Una notte o forse mai più. Anzi due

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
bertilele91
Messaggi: 30
Iscritto il: martedì 5 aprile 2011, 19:51

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da bertilele91 » sabato 9 aprile 2011, 14:18

Frankie ha scritto:Mi associo a quanto detto da boy-com e da guy18.

Il problema secondo me non è tanto capire cosa vuole lui, quanto prima di tutto capire quello che vuoi tu.
Dai primi post che hai scritto a me era arrivato -erroneamente a questo punto- il concetto che a te questo ragazzo interessasse veramente e che non fosse il solito sesso "mordi e fuggi" che tanti praticano.
Un po' più coinvolto di altre volte lo sei per forza, a mio avviso: sei geloso(sì, si chiama così) e possessivo, ce l'hai fisso in testa(tant'è che hai deciso di iscriverti in questo forum quasi apposta per raccontarci la storia) e i tuoi modi di agire sembrano essere quasi completamente dipendenti dal suo volere.
Se riuscirai a vederlo al massimo come un "trombamico" per il momento potrai reggere benissimo, se questo gap tra quello che provi tu e quello che prova lui non riesci a colmarlo allora renditi conto che ci starai male e parecchio.
a me questo ragazzo interessa seriamente, non mi interessa il sesso.. erroneamente ho pensato che se lui mi vede solo come un "trombamico" posso essere tale (vedi ieri).. invece mi sono accorto di non essere in grado perchè voglio qualcosa di più

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1014
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da guy21 » sabato 9 aprile 2011, 14:21

è come ha riassunto il bravo frankie in modo semplice e chiaro!
quindi se come dici adesso per te era solo per sesso e così via vai pure avanti, ma se provi qualcosa di più profondo per lui ti consiglierei di fermarti e riflettere attentamente perchè sinceramente ho paura che ti farai del male e basta!
detto questo non so cosa dire, se non vi capite voi allora è un bel problema comunque ribadisco che questi tuoi 2 amici sono 2 teste di c...... che non capiscono una mazza, un conto è fare sesso così alla cavolo anche se secondo me c'è sempre qualcosa di emotivo, un conto è fare sesso provando affetto per quella persona cosa che cambia le cose perchè cavolo se ci tieni ci resti malissimo!
non riesco a capirle ste cose proprio quando l'amore dà al cervello ti fa perdere il controllo e diventare pazzo e vengono fuori tutte delle azioni stupide e insensate!
basta ho promesso che non commenterò più sennò mi altero! fine.

bertilele91
Messaggi: 30
Iscritto il: martedì 5 aprile 2011, 19:51

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da bertilele91 » sabato 9 aprile 2011, 14:38

guy18 ha scritto:è come ha riassunto il bravo frankie in modo semplice e chiaro!
quindi se come dici adesso per te era solo per sesso e così via vai pure avanti, ma se provi qualcosa di più profondo per lui ti consiglierei di fermarti e riflettere attentamente perchè sinceramente ho paura che ti farai del male e basta!
detto questo non so cosa dire, se non vi capite voi allora è un bel problema comunque ribadisco che questi tuoi 2 amici sono 2 teste di c...... che non capiscono una mazza, un conto è fare sesso così alla cavolo anche se secondo me c'è sempre qualcosa di emotivo, un conto è fare sesso provando affetto per quella persona cosa che cambia le cose perchè cavolo se ci tieni ci resti malissimo!
non riesco a capirle ste cose proprio quando l'amore dà al cervello ti fa perdere il controllo e diventare pazzo e vengono fuori tutte delle azioni stupide e insensate!
basta ho promesso che non commenterò più sennò mi altero! fine.
no guarda, devi alterarti e commentare perchè accetto sempre i consigli e i suggerimenti di altre persone e specie oggi mi stanno aiutando a schiarirmi le idee, quindi ben vengano quindi ne approfitto per ringraziare tutti voi che mi state dando retta in questi giorni ;)

per un attimo (forse mi sbaglio) ho pensato condannassi il mio di atteggiamento invece mi pare di capire che ti riferivi a loro due.. ribadisco, per me non è solo sesso (ho provato a limitarmi solo al sesso ma non posso negarlo, cerco altro da lui). Vorrei fare un enorme distinzione tra i due: nel farlo con Daniele c'è stato tanto affetto, il che mi pareva strano visto che lo conoscevo appena, e la cosa era ricambiata, in ogni suo gesto, in ogni suo bacio, in ogni suo sguardo, in ogni suo sorriso, carezza, abbraccio era dolce, affettuoso, tenero. Non mi dimenticherò mai la forza con la quale mi abbracciava, quasi ci scambiavamo l'anima. Con Andrea è stato tutto molto fisico, automatico, non c'era coinvolgimento emotivo. Una sega (scusate la volgarità) sarebbe stata molto più romantica :lol:
Ecco perchè non riesco a vedere in Daniele il tipo di una botta e via, mi pare assurdo, perchè era troppo coinvolto anche lui..

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2405
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da Alyosha » sabato 9 aprile 2011, 14:50

bertilele91 Sei stato molto carino nelle risposte e mi dispiaccio veramente, perché personalmente capisco più che bene il fatto che a questa persona ti ci sei proprio affezionato, anche perché se è vero quel che dici mi sà che non è stato l'unico a provare esperienze del tutto nuove, nonostante tu sapessi già di te. Per quetso ancora di più mi fa rabbia per il tipo di approccio, penso abbia complictao il quadro non poco e preteso un accellerata alla relazione, che invece avrebbe bisogno di percorrere tempi, molto, ma molto più lenti.
Veramente secondo me sarebbe il caso di provarne a parlare seriamente, anche per cercare di capire cosa c'è dall'altro lato. e magari provare a conoscere la persona in quanto tale. Certe cose si fanno in due (nel tuo caso in tre:)) e se la seconda volta a tre non è piaciuto a te, immagino che lo stesso valga per lui. Non conosco la persona in questione e immagino neanche tu, questo secondo me è il problema. Non so se riuscirete a recuperare questo inizio, ne tanto meno se da parte sua c'è al predisposizione a farlo. Di sicuro c'è che nelal vita si sbaglia e come è una bella e reale relazione è quella che parte dagli errori e dalle mancanze recirpoche e impara da quelli. Niente è irrecuperabile, ma smettila tu per prima di avere questo approccio con lui è dannoso innanzitutto per te, perché confido e come sul fatto che certe cose le hai fatte col cuore. Sono più che certo che quella sera non avessi programmato nulla e per questo credo in un tuo coinvolgimento emotivo. Spero per te in qualche modo riuscirai a recuperare questi brutti strappi. Però detto francamente ho seri dubbi sulla qualità delle persone che hai incrontrato. Il cosi detto amico (mi confondo con i nomi) buttalo proprio, fatti consigliare da persone per bene e non lasciarsi infettare da certi atteggiamenti. Il fatto che sei qua a discuterne con noi mostra un reale interesse verso la cosa.
Un abbraccio

bertilele91
Messaggi: 30
Iscritto il: martedì 5 aprile 2011, 19:51

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da bertilele91 » sabato 9 aprile 2011, 15:16

boy-com ha scritto:bertilele91 Sei stato molto carino nelle risposte e mi dispiaccio veramente, perché personalmente capisco più che bene il fatto che a questa persona ti ci sei proprio affezionato, anche perché se è vero quel che dici mi sà che non è stato l'unico a provare esperienze del tutto nuove, nonostante tu sapessi già di te. Per quetso ancora di più mi fa rabbia per il tipo di approccio, penso abbia complictao il quadro non poco e preteso un accellerata alla relazione, che invece avrebbe bisogno di percorrere tempi, molto, ma molto più lenti.
Veramente secondo me sarebbe il caso di provarne a parlare seriamente, anche per cercare di capire cosa c'è dall'altro lato. e magari provare a conoscere la persona in quanto tale. Certe cose si fanno in due (nel tuo caso in tre:)) e se la seconda volta a tre non è piaciuto a te, immagino che lo stesso valga per lui. Non conosco la persona in questione e immagino neanche tu, questo secondo me è il problema. Non so se riuscirete a recuperare questo inizio, ne tanto meno se da parte sua c'è al predisposizione a farlo. Di sicuro c'è che nelal vita si sbaglia e come è una bella e reale relazione è quella che parte dagli errori e dalle mancanze recirpoche e impara da quelli. Niente è irrecuperabile, ma smettila tu per prima di avere questo approccio con lui è dannoso innanzitutto per te, perché confido e come sul fatto che certe cose le hai fatte col cuore. Sono più che certo che quella sera non avessi programmato nulla e per questo credo in un tuo coinvolgimento emotivo. Spero per te in qualche modo riuscirai a recuperare questi brutti strappi. Però detto francamente ho seri dubbi sulla qualità delle persone che hai incrontrato. Il cosi detto amico (mi confondo con i nomi) buttalo proprio, fatti consigliare da persone per bene e non lasciarsi infettare da certi atteggiamenti. Il fatto che sei qua a discuterne con noi mostra un reale interesse verso la cosa.
Un abbraccio
avoja che mi interessa la cosa :) io ho timore a parlargli perchè l'abbiamo già fatto due volte e lui mi è sembrato infastidito la seconda volta, mi diceva "io c'ho messo una pietra sopra, per me è finita li", quindi non vorrei premere sull'argomento per evitare che mi mandi fanc***. Ormai la sua concezione di sesso è chiara "non importa con chi lo fai (uomo o donna), l'importante è che ti diverta e io mi sono divertito altrimenti non l'avrei fatto due volte". Però se è vero quello che dice, se per lui era solo piacere fisico, con me si sarebbe comportato come ha fatto con Andrea, senza coinvolgimento. Io sono uno che si sofferma molto sui dettagli, e quel darsi la mano al mattino dopo fino a casa, per me è stato significativo, non so per voi.
La cosa a 3 a me non è piaciuta affatto, sarà perchè ero anche logorato dalla gelosia, lui l'ha vista come una trasgressione.. boh!
Penso forse che devo mettere pausa e riavvolgere ripartendo da una settimana fa, facendo finta che nulla sia mai successo, assurda come cosa: è come essere arrivati alla meta e poi far finta di non aver mai tagliato il traguardo, rimettersi sullo start e ripartire. Forse l'unica speranza che mi incentiva ad andare avanti è la consapevolezza che se quel traguardo l'ho raggiunto una volta, posso riprovarci :D

dimenticavo, dopo ieri Andrea sparisce dalla mia vita, si è comportato da stronzo, per giunta è anche fidanzato.. vabbè!

Never say never
Messaggi: 34
Iscritto il: mercoledì 5 gennaio 2011, 1:54

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da Never say never » sabato 9 aprile 2011, 19:38

Ma perchè questa storia ha suscitato tutto questo scalpore?solamente perchè lo hanno fatto in tre?Se è stata una cosa di comune accordo non capisco il motivo di tale scandalo. La “colpa” più che altro non credo sia da attribuire ai due ragazzi. Mi pare di aver capito che entrambi non fossero coinvolti sentimentalmente: Andrea era solamente un conoscente e ha accettato semplicemente la proposta dell'altro (effettivamente è stato un po' stronzetto a non cogliere il messaggio che gli avevi mandato, ma in fin dei conti non gliene importava nulla); Daniele sicuramente sarà un po' confuso ma se teneva solo un po' al vostro rapporto non credo avrebbe mai proposto una cosa del genere. L'unico ad aver sbagliato credo sia stato tu bertilele91.. che nonostante provassi un sentimento nei suoi confronti hai voluto accettare la cosa. Non ti sto giudicando, ho capito che non volevi lasciarlo solo con l'altro ragazzo.. ma alle volte un po' di orgoglio non guasterebbe!
Come ha detto boy-com potresti fare il tentativo di parlargli in modo serio... anche se secondo me il suo comportamento è già stato abbastanza percettibile!

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2405
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da Alyosha » sabato 9 aprile 2011, 20:18

Personalmente non vedo nessuno scandalo, il problema non è quello che si fa, ma quanto danneggi la qualità dei rapporti, sopratutto quando come in questo caso il rapporto non sembra essere "paritario", ma qualcuno si è legato più di qualche altro. Non mi va di parlare in modo teorico di sto a tre, a due è che nei fatti mi rendo conto come questa fretta rovini tutto e si confondano molte cose dentro l'attrazione per una persona. Ognuno sul punto si tiene le sue idee però, ripeto sono poco interessato a discussioni astratte, anche perché proprio in linea di principio non vedo nulla di male.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5446
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da progettogayforum » domenica 10 aprile 2011, 9:54

Scusate la mia insistenza soprattutto su un punto ma le vere preoccupazioni sono quelle relative alla prevenzione. Non si tratta di moralismo ma di rischio reale. Per intenderci, se due ragazzi usano la chat anche per fare sesso a distanza la cosa può avere mille risolvti psicologici ma non ha rischi in termini di hiv, quando si hanno contatti sessuali di qualunque genere il rischio esiste, perché nessuno ha la certazza che gli altri non siano positivi, quindi, per carità, usate il cervello SEMPRE!!

bertilele91
Messaggi: 30
Iscritto il: martedì 5 aprile 2011, 19:51

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da bertilele91 » domenica 17 aprile 2011, 17:38

E' passata una settimana da quando vi ho scritto. Una settimana lunghissima che sembrava non passare mai. Giovedì mattina il suo aereo è atterrato ma ho aspettato che arrivasse notte prima di poterlo contattare, non volevo assillarlo al rientro ma soprattutto speravo mi contattasse lui.. gli ho chiesto come stava, gli ho dato il mio bentornato e mi ha risposto solo "bene grazie"
Avrei troncato la conversazione, molto deluso da questa fredda risposta, ma gli ho dovuto illustrare le novità innerenti a un progetto lavorativo che avevamo iniziato assieme, ero molto entusiasta nel raccontargli tutto quello che era successo quando lui era fuori, un pò meno lui (stranamente visto che è sempre stato molto interessato al progetto) limitandosi ad un "ah ok ok grazie, poi vediamo"

Sto impazzendo: ho ritrovato un altro Daniele, ero abituato a conversazioni interminabili, no sense, basate sulla minima cavolata per il solo gusto di sentirci e ora non vede l'ora di liquidarmi.. o è lui che è cambiato o sono io che stavo volando troppo in alto :cry:

Come se non bastasse ora devo affrontare anche le voci degli amici comuni che hanno notato nel nostro rapporto qualcosa di intimo, non che non fossi abituato ma in questo caso non voglio che tali voci vengano alimentate perchè ci tengo a tutelarlo. Delle amiche in comune mi hanno chiesto perchè io e lui ci guardiamo in quel modo così intenso negli occhi, una collega di lavoro mi ha chiesto se fossi il suo ragazzo. Questa collega è bisessuale e devo ammettere che ci vede lungo. Mi fa "Pensavo foste fidanzati, anche perchè lui si vede proprio che è gay gay". Nell'argomentare tale tesi mi ha detto che le è sembrato di averlo visto in alcuni locali gay che la stessa frequenta e di averlo conosciuto come il fidanzato di un amico comune, o per lo meno se non era lui uno che ci assomigliava tantissimo..

Cosa mi consigliate?! Indifferenza?! Devo ignorarlo... uffffffff

Avatar utente
claude86
Messaggi: 93
Iscritto il: lunedì 6 settembre 2010, 21:13

Re: Una notte o forse mai più. Anzi due

Messaggio da claude86 » domenica 17 aprile 2011, 19:32

Caro Lele,

mi dispiace tantissimo per te, però secondo me l'unica cosa che puoi fare è di lasciarlo stare. "Altri amori ci saranno", ma la prossima volta sii più attento a trovarti qualcuno più sincero di lui (hai riportato che aveva detto: "farlo con un uomo mi fa schifo", tua collega invece lo conosce come gay fidanzato - se questo è vero, non è solo una persona mendace, ma anche infedele).

Rispondi