io quasi mi odio;

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
ronny88
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 8 agosto 2012, 12:27

Re: io quasi mi odio;

Messaggioda ronny88 » domenica 13 ottobre 2013, 23:10

Ciao :)
Ho anche io 25 anni e anche io ho difficoltà nel vivere l'essere gay.. non tanto legate ai miei genitori che ora sanno (devo ricordarmi di raccontare il CO) ma proprio legate al fatto in sè di avere una relazione profonda con un'altra persona.. (non ho mai avuto neanche relazioni etero).

Anche io ti consiglio di non abbandonare mai il tuo sogno.. e ti auguro (e intanto mi auguro) che le cose possano migliorare anche nella sfera affettiva :)

Avatar utente
D'Jok
Messaggi: 23
Iscritto il: mercoledì 6 novembre 2013, 3:39

Re: io quasi mi odio;

Messaggioda D'Jok » sabato 9 novembre 2013, 2:55

Perché ti devi odiare? Io so di essere quello che sono da quando avevo più o meno quattordici anni, e non mi sono mai odiato, anzi!
Non c'è nulla di male nell'amare una persona del proprio stesso sesso, perché non è di quello che sta in mezzo alle gambe che ci si innamora, ma del cuore, dell'anima, e del cervello di quella persona.
Anch'io vengo da un ambiente chiuso e bigotto, anch'io non posso dirlo in giro e soprattutto ai miei, e allora? Sono sempre riuscito a vivere e amare lo stesso.
Non ti devi odiare, ma apprezzare per quello che sei: una bella persona che ha sogni importanti.
Il mio consiglio è simile a quello di project: cerca di inseguire soprattutto il tuo sogno di fare il medico, che è già un gran bel sogno, e poi, se riesci, circondati di amici veri, pochi, ma veri, come sto cercando di fare io, amici che ti apprezzino per ciò che sei nella tua totalità e con cui puoi parlare liberamente. Sono sicuro che magari qualcuno lo hai già e altri ne troverai. Qui sul forum ne hai di sicuro! ;) Forza e coraggio: un abbraccio! :D
"Esistono tanti tipi di famiglia... ma la famiglia vera è una sola: quella dove ci si sente amati e ci si sente a casa... e poco importa da chi o come essa sia composta."

normalgay
Messaggi: 17
Iscritto il: domenica 10 novembre 2013, 16:54

Re: io quasi mi odio;

Messaggioda normalgay » domenica 10 novembre 2013, 23:49

Ciao Doctoralf88,
ho letto il tuo post e mi ha molto colpito. Io ho fatto più o meno la stessa cosa con i miei amici per poi pentirmi clamorosamente.
La vita di una persona omosessuale è indubbiamente più complessa di quella di una persona eterosessuale. La maggior parte delle persone ancora non capiscono. Non cercare di rendertela ancora più difficile facendoti violenza. Cerca di volerti bene e di capire che non hai niente di sbagliato. Io ho i capelli castani e sono gay. Tu sei gay. Di che colore hai i capelli? Odiarsi non ha senso. Non sei solo. Un sacco di persone sono pronte per aiutarti, ma devi dar loro la possibilità di farlo aprendo il tuo cuore.
Se ti va leggi la mia storia, simile alla tua…
[LINK NON PERMESSO]
Un abbraccio

Avatar utente
marc090
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00

Re: io quasi mi odio;

Messaggioda marc090 » lunedì 11 novembre 2013, 16:55

Sposto gli ultimi interventi in un post a parte, per non andare a scapito del post di Doctoralf
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite