Perché no?

La difficoltà di uscire allo scoperto
barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Perché no?

Messaggioda barbara » giovedì 14 giugno 2012, 18:08

Mi riferivo al Marco che vomita in palestra i suoi sensi di colpa.
Grazie per i complimenti comunque.
Sai, la mattina che ho postato , mentre andavo al lavoro , la radio mi ha regalato questa canzone, che mi ha fatto pensare a te.
Non so, a volte la mia mente fa delle strane associazioni...
Te la dedico comunque perchè in ogni caso a me sembra carina.

http://www.youtube.com/watch?v=2tNdgTVb0XY

Kirillov
Messaggi: 21
Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 7:05

Re: Perché no?

Messaggioda Kirillov » giovedì 14 giugno 2012, 21:16

Ah, allora avevo capito bene. ;) È molto appropriato e hai fatto benissimo a segnalarmelo. Grazie anche per la canzone, bellissimo testo. Queste parole hanno un grande effetto su di me e sono vicine a quello che spesso provo.
Anche io faccio spesso associazioni. Leggendo il tuo racconto ho pensato a Confessioni di una maschera di Yukio Mishima: l'attrazione che prova Diego per Alessio mi ha ricordato i sentimenti del protagonista del romanzo di Mishima per il compagno di classe più grande, prepotente, rispettato e temuto da tutti. Quando un qualsiasi tipo di opera d'arte me ne fa ricordare altre è sempre bello. Inoltre significa che sei riuscita a cogliere un comportamento umano tipico e questa abilità è una delle più importanti per uno scrittore.

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Perché no?

Messaggioda barbara » venerdì 15 giugno 2012, 7:13

Mi sembri affascinato dalla lettura, o anche dalla scrittura...?
Hai mai provato a scrivere una storia , inventare un personaggio ? Oppure anche una poesia?
Sai, può essere un modo molto potente per dare voce a certi conflitti che viviamo.
Specie quando la ragione imbroglia le carte impedendoci di accedere ai nostri desideri più profondi , l'invenzione diventa un'alleata preziosa , che ci consente di trovare un po' di pace dentro di noi e ci indica strade inaspettate.
Se un domani scriverai qualcosa , ricordati che qui c'è una sezione apposita.

PS: sono contenta che ti sia piaciuta la canzone ;) e grazie per la segnalazione del romanzo. Andrò a cercarlo.

Kirillov
Messaggi: 21
Iscritto il: martedì 22 maggio 2012, 7:05

Re: Perché no?

Messaggioda Kirillov » venerdì 15 giugno 2012, 10:23

Posso uscire così fuori argomento? Non ha molto senso chiedere. Ormai l'ho fatto.

Adoro leggere e sto iniziando ad apprezzare altrettanto la scrittura. Mi è sempre piaciuta l'idea ma anni fa avevo difficoltà a iniziare. Poi a un certo punto mi è venuto spontaneo. Ho tante idee ma mi manca la disciplina per iniziare un lavoro e finirlo, più che altro seguo l'ispirazione del momento. Non è da molto che sono uscito dall'idea -tipica di chi inizia a scrivere- che una volta stesa la pagina il lavoro è finito e non andrà più toccato, come se fosse scolpita con martello e scalpello. Sto iniziando a capire che il vero lavoro inizia lì. Inoltre è molto più semplice scrivere senza preoccuparsi troppo della forma per poi curarla in un secondo momento.

Ho diverse idee per un romanzo ma ora è fuori dalla mia portata, allora sto provando con brevi racconti.
Ho provato anche a scrivere in versi e devo dire che mi piace molto: è così liberatorio. Il problema è che, non conoscendo bene le regole della poesia, non so se abbia un qualche valore quello che scrivo.

Mishima va letto con una certa consapevolezza. Scrive incredibilmente bene, tanto che si può ben apprezzare il suo stile anche in traduzone. Solo che ha idee poco condivisibili e a volte rivela pensieri che spaventano. Si può vedere come il D'Annunzio giapponese, se posso dirlo. Se si perdona il militarismo, le idee nazionaliste e non si viene troppo urtati dagli eccessi è una fantastica lettura, merita davvero.

nicosianicola
Messaggi: 2
Iscritto il: lunedì 25 giugno 2012, 19:09

Re: Perché no?

Messaggioda nicosianicola » lunedì 25 giugno 2012, 19:19

Ciao a tutti! calcio e omosessualità. segnalo questo interessante articolo. Se avete 5 minuti di tempo e voglia di leggerlo e commentarlo, mi fareste cosa assai gradita. Vi abbraccio, coraggio e non restiamo in silenzio mai.

Amare non può essere una colpa

http://ow.ly/bO5Lu


Torna a “COMING OUT”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite