Crea sito
 
Oggi è sabato 25 novembre 2017, 2:14

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: ha solo bisogno di tempo per accettarsi?
MessaggioInviato: venerdì 25 luglio 2014, 6:36 

Iscritto il: giovedì 24 luglio 2014, 0:02
Messaggi: 2
Buonasera,
sono un uomo di 55 anni bisessuale e da 9 anni sono innamorato perso del mio migliore amico.
Lui ha 20 anni di meno e ha sempre avuto una ragazza, quella attuale da un anno e mezzo.
Circa 3 anni fa gli ho detto ciò che provo per lui e lui mi disse che per me provava più di una amicizia ma che non sarebbe mai potuto stare con me in quanto attratto dalle donne e per niente dagli uomini.
Negli ultimi 2 anni la nostra amicizia si è ancora più rafforzata. Lui si è messo in proprio col lavoro e ha qualche difficoltà, e siccome il suo lavoro è inerente al mio, lo aiuto parecchio (farei qualsiasi cosa per lui). Lui è una persona molto indecisa e mi vede come mentore ed esempio oltre che come migliore amico.
Nel marzo scorso è successo che, durante uno dei miei periodici attacchi, si è lasciato andare e non ha opposto resistenza.
Negli ultimi 4 mesi è successo una quindicina di volte, lui sempre passivo e io che lo bacio dappertutto, tranne in bocca.
E’ molto evidente che gli piace e lui stesso mi ha detto che lo faccio meglio di qualsiasi donna e che pochissime donne sono riuscite a farlo venire senza che lui si aiutasse.
In macchina certe volte mi prende la mano, ed è successo un paio di volte che sul divano mi ha appoggiato la testa addosso per farsi accarezzare.
Nonostante ciò continua a ripetere che lui non è gay e che gli uomini non gli piacciono. Dice che mi ama e che non c’è nessuna persona al mondo che ci tiene a me quanto ci tiene lui. E’ anche molto geloso. Però dice che ama anche la sua ragazza e che anche se dovesse finire con lei ne troverebbe comunque un’altra.
Ha il terrore che si venga a sapere e mi ha fatto giurare di non dirlo a nessuno.
Ci vediamo regolarmente parecchie ore al giorno per lavoro, o la sera, e facciamo spesso cose insieme.
Ultimamente abbiamo avuto un paio di discussioni in quanto io vorrei avere una relazione regolare con lui, cioè vorrei che ci vedessimo sempre come due innamorati, mentre lui si comporta come amico (senza effusioni), mantiene le distanze e poi ogni tanto arriva e si concede. Quando ne parliamo, alla fine, dice sempre che forse ha bisogno di tempo ma che comunque lui non diventerà mai gay.
Io gli ho detto che non pretendo che lasci la ragazza, che mi accontento anche di una volta alla settimana, ma che quella volta stia davvero con me.
Io ho accettato la mia bisessualità da parecchio tempo e capisco che non è facile per un uomo di 35 anni scoprire di avere una sessualità diversa da quella che ha sempre pensato di avere.
Ho anche pensato che si concede per paura di perdermi, per questo gli ho detto più di una volta che non è obbligato a farlo e che se non lo volesse più fare gli sarei amico lo stesso e continuerei ad aiutarlo lo stesso come ho sempre fatto. Io lo amo davvero.
Ci sono dei giorni che mi sento al settimo cielo e degli altri li passo in una tristezza infinita perchè mi rendo conto che non lo potrò mai avere.
Sabato scorso ho anticipato la mia partenza e invece di una settimana starò via 3 settimane. Quando gliel’ho detto era molto contrariato e un pò in preda al panico.
Mi ha chiesto il motivo e gli ho detto la verità, che avevo poco da fare e che sarei solo stato ogni giorno ad aspettare che lui venisse (invano probabilmente).
Lui mi ha ripetuto che non diventerà gay e che ha una relazione.
Secondo voi ha solo bisogno di tempo per accettarsi o sarà sempre una battaglia persa?
Grazie per avermi ascoltato!


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ha solo bisogno di tempo per accettarsi?
MessaggioInviato: lunedì 11 agosto 2014, 8:13 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22
Messaggi: 2861
mi spiace che questo post mi sia sfuggito. Così non ho potuto commentarlo prima. A riguardo della tua domanda penso che sia molto difficile sbilanciarsi in una risposta. Il vostro è un rapporto molto complesso. Questo attaccamento che lui ha verso di te potrebbe avere molte ragioni diverse dall'attrazione, che sono legate alla storia del vostro legame.
Nessuno meglio di te può valutare se siano i motivi che vi legano in modo così forte. Qgnuno di noi riversa in un rapporto amicale il bisogno di sicurezza che ha. Se le ragazze vanno e vengono, gli amici rimangono pur sempre a garantirci dalla solitudine. Nel rapporto di amicizia ci sono sentimenti complessi, come ad esempio la riconoscenza e la gelosia .
Se poi la differenza di età rende il rapporto meno paritario ci può essere anche la paura di perdere un punto di riferimento essenziale.
Non so cosa provi questo ragazzo, ma è chiaro che nella tua posizione è facile confondere l'affetto per l'innamoramento. Se a lui piace anche avere con te dei momenti intimi, non è detto che sia innamorato di te come dovrebbe essere in una coppia vera. Solo che il tuo amore per lui ti impedisce di accogliere anche questa possibilità.
Spero che le cose vadano per il meglio per entrambi e che vi chiarite. In un modo o nell'altro la chiarezza è l'unica cosa che può aprirti a una relazione autentica, che sia con lui o con altri.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ha solo bisogno di tempo per accettarsi?
MessaggioInviato: lunedì 11 agosto 2014, 12:40 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Vorrei tanto poterti dare rassicurazioni, ma la situazione ha delle connotazioni molto particolari che non mi portano ad essere molto ottimista sulla possibilità di costruire un rapporto stabile con questo ragazzo.
Mentre la parola “gay”, nella sua complessità semantica, racchiude comunque il concetto di orientamento sessuale esclusivo verso persone dello stesso sesso, la parola “bisessuale” definisce una categoria intermedia, né etero né gay, ci sono bisessuali quasi etero, per i quali il matrimonio è un’ipotesi possibile e ci sono bisessuali quasi gay per i quali è possibile una convivenza gay stabile, ma ci sono anche situazioni molto più intermedie per le quali oltre la sessualità dominante, l’altra è possibile solo a determinate condizioni e comunque non in modo stabile. Ciò che in pratica non si vede mai è che un bisessuale mantenga contemporaneamente in piedi un rapporto etero e uno gay. Il tuo rapporto con questo ragazzo è stato fortemente dissimmetrico fin dall’inizio e non per motivi d’età ma soprattutto perché non c’è stata simmetria nei comportamenti sessuali. Voglio dire che per lui la sessualità gay con te non è stata una motivazione forte del vostro rapporto. Capita, anche in presenza di forti differenze di età che si sia eccome un’attrazione sessuale reciproca e, quando c’è, c’è fin dall’inizio e si fa sentire. Nel tuo caso è come se lui avesse in qualche modo ceduto ad una pressione affettiva che lo ha portato anche a qualche contato sessuale, ma è evidente che il tuo essere bisex mira ad una relazione stabile con un ragazzo, il suo mira ad una relazione stabile con una ragazza, e quindi una reciprocità non c’è. Aspettarsi che le cose cambiano è poco realistico. Il rapporto resterà più o meno come adesso e per entrambi sarà soddisfacente solo in modo parziale e sarà alquanto problematico. Questi rapporti sono difficili anche se hanno una base affettiva forte, difatti non penso che il rapporto si perderà, ma che si cristallizzerà nelle forme attuali.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: ha solo bisogno di tempo per accettarsi?
MessaggioInviato: lunedì 6 aprile 2015, 10:36 

Iscritto il: sabato 28 febbraio 2015, 14:07
Messaggi: 69
Onthe, certe persone, hanno molta paura ad ammettere, figuriamoci poi ad accettare una cosa come l'omosessualità. E lo posso ben capire, visto che per gli italiani più chiusi mentalmente sembra essere una cosa al di là dell'immaginabile. Anche se in realtà, le fantasie omosessuali, sono pratiche iperdiffuse.
Magari, con l'accettazione da parte tua, nei suoi confronti, potresti fargli cambiare idea, su questo discorso, ma è sempre qualcosa di forzato. Comunque in casi come questi l'Amore prevale sempre su qualsiasi ragione, e quindi, se c'è un vero sentimento da parte sua, credo che gli ostacoli si vedano meno nitidamente, e si comincino a superare. Da un altro canto, non scommetterei tutto su questa persona, anche perchè le sue paure, non sono infondate, perchè sicuramente una persona che reagisce così, ha sicuramente un ambiente famigliare poco favorevole nei confronti dell'omosessualità, e lo posso ben capire! Che dire, tentare non nuoce, assolutamente, ma bisogna aspettarsi di tutto, quindi è da capire fino a che punto il tuo amico riesca a desiderare qualcosa. Detto questo ti auguro molta fortuna!


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 1 di 1 [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010