Crea sito
 
Oggi è martedì 21 novembre 2017, 15:57

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 10 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 0:29 

Iscritto il: domenica 13 maggio 2012, 23:08
Messaggi: 3
salve a tutti. mi chiamano Diego ho 15 anni appena compiuti e ho deciso di scrivere su questo bel forum per sfogarmi e per ricevere dei bei consigli sul da farsi ;) La mia storia é come quella di tante altre: tutto ha inizio quando avevo 11 anni.... era appena cominciata la mia puberta e di conseguenza la mia sessualitá...come é facile immagginarsi cominciai ad avere i primi segnali della mia omosessualitá, cominciai a notare che i corpi maschili mi piacevano molto di più di quelli femminili...all'inizio non capivo, ero piccolo, pensavo fosse nella normalitá o quasi...solo con un pó di tempo riuscì a capire di essere gay e da lì comincio una fase della mia vita, conclusasi solo poco tempo fá: l'accettazione della mia omosessualità. per me fu una fase molto brusca ed eterogenea fatta da alti e bassi. mi ricordo molto bene i giorni in cui capì di essere "diverso" (nel senso stretto del termine). mi ricordo che la prima volta che conobbi la parola gay fu su un manga di dragon ball...subito chiesi a mia madre cosa significasse quella strana parola e lei mi rispose con naturalezza " sono uomini che amano altri uomini" rimasi stupito che esistesse una categoria ben specifica per gli uomini che amano altri uomini e non donne...mi ci immedesimai subito, ero quasi felice di appartenere a una sezione di persone non comune... volevo dirlo a tutti... non conoscevo affatto l,omofobia, ma presto imparai a conoscerla e ad appurare quanto essa fosse brutta e diffusa.... in quello stesso periodo a scuola i miei compagni cominciarono con le battutine omofobe (non rivolte verso di me per fortuna) e io ci rimasi malissimo...cominció uno dei oeriodi piú brutti della mia vita....decisi che non avrei mai detto a nessuno della mio orientamento e prima o poi avrei imparato a soffocarlo: mi chiusi in me stesso. volevo essere "normale" come tutti gli altri e non diverso. Poi per fortuna arrivò mio cugino più grande a farmi un pò di "educazione sessuale" e mi spiegò che a esserecgay non c'é niente di male e i miei veri amici lo avrebbero accettato senza troppi problemi...ero combattutissimo:se prima ero deciso a cancellare la mia omosessualita adesso non sapevo più cosa fare....ero confusissimo. cominciai a informarmi su internet dell'argomento leggendo articoli su articoli, testimoniane commenti ecc ecc... e finalmente accettai di essere gay in tutto e per tutto...l'accettazione definitiva mi ricordo che avenne dopo aver visto una puntata di glee: quando un personaggio disse al bullo gay "non sei solo" mi parve come se stesse dicendo direttamente a me e io scoppiai in lacriee come un idiota dvvanti alla tv e mi promisi di aceettare un volta per tutte la mia omosessualitá e cosi fu....il periodo più brutto della mia vita s era finalmente concluso. adesso ho una voglia sfrenata di inserirmi nella comunitá gay ma ho deciso che prima devo fare coming out almeno con le persone a me più vicine. il fatto é che a parte mio cugino nessuno sa che sono gay ne se lo immaggina.anzi. forse una mia amica....durante un'ora di matematica forse fu la mia imbattiblle sbadataggine a farmi fare coming out. davnnti al mio giovanissimmo e bellssimo prof di matematica millasciai sfuggire un bisbiglio vagamente riconducibile a un "che bono" lei si giro mi sorrise bonariamente e non disse nulla....suppongo l'abbia accettato... anche mio fratello forse l'ha capito....o forse sono io che voglio crederlo....mia madre invece è in alto mare....é di una mentalitá piuttosto aperta anche se ho troppa paura di ferirla....anche se conoscendola mi risponderebbe "sei troppo piccolo per queste cose" percio pensavo di aspettare a dirglielo...mio padre invece non lo vedo da anni e sinceramente non me ne frega niente di lui...e con questo si conclude il miorracconta...miscuso in anticipo se vi ho annoiato ma per me è molto importante sfogarmi.... aspetto da voi molti consigli :)

p.s. scusate gli innumerevoli errori di scrittura ma scrivere su un touch da 3 pollici é "un tantino" scomodo xD


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 1:15 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Ciao Diego! BENVENUTO NEL FORUM!!
Sei giovanissimo ma hai una maturità veramente notevolissima. Tutto sommato non sembra che tu viva in un ambiente asfissiante, anzi, direi che è proprio un buon ambiente. Le cose che racconti sono in effetti comuni a tantissimi altri ragazzi ma dai l’impressione di essertela cavata più che bene e non è affatto una cosa comune. Vorrei fermarmi su due punti, il primo è il coming out che deve essere sempre attentamente valutato in tutte le sue possibili conseguenze. Il coming out non risolve nessun problema, dà solo consapevolezza agli altri che tu sei gay con tutti i rischi oggettivi che una cosa del genere può comportare e che non devono per nessuna ragione essere sottovalutati, perché dal coming out non si torna indietro. La stragrande maggioranza dei ragazzi gay non si dichiara pubblicamente ma lo fa solo con pochissimi amici fidatissimi (che poi è quello che vuoi fare tu), il fatto che questo sia il comportamento assolutamente prevalente indica che il rischio del coming out è percepito come un rischio reale dalla grande maggioranza dei gay. Francamente ci andrei molto cauto. Seconda questione: tu dici “adesso ho una voglia sfrenata di inserirmi nella comunità gay”, tieni presente che gli spazi che vedi etichettati come comunità gay sono realmente frequentati da una piccola minoranza di gay dichiarati che sono la “comunità gay visibile”. La stragrande maggioranza dei ragazzi gay non ha nulla a che vedere con quello che si presenta al pubblico come comunità gay. La grande maggioranza dei gay non vive con un’etichetta gay e quell’etichetta non la vuole proprio e non tanto per paura ma perché ritiene che la vita affettiva sia una questione privata e non un’identità della quale fare una bandiera per questioni di principio. La stragrande maggioranza dei gay non si identifica affatto con quello che la gente individua come comunità gay. Anche in questo ti direi di procedere con estrema prudenza, di frenare gli entusiasmi e di capire che pensare sempre prima di agire, per un gay è fondamentale più che per un etero. Ti chiedo scusa se la mia risposta tende a frenarti ma, in coscienza, penso sia giusto portarti a riflettere sulle dimensioni più reali e meno appariscenti dell’essere gay. La realtà gay è come un iceberg, tu vedi la parte che è fuori dell’acqua ma il 90% dell’iceberg è sommerso e non si vede.
Un forte abbraccio e benvenuto nel forum!!



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 2:03 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 9 marzo 2012, 1:47
Messaggi: 104
I miei 15 anni devono essere stati proprio patetici visto che non ricordo quasi nulla, sicuramente non ero di questa opinione ... ancora oggi, caro Diego, non ho fiatato nemmeno con un cugino di terzo grado eheh ... pensa che il sottoscritto ha 21 anni e ritieniti tanto fortunato.
Mi vien da ridere ... il periodo più brutto della mia vita non ha avuto ancora una fine, ma si ridiamoci sopra e tanta felicità a te.

P.s. Ahah Ok, ho cominciato a scrivere qualcosa Isabella eheh


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 7:29 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
Benvenuto Dieghito! complimenti per la tua presentazione! Anche a me ha colpito la tua maturità , ma anche l'intelligenza di tua madre. Dire che i gay sono uomini che amano altri uomini è una frase così semplice e naturale, eppure molti ancora non sanno quanto sia vera e quanto sia importante per un ragazzo sentirsela dire. La tua storia è la dimostrazione che qualcosa sta cambiando , e in meglio. Certe aperture nei genitori, certi modelli positivi in televisione , le informazioni che si possono trovare su internet : è un mondo di opportunità che un ragazzo al giorno d'oggi può recepire e fare propri .
Questo è molto importante per non sentirsi diversi o esclusi. Il tuo racconto darà fiducia a molti ragazzi. :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 18:46 

Iscritto il: domenica 13 maggio 2012, 23:08
Messaggi: 3
prima di tutto un grazie a tutti per le risposte ;)
avevo giá pensato di non fare coming out con tutti ma solo con la famiglia e con alcuni amici più stretti che sono sicuro capirebbero! non ci crederete mai ma sta mattina ho raccolto le forze e ho fatto coming out con un mio amico strettissimo! già da diversi giorni gli avevo detto che dovevo dirgli una cosa importante ma sta mane c'è stato il momento giusto! stavamo seduti soli su una panchina e gli dico " riguardo quella cosa che dovevo dirti...(ho preso fiato) sono gay. la sua reazione immediata é stata un "stai scherzando????" ma dopo avergli fatto capire che non stavo scherzando affatto rimane 30 secondi in silenzio e poi mi risponde "sai 'na cosa? per me...nu me cambia niente"!! adesso sono al SETTIMO CIELO! mi rendo conto di essere un ragazzo molto fortunato ad avere amici così! solo che l'ambiente in cui vivo (se vi stá sorgendo la curiositá vivo in provincia di lecce) non é che tutte le persone o amici siano di questo stampo... circa l'ottanta % della gente é superficiale e straripa di pregiudizi ma io la gente così la ignoro TOTALMENTE! ogni volta che conosco gente nuova (ad esempio ad un cambio di scuola) cerco di guardarmi attentamente intorno e di fare amicizia con persone che almeno all'apparenza mi sembrano delle persone brave e sincere! magari la mia é una visione un po' troppo ottimistica ma a mio parere ci sono sempre delle brave persone basta saper cercare bene! io ad esempio della maggior parte dei miei conoscenti me ne frego totalmente e penso più a stringere rapporti intensi con i miei veri amici....diciamo che non mi interessa tant il numero di amici quanto la qualitá soltanto.
per quanto riguarda la mia voglia di entrare a far parte della comunità gay forse mi sono espresso un po' male: più che altro la mia voglia piu che nel sentirmi parte di una comunitá stà nel voler conoscere altre persone con la mia stessa caratteristica;mi renderebbe veramente felice, non mi sentirei più solo e magari potrei riuscire ad innamorarmi per la prima volta! del fatto che la maggior parte della comunitá gay più o meno me lo immagginavo...ma se uno non vuole far parte di una comunità non perché ha paura bhe allora credo non ci sia niente di male!
vi ringrazio ancora per le risposte e ne attendo con ansia altre ;)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 19:53 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Ciao Diego, benvenuto nel Forum anche da parte mia!!! :P
dieghito ha scritto:
sta mane c'è stato il momento giusto! stavamo seduti soli su una panchina e gli dico " riguardo quella cosa che dovevo dirti...(ho preso fiato) sono gay. la sua reazione immediata é stata un "stai scherzando????" ma dopo avergli fatto capire che non stavo scherzando affatto rimane 30 secondi in silenzio e poi mi risponde "sai 'na cosa? per me...nu me cambia niente"!!

Sono veramente felice che per questo tuo amico non sia un problema il fatto che sei gay, perché quando anche sentire l’accettazione da parte delle persone che ci sono più vicine ci fa sentire meno soli.
dieghito ha scritto:
più che altro la mia voglia piu che nel sentirmi parte di una comunitá stà nel voler conoscere altre persone con la mia stessa caratteristica;mi renderebbe veramente felice, non mi sentirei più solo e magari potrei riuscire ad innamorarmi per la prima volta!

Diego, a leggere che vuoi innamorarti mi hai fatto molta tenerezza. :)
Non vorrei smontarti, però sul fatto di conoscere qualcuno penso sia difficile per l’età che hai, nel senso che non sempre a 15 anni si ha la maturità che hai avuto tu di accettare quello che sei, anche perché per molti ragazzi il dirsi: “Io sono gay” costituisce ancora un problema.

Ti auguro una buona permanenza nel Forum e sono veramente felice per te per il percorso che hai iniziato a fare :P .

Isabella



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 20:21 

Iscritto il: domenica 13 maggio 2012, 23:08
Messaggi: 3
Ciao Isabella, grazie per la tua risposta :) sul fatto di innamorarmi probabilmente hai ragione é troppo presto ma io sono piuttosto fiducioso,ho la sensaszione che i tempi stiano cambiando :) poi che ne so potrei anche mettermi con un ragazzo più grande dato che a discrezione di tanti sembro molto più grande di quello che sono, a volte mi capita con persone appena conosciute "e tu? che facoltà hai preso?" e io "nono faccio ancora il secondo liceo xD" apparte questo ho la sensazione che l'omofobia stia diminuendo drasticamente! ovviamente ce ne é di strada da fare ma credo stiano su una buona strada :) per fare un esempio tempo fà un mio caro amico mi ha presentato al suo gruppo di amici e io sono rimasto stupefatto dall'accoglienza del gruppo e sono sicuro che se dicessi loro di essere gay loro non si farebbero alcun problema! nel senso che sono persone che hanno il loro cervello e sono in grado di capire che significa essere gay! per un mondo senza omofobia siamo sulla strada giusta!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: lunedì 14 maggio 2012, 20:37 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Ciao Diego, allora...
dieghito ha scritto:
poi che ne so potrei anche mettermi con un ragazzo più grande dato che a discrezione di tanti sembro molto più grande di quello che sono,

Capisco che hai 15 anni e il fatto di aver accettato quello che sei ti ha messo addosso tante felicità e questo è positivo.
Non voglio sembrare quella che vede tutto negativo, però sul fatto di trovarsi un ragazzo più grande ti dico di andarci piano. Non tutti i ragazzi pensano a un rapporto di tipo fisico, però ho paura che un ragazzo più grande possa puntare più che altro su quell'aspetto.
Mi scoccia dirti queste cose però sono cose che purtroppo nella vita succedono ed è giusto che tu lo sappia, ci sono tanti ragazzi (non tutti) che cercano solo di avere un rapporto di tipo fisico.

Ti auguro di trovare l'amore di qualcuno che a te ci tenga veramente e far si che possiate vivere questo amore con la dolcissima curiosità dei 15 anni...

Un abbraccio, Isabella



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: martedì 15 maggio 2012, 7:29 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
I quindici anni... ricordo che allora mi innamoravo un giorno sì e uno sì :D
Ancora mi stupisco che nonostante ciò riuscissi a studiare.Tenevo un diario e qualche volta lo rileggo (è buffo leggere cose che non penseresti mai di aver scritto... :mrgreen: ) . A un certo punto c'è scritto: ma perchè non riesco a pensare ad altro?????
La risposta la so adesso, ma allora mi sembrava una cosa troppo strana, così mi facevo dei problemi.
Hai pienamente ragione , Dieghito, nel volerti confrontare . E' solo così che puoi scoprire che quello che provi , i tuoi desideri , le tue emozioni, anche se ti sembrano esagerati , hanno una loro importanza.
Fanno parte di questa età affascinante ( ma pure complicata) che hai. Servono a insegnarci cos'è l'amore e tutti gli altri sentimenti.
Vivere intensamente certe emozioni , aver voglia di "spaccare il mondo" fa parte del lungo viaggio che stai facendo in questa tua crescita personale .
E' un entusiasmo bellissimo che ti darà la carica giusta per seguire la tua strada. :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: out
MessaggioInviato: martedì 15 maggio 2012, 12:59 
Utenti Storici

Iscritto il: venerdì 15 maggio 2009, 19:41
Messaggi: 518
Davvero i miei complimenti per la tua maturità Dieghito, hai già una visione e una valutazione molto corretta delle cose.

Continua così e non farti mai portare fuori strada da stereotipi che non ti e non ci appartengono.


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 10 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010