il casino della mia mente

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
zanzi
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 30 novembre 2013, 0:01

il casino della mia mente

Messaggioda zanzi » sabato 30 novembre 2013, 1:53

Premessa: io qui sotto scriveró qualcosa che mi sento dentro quindi sicuramente sará qualcosa di noioso e pietoso ma io se non lo dico a nessuno e non ho nessuno con cui parlare impazzirò (anche se lo sono o così dicono)

Ciao a tutti mi sono iscritto da poco e sto cercando di scrivere da 30 minuti e ho un sacco di cose da scrivere ma proprio non so come incominciare io sono indeciso su tutto nella mia vita e non so mai cosa fare.

Sono un ragazzo che adora divertirsi e far ridere, sono più alto della medi circa 2 metri e visto che la mia altezza mi fa sembrare molto grande dei miei cooetanei e questo mi ha sempre aiutato da esoneri di insulti e di prese in giro perchè tutti avevano paura della mia forza anche se io aiuto sempre chiunque si trovi in difficoltá anche se non mi sta particolarmente simpatico.

Con questo mia forza mi sono creato "un personaggio" e tutti credono che io sia una persona dura forte che non ha paura di niente che non sento il dolore e se qualcuno osa mettersi sul mio cammino il lo uccido... ma non è vero scrivo storie suono il pianoforte con molta passione e ho 1 paura ma solo una che però da quella paura ne sorgono tante altre e la mi grande paura sono io si le mie paure sono solo su di me tipo che ho paura di fare male a qualcuno ho paura di non essere socevole di non essere o la mia più grande paura è che qualcuno faccia male hai miei amici e alla mia famiglia. Un altra mia grande paura e quella di essere omosessuale

Ho molto rispetto per i gay e se un mio amico lo fosse e me lo direbbe non cambierebbe nulla anzi sarei felice che me lo abbia detto e gli darei una mano... discorso cambia per me stesso... io nel profondo di me stesso credo di saperle la risposta che mi tormenta tanto ma ecco sono proprio i ma che mi fregano ma di qua ma di la ma perchè ho tutti sti dubbi. Non so cosa fare non so perchè farlo bhoooo...

Scusate per queste lamentele pietose ma dovevo scriverlo per scaricare un po' la pressione
Perchè la vita possa essere fissuta bisogni essere se stessi... è proprio li la fregatura ;)

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: il casino della mia mente

Messaggioda konigdernacht » sabato 30 novembre 2013, 13:53

Il succo del discorso è: penso di essere gay, giusto ? ;)
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: il casino della mia mente

Messaggioda barbara » sabato 30 novembre 2013, 15:12

Ciao zanzi! sai, tutti noi mettiamo delle maschere oppure accettiamo le maschere che gli altri vogliono che noi portiamo.
Mi sembra di capire che la tua è una maschera da "vero uomo" o meglio da "macho". Una maschera che ti ha fatto comodo, almeno fino a un certo punto. Solo che arriva un punto in cui è come se la maschera andasse in una direzione che è troppo distante da come siamo veramente. Ed è lì che nascono le difficoltà. Non ci sentiamo a proprio agio con noi stessi, e dunque come facciamo a essere sereni con gli altri?
Del resto se gettiamo la maschera, come facciamo a sapere che gli altri accetteranno il nostro vero volto? E come facciamo a sapere se noi stessi accetteremo questo nuovo personaggio che siamo?
Le domande che ti poni tu sono fondamentali . Ognuno nella vita se le pone , non una, ma molte volte . La confusione che provi è normale. Ti stai chiedendo chi sei . Ma per quanto possa essere una domanda che ti spaventa, sappi che comunque vadano le cose, questa domanda prima te la fai meglio è. Solo quando ci guardiamo allo specchio per come siamo, iniziamo a vivere come davvero vogliamo.

Avatar utente
Blackout
Messaggi: 268
Iscritto il: mercoledì 26 dicembre 2012, 13:38

Re: il casino della mia mente

Messaggioda Blackout » sabato 30 novembre 2013, 20:06

barbara ha scritto:Ti stai chiedendo chi sei . Ma per quanto possa essere una domanda che ti spaventa, sappi che comunque vadano le cose, questa domanda prima te la fai meglio è


Bravissima Barbara! Ciao zanzi, quello che ti ha scritto Barbara è di un importanza fondamentale, adesso sei preoccupato e tormentato perchè questa domandina è spuntata nella tua mente. Bè non per volertene, ma meno male che te la poni! Io la rimandai per un decennio e poi comunque dovetti andare a fondo sulla questione perchè non avanzavo e ancora sto cercando di rimediare al "cambio di direzione" che poi ho preso. Più tardi lo fai, più duro sarà il cemento che dovrai eliminare per riportare alla luce quello che sei davvero, quindi animo!
Trovo curioso che tu ci parli delle tue paure di fare del male o di vederne fatto ai tuoi cari e poi butti lì "ho anche paura di essere omosessuale", non capisco se per te le due cose son legate e sei tu ad avere paura che, dandoti una risposta positiva, faresti del male a qualcuno o se invece la cosa sia slegata dal resto.
Hai paura di essere omossessuale? Ok, c'è chi la vive con tutta la leggerezza del mondo e chi no, benvenuto tra i "no".
Quei "ma" che senti forse sono proprio dovuti al personaggio che hai costruito, sei talmente abituato a viverci che pensare di doverlo modificare e quindi di far vedere un nuovo Zanzi a tutti quelli che conosci, ti fa venire dei dubbi atroci; come se una persona gentile, buona, che suona il piano e scrive sia una persona meno valida di un bullo che spaventa con la sola presenza, ecco quali sono i canoni della società in cui viviamo, ahimè!
Sii prima di tutto chiaro con te, se questa risposta la sai non avere paura di ammetterlo a te stesso, quando ne sarai certo potrai passare alla fase del "come conviverci/accettarlo/andarne fieri". Fai un passo per volta e poniti una domanda alla volta, per ora questa direi che la senti proprio importante quindi, siamo qua per darti una mano quando vorrai!
Il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te. (P. Coelho)

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5356
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: il casino della mia mente

Messaggioda progettogayforum » sabato 30 novembre 2013, 22:05

Ciao Zanzi, non mi è molto chiaro se quella paura di essere omosessuale è una paura di essere quello che sei o se è un dubbio sul quale non hai ancora trovato risposta, le due cose sono molto diverse. Nel primo caso non ci sono problemi di orientamento sessuale ma solo problemi dovuti all'ambiente sociale e familiare, nel secondo, invece, il problema è proprio l'orientamento sessuale. Per darti una risposta pertinente bisogna avere le idee chiare su questo punto fondamentale ma, comunque stiano le cose, non c'è in realtà molto di cui aver paura, quindi tranquillo! Da tutte queste incertezze uscirai certamente.


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti