Il sogno di un coming out!

La difficoltà di uscire allo scoperto
Avatar utente
Telemaco
Amministratore
Messaggi: 682
Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05

Re: Il sogno di un coming out!

Messaggioda Telemaco » sabato 17 marzo 2012, 18:42

Come mai tutti dite che temete di fare cose gaye quando siete ubriachi? Sono l'unico che ci ha spudoratamente provato con delle ragazze quando era sotto i fumi dell'alcol?
Oddeo sta cosa mi inquieta :?
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2397
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Il sogno di un coming out!

Messaggioda Alyosha » sabato 17 marzo 2012, 21:10

Proprio l'unico no :oops:. Pero ultimamente ho smesso :)

Avatar utente
Telemaco
Amministratore
Messaggi: 682
Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05

Re: Il sogno di un coming out!

Messaggioda Telemaco » sabato 17 marzo 2012, 23:04

boy-com ha scritto:ultimamente ho smesso :)

Di bere?!? :o :o :o
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)

zerofolle
Messaggi: 7
Iscritto il: sabato 17 marzo 2012, 13:46

Re: Il sogno di un coming out!

Messaggioda zerofolle » domenica 18 marzo 2012, 12:24

boy-com ha scritto:Aggiungo due brevissime considerazioni, la gente ne è interessata nella misura in cui deve fare pettegolezzo, giusto per passarsi il tempo nella pausa caffé insomma e probabilmente nella misura in cui si ha davanti una persona dai modi effemminati, sempre giusto per fare pettegolezzo, due battutine sodomitiche e via...

boy-com mi viene da condividere facilmente questa linea di pensiero anche in relazione ad una cosa che ho notato nel modo di pensare di molte persone: Se sei eterosessuale ti viene automaticamente da pensare che anche un'altra persona sia automaticamente etero senza ponderare seriamente l'idea che si possa essere omosessuali, se invece ti viene da interrogarti sull'orientamento sessuale di una persona è più per un fatto di puro pezzegolezzo o se mi permettete un espressione più dialettale ma che rende perfettamente la cosa, di puro inciucio.
Mi spiego meglio raccontandovi una mia piccola esperienza!
Già nella fase finale del mio processo di autoaccettazione, avevo bisogno di manifestare anche esteriormente il senso di libertà che ne seguiva, e mi veniva da fare apprezamenti su bei ragazzi, battute su una possibile storiella e tanti piccoli atteggiamenti quotidiani che viene naturale fare nei confronti del sesso da cui sei attratto! Mentre metà delle volte mascheravo tali frasi ed espressioni orientandoli ad un pubblico femminile, talvolta li ho orientati ad un pubblico maschile! in entrambi i casi condendoli con leggerezza ed ironia!
credo che un atteggiamento del genere farebbe venire un minimo di dubbio sull'orientamento sessuale di una persona se si vuole spettegolare, anche quando questa in contesti più seri tale persona si approccia all'argomento "strorie d'amore" riferendosi a ragazze! A questo punto i miei amici e le mie amiche piu strette, tranne che forse in un piccolo peridodo, hanno dato sempre per scontato la mia eterosessualità! Cosa che invece non è accaduta con altri amici meno stretti o conoscenti da cui ho avuto l'impressione che si facesse pettegolezzi su un mio eventuale "essere gay"! Questa storiella che magari puo sembrare banale mi porta a pensare che di base accade questo: un etero A considera un altra persona B etero perche stesso A è etero, e che se nascono dei sospetti sull'orientamento sessuale di B nascono solo dall''esigenza di "inciuciare" se non si hanno prove concrete!
Se posso darti un consiglio Pistop cerca di non lasciarti influenzare da questi sogni, la paura del CO e dell'essere soperti è naturale: la abbiamo tutti, ma credo che dopo un po di tempo vada rivalutata, perchè purtoppo alla gente piace parlare ma finchè non hanno prove possono fare solo quello! Allo stesso tempo se la gente non vuole vedere la realtà (in primis genitori e famiglia di un ragazzo gay) credo che fintanto che non gli si spiattelli in faccia chiaramente che sei gay, tendera a non crederci, neanche davanti a piccoli indizi!

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2397
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Il sogno di un coming out!

Messaggioda Alyosha » giovedì 22 marzo 2012, 20:24

zerofolle anche a me è capitata questa cosa, dirlo a gente che davo per scontato avesse già capito, ma in realtà non aveva capito affatto. Per quello che vedo io in questi lunghi anni di mimetismo allo stato puro, la gente spettagola sulla gente quando ha modi di fare effeminati, credo solo per il fascino del pettegolezzo, perché in effetti butta giù qualche battuta giusto per farlo. Secondo me conviene proprio fregarsene e farmi la propria vita esattamente come se non esistessero. Per fortuna chi pettegola si annoia facilmente dell'oggetto in questione e passa velocemente ad altro...

Pistop
Messaggi: 35
Iscritto il: sabato 10 marzo 2012, 23:27

Re: Il sogno di un coming out!

Messaggioda Pistop » lunedì 26 marzo 2012, 21:44

Vi ringrazio tutti per le risposte e rassicurazioni! :)
Un abbraccio a tutti! ;)


Torna a “COMING OUT”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite