Bl

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Bl

Messaggio da Alyosha » venerdì 25 febbraio 2011, 2:48

mmm... Fammi capire questa signora vuole denunciare te 20 perché parli con suo figlio 16 e violare la tua e la sua privacy? Credo che ti serva un avvocato per procedere eventualmente con una lettera, che serva solo per fargli capire che deve smettere. Se dovesse insistere ovviamente. Personalmente sono per accomodare le situazioni, certo non è una situazione facile, ma mettersi in mezzo alle famiglie è una cosa che non conviene fare. Vedi intanto, se posso permettermi, se ci sono associazioni che offrono gratuito patrocinio per una consulenza legale (anche solo per capire eventualmente come muoversi). Se insiste, a che siamo in ballo balliamo e fagli passare la voglia di scherzare. Di sicuro il tuo non è reato, il suo se va avanti probabilmente lo diventa. Io ho avuto problemi simili con le ragazze, sono situazioni molto diverse me ne rendo conto, ma il principio è simile. Ci sono mamme terribili che vivono la vita dei figli, per i figli e che non si accorgono di quanto male fanno a loro stesse prima che ai figli. E' un atteggiamento sbagliato che ha e che farà male prima a lei e poi al figlio e probabilmente anche a te. Però oggettivamente il fatto che si tratta di una relazione sessaule complica tutto ed è una cosa che mi fa una rabbia infinita. Penso che sto ragazzo debba prima risolvere il rapporto con i suoi genitori e fargli inannzitutto capire che è gay a prescindere da te. Ci sono delle cose che non dici e che mi piacerebbe capire però. Sto ragazzo di suo continuerebbe ad avere una relazione con te? E tu ci tieni così tanto a lui? Il consiglio che posso darti è innanzitutto cercare di allentare un pò per adesso, a quel che vedo ci sono cose che deve saper fare prima sto ragazzo. Ma anche di non fare battaglie di principio, loro hanno torto e tu ragione, ma non conviene lottare se non per cose per cui ne vale la pena. Quindi non so se è il caso di lasciarlo solo in questa situazione... non so, valuta tu quanto sei disposto a perdere e rischiare per lui. Certo la situazione semplice non è. Cerca prima di capire la natura dei vostri sentimenti, se sono reali non ti fare scoraggiare da niente, se non lo sono cerca solo di assicuragli che lascerai il figlio in pace. E' chiaro che la mamma sta dando la colpa della omosessaualità del figli a te, convincersi che non sia così, sarà abbastanza complicato. Sembra il discorso di un codardo quello che ti sto facendo, ma non lo è. Ci sono battaglie che vale la pena combattere e battaglie che non ha senso neanche prendere in considerazione. Rovinarti la vita per una stupida non ha senso a meno che tu non sia sentimentalmente coinvolto o comunque non tenga davvedro a questo ragazzo. In quel caso diventa sensato fare tutto e niente deve scoraggiarti. Tante volte l'aggressività non aiuta, vedi se ci sono i margini per addolcirla considera che ha tanta paura e la prima cosa che sta facendo e dare "la colpa" (chiamiamola così) alle cattivee frequentazioni dle figlio. E' uan cosa che le mamme fanno praticamente sempre, il problema sono sempre gli altri. Scuami se faccio qeusta cosa, ma secondo me è fondamentale cercare di calarsi nelal testa dell'altro, per capire come ragiona e di cosa ha paura. E' chiaro che quello della denuncia è solo un ricatto e un tentativo di intimidirti, sa perfettamente anche lei che non ci sono gli estremi per farlo. Certo un pò stronza lo è (forse anche più di un po). Comunque sono convinto che qui dentro trovarei gente che concretamente saprà consigliarti meglio di me su come muoverti. Non oso pensare come tu ti possa sentire, avere tutti sti problemi per una cosa così bella. Mi dispiace davvero tanto. Leggerò più che volentieri il tuo racconto e ti farò sapere.

P.S.: Certo che sei davvero un bel tipetto pero. Complimenti :). Cerca solo di muoverti nel modo giusto senza farti fregare da sti beoni e gente stupida e fare cose stupide è il favore più grande che tu possa fargli. Qua sfogati quanto vuoi, ma con loro cerca di resatre calmo e lucido, ti serve concentrazione e riuscire a fare le cose che realmente servonoper risolvere questa situazione.

P.P.S.: Domani mattina ho uno scritto fammi gli auguri, che fatti da te mi porteranno senz'altro fortuna:):):)

N1c0L4s
Messaggi: 135
Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23

Re: Bl

Messaggio da N1c0L4s » venerdì 25 febbraio 2011, 3:30

Auguri ahah...
Comunque il problema non é LEGALE....è che ho incontrato l'ennesima testa di cazzo porcavacca ;)

Dunque il problema non è risolvere legalmente...ovviamente non gli vado a dire che è una troia di merda se no peggioro tutto perché loro in sto caso hanno legalmente ragione anche se sono scemi...lui non è gay, è etero...e ha sempre parlato parecchio con me.
Ancora non mi vogliono denunciare ma se lo fanno telefonano prima ai miei. Ovviamente io lui non lo contatterò più se no aggravo tutto.

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Bl

Messaggio da barbara » venerdì 25 febbraio 2011, 8:40

Nicolas, tu introduci una questione che in effetti è molto delicata, e lo è diventata ancora di più con l'uso delle nuove tecnologie. Tu non sai mai chi c'è dall'altra parte. Non sai l'età esatta di una persona, chi è, se è lui o i suoi genitori (ad esempio). Questo problema io me lo sono posta subito dal primo momento che sono arrivata qui. In teoria una come me non dovrebbe essere ritenuta una minaccia per un minorenne, ma chi mi dice che un genitore non arrivi a pensare che io lo stia plagiando perchè gli faccio discorsi di accettazione o cose del genere?
L'omofobia è una voragine di ignoranza mista ad ansia, il cocktail peggiore che c'è in certi casi. Io so anche che messenger può essere spiato e quando si scrive spesso non ci si pensa. Non pensi che l'altro può avere le conversazioni salvate da qualche parte e qualcuno le può leggere. Certi adolescenti sono abbastanza disinformati o pigri da non preoccuparsi neanche di tutelare la propria privacy oppure per loro è un gioco, a maggior ragione se sono etero. Inoltre loro hanno un'idea della privacy mutuata da Facebook: se si lasciano con la fidanzata il giorno dopo lo sa tutto il web; se uno gli sta sulle balle lo dicono a mezzo mondo. Per cui attenzione, ogni tanto ragionate su ciò che scrivete.
E ricordate che ogni limite è anche un'opportunità; se registro le conversazioni nelle quali l'altro ragazzo mi scrive che è lui a voler chattare con me e mi sta addosso perchè io non l'ho chiamato, ad esempio, questa diventa una prova per me per poter dire che non ho corrotto proprio nessuno.
Il discorso sarebbe lungo e interessante, ma devo andare a lavorare.
Tranquillo Nicolas, per fortuna gli avvocati costano. Convinci questi genitori che tu non hai il minimo interesse di contattare nuovamente il loro "bambino" e vedrai che tutto finirà in una bolla di sapone.
Resto dell'idea comunque che su certi temi delicati come la sessualità non si debba dialogare con un sedicenne come se avesse 30 anni. Certe attenzioni si deve averle.
Se invece un maggiorenne tampina un minorenne che NON vuole essere tampinato, allora è tutto diverso. Se la cosa non si risolve da sè, i genitori hanno il dovere di intervenire. Primo perché non sai se dall'altra parte c'è un ragazzo/ragazza cocciuto/a o un maniaco, secondo perché è dovere di un genitore tutelare il figlio minorenne, che potrebbe non essere in grado di valutare se ci sia o no una minaccia reale. Ma ciò a prescindere dall'orientamento sessuale di chi lo tampina.
Ultima modifica di barbara il venerdì 25 febbraio 2011, 9:15, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Cagliostro
Messaggi: 413
Iscritto il: venerdì 4 febbraio 2011, 23:36

Re: Bl

Messaggio da Cagliostro » venerdì 25 febbraio 2011, 9:09

Addirittura una denuncia!?
Ok credo che queste persone siano andate oltre il buonsenso che dovrebbero avere i cosidetti "ADULTI"
Plagio? Ma scherziamo? E poi vorrebbero parlare coi tuoi genitori....
Per legge un ragazzo di 16 anni può avere rapporti sessuali con una persona più grande, senza che quest'ultima possa avere problemi.
Non capisco perchè si siano incazzati in questo modo, non stavate facendo niente di sbagliato.
Forse sono convinti che l'omosessualità possa essere una grave malattia "INFETTIVA" e loro evidentemente dovrebbero essere la "cura"
Segui il consiglio di Boy, per un pò allontanati dal ragazzo e aspetta che le acque si calmino. L'omofobia è una terribile piaga, che dilaga tra gli stupidi che rifiutano il confronto con chi ritengono una minaccia per la loro stabilità. Queste persone ammorbano l'aria fino a renderla irrespirabile, soffocano il diritto altrui di essere e esistere nascondosi dietro falsi valori.
Mi spiace per questo ennesimo episodio di intolleranza che hai trovato ancora sulla tua strada e mi spiace per quel ragazzo perchè non vivrà mai la sua vita ma bensì quella che altri hanno progettato per lui.
Preferisco l'indifferenza dei miei genitori che genitori come questi.
Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima
Albert Einstein


Chi semina raccoglie,
ma chi raccoglie si china...
...e a quel punto è un attimo...

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Bl

Messaggio da Alyosha » venerdì 25 febbraio 2011, 9:15

GRAZIE :mrgreen:. Vado poi ti faccio sapere come è andata! Comunque se non pensi che il problema sia legale, la situazione è meno grave di quello che avevo pensato e se il figlio è etero, lei è proprio una stupida, perché proprio non vedo il motivo per impedire al figlio relazioni con altre persone. Secondo me, tutto il problema è che sto ragazzo proprio etero non è, la mamma comincia ad accorgersene è da la colpa a te, perché lega la cosa a te e non alla natura del fanciullo :mrgreen:.
A questo punto mi piacerebbe sapere come stati, immagino tu sia abbastanza scosso da quanto successo. Tolta per un attimino la rabbia (e tolto a quanto pare anche il problema legale), a questo ragazzo ti ci stavi cominciando ad affezionare immagino. Come stai? Ho notato che neanche tu attribuisci la colpa principale di questa donna alla sua omofobia. Se è così, sono abbastanza d'accordo con te, avrebbe potuto essere qualsiasi cosa, forse anche una cavallona tutta wamp. Mi fa molto pensare che a 16 anni quetso tizio non chatti con il suo di account e che in pratica uno spazio suo che sia suo sto ragazzo non ce l'ha. Vedo più quello il problema. Però vedi qual'è il problema, tolto il coinvolgimento senstimentale, di cui ti ho già parlato. Non puoi combattere tutte le battaglie di tutti. E' una tendenza che ho notato anche qui e che probabilmente dentro ti angoscia. Puoi aiutare una persona a fargli fare un percorso che lei deve fare, senza anticipargli soluzioni. Ci sono cose che deve vedere e fare sto ragazzo e credo che data la giovane età non può ancora vedere ne fare. Quindi un pò dovrai pazientare. Tieni presente che ci sono 40 che vivono ancora oppressi così dalla madre. Le battaglie e i valori le puoi senz'altro fare, non sulla testa delle persone però, ma accanto ad esse, se queste intendono combatterle assieme a te. SAcusami eventualmente per qualche consiglio grossolano. Sto in realtà cercando di ragionare assieme a te la situazione.
Comuqneu adesso scappo fisica mi attende!!!!!!!! A dopo

Nemesis

Re: Bl

Messaggio da Nemesis » venerdì 25 febbraio 2011, 9:26

Ok adesso si capisce perchè sei così arrabbiato e hai tutte le ragioni per esserlo!
Ma come si permettono quei genitori a dire che vogliono denunciarti perchè gli travi il figlio? A sedici anni un ragazzo è già capace di scegliere le persone con cui comunicare e confrontarsi, e poi tu non hai certo l'età di Matusalemme, hai solo vent'anni, non rappresenti certo un pericolo per lui.
Per quanto riguarda la denuncia posso dirti che sono solo minacce, la legge non può farti nulla in primo luogo pechè il ragazzo è grande e poi perchè tu non hai commesso nessun reato parlando con lui.
Se poi vuoi un consiglio ti ripeto ciò che il saggio Boy-com ha scritto: sta un pò lontano da lui (e anche dalle mazze da baseball perchè ho la vaga idea che tu abbia una gran voglia di fare male a quei due cr****i dei genitori :mrgreen: ) e vedi cosa succede.
Secondo me, se il ragazzo dirà la sua ai genitori, sarà lui a venirti a cercare.

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: Bl

Messaggio da konigdernacht » venerdì 25 febbraio 2011, 13:11

N1c0L4s, MODERIAMO IL LINGUAGGIO, PREGO

Ci si può esprimere civilmente mostrando comunque la veemenza dei propri sentimenti!
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Bl

Messaggio da Alyosha » venerdì 25 febbraio 2011, 14:23

L'esame è stato un autentico delirio, speriamo prorio tu mi possa portare fortuna N1colas, se lo supero lo stesso promesso che vengo ovunque tu si a darti un bacio sulla fronte. Se non lo supero mi sa che comincerò a dire le parolacce pure io :mrgreen:.

Nemesis: Così mi fai sentire vecchio però :)

E che sarà mai Konig per un pò di pepe messo nella discussione. Qua non si scandalizza nessuno... Vediamo di essere un attimino flessibili tutti però. Ogn'uno ha il suo modo di fare. Non è il massimo criticare la forma senza guardare la sostanza e di fatto non mi pare abbia offeso nessun, mentre credo che al di là delle parolacce sia stato profondamente offesso nella sua dignità da questa persona. E' stato preso per un maniaco pervertitore di giovani (sai che è la stessa accusa che fecero a Socrate, quindi sei in buona compagni :)), quando invece stava solo conoscendo un ragazzo e nulla di più. E' molto più volgare l'atteggiamento di questa persona, che approfitta della sua età e del suo potere per intimidire un ragazzetto di 20, che le parolacce che N1colas le rivolge. Il problema è che sono perfettamente inutili, questo si. Devi imparare a parlare la loro lingua, essere come loro, il loro specchio, perché su di te devono potesi riflettere e vedere quanto sono meschini N1colas.
Un abbraccio, sincero e leale

Nemesis

Re: Bl

Messaggio da Nemesis » venerdì 25 febbraio 2011, 14:33

Boy-com, se tu hai più o meno la mia età (per intenderci siamo nati entrambi prima del 1985) non siamo mica dei ragazzini ormai!
E' la cruda verità ma siamo adulti e vaccinati e sì, anche un pochino vecchi per l'anagrafe! :mrgreen:

N1c0L4s
Messaggi: 135
Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23

Re: Bl

Messaggio da N1c0L4s » venerdì 25 febbraio 2011, 14:44

Adesso leggo...ma mi sono scordato di dirvi cosa mi aveva detto questo qua le prima volta che gli ho detto che mi piaceva. Mi ha detto "vorrei stare giorni a parlare con te mi farebbe molto piacere" e subito dopo ha telefonato al mio amico dicendo che voleva conoscermi meglio di sé stesso...in sintesi inconsciamente ha detto "mi piaci anche tu"(anche se mi aveva detto che non era gay).

...per non parlare del fatto che più volte gli ho detto "preferirei che mi dicessi che mi odiassi e ti rompo le balle" così almeno sarei molto più motivato a smettere...non mi ha MAI detto "Hai rotto le palle"...e adesso arrivano sti pagliacci dei genitori, ma per favore.

Comunque per precisione io ho 19 anni 20 ad agosto e lui 15 e 16 ad agosto.

P.S.
Io lui l'ho conosciuto giocando a softair, non mi son mai piaciuti quelli conosciuti su internet e basta.

P.P.S.
E poi sapevo benissimo che i suoi potevano saperlo ma a me non interessava...almeno non pensavo si mettessero a fare ste cazzate, ma perché pensavo di aver ragione e lo penso ancora adesso.(l'unica cosa è che non sapevo che lei era un giudice di pace ahah)

Rispondi