Crea sito
 
Oggi è sabato 18 novembre 2017, 18:00

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 3 di 5 [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 11:12 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Shooter ha scritto:
Come ho avuto già modo di dire in altri post, mi piacerebbe avere un figlio, ma non voglio né comprarlo né affittare un utero né litigare alla morte con gli assistenti sociali perché me ne diano uno in affidamento. Vorrei conoscere una ragazza (non necessariamente lesbica) e fare sesso. Ci ho già provato una volta e non ci sono riuscito.

Shooter ha scritto:
Ha detto che mi insegnerà una tecnica per andare con quelle che non ti piacciono: secondo lui questa tecnica funzionerebbe anche con me.

:shock:
Allora Shooter scrivo d’istinto quello che penso perché, scusami, ma mi hai lasciato veramente male.
Ti prego, prima di fare qualche sciocchezza pensaci mille volte, ti prego!!!
Poi cosa dici alla ragazza? Che fai sesso con lei solo per poter avere un figlio? E questo bambino chi lo crescerà? Tu da solo? Tu e quella ragazza? Se lo cresci tu e questa ragazza come farai a stare il resto della vita con una donna per cui non provi minimamente niente ma che ti è servita solo per poter appagare un bisogno di paternità? Cosa racconterai a tuo figlio/a? Papà si è messo con la mamma perché se no non poteva averti?

Ma poi mi spieghi chi ti dice che un giorno non incontrerai un compagno serio e insieme non adotterete un bambino? E non mi dire che non ne troverai uno, perché non sappiamo cosa ci riserva il futuro... non sappiamo cosa ci accadra fra dieci minuti... figurati rispetto un arco di tempo più vasto...

Ripeto, per favore Shooter pensaci prima di fare qualche idiozia, la vita è già piena di casini, evitiamo di tirarcene dietro altri!!!

E per favore, renditi conto che anche una donna merita un briciolo di rispetto!!!, non fare come molti eterosessuali che considerano le donne come puri oggetti di piacere...

Shooter ha scritto:
ma è la prima volta in vita mia che mi sento aiutato davvero.

Capisco che senti dentro di te una sensazione di benessere per il fatto che una persona con cui hai avuto il coraggio di aprirti ti possa aiutare… però quello che ti ha fatto il tuo coinquilino mi sembra un discorso veramente fuori dal mondo e dall’universo!!!

P.S.
Se pensi che io non capisca nulla perché non vivo la tua situazione o pensi che sono solo una povera str***a, pensalo pure, non mi offendo, cerco solo di farti riflettere perché a te ci tengo… poi la vita è tua…

P.P.S.
Shooter ha scritto:
Probabilmente ho sbagliato perché avrei dovuto farlo con qualcuno che conosco da tempo, con un amico, non con il coinquilino conosciuto tre mesi prima per motivi pratici, ma ormai è andata così.

Diciamo che l'hai fatto con persone che comunque sia vedi tutti i giorni e con cui condividi tutto in casa, quindi è naturale che tu l'abbia fatto prima con loro...

Isabella


Ultima modifica di IsabellaCucciola il domenica 13 maggio 2012, 11:56, modificato 1 volta in totale.


_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 11:52 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 9 luglio 2010, 0:27
Messaggi: 278
Evidentemente sei ancora un po' sotto shock.... :shock:
Mi limito a constatare che i tuoi primi CO al momento non si sono rivelati disastrosi.... e spero che, una volta metabolizzata la cosa, questo possa essere un nuovo inizio per trovare la tua serenità!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 12:12 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 31 marzo 2012, 10:19
Messaggi: 56
Cita:
Poi cosa dici alla ragazza? Che fai sesso con lei solo per poter avere un figlio?


Questo glielo dico prima, non poi.


Cita:
E questo bambino chi lo crescerà? Tu da solo? Tu e quella ragazza? Se lo cresci tu e questa ragazza come farai a stare il resto della vita con una donna per cui non provi minimamente niente ma che ti è servita solo per poter appagare un bisogno di paternità? Cosa racconterai a tuo figlio/a? Papà si è messo con la mamma perché se no non poteva averti?


Il discorso è più semplice di quanto tu non creda. Sto cercando una ragazza per avere un figlio in modo “tradizionale”, perché è probabile che, quando in Italia sarà possibile per un omosessuale adottare, io sia già morto di vecchiaia. Non sono contrario all’adozione: un figlio è un figlio; ma, sii onesta, pensi che una legge che permetta le adozioni ai singoli arriverà presto? Ho 37 anni: voglio un figlio, non un nipotino! A questa ragazza dirò tutto prima: sarà la base da cui partire, ed è proprio per questo che preferirei una ragazza lesbica, così non ci sarebbero fraintendimenti sin dall’inizio. Facciamo un figlio, lo cresciamo insieme, ma ognuno ha la sua vita affettiva. Sottolineo che non cerco un’imitazione della famiglia eterosessuale: questo l’unico modo che io vedo possibile per me per avere un figlio.

Cita:
E per favore, renditi conto che anche una donna merita un briciolo di rispetto!!!, non fare come molti eterosessuali che considerano le donne come puri oggetti di piacere...


Per me una donna è tutto tranne che un oggetto di piacere: Brad Pitt è un oggetto di piacere, ma una donna proprio no! Ogni tanto scherzo, cercando in rete mi dico: “Vediamo se oggi c’è qualche utero che fa al caso mio!”. Va da sé che la ragazza che si avventurerà con me in questo progetto di vita dovrà essere intelligentissima e con la testa sulle spalle. Io userò la donna per avere un figlio così come lei userà me, ma questo non significa che alla base non ci siano né rispetto né trasparenza.

Cita:
Se pensi che io non capisca nulla perché non vivo la tua situazione o pensi che sono solo una povera str***a, pensalo pure,


Giuro, non l’ho mai pensato!!! Mi rendo conto di essere strano come omosessuale, ma sono sicuro di non essere l’unico!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 12:41 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Shooter ha scritto:
Cita:
Poi cosa dici alla ragazza? Che fai sesso con lei solo per poter avere un figlio?
Questo glielo dico prima, non poi.

:?

Allora… Mettiti per un secondo nei panni di una donna… E prova a pensare a come si possa sentire sapendo di essere usata solo per cosa? Per fare un figlio?

Shooter ha scritto:
Ho 37 anni: voglio un figlio, non un nipotino!

Incomincia a renderti conto che il discorso dell’età non ha assolutamente senso, se potessi avere un bambino a 47 anni, non mi interesserebbe, per il semplice motivo che avrei un bambino a cui poter dare tutto l’affetto che sento di potergli dare. Quando andremo in giro sembrerò sua nonna… e allora? Intanto potrò crescere un bambino dandogli tutto l’affetto possibile…
Shooter ha scritto:
Per me una donna è tutto tranne che un oggetto di piacere

Su questo punto ti chiedo scusa, non volevo dire che per te una donna deve essere un oggetto di piacere, ma pensare a una donna come un “contenitore”, è un termine orribile ma non me ne viene in mente un altro, per avere a tutti i costi un bambino, mi lascia veramente l’amaro in bocca.
Shooter ha scritto:
Io userò la donna per avere un figlio così come lei userà me, ma questo non significa che alla base non ci siano né rispetto né trasparenza.

Vogliamo renderci conto che un figlio fatto da due persone È IL FRUTTO DI UN GESTO D’AMORE!!! E non il frutto fatto per un bisogno di paternità... (E non mi tirare in ballo il fatto che le persone eterosessuali possono permettersi di fare figli per un puro capriccio, perché se loro non usano il cervello che dimostrino i gay di averne uno e saperlo usare!!!)

Shooter ha scritto:
“Vediamo se oggi c’è qualche utero che fa al caso mio!”

Mi rendo conto che non lo farai con cattiveria ma come "donna" la trovo una cosa molto offensiva... Anche perché alla fine la donna viene vista solo per un "contenitore"....
Shooter ha scritto:
i rendo conto di essere strano come omosessuale, ma sono sicuro di non essere l’unico!

Non sei strano, però penso che nella vita, purtroppo, dei sacrifici bisogna farli, anche io vorrei poter avere un figlio e potermi permettere determinate "frivolezze" che una donna si può permettere di avere... Però non sempre si può avere tutto...


Un abbraccio, Isabella



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 13:00 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
Shooter ha scritto:
Vorrei conoscere una ragazza (non necessariamente lesbica) e fare sesso. Ci ho già provato una volta e non ci sono riuscito. Io e il mio coinquilino abbiamo parlato in questi giorni, e io gli ho confessato anche questo desiderio. Mi aspettavo che lui alzasse il dito giudicante al cielo e mi attaccasse con la solita paternale: “Egoista, non puoi avere un figlio! Accetta la tua natura! Ci sono tanti etero che non hanno figli!”. Invece mi ha raccontato che, quando non era fidanzato, ci provava con un sacco di ragazze: spesso le uniche che ci stavano erano le più cozze, però lui ci andava lo stesso perché “ogni lasciata è persa” (va be’, lui ha usato un’altra espressione…). Ha detto che mi insegnerà una tecnica per andare con quelle che non ti piacciono: secondo lui questa tecnica funzionerebbe anche con me.


Bene dai, così poi farai un bimbo con una cozza che non ami. Queste sì che sono garanzie per il suo futuro e la sua felicità!

Se il tuo desiderio è di totale e assoluta conformazione, va bene, così sia, ma solo finchè la conformazione riguarda solo te stesso e la tua esistenza individuale; se però i tuoi capricci devono trasformarsi nell'avere un figlio solo per poter appagare il tuo bisogno interiore di conformazione, per favore tieni presente che qui c'è in ballo un bambino, non un i-Pod.

E se un bambino deve vivere in una famiglia in cui i genitori non si amano, sappi che soffrirà molto; i bambini non sono stupidi, lo percepiscono benissimo quando c'è qualcosa che non va fra i genitori; e quando c'è qualcosa che non va fra i genitori, questo qualcosa si riversa inevitabilmente sulla serena crescita del figlio.

Tu avrai raggiunto il tuo appagamento sociale, il tuo bambino avrà un genitore che lo ha desiderato come la nuova versione del Qashqai o l'ultimo modello della X-box.

Sono molti gli eterosessuali che fanno il tuo ragionamento; e sono proprio quelli che io prima indicavo come coloro che fanno i figli per capriccio.

Fare i figli per capriccio significa averne quando non ci sono i presupposti per garantire loro un'esistenza felice finchè non sono indipententi.
Fra i tanti presupposti, mi pare scontato sottolinearlo, è ricompreso il fatto che la coppia in cui il bambino cresce non sia retta dalla menzogna e abbia un rapporto autentico; autentico sotto tutti i punti di vista.
E l'autenticità non si misura dal fatto che puoi ingravidare una donna; quello chiunque può farlo. perfino un gay o un etero non innamorato o addirittura non attratto.
Ci vuole molto di più.

E' curioso, hai assorbito una fra le convinzioni più sciatte fra quelle che avresti potuto selezionare da un maschio eterosessuale comune. "devo far figli perchè in genere si fa".

Shooter tu non sei "strano" come omosessuale, sei solo veramente messo male ad accettazione personale.

Se non vuoi vivere una vita affettiva-fisica nel senso in cui potrebbe realmente renderti felice, cioè con un ragazzo, sei liberissimo di autoimpedirtelo; e se vuoi vivere una vita artificialmente eterosessuale, sei altrettanto in grado di ingannare una ragazza e assaporare la conformazione finchè lei non lo scopre e ti manda a quel paese per averle rovinato la vita; ma quello che veramente mi pare grottesco nelle tue prospettazioni è il voler arrivare a fare figli col preciso intento di perfezionare la tua finzione e di cementare un ruolo sociale che presumi di avere a priori.

E ciò non riuscirebbe nemmeno a farti "dimenticare" di essere gay: il forum ha una ricchissima collezione di padri gay che hanno fatto figli con donne ma dopo alcuni anni sono scoppiati e sono giunti alla separazione, talvolta amichevole, talvolta conflittuale.

In ogni caso in tutto ciò che dici c'è una eclatante e straordinaria contraddizione inconciliabile: vuoi fare l'etero; ma hai già fatto due volte CO.

La propria spontaneità la si può strangolare, forse, ma solo fino ad un certo punto. Oltre non è possibile andare.

PS: la supertecnica sarà ubriacarti fino alla soglia che precede il vomito, oppure scorta vitanaturaldurante di pillola blu. O magari fare sesso con quella che non ti piace mentre guardi un poster di Angelina-Jolie. Pardon, di Brad Pitt.



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 15:20 

Iscritto il: giovedì 2 giugno 2011, 16:40
Messaggi: 423
Beh. Dopo gli ultimi interventi di Shooter direi che non vedo come si possa accusare qualche utente compreso il sottoscritto di ingiusti rimbrotti … io personalmente non ho rimbrottato nessuno … però è evidente che la situazione di questo Shooter è un po’ più complessa di come qualcuno la voleva ipotizzare (ammesso poi che sia tutta vera …). Scrivere su un forum per dare consigli o porre domande ad una persona che DI FONDO ha idee molto chiare su quello che vuole fare non ha a questo punto alcun senso per quel che mi riguarda ...



_________________
La verità, vi prego, sull'amore (W.H. Auden)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 16:05 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
E io che ne sapevo del fatto che lu avesse fatto il CO quando essendo ancora visibilmente auto-omofobo? E' un controsenso, di solito un ragazzo gay omofobo nega completamente l'eventualità di esserlo, non lo va a dire a gente semisconosciuta così, d'emblée.

Io gli avevo consigliato di accettarsi prima e poi di fare CO, ma ormai questo non conta più.

Nicomaco il mio appunto era metodologico: il CO lo ha fatto, non è più utile capire se avrebbe dovuto farlo o meno, sennò gli accresci i sensi di colpa che ha già. Penso sia molto più interessante aiutarlo a capire i motivi della sua attuale angoscia: e in effetti stiamo sviscerando molto più di quanto ci potessimo aspettare. :idea: :geek:

Il fatto che poi lui faccia di testa sua è qualcosa che non penso possa essere evitato in alcun modo, ma ciò è implicitamente tenuto in conto, interveniamo anche solo per amor di dialettica veh. :roll:



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 16:10 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 31 marzo 2012, 10:19
Messaggi: 56
Forse non mi sono spiegato (eppure a me sembra di essermi spiegato bene!). Non voglio ingannare nessuno. Non voglio conoscere una donna spacciandomi per etero: saranno 15 anni che ho smesso di fingermi etero! La donna conoscerà la mia situazione, con tutto che cerco una lesbica. Sicuramente tra me e questa donna non ci saranno né amore né tantomeno sesso, ma questo non significa che non ci possiamo voler bene ed essere compagni, solidali, uniti. A te sembra che io desideri un figlio come potrei desiderare un’automobile (come hai detto tu): non pensi che potrei desiderarlo davvero? Perché quando un omosessuale dice di voler un figlio viene immediatamente tacciato di egoismo e di superficialità? Quindi, tutti gli omosessuali che desiderano un figlio – e non venirmi a dire che solo l’unico! – sono egoisti, capricciosi, ipocriti. Desiderare un figlio significa conformarsi alla società? Rimango allibito.

Cita:
se vuoi vivere una vita artificialmente eterosessuale, sei altrettanto in grado di ingannare una ragazza e assaporare la conformazione finché lei non lo scopre e ti manda a quel paese per averle rovinato la vita; ma quello che veramente mi pare grottesco nelle tue prospettazioni è il voler arrivare a fare figli col preciso intento di perfezionare la tua finzione e di cementare un ruolo sociale che presumi di avere a priori.


Chi ha parlato di vivere una vita artificialmente eterosessuale, ruoli sociali ecc.? Ho detto questo? No, ho detto esattamente il contrario. Ho scritto: “A questa ragazza dirò tutto prima: sarà la base da cui partire, ed è proprio per questo che preferirei una ragazza lesbica, così non ci sarebbero fraintendimenti sin dall’inizio. Facciamo un figlio, lo cresciamo insieme, ma ognuno ha la sua vita affettiva”. Ovviamente, quando parlo di vita affettiva, parlo di me con un uomo e di lei con una donna. Il mio pensiero mi sembra chiaro, no? Il problema è che, quando un omosessuale dice di voler un figlio, tutti vedono rosso e partono all’attacco con le accuse di egoismo e di superficialità. Un omosessuale che vuole un figlio deve per forza essere egoista, capriccioso e superficiale?

Sia chiaro: so che non avrò mai un figlio, ma per lo meno non vivrò con il rimpianto di non averci provato. Preferisco ascoltare le teorie strampalate del mio coinquilino (almeno mi faccio due risate!) anziché andare a piagnucolare da uno psicologo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 16:11 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Shooter, quello che ti scrivo cerco di farlo nella maniera più dolce possibile.
Comprendo questo tuo bisogno di paternità, comprendo il fatto che la vita di una persona gay abbia più spine di quella di un eterosessuale, mi rendo conto che il dover fare C.O., la paura di non essere accettati, e tante altre limitazioni alla lunga siano pesanti per chiunque da gestire, contando che nessuno sceglie di essere quello che è.
Hai appena fatto C.O., per te sta incominciando in questi giorni una nuova vita, che mi auguro sia la migliore possibile. Mi rendo conto che, come hai fatto notare tu, hai 37 anni e senti questo forte bisogno di paternità, però tieni a mente, come ti faceva notare Telemaco, che l’avere un figlio è una cosa che si fa in due, e scegliere una donna, per quanto in gamba possa essere, solo per appagare un bisogno che senti, pur giustificatissimo, dentro di te mi sembra un gesto egoistico, perché con questa persona dovrai condividere tutto.
Shooter ha scritto:
Facciamo un figlio, lo cresciamo insieme, ma ognuno ha la sua vita affettiva.

Se tu e questa donna andate a vivere insieme e crescete vostro figlio e, sentimentalmente, ognuno si fa la sua vita affettiva, e tu conosci un ragazzo e hai voglia di portarlo a casa, come lo spieghi a tuo figlio? Lo fai passare come un tuo amico?
Ti prego Shooter, rifletti bene su questo bisogno, perché alla fine ci andrà di mezzo un bambino che non ha nessuna colpa, per quanto magari tu poi sarai un padre meraviglioso.
Quello che ti è stato scritto fino ad ora non è stato fatto perché non vogliamo che tu sia felice, ma perché ci sono determinate azioni su cui bisogna riflettere bene.
Sei un uomo di 37 anni e penso che se hai già deciso cosa fare non sarò io, né qualcun altro a farti cambiare idea, l’unica cosa che posso augurarti è che qualsiasi scelta tu faccia nella vita possa renderti felice.

Un bacio, Isabella

P.S.
Shooter ha scritto:
Preferisco ascoltare le teorie strampalate del mio coinquilino (almeno mi faccio due risate!)

Non conosco il tuo coinquilino, quindi giudicarlo sarebbe maleducato da parte mia, però quando hai scritto
Shooter ha scritto:
mi ha raccontato che, quando non era fidanzato, ci provava con un sacco di ragazze: spesso le uniche che ci stavano erano le più cozze, però lui ci andava lo stesso perché “ogni lasciata è persa” (va be’, lui ha usato un’altra espressione…).

Vogliamo parlarne oppure facciamo, diplomaticamente, finta di niente??

(Sul fatto che il tuo coinquilino ti abbia più che accettato è evidente dal fatto che ti tratta come un etero mettendoti a conoscenza delle sue avventure sessuali.... :roll: )

Dallo psicologo una persona non va a "piagnucolare", ci va perché sente, che dentro di sé, non riesce a trovare le risposte a determinate domande che si fa...



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 16:46 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Shooter devo essere sincero, non riesco a capire perché continui ad intrecciare così questioni completamente diverse e anche sforzandomi non riesco a vedere la relazione tra il c.o. che hai fatto e che tanto ti ha turbato e il fatto che non potrai avere figli. E' chiaro che non è un problema da poco non potere avere una famiglia nel senso classico, che credi che ci pensi solo tu. E' una realtà, cui si possono anche abbozzare soluzioni e tuttavia non è il tuo problema attuale, immagino che anche volendo in questo momento non potresti permetterti il lusso di avere un figlio. Problemi l'omosessualità ne da, chi lo nega, ma c'è una profonda differenza tra il viverli in astratto e il viverli realmente. In questo momento francamente mi pari ossessionato dall'idea di non potere avere figli e tuttavia figli o non figli, bello o brutto che sia sei e resterai gay. Ti può fare schifo quanto vuoi la tua condizione, ma questo dato comunque non cambierà. Adesso puoi scegleire se continuare a tormentarti la vita su sta storia o muoverti per rendere la tua condizione oggettivamente più serena e perché no provare ad essere felice. Hai appena fatto un passo gigantesco, goditi il momento e vedi cosa ne viene fuori.
In ultimo devo pregarti di mostrare un pò più di rispetto per chi "piagnucola" davanti agli psicologi. Tieni presente che più di un utente in questo forum ci va e che avere riguardo per le scelte degli altri e per quello che pensano sia giusto è sempre una buona cosa. So che non avevi in mente di offendere nessuno quando hai detto questa frase e per questo sono assolutamente convinto che trovarei tanta ragionevolezza in questa mia osservazione.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 3 di 5 [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010