Vorrei sapere un vostro parere.

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5368
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda progettogayforum » sabato 30 giugno 2018, 12:02

Se qualcuno ti risponde spontaneamente ok, ma metterti in contatto con altre persone non è possibile per via della privacy che qui è una regola inderogabile.

Ti riassumo alcune evidenze che emergono dai colloqui con quei ragazzi:

1) In buona sostanza i rapporti con le ragazze non andavano in crisi quasi mai per questioni di mancata erezione. La reazione fisiologica c'è quasi sempre. Tieni presente che ci sono gay che si sposano e hanno una vita sessuale "normale" (da etero) con le mogli, ma hanno praticamente sempre (e da sempre) una masturbazione con fantasie esclusivamente gay. Un gay non è interessato alle donne ma non ha nella grande maggioranza dei casi problemi di erezione con le donne, cioè si arriva all'erezione e a portare a termine il rapporto in modo "tecnicamente soddisfacente", tanto che le ragazze non si accorgono che il ragazzo è gay. Ma quella non è una sessualità "libera", è anzi fortemente condizionata dall'ambiente, dalle attese della ragazza e dall'abitudine. Un gay che sta con una donna non è detto affatto che stia a disagio, un gay non è misogino e, opportunamente coinvolto in un'atmosfera affettiva seria, arriva eccome a sposarsi, sottovalutando segnali fondamentali come la masturbazione con fantasie gay. Il problema sta nel fatto che se un gay sposato potesse decidere se fare sesso con la moglie o con un uomo di cui può essersi innamorato, non avrebbe alcun dubbio e starebbe con l'uomo.

2) L'idea che un gay non reagisce a livello tecnicamente sessuale con le donne è nella grande maggioranza dei casi un'idea sbagliata. Io stesso, che di etero non ho proprio nulla, quando, moltissimi anni fa, una ragazza si innamorò di me, uscii con lei più volte, non avemmo mai rapporti sessuali ma ci si scambiava coccole e tenerezze e l'erezione c'era eccome, l'idea di sposarmi l'ho avuta, ma percepivo che non era quello che avrei voluto e sapevo bene che le mie fantasie spontanee erano tutte rivolte ai ragazzi.

3) La mancata erezione in qualsiasi tipo di rapporto, etero o gay, dipende dallo stato ansioso della persona. Se il contatto sessuale è di fatto un test, se il/la partner si permette di fare commenti sul pene del partner, se si va verso un rapporto sessuale come se si dovesse sostenere un esame ... beh, è evidente che l'erezione può benissimo non arrivare, cioè: è normale che non arrivi.

4) Se un ragazzo eterosessuale, cioè un ragazzo che ha fantasie masturbatorie libere e gratificanti solo su ragazze, riesce a masturbarsi senza problemi di erezione, mentre i problemi di erezione si manifestano nell'ambito del rapporto di coppia, allora si parla di ansia da prestazione.

5) Ci sono casi in cui, anche in assenza di particolari patologie o dell'uso di particolari farmaci che possono comportare problemi di erezione, il deficit erettivo si manifesta sia nel rapporto di coppia che nella masturbazione, in questi casi l'ansia connessa alla sessualità è forte e generalizzata, ma in questi casi è assolutamente indicato rivolgersi ad uno specialista.

Avatar utente
agis
Messaggi: 1067
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda agis » sabato 30 giugno 2018, 12:25

progettogayforum ha scritto: ma in questi casi è assolutamente indicato rivolgersi ad uno Bot spam.


Mannaggia scusate mi è partito un calcione al server :| :? :oops: :oops:

Avatar utente
agis
Messaggi: 1067
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda agis » sabato 30 giugno 2018, 12:29

In baco veritas though ^_^.
Voi continuate pure a rivolgervi con fiducia al Bot spam.
Il padre confessore potrebbe sembrare più a buon mercato ma poi ci sono i costi occulti... :mrgreen:
Scherzo neh project :O)***

Avatar utente
agis
Messaggi: 1067
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda agis » sabato 30 giugno 2018, 12:51

*Matrix moment*

Ebbene sì maledetti mi avete scoperto! :evil: :evil: :evil:
In realtà project è un sofisticatissimo software ideato da me 8-)
Solo che lui ancora non lo sa :?
Adesso gradiresti spiegarmi come faccio a rivelarti che sei una mia creatura visto che io non ho la più pallida idea su come fare? :( :( :(

Avatar utente
Help
Messaggi: 257
Iscritto il: venerdì 19 giugno 2015, 13:55

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda Help » sabato 30 giugno 2018, 13:22

Perdonatemi, per far desistere gli spammer ho bannato tutte le parole che usavano più spesso. La cosa è risultata efficace fin quando non hanno iniziato a pubblicizzare videogiochi etc.

Adesso tutte le parole bannate vengono sostituite con Bot spam, rimuoverò i blocchi al piu presto.

Avatar utente
agis
Messaggi: 1067
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda agis » sabato 30 giugno 2018, 13:31

Help ha scritto:Perdonatemi, per far desistere gli spammer ho bannato tutte le parole che usavano più spesso. La cosa è risultata efficace fin quando non hanno iniziato a pubblicizzare videogiochi etc.

Adesso tutte le parole bannate vengono sostituite con Bot spam, rimuoverò i blocchi al piu presto.


ihihihihihih il motorino Helpino rappresenta un ulteriore metalivello il primum movens per eccellenza altrimenti che motore sarebbe? ^_^ O davvero vi credevate che una talpa scalcinata... tzè :mrgreen:

Avatar utente
agis
Messaggi: 1067
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda agis » sabato 30 giugno 2018, 14:06

Vabbè, esaurito l'OT, veniamo a doccato.
Ti hanno detto già tutto ma, alle volte, per questo ed altri problemi, non è male prender le cose più sulle generali. Tieni a mente che, in quanto umani, a tutti noi capita di vivere l'esperienza di una specie che è fortemente sociale ma che presenta, al tempo stesso, una complessità individuale tale da determinare all'interno della compagine sociale un'incoordinazione tra l'io ed il tu/noi tutti. Il problema non è dunque a mio avviso quello di cercare etichette per esorcizzare le difficoltà relazionali alle quali nessuno di noi, quasi per un destino biologico, può sfuggire ma, come aveva già intuito Platone nel mito del Simposio, trovare persone che ci siano complementari. In un caso come il tuo, ad esempio, innanzi tutto, una ragazza o un ragazzo che non considerino la relazione - e non dico soltanto dal punto di vista sessuale - in termini agonistico-prestazionali. Ti ha già scritto project che amore è volere il bene del/la partner. La cosa è senz'altro corretta ma devo dare un'oliatina al software perché desiderare il bene di qualcuno/qualcosa può anche prescindere dal nucleo costitutivo dell'amore che è puramente edonico: definiamo "amore" il massimo livello del piacere relazionale che possiamo provare per l'altra/o. Desiderarne il bene è una logica ed automatica conseguenza di questo nucleo costitutivo.

P.S. Dimenticavo. A voler dar fede agli amici orientali bisogna stare attenti a non alimentare certi karma. O sfortunato mortale, nella prossima reincarnazione i tuoi desideri potrebbero essere esauditi ^_^

Hospes91
Messaggi: 400
Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda Hospes91 » domenica 8 luglio 2018, 14:21

Doccatosperox ha scritto: Ebbi un'ansia assurda e non riusci ad avere erezione, la ragazza mi.tratto malissimo e la notizia si diffuse in tutta la scuola. Un trauma che mi portò livelli di ansia assurdi e controlli, test Sulla mia erezione in ogni momento.
Be', una stronza con la S maiuscola, che meritava solo di essere squadrata dall'alto in basso da te e dai tuoi amici. Voglio dire, è pure normale che uno si faccia una risata se viene a sapere certi dettagli, ma dopo il buonsenso dovrebbe farlo smettere, riconoscendo che può capitare a tutti e anzi a tutti capiterà, e comunque la risata dovrebbe essere fatta a distanza siderale dalle orecchie del ragazzo protagonista della storia (e solo lì per lì, il gioco è bello quando dura poco!), visto che le parole uccidono più delle armi! Lei invece andava disprezzata e basta. Nella mia scuola nessuna ragazza si metteva a sparlare delle défaillance sessuali dei ragazzi, anche perché o facevano sesso col proprio fidanzato o, se al di fuori di una relazione, non lo raccontavano proprio, temendo di passare per facili. Ad ogni modo perché hai permesso ad una cretina simile (che forse sarà stata pure talmente stupida da non capire il danno che ti stava procurando) di farti stare male? Capisco la rabbia e il disprezzo, ma invece di vergognarti avresti dovuto far vergognare lei, senza sputtanarla, per carità! Sarebbe bastato guardarla con aria superiore, dall'alto verso il basso, e con disprezzo. Avresti dimostrato di avere le palle! Tu non avevi NIENTE di cui vergognarti; lei Sì! :evil:
Doccatosperox ha scritto:Cercai le possibili cause su internet e vidi omosessualità latente e riandai nel panico.
Uhm, come se non ci fossero altre 100 000 cause diverse del deficit erettivo. Ma per favore, dai!
Doccatosperox ha scritto:Fattosta che ora a 24 anni Il problema dell'erezione non l'ho risolto, mi è capitato di avere rapporti ma mai di avere una vita sessuale tranquilla, sempre con l'ansia e questo mi fa pensare che io sia un gay represso e che ho sbagliato tutto fino a mo.
Ok, 7 anni buttati nel cesso anche a causa di una cretina che andava solo compatita e disprezzata, ci diamo un taglio? Fai conto di aver rotto uno specchio: 7 anni di guai. Ora basta! Ovviamente non ti sto incitando all'odio contro di lei, dovevi e devi solo ignorarla, considerarla una povera idiota. Punto.
Doccatosperox ha scritto:Controllo ossessivamente uomini per vedere se mi piacciono, vado in panico se incrocio lo sguardo di qualcuno o se mi.trovo in presenza di qualche gay perché ho paura di provare erezione.
Pessima idea, perché prima o poi qualcuno bello lo incontrerai, ed il semplice fatto di constatare a mente la sua bellezza ti convincerà di essere gay. Prendi esempio dalle donne: loro non sentono affatto intaccata la propria eterosessualità se riconoscono che un'altra donna è bella, anzi se lo dicono spesso per farsi dei complimenti e dare prova di modestia poiché riconoscono la qualità estetica delle altre, talvolta superiore. Noi uomini sappiamo benissimo se uomini e ragazzi che incontriamo ogni giorno siano belli o no, ma non lo diciamo e non lo riconosciamo mai, timorosi come siamo di passare per froci. Forse è anche giusto così, sono due modi diversi di essere, le donne hanno le proprie paure e noi le nostre, ma il fatto che non diciamo mai che uno è bello non significa affatto che non ce ne accorgiamo e non lo pensiamo. Fin dall'adolescenza (e talvolta anche prima) sappiamo se uno dei nostri amici avrà più facilmente successo di noi con le donne, l'idea di bellezza ce la portiamo dentro, ma allora dovremmo essere tutti gay per il semplice fatto di pensare che un altro sia bello! Nel tuo caso rischi anche di scambiare per attrazione fisica l'ammirazione estetica nei confronti di altri ragazzi più piacenti di te, una sottile invidia per voler essere bello come loro (c'è sempre qualcuno più bello di noi), non sei razionale in questo momento.
Doccatosperox ha scritto:Il rapporto che avevo con la mia ragazza più importante era molto altalenante, mi capitava di trattarla male a volte e di sminuirla fatto sta che lei mi ha lasciato e ci sono stato male. Non avevamo rapporti ,per una sua scelta, e io lamentavo spesso problemi di erezione e la.solita ansia. Se avevo l'erezione i miei dubbi sparivano mentre se mancavano stavo malissimo, era una ricerca di conferme in pratica il rapporto.
Fatto male a maltrattarla, probabilmente eri ad un livello assurdo di ansia che però non ti giustifica. Una storia non può svilupparsi serenamente se ogni avvicinamento fisico a lei diventa un test! Proprio no.
Doccatosperox ha scritto: Un'altra cosa che mi turba è che in alcuni contesti vicino a uomini mi capita di avere una sensazione di ingrossamento del pene ma che rimane solo tale e non riesco a capire perché, forse è perché concentro tutte le attenzioni sul mio membro ormai. Vi prego di dirmi ciò che pensate con la massima sincerità e il massimo rispetto e mi.scuso per la lunghezza
Bah, non voglio fare lo psicologo della domenica ma mi viene il sospetto che senza rendertene conti ti eccitti volontariamente pensando al sesso con il solo fine di tormentarti e riconoscerti omosessuale. Poi magari lo sei, oppure sarai bisessuale, o etero, ma stai certo che non lo scoprirai così!
Ultima modifica di Hospes91 il domenica 8 luglio 2018, 17:37, modificato 1 volta in totale.

Doccatosperox
Messaggi: 42
Iscritto il: venerdì 29 giugno 2018, 11:51

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda Doccatosperox » domenica 8 luglio 2018, 15:22

Ecco hai constato pure tu che magari lo sono.

Doccatosperox
Messaggi: 42
Iscritto il: venerdì 29 giugno 2018, 11:51

Re: Vorrei sapere un vostro parere.

Messaggioda Doccatosperox » domenica 8 luglio 2018, 15:31

Il fatto che le mie eccitazioni siano sempre state volontarie questo è verissimo, lo facevo per tranquillizzarmi inizialmente dopo che ho avuto nell'episodio per vedere se era tutto ok, credo di aver cominciato a vivere una sessualità di fantasia e dal vivo ero sempre ansioso. Se avevo erezione era tutto ok, se invece non l'avevo era ub trauma che mi faceva andare in ballo e rivivere tutto quello che ho vissuto quella volta. Ci sono stati molti casi in cui ero eccitatisso ma li l'unica cosa che non pensavo era l'erezione. Mi viene da pensare che prima di tutti questi controlli ero molto focoso, non avevo il minimo pensiero di eccitarmi davanti ad un uomo o di testarmi, non facevo caso alla mia erezione, era tutto più spontaneo, ero un ragazzo felice che aveva un sacco di donne intorno ma che ne amava solo una. Ovvio che ero sempre un po ossessivo riguardo l'omosessualità, ma era tutto ininfluente.


Torna a “CAPIRE DI ESSERE GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti