Crea sito
 
Oggi è giovedì 23 novembre 2017, 9:45

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 4 di 5 [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 17:28 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
No Shooter non ti sei spiegato bene proprio per niente.

Tu ti stai tormentando con un argomento delicatissimo che prendi alla leggera facendone chiacchiera da ubriaco col tuo coinquilino.

Questo argomento può essere preso anche molto seriamente perchè i suoi aspetti tecnici di fattibilità esistono, ma tu continui a ricamarci su apparendo molto più spinto da una furiosa autocommiserazione piuttosto che da una visione concreta di progettualità futura.

In pratica, Shooter, tu stavi progettando una sorta di coppia aperta quadrigenitoriale nel territorio italiano, coppia nella quale metti in cinta una lesbica che sta con un'altra donna mentre tu al contempo stai con un uomo.

Cioè, innanzitutto s'è capito che ciò che tu effettivamente desideri è trasmettere il tuo dna ad un bambino "prendendo in comodato" informalmente l'utero di una ragazza lesbica accondiscendente col tuo piano, finalizzato a perpetrare il tuo patrimonio genetico.

In tutto ciò il bambino dovrà nascere in una famiglia che già di per sè non esiste perchè l'accordo informale attraverso cui è progettata la sua nascita intercorre fra componenti di famiglie diverse che non si amano fra loro ma amano i rispettivi partner. Evabè.

Ok, questo al mio paese chiamasi contratto di maternità surrogata. Vietatissimo nella cattolicissima Italia dall'art 4.3 e art 12.1 della legge n°40 del 2004, è però una cosa normalmente possibile in alcuni paesi, rispettando certe condizioni e certe procedure, a volte accessibile perfino ai single, e senza dover fare cose degradanti come fare sesso con una persona sconosciuta come dici tu, ma con appositi procedimenti clinici di procreazione assistita e anche con un apposito sostegno terapeutico dedicato. Non è poi illegale far rientrare il bambino nato in questo modo in Italia; in gergo giornalistico lo si definisce turismo riproduttivo.

Quindi il modo per sfuggire all'adozione e appagare le tue bramosie genetiche non è quello che dici tu, è diverso, e per fortuna meno barbarico di ciò che hai prospettato tu. E anche meno pericoloso sia perchè la fecondazione eterologa all'interno del nostro paese è punita in maniera grave, sia perchè un semplice accordo informale con una persona sconosciuta è di solito la premessa per guai imprevedibili non appena cadesse la buona fede di uno dei due, mentre le legislazioni che lo consentono prevedono (però solo nei paesi occidentali) meccanismi garantistici che offrono una parvenza di affidabilità.

Ora, dal punto di vista giuridico dovrai trovare una ragazza disposta ad accettare; dovrai anche lottare perchè l'affidamento del figlio naturale venga riconosciuto a te e al tuo convivente.
Dal punto di vista morale il tuo ipotetico fidanzato dovrà anch'egli essere convinto di tutto ciò; dovrà accettare la procedura, dovrà voler condividere questa cosa con te fino in fondo in ogni suo aspetto.
E poi dovrete avere i soldi per permettervi tutto questo.

Ricordo che la legislazione statunitense, almeno di alcuni stati federati, è molto dettagliata su questo metodo e infatti molte coppie sia etero che gay la utilizzano. Anche la legislazione spagnola è diventata molto moderna in questo settore.

A costo di sembrare offensivo, ti ripeto: invece di sparare stupidaggini col tuo coinquilino, documentati seriamente.
Non devi andare da uno psicologo, devi andare in una associazione arcobaleno a chiedere informazioni. Esistono genitori gay in coppie omogenitoriali: puoi contattarli per chiedere consigli e notizie utili. Esiste anche assistenza legale in proposito, anzi è obbligatoria. Insomma smettila di inventare cose a caso, queste sono cose serie e complesse, con un loro grado di fattibilità.



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 17:37 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 31 marzo 2012, 10:19
Messaggi: 56
boy-com ha scritto:
Shooter devo essere sincero, non riesco a capire perché continui ad intrecciare così questioni completamente diverse e anche sforzandomi non riesco a vedere la relazione tra il c.o. che hai fatto e che tanto ti ha turbato e il fatto che non potrai avere figli. E' chiaro che non è un problema da poco non potere avere una famiglia nel senso classico, che credi che ci pensi solo tu. E' una realtà, cui si possono anche abbozzare soluzioni e tuttavia non è il tuo problema attuale, immagino che anche volendo in questo momento non potresti permetterti il lusso di avere un figlio. Problemi l'omosessualità ne da, chi lo nega, ma c'è una profonda differenza tra il viverli in astratto e il viverli realmente. In questo momento francamente mi pari ossessionato dall'idea di non potere avere figli e tuttavia figli o non figli, bello o brutto che sia sei e resterai gay. Ti può fare schifo quanto vuoi la tua condizione, ma questo dato comunque non cambierà. Adesso puoi scegleire se continuare a tormentarti la vita su sta storia o muoverti per rendere la tua condizione oggettivamente più serena e perché no provare ad essere felice. Hai appena fatto un passo gigantesco, goditi il momento e vedi cosa ne viene fuori.
In ultimo devo pregarti di mostrare un pò più di rispetto per chi "piagnucola" davanti agli psicologi. Tieni presente che più di un utente in questo forum ci va e che avere riguardo per le scelte degli altri e per quello che pensano sia giusto è sempre una buona cosa. So che non avevi in mente di offendere nessuno quando hai detto questa frase e per questo sono assolutamente convinto che trovarei tanta ragionevolezza in questa mia osservazione.


Il c.o. mi ha turbato perché era la prima volta che in 37 anni parlavo con qualcuno del mio orientamento sessuale. Probabilmente, se ne avessi parlato a 20 anni, mi avrebbe fatto un effetto diverso. Ora sto molto meglio rispetto a 10 giorni fa. Ho già “selezionato” altre 2 persone a cui parlarne: sarà più difficile perché questi sono amici che conosco da più tempo. Ho inserito il discorso dei figli perché con questo ragazzo con cui ho fatto c.o. sto parlando di un sacco di cose: erano anni che mi tenevo tutto dentro, e ora ho trovato una persona che mi ascolta, che mi chiede spiegazioni e che mi dà consigli (anche assurdi, per lo meno ci prova e non mi dice di arrendermi). Tra la altre cose abbiamo discusso dei figli: gli ho parlato di questo desiderio che porto dentro di me da anni. La cosa che mi ha fatto stare bene è che lui non ha cercato di dissuadermi: ha capito che il mio è un desiderio sincero, e ha cercato di aiutarmi come ha potuto. La cosa che trovo bizzarra è che lo ha capito lui e non lo capite voi che siete come me: forse è colpa mia, sono io che non riesco a esprimermi abbastanza correttamente quando scrivo…

Per quanto riguarda la questione psicologo, chiedo scusa se ho mancato di rispetto a qualcuno. Sono una persona molto pragmatica. Le due spine che mi fanno soffrire di più sono non aver mai avuto rapporti sinceri con i miei amici e non poter avere figli (altre questioni, per es., il matrimonio non mi interessano). Sto lavorando sodo a entrambi i problemi cercando soluzioni pratiche e fattibili. Ho passato troppo tempo depresso e triste. Ora voglio recuperare il tempo perduto.

P.S.
Io ho chiesto scusa se ho offeso chi va dallo psicologo, allo stesso modo non vorrei essere chiamato auto-omofobo. Grazie.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 17:58 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
No, infatti, non sei auto-omofobo (anche se dai toni lo apparivi, e non poco), sei solo disinformato e angosciato e non è colpa tua, ma sai, c'è differenza fra dire "oddio ho questo dramma, sono spacciato, non osate dirmi che non sono spacciato" e "ho un problema, secondo voi come si potrebbe risolvere?"
Con la seconda modalità ce la si cava prima.

Prego.



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 18:28 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 31 marzo 2012, 10:19
Messaggi: 56
Telemaco ha scritto:
No Shooter non ti sei spiegato bene proprio per niente.


La questione è semplicissima. Vorrei un figlio come milioni di persone nel mondo (il mondo è pieno di egoisti e capricciosi, fattene una ragione). Non posso averlo con un uomo, capisci bene, né posso adottarlo perché la legge me lo vieta. L’unico modo possibile per me e per la mia situazione finanziaria è quello che ti ho descritto. Concretamente so che c’è una possibilità su un milione che questo mio “piano diabolico” si avveri, ma mi servirà per arrivare a 60 anni senza piangermi addosso per non averci provato. Per il resto mi sembra che tu stia vaneggiando.

Cita:
tu effettivamente desideri è trasmettere il tuo dna ad un bambino "prendendo in comodato" informalmente l'utero di una ragazza lesbica accondiscendente col tuo piano, finalizzato a perpetrare il tuo patrimonio genetico.


Cita:
appagare le tue bramosie genetiche


Per favore, prima di scrivere queste stupidaggini, mi dici dove le avrei postate? Mi metti in bocca cosa che non ho mai detto.

Cita:
In pratica, Shooter, tu stavi progettando una sorta di coppia aperta quadrigenitoriale nel territorio italiano, coppia nella quale metti in cinta una lesbica che sta con un'altra donna mentre tu al contempo stai con un uomo.


Mi dici, per favore, dove ho parlato di “coppia aperta quadrigenitoriale”? Il bambino avrà due genitori: i rispettivi compagni dei genitori non c’entrano nulla!

Cita:
dovrai trovare una ragazza disposta ad accettare


Sì, questo l’ho scritto!!! “A questa ragazza dirò tutto prima: sarà la base da cui partire, ed è proprio per questo che preferirei una ragazza lesbica, così non ci sarebbero fraintendimenti sin dall’inizio. Facciamo un figlio, lo cresciamo insieme, ma ognuno ha la sua vita affettiva”


Cita:
dovrai anche lottare perchè l'affidamento del figlio naturale venga riconosciuto a te e al tuo convivente


Chi ha parlato di far riconoscere mio figlio al mio convivente? Il mio convivente non riconoscerà un bel niente!

Cita:
Dal punto di vista morale il tuo ipotetico fidanzato dovrà anch'egli essere convinto di tutto ciò


Il mio fidanzato starà con un uomo che ha un figlio e dovrà accettare la situazione. Se non l’accetta, problemi suoi…

Si capisce quando scrivo? Per favore, dimmi di sì, sennò la nostra conversazione non ha futuro. Mi rendo conto che il tema “omosessualità e genitorialità” fa discutere.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 18:32 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Shooter ho commentato in questo topic
viewtopic.php?f=15&t=2426&p=24850#p24850


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 19:20 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Da come ne parli sembra andata bene. Dovresti essere contento, lasciare definitivamente l'ansia sgonfiare e ti ripeto goderti il momento. Se hai letto bene non sono tra quelli che ti ha consigliato uno psicologo, ma credo che non sia necessario proseguire questo argomento, vedo ci siamo capiti perfettamente sul punto. Io veramente per adesso lascerei perdere la questione dei figli, mi pare troppo prematuro, stai appena cominciando a muoverti e le cose si fanno piano piano, qualunque siano le cose che vuoi fare intendo. Intanto sarà stato facile per te verificare che non ti ha mangiato nessuno, cerca di trattarlo come amico, in tutto ciò il vero timore che ho e che tu finisca con l'affezionarti a lui, tieni sempre presente che è etero. Per il resto te lo ripeto goditi il momento e per i prossimo c.o. se c'è la fai cerca di non utilizzare l'alcol come "spintarella" ;).
Un abbraccio


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 19:25 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Shooter ha scritto:
Vorrei un figlio come milioni di persone nel mondo (il mondo è pieno di egoisti e capricciosi, fattene una ragione).

Vedi Shooter finché l'egoismo o il voler soddisfare un capriccio riguarda la persona stessa si può anche capire, ma qui stiamo parlando di un bambino.
Questo bambino cerscerà in un ambiente "freddo" nonostante tu e la tua compagna facciste di tutto per darmi l'amore che merita. "Freddo" perché fra te e questa persona con cui crescerai il bambino non ci sarà amore, ma solo amicizia, e penso che i bambini si accorgano di certe cose.
Shooter ha scritto:
Tra la altre cose abbiamo discusso dei figli: gli ho parlato di questo desiderio che porto dentro di me da anni. La cosa che mi ha fatto stare bene è che lui non ha cercato di dissuadermi: ha capito che il mio è un desiderio sincero, e ha cercato di aiutarmi come ha potuto. La cosa che trovo bizzarra è che lo ha capito lui e non lo capite voi che siete come me

Non pensi che siccome "siamo come te" ci fermiamo a riflettere su questo argomento? Il tuo coinquilino non è come noi, per lui la strada è più facile della nostra e siccome per noi è più dura dobbiamo agire con calma, vedere gli "ostacoli", riflettere se è possibile superarli e nel caso farlo nel migliore modo possibile.

Poi nessuno vuole dissuaderti dall'avere figli... se esistono le famiglie arcobaleno vuole dire che chi è come noi ne può avere, Perché non provi anche solo ad informarti, come ti ha suggerito Telemaco? Tanto informarsi non ti costa nulla, e ti ripeto che per qualsiasi scelta tu possa fare, penco che tutti qui ti auguriamo tuttom il bene possibile...

Un bacio, Isabella



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 19:27 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05
Messaggi: 682
Shooter ma riesci a leggermi? Ti ho suggerito la via normale che viene adoperata dalle coppie gay italiane per avere un figlio BIOLOGICO (ovviamente con i gameti di un solo partner), quindi PROPRIO CIO' CHE TU DESIDERI, e tu mi fai le scenate isteriche dicendo che è meglio mettere incinta una ragazza sconosciuta?

A quanto pare sei straconvinto di aver trovato la panacea di tutti i mali, ma
prenditi un manuale approfondito di diritto di famiglia italiano e inizia a vedere le cose serie, se DAVVERO ti interessa andare fino in fondo in questo argomento. Quando dovrai combattere per assegni di mantenimento, riconoscimento di paternità, affidamento condiviso, assegnazione della casa familiare, conflitti nella successione ereditaria (in cui sarà coinvolto direttamente anche il bambino), ecc ecc forse ripenserai un secondo alle tue trovate.

Che ti credi, che la tua trovata geniale vada bene all'ordinamento italiano? Le leggi continuano a funzionare indipendentemente dai tuoi desideri, e se fai un figlio con una ragazza si possono innescare una serie di conseguenze giuridiche che tu NON puoi evitare.

Io non sto dicendo che non puoi desiderare figli, io sto dicendo che devi essere realistico:
la strada che consente ad un gay di avere un figlio biologico c'è, esiste, perfino nel nostro arretratissimo paese (anche se è una via traversa); se tu sei così brillante da volerne seguire un'altra, da te inventata sul momento, senza dimostrarti consapevole delle rischiose conseguenze che potrebbe avere, allora inizio a sospettare che la tua sia solo una questione di principio che ti fa fuggire dalla VERA soluzione per avere un figlio, rintanandoti in una strada che alla fine sai bene che il figlio non te lo farà avere, perchè sfido io a trovare una ragazza disposta ad accettare questo tuo patto non scritto e a sobbarcarsi i casini legali che ne potrebbero eventualmente derivare.



_________________
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 20:58 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 31 marzo 2012, 10:19
Messaggi: 56
Cita:
in gergo giornalistico lo si definisce turismo riproduttivo.


Sarà sbagliato fare sesso con una donna per fare un figlio, ma anche il “turismo riproduttivo” è qualcosa di agghiacciante! Trovo la cosa triste e lugubre. Certo, in mancanza di meglio va bene anche quello, ma a me sembra che la mia soluzione sia la più facile, la più elastica e la meno invasiva, per lo meno per me, per la mia situazione che non è la tua né quella delle coppie gay in generale. Saranno 10 anni che ci sto riflettendo, e da almeno 3 che mi sto azionando concretamente. Sembra che io, dopo aver fatto c.o., abbia improvvisamente deciso di avere un figlio perché il regolamento condominiale mi impedisce di tenere un criceto, e stia cercando la prima sconosciuta che non ha niente di meglio da fare che rendermi padre, ovviamente per un mio capriccio.

Cita:
Quando dovrai combattere per assegni di mantenimento, riconoscimento di paternità, affidamento condiviso, assegnazione della casa familiare, conflitti nella successione ereditaria (in cui sarà coinvolto direttamente anche il bambino)


Una coppia eterosessuale, quando mette al mondo un figlio, deve subire tutto ciò? Secondo me ancora una volta non hai capito. Io e la mia “socia” (ti fa arrabbiare questo termine?) saremmo come due genitori eterosessuali non sposati, solo che ognuno dormirebbe per conto suo; al limite ci potremmo persino sposare in comune, anche se, come ho già detto, a me del matrimonio non me ne frega nulla.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: L'ho fatto!!!
MessaggioInviato: domenica 13 maggio 2012, 21:49 

Iscritto il: giovedì 2 giugno 2011, 16:40
Messaggi: 423
Ma pensa un po’! Uno che aveva dichiarato di fare fatica ad accettarsi, ma comunque ha avuto esperienze di incontri (non si sa di che tipo con ragazzi gay nel passato), che fa c.o. da ubriaco, che poi ha attacchi di panico e di profonda depressione, che vuole andare a fare arti marziali, al limite sposarsi in comune (anche se del matrimonio non gliele frega nulla) e fare un figlio con una lesbica. Direi che se le persone di questo forum serie e intelligenti continuano a dare corda a questi deliri … potremmo continuare per chilometri di post. Ok. Schooter. Il livello di guardia è abbondantemente superato.



_________________
La verità, vi prego, sull'amore (W.H. Auden)
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 4 di 5 [ 50 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

cron
phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010