CAPIRE E ACCETTARE (DI ESSERE GAY)

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
voyager79
Messaggi: 39
Iscritto il: sabato 12 settembre 2009, 13:56

CAPIRE E ACCETTARE (DI ESSERE GAY)

Messaggio da voyager79 » giovedì 4 febbraio 2010, 10:39

Ieri mi sono imbattuto casualmente in un libro scritto da un antropologo a proposito della incomprensione tra gli esseri umani (Franco La Cecla, “Il Malinteso”, Roma-Bari, Laterza, 1997). Sfogliando curiosamente tra le prime pagine, rimango colpito da una sequenza di frasi sul malinteso tra due persone e decido di ricopiarla per ragionarci a mente serena.

Questa mattina, rileggendo la trascrizione, mi sono domandato:
Le frasi riguardano il malinteso tra due esseri umani, ma il malinteso verso se stessi?
E soprattutto, il malinteso verso se stessi per un gay?

Colto dall’ispirazione, ho preso un foglio bianco e, parafrasando le parole di La Cecla, ho scritto di getto quanto segue:

Non ho capito (di essere gay)
Non ho potuto capirlo
Non ho voluto capirlo

Non ho accettato (di essere gay)
Non ho potuto accettarlo
Non ho voluto accettarlo

Faccio finta di non capirlo e/o accettarlo
Ho fatto finta di non capirlo e/o accettarlo
Farò finta di non capirlo e/o accettarlo
(Faccio il finto tonto)

Credo di non capirlo e/o accettarlo (quando dico questo)
Credo di non capirlo e/o accettarlo (ma non è così)

Credo di capirlo e/o accettarlo (approssimazione)
Credo di capirlo e/o accettarlo (ma non è così)

Credo che voglio capirlo
Credo che voglio accettarlo

Credo che finirò per accettarlo (appena avrò analizzato la situazione)
Credo che finirò per accettarlo (ma chissà se riuscirò)
Credo che finirò per accettarlo (anche se mi sento “diverso” da tutti gli altri)
Credo che finirò per accettarlo (ci credo davvero?)
Credo che finirò per accettarlo (troverò il modo)

Ho capito (di essere gay)

Ho accettato (di essere gay)


In un certo senso, questo elenco sembra una sorta di “catalogo” che contiene gran parte delle sfumature legate al capirsi ed accettarsi come gay; voglio condividerlo con tutti voi perché mi piacerebbe sapere cosa ne pensate, se vi riconoscete in una o più frasi, oppure se credete che ne vada aggiunta qualcun'altra.

Sono convinto che il primo vero passo per la felicità personale (e questo in realtà vale per chiunque, a prescindere dall’orientamento sessuale) sia dato dalla comprensione e dalla accettazione di se stessi per quello che si è; soltanto dopo entrano in gioco i rapporti sociali (amore, amicizia, ecc…) con altre persone del nostro stesso sesso. Per tale motivo, concludo il mio intervento prendendo a prestito lo slogan di una famosa pubblicità per trasformarlo in un ironico augurio rivolto a tutti gli omosessuali:

“CAPIRE e ACCETTARE di ESSERE GAY non ha prezzo, per tutto il resto c’è mastercard”

Voyager79
fiero di essere D.I.V.E.R.S.O.

Divertente - Idealista - Volenteroso - Espansivo - Romantico - Spontaneo - Originale

Avatar utente
Holger
Messaggi: 82
Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 10:05

Re: CAPIRE E ACCETTARE (DI ESSERE GAY)

Messaggio da Holger » mercoledì 28 aprile 2010, 11:36

Un buon post voyager.

Personalmente mi riconosco pienamente e completamente nell'eleno e credo di trovarmi all'incirca qui: "Credo che finirò per accettarlo (ci credo davvero?)"

Tuttavia vedo difficile (per quello che mi riguarda) trovare una gerarchia nell'elenco (per spiegarmi partire da "Non ho capito (di essere gay)" per arrivare a "Ho accettato (di essere gay)"), posso affermare che varie volte nella vita mi sono trovato in posizioni differenti della lista e senza sequenzialità... in essenza non considererei questo elenco come gradi consecutivi di "accettazione", forse ho interpretato male ma spero la mia opinione ti sia utile.
Noi siamo abituati a considerare immorale tutto quello che non rientra nella nostra morale e degli illusi tutti quelli che non hanno le nostre stesse illusioni.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5430
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: CAPIRE E ACCETTARE (DI ESSERE GAY)

Messaggio da progettogayforum » mercoledì 28 aprile 2010, 14:04

Ciao Holger!
Benvenuto nel Forum, penso che qui di amici come si deve ne potrai trovare parecchi, sono ragazzi veramente serissimi e che stimo moltissimo.
Benvenuto Holger!

Rispondi