Ci vuole tempo e coraggio

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Avatar utente
Barbino Dago
Messaggi: 107
Iscritto il: domenica 14 aprile 2013, 3:07

Re: Ci vuole tempo e coraggio

Messaggioda Barbino Dago » domenica 16 giugno 2013, 3:08

Dany ha scritto:Vabbè, male che vada mi trovo un ragazzo e una ragazza, e usciamo in tre... :D


Ahahaha ecco, così è perfetto! :D Dai, scherzo.
Sono d'accordo con Project al 100% con ciò che ha detto sulla spontaneità della sessualità.
Ciao Dany, stai sereno e facci sapere al più presto come vanno le cose, se ti va. ;)

Avatar utente
Dany
Messaggi: 97
Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59

Re: Ci vuole tempo e coraggio

Messaggioda Dany » domenica 16 giugno 2013, 4:24

Beh diciamo che la ragazza forse l'ho già trovata, ma di ragazzo ne voglio uno che va a pile (tipo il pupazzo della Duracell così lo spengo e lo metto nell'armadio quando non mi serve)... Anzi li voglio tutti e due a pile, soprattutto la donna... è pericolosa!! :D :D :D
Cmq scherzo.... ok il minimo che posso fare è raccontarvi, bene o male che siano le situazioni... ormai mi sento dei vostri che io sia gay o no, ed è simpatico questo forum... Oggi pomeriggio sono stato a prendere un caffè con una che mi ha contattato giorni fa, tra una battuta e un'altra sembra che ci stia... ma non lo so... a tratti mi prendeva la paranoia, e mi capitava di vedere i ragazzi più belli delle ragazze e pensavo "ma lascia perdere, trovati un ragazzo direttamente" ma poi sono riuscito a fermare la testa (ho pensato "vabbè se è, poi vai nei posti giusti e ne trovi tanti di ragazzi, ora mi godo questa occasione che volevo, magari tornerà il desiderio") e ad ignorari e vederli come prima. Dopo cena (pizza veloce), siamo andati a casa di alcune sue amiche e, scherzando qua e la (battute a doppio senso, tatto, sculacciate e abbracci :D) ci siamo toccati, abbracciati e, ad un certo punto, me la sono seduta sopra le gambe... la toccavo... mi sono eccitato e "bagnato" come una volta ed è sparita l'illusione per un pò (veniva appena guardavo un ragazzo per vedere che effetto mi fa, come se la chiamassi)... a lei piaceva... e piaceva anche a me.... ho provato a baciarla ma non ci è stata (forse ho corso troppo o forse c'erano le altre)... ha detto che ci vediamo la prossima settimana... Insomma a tratti pensavo "ma guarda te che differenza di sensazioni, cosa diavolo ero andato a pensare"... però poi sono bastati pochi minuti per dimenticare la serata e tornare paranoico... Come dici tu Barbino Dago, ci vuole tempo (e coraggio).. in entrambi i sensi...
Buona Notte
:)
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5330
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Ci vuole tempo e coraggio

Messaggioda progettogayforum » domenica 16 giugno 2013, 9:32

Beh, Dany, certo che come gay saresti proprio anomalo!! :D Ad un gay le cose che hai descritto succedono eccome, ma coi ragazzi!!

Avatar utente
Dany
Messaggi: 97
Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59

Re: Ci vuole tempo e coraggio

Messaggioda Dany » domenica 16 giugno 2013, 11:43

Che dirti Project... mi succede questo...eppure a tratti (anche quando ero con lei) mi capitava di guardare i ragazzi e mi sentivo a disagio... e ogni tanto penso che se in futuro dovesse succedermi con qualche ragazzo mi lascerei andare... l'unico modo per capire quale piatto mi piace è assaggiare o almeno annusarli un pò tutti.... può darsi che mi piacciano tutti e due... boh, vediamo come va.... vado a mangiare, ciaoo :D
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..

Avatar utente
Dany
Messaggi: 97
Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59

Re: Ci vuole tempo e coraggio

Messaggioda Dany » lunedì 17 giugno 2013, 13:24

Ciao a tutti ragazzi, ci risiamo... l'ho rivista di nuovo... e ci sta già provando con un altro ignorandomi completamente... nei momenti di gelosia (meno intensa ormai ci sono abituato) guardavo i ragazzi e mi dicevo "avanti vedili belli così non hai nulla di cui essere geloso...": ovviamente in quel momento dovevo gustarmi la frustrazione quindi l'occhio andava a lei per soffrire... forse avete ragione... come se non bastasse anche un'altra bastardata da una donna in casa (sorriso da seduttrice e poi dopo scopri che ti ha fottuto)... ragazzi questi sono i rari momenti in cui penso ai miei dubbi e penso che se dovessi confermare le mie paure non mi dispiacerebbe affatto... Le donne sono il peggior sesso che conosca (eccezione per qualche rarissimo esemplare)... non le sopporto...
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite