Omosessualità strana???

L'accettazione dell'identità gay, capire di essere gay
Rispondi
Lucio
Messaggi: 7
Iscritto il: martedì 13 luglio 2010, 22:05

Omosessualità strana???

Messaggio da Lucio » domenica 15 agosto 2010, 16:12

Ciao a tutti, è da circa 1 mese che non scrivo un topic su questo forum, forse perchè pensavo di aver risolto tutti i miei problemi, ma in realtà non è così.
Ho tantissimi dubbi su questo argomento.
Da bambino ero un pervertito con tutte le donne, toccavo il seno a tutte e andavo sotto i manichini dei negozi ( perfortuna non mi comporto più così).
Oggi ho 14 anni, è non ho nessun'attrazzione per le donne. La cosa che ritengo strana e che se vedo qualche ragazzo bello in strada subito mi innamoro, credo sia solo un impatto fisico e non un amore a prima vista... se un giorno dovrò avere un ragazzo non voglio che sia solo un fatto di sesso, ma anche di amore vero senza pensare al fisico. In realtà non so quale il mio ragazzo ideale, mi interessa solo che non sia effeminato, mentre vorrei avere delle idee ben chiare sul carattere che dovrebbe avere,dolce,aggressivo,simpatico,protettivo ecc...

SenzaPeso
Messaggi: 221
Iscritto il: sabato 24 aprile 2010, 5:11

Re: Omosessualità strana???

Messaggio da SenzaPeso » domenica 15 agosto 2010, 16:36

A 14 anni stai in piena crisi ormonale.. non ci vedo niente di strano nel perdere la testa per chi incontri per strada.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5438
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Omosessualità strana???

Messaggio da progettogayforum » domenica 15 agosto 2010, 18:24

Ciao Lucio,
che un ragazzo gay, alla tua età, non provi nessun interesse sessuale per le donne è una cosa ovvia, come è ovvio che possano piacerti i bei ragazzi ma innamorarsi è un’altra cosa, certamente c’è una base importantissima di attrazione fisica ma c’è anche e forse soprattutto l’idea di voler bene a un altro ragazzo, di volere il suo bene così come vuoi il tuo, il desiderare la sua presenza, la sua voce, il volergli rimanere vicino senza limiti di tempo. Se tutte queste cose sono reciproche, allora si è realmente una coppia, di fatto si comincia a vivere la vita in due e non è solo questione di sessualità, dico vivere la vita in due a tutti i livelli e nel quotidiano. Questo è il senso di fondo dell’essere gay.

Lucio
Messaggi: 7
Iscritto il: martedì 13 luglio 2010, 22:05

Re: Omosessualità strana???

Messaggio da Lucio » domenica 15 agosto 2010, 21:05

Hai centrato in pieno il punto, io passo le notti ad aspettare la mia anima gemella, ho sempre la paura di rimanere per la vita da solo...
Ho provato anche a conoscere qualcuno per chat, ma ho avuto un esperienza orribile...

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5438
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Omosessualità strana???

Messaggio da progettogayforum » domenica 15 agosto 2010, 23:14

Lucio, che tu possa passare le nottate a sognare il tuo ragazzo ideale non mi sembra affatto strano. La paura di rimanere solo è purtroppo una cosa diffusissima tra i ragazzi gay ma a questa paura si può reagire in modo positivo cercando di costruire il proprio futuro con lo studio e con il lavoro in modo da poter arrivare il più presto possibile a una vera indipendenza economica. Queste cose ti possono sembrare lontane ma gli anni fuggono con una velocità impressionante ed avere un buon lavoro e soprattutto un lavoro stabile in un’età ancora effettivamente giovane significa poter costruire la propria vita in modo libero. Su una cosa ti devo mettere in guardia: non cercare scorciatoie, lascia stare le chat erotiche che possono essere realmente pericolose. La maggior parte delle coppie gay che conosco, parlo di coppie stabili, sono formate da ragazzi che si sono conosciuti all’università, quindi in un luogo che non aveva nessuna etichettatura gay. Essere gay significa innamorarsi di un ragazzo che è cosa molto diversa dall’avere un esperienza sessuale. Quanto alla gente incontrata in chat, non dimenticarti mai che l’aids esiste. L’essere gay in modo serio si costruisce negli anni ponendo il più presto possibile le premesse fondamentali.

delfino85
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 25 agosto 2010, 12:14

Re: Omosessualità strana???

Messaggio da delfino85 » mercoledì 25 agosto 2010, 21:37

Carissimo lucio,
quel che scrivi è decisamente molto tenero, perché mi ricorda quella che è stata la mia adolescenza, vissuta in maniera nauturale e sincera con me stesso.

Faccio una piccola premessa:
molti omosessuali, (e questo è provato da moltissimi studi di sociologi e psicologi, cito qui quello di M. Barbagli in Omosessuali moderni) hanno provato, almno una volta nella loro vita a instaurare una relazione con individuo di sesso opposto.
Vedi, essere omossessuale è una condizione e non una scelta, pertanto solo sperimentando naturalmente possiamo comprendere cosa veramente siamo.

Io ti posso dare la mia esperienza personale. Io, ho scoperto di essere omosessuale (e uso il verbo scoprire come sinonimo di accettare, perché infine ho sempre saputo dentro di me che lo ero, ma non ci davo peso), quando mi sono innamorato di un altro uomo all'età di 17 anni. E' stata una cosa meravigliosa (tralasciando molti particolari, perché poi questo uomo era eterosessuale ecc) davvero è stata una cosa meravigliosa.

Io personalmente, collego il fatto di essere omosessuale ad una situazione sentimentale più che di sola attrazione. Ovviamente le donne non mi attraggono, anche se sono stato in passato, quando ero giovanissimo, con una ragazza, però mi sento in affinità sentimentale con gli uomini, mi piacciono anche fisicamente, questo è fuor di dubbio. Tuttavia, secondo il mio modo di vedere le cose non bisogna mai confondere attrazione e sentimenti.....

solo attraverso i sentimenti potrai capire. Col tempo senza fretta, ora sei ancora molto giovane e ti consiglio di vivere spensierato senza troppi pensieri. Vivi naturalmente, vivi sereno, senza lugubrazioni inutili e goditi questa bellissima età. Per carità, anche io ho una bellissima età, ho 24 anni, però ricordo molto bene i miei 14 15 16 anni, perché vivevo tranquillo seppur consapevole della mia mente e dei miei desieri. (con questo non voglio dire che sia stato facile, ma ti assicuro che sentire il proprio istinto, sentire i propri sentimenti è la cosa più bella che esista e ti aiuta).


ciao!
amare la natura, studiare le discipline sociali, aiutare il prossimo con positività: questa è la mia filosofia, per dirla con parole di oggi: "Questa è la mia Password".

Rispondi