Crea sito
 
Oggi è venerdì 24 marzo 2017, 0:06

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 3 [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Vi ho presentato Erwin... yeeeee!!!
MessaggioInviato: giovedì 23 giugno 2016, 2:26 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 giugno 2016, 19:36
Messaggi: 16
Ragazzi.
Ciao.
Molti ormai mi conoscono come :o il fisico del forum :shock:
Vi ringrazio della fiducia ma sono solo al primo anno. icsdì lollol
Allora, vorrei chiarire alcune cose a cui avevo solo accennato nella presentazione e raccontarvi la mia storia. Per esempio il fatto che io sia schifosamente depresso e affetto da questa strana cosa che si chiama dismorfofofofofofofofobia. Tranquilli nemmeno io ho ben chiaro di cosa si tratti, ma mi hanno detto che ce l'ho e me la tengo. Ma ci arriviamo dopo...
Dal momento che si tratta di cose personali e piuttosto specifiche vorrei evitare di lasciarle in rete troppo a lungo. Quindi modificherò più avanti il messaggio per rimuoverle. Spero che mi perdoniate per questo.

Fatto.

Morale della favola io non ce la faccio a sopportarmi per come sono e tanto meno a fare coming out o uscire con altri ragazzi o semplicemente rivelare a qualcuno di essere gay. L’unica cosa che poteva darmi la forza di sopportare tutto questo era risolvere i problemi del mio aspetto fisico e almeno essere a posto con quelli. Almeno essere attraente come quegli stessi ragazzi che mi attraggono, e fare un po’ meno schifo a me e agli altre per il fatto di essere omosessuale.

Probabilmente molti mi considereranno superficiale, e non li biasimerei. Boh ditemi voi. Se qualcuno ha voglia di dire la sua su questo casino, sarò felice di ascoltarlo.

BYE THEN

PS:: un ringraziamento speciale va ad Erwin Schrodinger per avermi prestato il nome.


Ultima modifica di Alogan1796 il venerdì 1 luglio 2016, 10:27, modificato 2 volte in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: giovedì 23 giugno 2016, 7:36 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 605
Bah ma tu guarda questi mammiferi terrestri di superficie :cry: e che ne capisco io Erwin sono solo agis la talpa partenogenetica di Epsilon Eridani! :evil: Gradiresti invece tu rispondere a questa mia semplice curiosità? 8-)
no... perché... insomma... coi fisici... hai visto mai? :lol:

viewtopic.php?f=18&t=5534&start=20


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: giovedì 23 giugno 2016, 10:01 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 325
Sentirsi sfigati in adolescenza è normalissimo, sono pochi quelli cui non succede, il problema è che poi, quando se ne esce, nessuno ne parla in prima persona, è un po' come il discorso degli omosessuali non effeminati che facevamo in altre sedi, ossia il non ammettere fatti non evidenti (anche se ormai passati) per non subire una gogna nel presente.

Io personalmente nello studio mi sono sempre applicato al massimo, è vero che cercavo di colmare un vuoto, ma l'avrei fatto nella stessa misura anche se fossi stato etero e felicissimo (anzi, avrei studiato molto meglio!), ne sono certo perché i libri non sono mai stati un'imposizione. Diciamo che avendo non pochi problemi trovavo in loro un piacere in più, quello di riuscire benissimo almeno con loro, ma ribadisco che il mio alto rendimento scolastico non è mai stato frutto di un isolamento, di un desiderio di riscattarmi sul piano culturale. Studiare mi piaceva tanto e basta!

Anche a me fu diagnosticato il DOC, avevo 18 anni e mi trovavo letteralmente a pezzi, al punto da invocare le ore della giornata che passassero presto perché almeno di notte, dormendo, avrei potuto riposare la testa e staccare la spina del maciullante lavorio della coscienza (che nelle persone affette da DOC è ipersviluppata, c'è un Super-io enorme), che poi manco tanto, visto che quasi ogni notte (per una anno e mezzo) svegliavo tutti gridando a più non posso in preda ai peggiori incubi, balzando sul letto in preda a sudore e fiatone. Sì, proprio come nei film, io prima dei 18 anni pensavo fossero esagerazioni cinematografiche quando vedevo simili scene in tv, ma tant'è.
Non mi è stao mai diagnosticato il " DOC omosessuale", ma DOC e basta, mi veniva detto che non c'erano veri elementi per potermi definire omosessuale, e che l'avrei capito io solo vivendo tranquillamente ed alla giornata la vita.

Io detestavo questa cosa, ero in preda all'ansia più totale, bisognoso di capire allora più che mai, come mi si poteva dire "Lo capirai da solo più in là davanti alla macchinetta del caffè"? Non ho mai risposto a parolacce solo perché provavo troppo rispetto e gratitudine per chi mi stava aiutando, oggi credo che un'idea quest'ultimo se la fosse fatta ma temendo reazioni troppo dolorose da parte mia cercasse di farmi prendere tempo, rimandando il processo di autointerrogazione a quando fossi più tranquillo, anche perché era l'ultimo anno di liceo e ne andava della Maturità.
Tutto questo, Alogan1796, per farti capire che la tua situazione non è affatto tipica di te e basta.

Per me il tuo terapeuta ha fatto benissimo a proibirti operazioni estetiche che assecondassero la dismorfofobia: avresti risolto temporaneamente e poi concentrato l'attenzione su altri aspetti del tuo corpo che tu vedi distorti, il che poi è tipico di chi si rifà, se no non vedremmo certi mostri siliconati e botulinati in tv.
Interventi al pene, poi :) ...Il nostro amico non si tocca! Si procede solo in presenza di problemi funzionali, quindi per favore...
Io personalmente sono favorevolissimo alla chirurgia plastica solo se ricostruttiva, mentre se estetica solo in casi rarissimi, ma proprio cose da rendere parecchio difficile il rapporto visivo con gli altri e sé stessi. Tieni anche conto che un dismorfofobico è un po' come un anoressico (credo) : gli si può dire 100 000 volte che il suo corpo non è come lo vede lui, ma non ci crederà mai,pensa che siano tutte balle per distorglierlo dalle operazioni perché effettivamente si vede in un'altra condizione, è troppo coinvolto nella cosa.
Sta alla tua intelligenza capire questo.

Quanto ad attori e pornoattori ci sarebbe da dire non poco. Io ho visto un attore (non famosissimo) pochi giorni fa, in foto esce molto bene, dal vivo (pur essendo sempre certamente un bel ragazzo) non fa lo stesso effetto che sullo schermo.
Quanto invece ai pornoattori, chi ti scrive non è di certo un Adone, ma è ben consapevole che non vengono scelti tanto per la bellezza del volto e del corpo eh (ovviamente ce ne sono anche di belli), ma per le misure dell'attrezzo.
Il più celebre pornoattore italiano (non faccio nomi ma si capisce) secondo me non è mai stato un bell'uomo. Ok, neanche brutto, ma bello è una parola grossa...

Quando parlerai di te stesso con qualche persona che lo meriti (etero, omo o bisex che sia) vedrai che sarà liberatorio, e soprattutto che i tuoi problemi sembreranno molto più gestibili. Io stesso ci sono rimasto dopo essere venuto allo scoperto con un po' di gente (anche parenti): tutto era più facile, eppure nessuno dei miei problemi era stato risolto. A volte penso che viviamo male se celiamo certi nostri aspetti troppo importanti, anche se non hanno niente a che fare con molte altre situazioni della vita. è una specie di sciopero: "se tu non dici agli altri che io ci sono, ti rendo la vita molto più pesante, io voglio uscire dalla tua bocca!", questo sembra dire o l'omosessualità, o qualsiasi altra cosa che in qualche modo ci tormenta l'animo e ci ostiniamo a tenere dentro di noi.
Prova e vedrai (ovviamente devi anche selezionare un minimo le persone cui dirlo per prime, al fine di non pentirtene).

Tornando all'aspetto fisico non c'è niente di male nel curarlo, nello scolpirlo in palestra etc etc ed effettivamente qualche punto in più ne ricaviamo, ma non deve diventare una malattia, hai il dovere di ragionare così sia per te stesso sia per altri ragazzi dismorfofobici che sarebbero fortunatissimi a scoprire che c'è -fra loro- chi ha un cervello più sano, se no "soffriranno" come hai "sofferto" tu (le virgolette non vogliono sminuire nulla, ma le ho messe per non scivolare nel patetico, che penso non ti faccia piacere).
E no, non ti considero affatto superficiale, proprio perché le persone sono fatte di un'anima ed un corpo, quindi è normale voler curare entrambi, basta non farne una malattia.

Ecco, il mio pensiero te l'ho espresso.

PS: ma sei fissato con gli "YEEEEEEEE" ? :D


Ultima modifica di Hospes91 il venerdì 18 novembre 2016, 21:52, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: giovedì 23 giugno 2016, 21:49 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 giugno 2016, 19:36
Messaggi: 16
Hospes91 Si sono fissato con gli yeeeeee... (E con i puntini di sospensione) gli yeeee sono tutta la mia vita in sintesi, un urlo di entusiasmo in un oceano di casini. Comunque tranquillo non penso che ne abuserò ancora :mrgreen:

Beh grazie per il messaggio. Sinceramente non ho mai pensato di essere l'unico in questa situazione, ne ero ben consapevole fin da quando ho deciso di iscrivermi. Anzi è proprio per questo che ho voluto espormi e confrontarmi con gli utenti di questo forum.

Ora, io stesso mentre scrivevo il papiro qui sopra mi sentivo sempre più in imbarazzo perché mi rendevo conto di quanto fosse patetico. Ma ho volutamente esposto per intero il mio problema perché è quello che mi sta più logorando, per quanto possa essere stupido. Anche tu hai avuto problemi di ossessività e quindi capisci pienamente cosa si prova.

Tu mi dici che provando a parlarne con qualcuno potrei sentirmi più libero, ma non posso farlo. Non posso rischiare di incasinare ancora di più la situazione. Perché quando riveli certe cose a qualcuno, per quanto quel qualcuno possa essere stato scelto con prudenza, non sai mai come la prenderà e cosa succederà dopo. Dopo un coming out non si può più tornare indietro. E non potrei sopportare di essere respinto.
Mi dispiace tantissimo per quello che hai passato Hospes. Posso a malapena immaginarlo. E spero tanto che riuscirai a trovare la serenità almeno tu. Lo so non ti conosco, ma penso che te la meriti.

Yeeeee


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: giovedì 23 giugno 2016, 22:30 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 325
Non c'è pateticità se si è stati male, hai fatto benissimo ad aprirti almeno qui, visto che nella vita reale non "puoi" farlo. Hai ragione, il rischio grande c'è, ma se vedi il bene il rischio c'è dappertutto nella vita . Io però non conosco al 100% la tua situazione, quindi solo tu puoi decidere; grazie per gli auguri, io da parte mia ti auguro che le situazioni propizie ti si presentino al più presto. Tieni anche conto che potrebbe capitarti di vedere altri ragazzi dichiararsi tranquillamente e ricevere il sostegno dei più, allora nascerà invidia/frustrazione perché tu avresti potuto farlo prima e goderne appieno! XD Per spiegarmi meglio, io sono felice di essere venuto allo scoperto con qualche persona e con i miei parenti dalla parte materna PRIMA della legge sulle unioni civili (tra il 2014 ed il 2015), perché è abbastanza coraggioso, e farlo dopo sarebbe sembrato troppo facile e troppo comodo, però ognuno deve seguire il proprio sesto senso, nessuna pressione! ;-)

Poi tu dici paura di essere ancora respinto. è una paura che sotto sotto abbiamo tutti, e per svariati motivi,ma dovremmo cominciare a pensare che non possiamo rendere gli altri così potenti, neanche se siamo animali sociali. Io me la sono cavata così: "Io devo stare bene con me stesso, non posso far dipendere la mia felicità dalla presenza altrui, quindi se non ci siete io sto bene comunque. Poi ci siete? Allora ancora meglio!". Non nego che richieda una certa fatica, ma dovevo assolutamente rinforzarmi. Te lo do solo come spunto, fanne l'uso che vuoi ;)


Ultima modifica di Hospes91 il venerdì 18 novembre 2016, 21:55, modificato 1 volta in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: venerdì 24 giugno 2016, 16:27 
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 16 giugno 2016, 19:36
Messaggi: 16
Mah non lo so sto provando a guardarmi un po' intorno ma.. Non ho nessuno con cui aprirmi. Una sera qualche giorno fa ero a una festa a casa di un amico. E li c'era una ragazza che conosco, una di quelle ragazze semplici, innocenti, forse un po' superficiali... con la passione sfrenata per gli yaoi ahah.. Ma comunque una brava ragazza. È stato bellissimo: le ho chiesto "Hey ti va se ci facciamo una passeggiata?" E allontanandomi con lei l'ho vista un po' perplessa "tranquilla non ci sto provando con te!". Siamo stati fuori 20-30 minuti, volevo parlare con lei per capire se poteva essere la persona giusta a cui dirlo. E poteva essere una bella occasione perché so di certo che conosce altri ragazzi gay. Però mentre parlavamo ho sentito che era tutto inutile. Forse ho avuto l'impressione che non fosse abbastanza matura e che non potesse aiutarmi.
Sta di fatto che siamo tornati alla festa e tutti pensavano che avessimo fatto chissà cosa ahahah... Eravamo solo stati un po' a guardare la luna e a dire cavolate, molto semplicemente.
Beh è giusto che mi dia una mossa che diamine... Il prossimo anno andrò a vivere da solo in una città immensa come Milano e vorrei tanto riuscire a sfruttare le opportunità che mi potrà offrire. Ma devo riuscire a rompere questa barriera di vetro che mi isola dal mondo. È questo ciò che mi fa più paura.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: venerdì 24 giugno 2016, 20:33 

Iscritto il: venerdì 7 agosto 2015, 15:41
Messaggi: 50
Io sono chiara, etero, 47 anni. ho letto questo scambio che mi rifrulla in testa. posto che non voglio mancare di rispetto a nessuno né sottovalutare nulla ho delle cose da dirvi:

1) io un coming out lo farei senza esitare con una ragazza, mi sembra molto più semplice soprattutto se la ragazza in questione non è innamorata di voi.
2) lo farei en passant senza dichiarazioni solenni, crudo, schietto, leggero, sintetico e coraggioso (se vi fa paura).

da quando sono qui ho letto storie di sofferenza che mi hanno strappato le viscere e penso che sarebbe tutto così semplice... vabbè forse semplice no ma non potete vergognarvi di essere gay.

qualche anno fa un amico ha fatto un coming out con me in piena regola (sapeva già di andare sul sicuro) mi invita a cena, ci sediamo e mi dice "io sono omosessuale" beh mi sono sentita una merda, era come se pensasse di dover dar conto a me invece voleva solo sdoganare tutta una serie di argomenti che sarebbe stato impossibile affrontare senza questa semplice informazione, per fortuna ho tenuto a freno la lingua e l'ho ascoltato fino in fondo.

Luce


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: venerdì 24 giugno 2016, 20:48 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 325
C'è ragazza e ragazza. In genere quelle che adorano gli yaoi sono abbastanza...come dire...con loro si dovrebbe andare sul sicuro! :D Il fatto poi è che possono essere così entusiaste da pensare scioccamente che se uno gliel'ha detto, la cosa non sia poi così delicata (sceme!), e quindi si rischia che lo ridicano in giro, anche se a pochi intimi, e nonostante uno le abbia pregate di tacere. Purtroppo si deve rischiare sempre nella vita!

Quando ero in terapia, il mio psicologo si mostrava alquanto tranquillo sulle donne: secondo lui molte di voi sono estremamente capaci di approcciarsi in modo elastico all'omosessualità maschile, probabilmente perché avrà avuto in analisi un sacco di mariti bisessuali/omosessuali che gli avranno raccontato tutto l'ambaradan con le mogli.
In effetti si sa che omosessuali e donne etero sanno essere amiconi. A me personalmente la cosa non fa impazzire perché mi ricorda sempre che non posso approcciarmi alle donne come fanno gli etero (e non mi piace chiacchierare con le donne come le donne fanno fra loro: sono e rimango un uomo!), però sono molto riconoscente, quindi grazie donne eterosessuali aperte e disponibili al dialogo! :D


Ultima modifica di Hospes91 il venerdì 18 novembre 2016, 22:48, modificato 2 volte in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: venerdì 24 giugno 2016, 21:26 

Iscritto il: venerdì 7 agosto 2015, 15:41
Messaggi: 50
Non volevo consigliarti di confidarti con una sciocchina pettegola ma con una ragazza sana e col cervello a posto, chiaro che la scelta sta a te ma c'è.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: VI PRESENTO ERWIN... YEEEEEEE!!!
MessaggioInviato: venerdì 24 giugno 2016, 21:53 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 325
L'avevo capito, ho solo voluto mettere in evidenza che il rischio c'è sempre, anche quando sembrano a posto; ma mica è una prerogativa delle donne.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 3 [ 27 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010