comincio pure io a fissarli. Insomma mi piace stare con le ragazze e il loro carattere più placato (con cui posso parlare di tutto) ma mi piacciono anche i ragazzi con cui posso scherzare di più e con un carattere più ribelle (magari è l'età in cui voglio solo avere degli AMICI nuovi..)
Poi c'è stato un momento in cui mi sono preso una cotta per un ragazzo..ma quella è un'altra storia.. poi a dirla tutta non so neanche se era una cotta visto che ero molto confuso in quel periodo..
Potreste aiutarmi? Non so che pensare :? !
(*se ho commesso qualche errore non fateci caso che ho scritto un po di fretta*)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi dareste una mano a capire.. :?
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 0:54 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Ciao lureo, intanto benvenuto nel Forum! Spero che tu possa sentirti a tuo agio qui!
L’orientamento sessuale si concretizza con modalità e tempi molto diversi da persona a persona e non ci sono in nessun caso tappe obbligate, né per i ragazzi etero né per i ragazzi gay. Alcuni dati di fatto sono oggettivi come la maturazione sessuale tipica dell’adolescenza. L’equilibrio tra la dimensione strettamente sessuale e la dimensione affettiva non è in realtà facile da raggiungere per nessuno. Certo, durante le prime fasi dell’adolescenza, 13/15 anni e spesso anche prima, l’orientamento sessuale si consolida tramite la masturbazione che è una componente fondamentale della sessualità, è proprio per questo che l’elemento più importante per definire l’orientamento sessuale di un ragazzo è rappresentato dalle fantasie che accompagnano la sua masturbazione, se si tratta di fantasie sessuali sempre centrate in modo esclusivo su ragazzi, l’omosessualità è praticamente scontata, e altrettanto è scontata l’eterosessualità se la masturbazione avviene sempre con fantasie sessuali relative alle ragazze. Un bisessuale per essere realmente tale deve avere una masturbazione che non è né esclusivamente in chiave etero né esclusivamente in chiave gay. Naturalmente questo criterio, per quando affidabile, presenta possibili eccezioni per esempio in presenza di un imprinting non corrispondente all’orientamento sessuale profondo, tipico è il caso di un ragazzo gay (con sessualità spontanea gay) che si trovi ad aver avuto un imprinting etero, cioè ad avere vissuto situazioni sessualmente coinvolgenti con ragazze in età molto anticipata. Per questo ragazzo sarò certamente meno facile riconoscere e ammettere la propria omosessualità. Ma le complicazioni possono essere molto varie (aver subito molestie sessuali in età infantile, aver subito una educazione fortemente repressiva e tante altre cose, ma tutto questo non toglie che le fantasie masturbatorie siano il primo indice di orientamento sessuale, proprio perché sono manifestazioni di una sessualità tendenzialmente libera da condizionamenti esterni. Alcune perplessità possono derivare da un fenomeno abbastanza frequente che è la dissociazione tra affettività e sessualità per effetto della quale i ragazzi tendono a vivere innamoramenti molto sublimati cioè senza vero coinvolgimento sessuale (cioè senza andare in erezione pensando alla ragazza e senza masturbarsi pensando alla ragazza) mentre vivono forme di coinvolgimento sessuale anche molto forte verso ragazzi verso i quali non provano coinvolgimento affettivo. Il preteso innamoramento verso la ragazza, che non è innamoramento perché manca la dimensione sessuale, viene vissuto come un sentimento sublime, come se l’assenza di sesso fosse una rinuncia volontaria, quasi un sacrificio e non una forma di disinteresse e inoltre è vissuto pubblicamente, mentre il desiderio sessuale verso i ragazzi e considerato una fase passeggera, un vizio, qualcosa che si può vivere solo nella masturbazione ma che è destinata ad essere messa da parte. In realtà l’interesse sessuale verso i ragazzi rappresenta un vero innamoramento senza affettività ma non per impossibilità ma perché la società incoraggia i rapporti etero e scoraggia violentemente quelli gay e questi divieti sono interiorizzati. In queste situazioni una ragazzo tende a vedersi comunque come etero ma la sua sessualità va proprio in un’altra direzione. Col passare del tempo queste cose tendono a risolversi e intorno al 22/23 anni (salvo eccezioni) l’orientamento sessuale è ormai chiarito in modo definitivo anche nelle situazioni in cui appariva più confuso. Se non esistessero condizionamenti esterni l’orientamento sessuale sarebbe già molto ben definito a 13/14 anni, ma i condizionamenti esterni ci sono e spesso sono pesanti, è proprio per questo che parlare in modo serio di sessualità può facilitare molto le cose, restituendo al sesso il suo valore di componente ordinaria della vita delle persone e soprattutto mettendo da parte ogni forma di svalutazione o di emarginazione dell’omosessualità.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi dareste una mano a capire.. :?
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 9:24 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Ciao lureo, io non saprei aiutarti in questo, ma ti dò il mio benvenuto.
Quello che posso dirti è che molti ragazzi si sono iscritti proprio per uscire da questa confusione e in un modo o nell'altro , confrontandosi e osservando le proprie reazioni con l'aiuto di altri , si sono poi chiariti . L'incertezza è difficile da sopportare e genera magari ansie e inquietudini. Cerca di avere pazienza e di restare sereno. Sia che ti piacciano le ragazze sia che ti piacciano i ragazzi ,avrai la possibilità di esprimere te stesso per come sei veramente.
Buona permanenza al forum!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi dareste una mano a capire.. :?
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 16:27 
Avatar utente

Iscritto il: mercoledì 4 aprile 2012, 21:00
Messaggi: 211
Per prima cosa,ti do il benvenuto in questo forum :)
Tu affermi di trovarti meglio con le ragazze poiché riesci ad essere maggiormente tranquillo in loro presenza ed anche perché riesci a parlare molto liberamente con loro piuttosto che con i ragazzi. Lo stesso vale un po' anche per me. Dipende molto dal contesto in cui ti trovi ma,durante il liceo,tendezialmente,le ragazze sono maggiormente aperte rispetto ai ragazzi che pensano solamente al calcio,calcio,calcio e ragazze. Ci sono le dovute eccezioni,ovviamente. Anche io,prima d'accettarmi come omosessuale,pensavo di poter avere una fidanzata nonostante l'assenza di un coinvolgimento sessuale. Sono stato fidanzato una volta con una ragazza ma,come esperienza,è stata un vero e proprio fiasco. Io avevo persino ansia nel vederla. Ovviamente questo non è un atteggiamento da innamorato. Un anno fa,invece,ho cominciato ad elaborare il concetto di omosessualità. Concordo con project nel dirti che la masturbazione,in questo momento un po' confusionale,è l'unico indice per permetterti di capire veramente chi tu sia. Non preoccuparti se ti senti confuso o ansioso: è normale. Però non avere assolutamente fretta nell'etichettarti come eterosessule,omosessuale o bisessuale. Tu,a prescindere dal tuo orientamento sessuale,rimarrai sempre te stesso. Volevo,però,farti una domanda: cosa significa,per te,omosessualità? Forse la tua paura deriva dal fatto che,almeno credo,identifichi i gay con gli stereotipi televisivi. Essere omosessuale non vuol dire essere dei pervertiti,malati o cose del genere. Essere omosessuali significa provare attrazione sessuale ed emotiva per un ragazzo. Tutto qui. Per il momento ti consiglio di rimanere qui sul forum e leggere un po' di storie che potrebbero aiutarti notevolmente. Un'ultima considerazione: a qualsiasi conclusione tu giunga,evita di dirlo a tutti. Nel caso tu scopra d'essere etero,ok,non ci sono problemi. Nel caso,invece,in cui ti scoprissi gay ti consiglio di ponderare molto ma molto cautamente un eventuale coming out. Se tu sai per certo che la tua famiglia non ti accetterebbe mai come omosessuale,è meglio non dire niente e rimandare il tutto a quando sarai più forte. Stesso discorso vale per gli amici. Insomma,queste valutazioni le lascio un po' a te. Infine,sii prudente e stai tranquillo perché tutto si risolverà per il meglio. ;)

Landon.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi dareste una mano a capire.. :?
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 17:01 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Quello che ti ha detto Landon è molto sensato: nessuna fretta nell'appiccicarsi etichette e massima prudenza nel coming out. Poi mi ha fatto riflettere l'immagine dell'avatar di Landon: due strade che si dividono ... o si va da una parte o dall'altra e l'unica cosa sensata è seguire quella che si sente emotivamente, non astrattamente, come la propria strada.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi dareste una mano a capire.. :?
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 23:17 

Iscritto il: giovedì 24 gennaio 2013, 23:42
Messaggi: 12
Grazie mille ragazzi!
Credo che l'ho sempre saputo infondo... ma forse volevo solo una conferma da chi,come me, e stato nella stessa situazione.. be dopotutto la mia sessualità parla chiaro, anche se all'inizio guardavo i ragazzi e pensavo a loro solo per mettermi a confronto con loro... be allora non ci sono dubbi su chi sono..
Grazie ancora :D


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Mi dareste una mano a capire.. :?
MessaggioInviato: venerdì 25 gennaio 2013, 23:20 
Utenti Storici

Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33
Messaggi: 1003
benvenuto! :D


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010