Crea sito
 
Oggi è domenica 19 novembre 2017, 22:02

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 3 di 7 [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 13:52 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Ci mancherebbe caro grazie a te :).
Di anni ne ho 57. Per i tempi da cui provengo e, se mi son sentito di parlarti in questo modo, è perché giudico di avere avuto la sfacciata fortuna, nonostante tutte le difficoltà di un mondo in cui certi tipi di comunicazione erano ancora di là da venire, di aver potuto aprire il mio giardino segreto almeno in due occasioni in cui i miei interlocutori vollero prenderlo in considerazione e lo considerarono sufficientemente complementare al loro. E ti garantisco che, in casi come questi, non c'è alcun bisogno di essere Rocco Siffredi perché il sesso faccia faville.
E poi, insomma, quando fa tutte ste faville ci sarà pure il rischio che questo sesso, ad un certo punto,

oddìo...

scada nell'amore? ^_^


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 14:04 

Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42
Messaggi: 31
Hai praticamente l'età che oggi avrebbe mio padre, quindi ok, capisco l'appellativo che mi hai dato di "giovane", e ci sta. :)
Per l'amore, io ci credo, e ci spero, e lo voglio. Spero di poter avere anche io la tua stessa fortuna.
Accetto sempre volentieri di ascoltare consigli, anche quando sono scomodi, o non mi convincono, o anche quando non li trovo condivisibili, credo sia comunque sempre un momento di crescita e di confronto, a volte è faticoso, ma ne vale la pena. Quindi ancora grazie.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 18:08 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Nonsocosadire ha scritto:
Hai praticamente l'età che oggi avrebbe mio padre, quindi ok, capisco l'appellativo che mi hai dato di "giovane", e ci sta. :)
Per l'amore, io ci credo, e ci spero, e lo voglio. Spero di poter avere anche io la tua stessa fortuna.
Accetto sempre volentieri di ascoltare consigli, anche quando sono scomodi, o non mi convincono, o anche quando non li trovo condivisibili, credo sia comunque sempre un momento di crescita e di confronto, a volte è faticoso, ma ne vale la pena. Quindi ancora grazie.



Hai perso papà anzitempo? :( :( Mi spiace piccino :O(***
L'amore può essere certo oggetto di speranza o volizione ma, fortunatamente, almeno lui, non è oggetto di credenza. La parola che lo denota è perfettamente riducibile a mio avviso al grado massimo del piacere relazionale preceduto in senso decrescente dalle parole affetto ed amicizia. Generalmente si tende ad anteporre la triade amicizia/affetto/amore al sesso ed a volte le cose possono anche funzionare così ci mancherebbe. Si tende però troppo spesso a dimenticare che, in termini filogenetici, piaccia o meno, il sesso viene sempre prima dell'amore ed è un desiderio di prossimità del tutto primordiale e, in quanto tale, svincolato da considerazioni affettive :). Comunque sono molto d'accordo con questa tua determinazione di vedere la psicologa prima e se ti va di parlarne dopo io almeno, personalmente, ti ascolterò volentieri. Non ti sentire obbligato tuttavia. Il mio animale avatarico è un po' troppo nasuto alle volte :roll: . Nel senso della parola inglese nosy ;)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 19:01 

Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42
Messaggi: 31
agis ha scritto:
Hai perso papà anzitempo? :( :( Mi spiace piccino :O(***
L'amore può essere certo oggetto di speranza o volizione ma, fortunatamente, almeno lui, non è oggetto di credenza. La parola che lo denota è perfettamente riducibile a mio avviso al grado massimo del piacere relazionale preceduto in senso decrescente dalle parole affetto ed amicizia. Generalmente si tende ad anteporre la triade amicizia/affetto/amore al sesso ed a volte le cose possono anche funzionare così ci mancherebbe. Si tende però troppo spesso a dimenticare che, in termini filogenetici, piaccia o meno, il sesso viene sempre prima dell'amore ed è un desiderio di prossimità del tutto primordiale e, in quanto tale, svincolato da considerazioni affettive :). Comunque sono molto d'accordo con questa tua determinazione di vedere la psicologa prima e se ti va di parlarne dopo io almeno, personalmente, ti ascolterò volentieri. Non ti sentire obbligato tuttavia. Il mio animale avatarico è un po' troppo nasuto alle volte :roll: . Nel senso della parola inglese nosy ;)


L'ho perso ormai alcuni anni fa, non ho mai avuto un cattivo rapporto con lui, anche se poi, quando era troppo tardi, mi sono reso conto che avrei voluto costruire un rapporto più stretto, più profondo, mentre di molte cose importanti non siamo mai riusciti davvero a parlare e a condividerle. Ora vorrei proprio potermi confrontare con lui, ma non si può, quindi amen.
Ho detto che credo nell'amore nel senso che credo nella sua possibilità. Più che di credenza forse direi che si tratta di una ragionevole certezza.
Penso che approfitterò ancora della tua disponibilità per confrontarmi con te, non so quanti incontri farò con la psicologa, domani mi ha detto che sarà ovviamente un primo incontro conoscitivo, poi insomma vedremo. Per la tua eventualmente eccessiva curiosità riguardo ai casi miei direi che non è un problema, qualora ci saranno questioni su cui non vorrò rispondere/approfondire con te o in generale qui nel forum, non preoccuparti che non mi farò scrupolo a dirlo o semplicemente non risponderò nulla :D


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: martedì 14 marzo 2017, 21:49 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
ihihihihihih ^_^

Bravo! Mai fidarsi troppo di quelle rosicone delle talpe :D


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: mercoledì 15 marzo 2017, 2:33 

Iscritto il: venerdì 10 marzo 2017, 21:43
Messaggi: 102
Ciao, per cortesia non sentirti colpevole nei confronti di tua moglie...Può essere facile da fuori dire se si è stati corretti o no, se si è fatta la cosa giusta o no ma nel mondo reale le cose sono completamente diverse.

Se viviamo in una società che stigmatizza i gay e tutto ciò che riguarda il modo gay, accettare di esserlo comporta coraggio ed è naturale volersi convincere di non esserlo o di poter vivere reprimendosi.

La cosa positiva è che non hai mai smesso di pensare a tua moglie e che nel momento in cui hai accettato il tuo essere, vuoi trovare una soluzione che ridia dignità ad entrambi.

Probabilmente per evitare di farla soffrire ulteriormente è da valutare quanto possa accettare la tua condizione, ma di sicuro sarebbe giusto intraprendere percorsi diversi.

Buona fortuna!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: mercoledì 15 marzo 2017, 18:43 

Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42
Messaggi: 31
Ho fatto ora il colloquio con la psicologa. È stato un po' difficile, io sono molto introverso e parlare davanti a un estraneo, per quanto disponibile all'ascolto, di faccende così intime mi mette sempre un po' di ansia e di disagio. Comunque è stato anche liberatorio per me poter tirare fuori cose che da solo non sarei riuscito. La rivedrò la settimana prossima. Il suo "consiglio", considerato lo stato in cui si trova attualmente il rapporto con mia moglie, è di iniziare a renderla partecipe di questa situazione, "un po' alla volta". Su questo ultimo punto io non sono per nulla convinto, nel senso che, per come è fatta mia moglie e per come mi conosco io, se inizio a farle capire un po' la situazione poi lei vuole sapere tutto quello che c'è da sapere, del passato, del presente, e delle prospettive future. Sono comunque persuaso che rimandare questo momento non serve a niente, se non a produrre più ansia e tormento in me e dolore in lei che non riesce ad avere risposte sensate da me. Devo quindi solo decidermi, e presto. Quando non lo so, ma non posso e non voglio lasciare passare troppi giorni ancora perché sarebbe un'inutile aggiunta di dolore.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: mercoledì 15 marzo 2017, 18:44 

Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42
Messaggi: 31
marmar77 ha scritto:
Ciao, per cortesia non sentirti colpevole nei confronti di tua moglie...Può essere facile da fuori dire se si è stati corretti o no, se si è fatta la cosa giusta o no ma nel mondo reale le cose sono completamente diverse.

Se viviamo in una società che stigmatizza i gay e tutto ciò che riguarda il modo gay, accettare di esserlo comporta coraggio ed è naturale volersi convincere di non esserlo o di poter vivere reprimendosi.

La cosa positiva è che non hai mai smesso di pensare a tua moglie e che nel momento in cui hai accettato il tuo essere, vuoi trovare una soluzione che ridia dignità ad entrambi.

Probabilmente per evitare di farla soffrire ulteriormente è da valutare quanto possa accettare la tua condizione, ma di sicuro sarebbe giusto intraprendere percorsi diversi.

Buona fortuna!


Grazie per le tue parole, mi danno forza!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: mercoledì 15 marzo 2017, 19:45 

Iscritto il: domenica 12 marzo 2017, 23:42
Messaggi: 31
marmar77 ha scritto:

Probabilmente per evitare di farla soffrire ulteriormente è da valutare quanto possa accettare la tua condizione, ma di sicuro sarebbe giusto intraprendere percorsi diversi.


Cosa intendi precisamente con questo?


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Sono sposato ma sono arrivato alla consapevole di essere
MessaggioInviato: mercoledì 15 marzo 2017, 19:55 

Iscritto il: venerdì 10 marzo 2017, 21:43
Messaggi: 102
Intendo che se hai preso la decisione di separati e pensi che raccontarle tutto (di te, dell'altro ragazzo..) possa crearle solo ulteriore sofferenza, evita oppure aspetta un secondo momento per dirle tutto ciò.
Saresti già sincero a confidarle che l'amore è svanito e che credi sia il male minore per entrambi intraprendere percorsi diversi .


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 3 di 7 [ 68 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010