Crea sito
 
Oggi è domenica 19 novembre 2017, 10:43

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 2 di 3 [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: mercoledì 26 giugno 2013, 23:30 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Cita:
Oddio, non mi far nascere dubbi, rischio di vanificare il lavoro di quest'ultimo periodo che mi ha portato a queste piccole conquiste! ....sto scherzando :D
Tornando seri, riguardo a quella ragazza sicuramente qualcosa si è mosso dentro di me. Però non provavo desiderio sessuale nei suoi confronti, l'idea di avere un rapporto intimo con lei di certo non mi disgustava, però non mi eccitava, non lo desideravo. E questo mi ha sempre insospettito. In ogni caso, se mai avrò dei dubbi, ora so dove poter trovare dei consigli, grazie! (:


hahaha!! L'ho buttata così, io non so nemmeno se sono etero, figurati se posso dare consigli a te che sei più avanti di me, sai già qual'è la tua strada... cmq io ci sono per quello che posso... :)
Qualche volta è successo anche a me, ma appena le toccavo mi "bagnavo" e mi emozionavo... non nego che sono stato un pò manesco e molte le ho fatte scappare... anche se ora non mi vien voglia nemmeno di guardarle e ci sto male, perchè non sento più il piacere di prima... e i ragazzi? Cosa provavi quando li guardavi?

Cita:
Le mie fantasie erano sempre omosessuali. Ogni tanto provavo a pensare a fantasie etero, con l'idea di poter cambiare il mio orientamento sessuale...ma in quelle fantasie la mia attenzione ricadeva sempre sull'elemento maschile.


A me succede a tratti una cosa simile appena dubito del mio orientamento o penso di essere gay... però è strano... è come se volessi, quando sono insicuro, essere la compagna della donna (quindi assumo un ruolo passivo) perchè il ruolo dell'uomo lo vedo utopistico per me e sarebbe come un tentativo di avvicinarsi alla donna mentre fa sesso orale con l'uomo ed eventualmente aiutarla... a volte l'occhio cade sul pene... con quelle esclusivamente gay non ci riesco a meno che non forzo (con un forte orgasmo vuoto), ma è come il pane senza sale... a volte invece è appagante, ma lo percepisco sempre estraneo alla mia persona e non mi lascia soddisfazioni...

Cita:
Fortunatamente con il tempo ho capito che non è affatto sempre così, i maschi etero posso dialogare anche di altre cose oltre queste, non a tutti piace il calcio (o almeno non ne sono particolarmente patiti) e i motori.


Io e i miei amici parliamo di computer, videogames e tecnologia in generale... quindi qualche alternativa ai motori c'è... XD

Cita:
Non capisco cosa tu intenda in questa domanda:

ma nei momenti d'ansia in cui avevi paura di essere gay sentivi impulsi all'ano, impulsi "passivi"?


Ti spiego: verso i 13-14 anni è come se parte delle pulsioni si sono spostate dal pene alla zona anale... quando vidi in TV un tizio che si era dichiarato bisex, mi sono chiesto cosa provassero e cosa prova la donna: sforzandomi ad immaginare sono riuscito a produrre quest'impulso durante la masturbazione che quando vedi la donna che viene penetrata da dietro è come se sentissi qualcosa, pur guardando la donna... nelle fantasie passive che faccio raramente, amplifico quest'impulso che mi porta a quell'orgasmo vuoto... come se avessi un organo là dentro.. è strano perchè ho provato ad infilare per test qualcosa ma non sento nulla e mi da fastidio... Quando avevo paura di essere gay o quando sono spaventato che possa succedermi qualcosa di brutto sento quest'impulso (sembra somatizzazione) che mi crea disagio... mi chiedo come mai nessuno sa di cosa parlo... devo parlarne con la psicologa... a te è mai capitato nulla di simile?

Grazie di tutto Tobias, continua così :)



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: venerdì 28 giugno 2013, 18:48 

Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21
Messaggi: 134
dany ha scritto:
e i ragazzi? Cosa provavi quando li guardavi?


Per i ragazzi provavo, o meglio provo, semplicemente, attrazione fisica ed emotiva. Mi piace il corpo maschile, quando sono in treno noto di più un bel ragazzo che una bella ragazza. E non mi dispiace l'idea di trovare un compagno con cui costruire un bel rapporto.
Prima però ho l'esigenza di conoscere e stringere amicizia con qualche ragazzo gay.... come mi ha detto giustamente Project, avere qualche conoscente o amico che può capirti di più in certe questioni e con cui puoi parlare più liberamente di certi argomenti non è affatto una cosa secondaria!

Riguardo agli "impulsi passivi" posso dirti che a me non succede nulla di simile, mi dipsiace non poterti aiutare. Sicuramente parlarne con la psicologa è una buona soluzione (:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: venerdì 28 giugno 2013, 19:55 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Va bene Tobias, grazie lo stesso, non sei l'unico, fin'ora nessun ragazzo gay mi ha dato risposte positive a tali impulsi, ma solo alcuni ragazzi che hanno le mie stesse fobie... comunque credo di aver capito che sono impulsi anali e regressione allo stato infantile (ne parlerò con la mia psicologa) in quanto parte del piacere è spostato dal pene all'ano... dai ricordi e dalle fantasie la prima fantasia omosessuale passiva che ho avuto a 13 anni era per fare un dispetto a me stesso e a mio padre... è un farsi del male e provare piacere in ciò (almeno nella fantasia), la passività (per come la sto vivendo) è una sorta di punizione verso se stessi... tali fantasie in casi di alta autostima sono sostituite da fantasie attive verso le ragazze... nonostante tutto non escludo l'omosessualità in me... provo odio profondo per il sesso femminile, e frustrazione dovuta al fatto di non poterlo raggiungere.... mi sento rinchiuso in una realtà che non è la mia (credo), ma non voglio nemmeno uscirne perchè le donne mi fanno paura... troppa paura... e ho perso attrazione... boh, vedremo... intanto mi ci vedo in queste slide http://www.psicologia.unina2.it/allegati/materiale_didattico/625_485..pdf
pensa che ho provato ad andarci con uomo dal vivo più volte ma non ho nemmeno erezione nè ansia da prestazione, solo disagio... ciao e grazie



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: sabato 29 giugno 2013, 15:07 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Ciao tobias ma quando vedevi un bel ragazzo provavi ansia nel notarlo? Quando non ti accettavi, ti ci vedevi in questo schema di ragionamento:

A=vede un bell'uomo
B=pensa sia un bell'uomo --> B2=ma se ho pensato questo allora vuol dire che forse sono gay
C= ansia - paura

e con il tempo B spariva:

A=vede un bell'uomo
C= ansia - paura

(sorgente http://psyco.forumfree.org/index.php?&showtopic=30906)

Oppure hai sempre apprezzato i ragazzi con tranquillità e sognavi un rapporto ad occhi aperti ma facevi finta di nulla per nasconderlo a te stesso?

PS: se dovessi annoiarti con le mie domande, dimmelo che smetto subito.. ;)
Ciao



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: sabato 29 giugno 2013, 18:25 

Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21
Messaggi: 134
dany ha scritto:
PS: se dovessi annoiarti con le mie domande, dimmelo che smetto subito..


In effetti queste continue domande cominciano a stufarmi....però se mettiamo un prezzo per ogni risposta (che può variare a seconda della complessità della domanda) direi che non ho problemi a continuare :mrgreen:

Ovviamente sto scherzando!!! :D
Ma non farti problemi! Non mi annoia affatto risponderti alle domande :)
Anzi, molte mi permettono di ragionare ancor più criticamente su me stesso e sulla mia situazione.

Direi che ho sempre guardato i ragazzi con tranquillità. Il guardarli non mi creava ansia o paura.
Non sono mai stato uno che sbavava appena vedeva passare un ragazzo carino o atletico (quando usavo il bus o quando prendo il treno se non sono in compagnia di solito guardo fuori dal finestrino...mi piace tanto guardare il paesaggio), però ogni tanto mi capitava, e mi capita tutt'ora, di osservare qualche ragazzo e di ammirarne la bellezza, in tutti i suoi aspetti (non solo forma fisica e volto, per intenderci). Non mi creava nessuna ansia, visto che era una cosa mentale silenziosa, però, come dici tu, cercavo di non dare nell'occhio.

Quello che mi ha sempre creato ansia è il fatto di non aver mai trovato una ragazza, soprattutto perché mi creava problemi alla fatale domanda "ce l'hai la ragazza?". In generale poi mi imbarazza molto parlare di fidanzati-fidanzate con amici-amiche...avevo sempre paura che venisse fuori questa domanda. Ora però sto cercando di gestire quest'ansia (:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: sabato 29 giugno 2013, 20:28 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 1 giugno 2013, 22:59
Messaggi: 97
Facciamo così tobias, per ogni domanda a cui mi hai risposto ti presento un ragazzo gay con cui puoi fare amicizia e poi vedi tu... ho alcuni amici molto in gamba (uno lo conosco da anni ma solo da pochi mesi ho saputo che è gay, quel poveretto l'ho stressato con le domande ma in cambio gli ho sistemato il pc :D )... quindi problemi con te stesso non ne avevi in quanto era una tua cosa, ma ti preoccupavi solo di cosa pensavano gli altri.... anche qui il mio caso sembra leggermente opposto e non sto a commentare i dettagli...

Dovrei andare dai miei costruttori (i miei genitori) e chiedergli il libretto delle istruzioni di me stesso... :D :D

Ciao Tobias. grazie ancora. Se passi da Firenze fammi sapere e ti faccio socializzare con loro..



_________________
Quello che vuoi veramente non lo avrai mai... semplicemente perchè lo vuoi..
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: sabato 29 giugno 2013, 22:08 

Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21
Messaggi: 134
dany ha scritto:
Dovrei andare dai miei costruttori (i miei genitori) e chiedergli il libretto delle istruzioni di me stesso...


Hahahaha!!!! :D sì, sarebbe un'ottima soluzione!

dany ha scritto:
Facciamo così tobias, per ogni domanda a cui mi hai risposto ti presento un ragazzo gay con cui puoi fare amicizia e poi vedi tu


Dany, sei gentilissimo, grazie!!!!!!!!!! (:
Pensa! il prossimo autunno (se tutto va bene) completerò i miei studi universitari a Pisa!!!
Se sarò là un salto a Firenze lo faccio molto volentieri!!! Nel caso ti farò sapere :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: mercoledì 17 luglio 2013, 23:12 

Iscritto il: lunedì 1 luglio 2013, 21:57
Messaggi: 8
ciao Tobias!
sono nuovo da queste parti e non ho molto da condividere, essendo più in cerca di consigli che pronto a darne! :D tuttavia ho visto nella tua storia molti punti in comune con la mia: il peso per non riuscire a trovare una ragazza, l'innamoramento per certe ragazze (e magari la speranza che tutto si sarebbe sistemato una volta che ci fossero state!), il desiderio per una vita familiare "classica" ecc. purtroppo io ho condito il tutto da una forte ansia per il mio futuro e il tutto sta ancora andando avanti, nonostante i grandi passi che ho fatto ultimamente.

in questo periodo di analisi della mia vita, ho capito tante cose. e la prima e più importante è che ognuno è, in ogni caso, artefice della propria sorte. alcune cose ci capitano, ci tocca essere parte di quella piccola percentuale di diversi, di persone con l'allergia, con i brufoli o il naso grosso. ma il problema non è tanto quello che ci capita, ma come noi reagiamo, come ci rendiamo artefici del nostro destino, di quello che siamo, anche di fronte a un qualcosa che non abbiamo scelto, questa nostra pelle che in certe situazioni può sembrarci estranea. probabilmente lo sto dicendo più a me che a te, però mi è venuto in mente leggendo di te e ho scritto!

in bocca al lupo per il futuro!
boz


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: giovedì 18 luglio 2013, 22:10 

Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21
Messaggi: 134
Ciao Boz, avrai pure poco da condividere ma quel poco è molto bello! :)

Boz ha scritto:
purtroppo io ho condito il tutto da una forte ansia per il mio futuro e il tutto sta ancora andando avanti, nonostante i grandi passi che ho fatto ultimamente.


perfetta fotocopia della mia situazione :D ....come ho detto all'inizio di questo topic, il periodo di confusione e timori è passato, sono molto più sereno e razionale...però l'ansia un po' c'è sempre, è un mio difetto caratteriale e ci posso fare poco, l'importante è imparare a gestire i propri timori e a non farli degenerare.

Molto bello il tuo discorso sul nostro destino! Hai ragione, condivido soprattutto quando dici :

Cita:
il problema non è tanto quello che ci capita, ma come noi reagiamo, come ci rendiamo artefici del nostro destino, di quello che siamo, anche di fronte a un qualcosa che non abbiamo scelto, questa nostra pelle che in certe situazioni può sembrarci estranea


Buona fortuna anche a te!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: le mie piccole conquiste
MessaggioInviato: mercoledì 18 settembre 2013, 22:27 

Iscritto il: mercoledì 19 giugno 2013, 17:21
Messaggi: 134
Rispolvero questo mio topic per comunicare una nuova piccola conquista: i miei primi coming out!

Ho finalmente parlato, dove averci prima riflettuto (anche fin troppo! :D ), della mia omosessualità con due mie amiche . Ovviamente è andata benissimo, sono due persone splendide, libere da stereotipi e pregiudizi.
L'essermi finalmente dichiarato con qualcuno è stata un'esperienza molto positiva (: Mi ha dato forza nel continuare a vivere serenamente ciò che sono. Ovviamente ogni tanto ho ancora qualche ansia, tanti dubbi, ma è molto meglio di pochi mesi fa...ho un carattere fatto così, che rimugina troppo sulle cose, ingigantisce spesso problemi che in realtà sono così piccoli. Sono fatto così e non posso cambiare totalmente, ma per lo meno posso moderare queste miei malsani difetti :)
Mi dichiarerò con un'altra amica e poi rifletterò se parlarne con altri. Con qualche persona so già che potrebbero sorgere qualche problema e con una in particolare sono sicuro che ne sorgeranno...devo ancora rifletterci un po'. Si tratta sempre di miei amici, persone che ormai conosco molto bene e con cui mi trovo benissimo, con cui avrei il piacere di essere me stesso al 100% . Ma non voglio però che tutta questa positività mi faccia fare grossi errori e mi porti a fare coming out con le persone sbagliate. Come mi ha ribadito giustamente Project privatamente, non bisogna mai smettere di essere prudenti.
Ci penserò ancora un po' e valuterò caso per caso...non voglio rovinarmi, almeno per ora, alcuni miei rapporti di amicizia. Mi aspetta un anno universitario molto impegnativo e ho quindi bisogno di concentrazione e serenità.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 2 di 3 [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010