quando arriva il momento di tirare le somme.....

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
Rispondi
CID
Messaggi: 33
Iscritto il: domenica 12 dicembre 2010, 11:22

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da CID » lunedì 24 agosto 2015, 13:28

@redelmondo: è sempre un vero piacere sentirti. Hai ragione nel dire che se dovessi spiegare per filo e per segno tutti gli accadimenti vari, ci vorrebbero 200000 post. Infatti il mio era un veloce ricapitolare, evidenziando i punti salienti delle cose. Comunque hai capito che non va proprio rose e fiori. Concordo con te nel dire che solo nei film possono esserci le rose e i fiori, ma nella vita reale un pò meno. Vero che i periodi no possono durare anche parecchio tempo. Vero anche che però, per quanto difficile, è sbagliato e deleterio far influenzare in maniera così pesante la vita di coppia per il lavoro. Una cosa che durante le discussioni è venuta fuori è che facendo così mi sento sempre in secondo piano, tralasciato; ricevendo in replica che non era così. Questo però è quello che percepisco dal mio punto di vista. Certo ovviamente non prendiamoci in giro, non è stato solo il lavoro a contribuire alla crisi, ci sono state anche altre cose.
Parli di passi indietro, cedere, evitare le discussioni, sospirare. L'ho fatto per quasi 2 anni: un'altra persona di 23 anni probabilmente avrebbe mandato in fumo tutto per molto meno (non per questo mi voglio ergere su di un piedistallo, ho fatto tutto ciò perchè credevo e credo in noi). Doccia fredda però, redelmondo, arriva quando l'osannato e cercato momento di cambiamento/svolta lavorativa arriva, ma tutto rimane uguale anzi peggiora.
Prima di riscrivere sul forum mi sono riletto tutto quello che avevo postato e relativi commenti: avendo bene in mente quello che ad oggi succede tra noi, stentavo a credere a quello che ho scritto 3 anni fa: nel senso che al confronto sembrano 2 persone diverse. Hai scritto "Pensa a quei cinque minuti alla settimana che ti sei sentito bene grazie a lui, pensa a quanto un solo momento insieme a lui cancella cinque, sei o sette giorni di solitudine." ed è così: anche un'ora sul divano a guardare la TV, niente di speciale, migliorava le cose...
Andare con altri, credo di no anzi spero di no, tralasciando le sopracitate cose poco chiare. Ti do ragione anche sul fatto che se non lo amassi non lo odierei tanto...può darsi.


@ Project: dissento in parte a quello che hai scritto. Quello che intendevo nel mio precedente post, non ha nulla a che fare con il matrimonio. Non sono d'accordo sulla tua affermazione, se ho capito bene, che un matrimonio con figli è di serie A o come di tu può avere un senso, mentre uno senza è di serie B, etero o gay che siano. Allora una coppia etero con problemi di sterilità deve lasciarsi a prescindere e non sposarsi nemmeno?? O coppie che si sposano ma per scelta non vogliono avere figli?? Certo è che non è un pezzo di carta che assicura amore, dedizione eterna all'altro ci mancherebbe.
Non volevo certo toccara argomenti delicati come matrimonio gay si/no.
Non sono nemmeno d'accordo su quest'affermazione: "...Una coppia gay, se si ragiona tenendo i piedi per terra, non può nascere con la pretesa della indissolubilità vita natural durante, e nemmeno della fedeltà, che non può in nessun caso essere una pretesa." Non ne capisco il motivo.
Poco tempo fa mi è capitato di leggere un libro, ecco uno stralcio:
"...Perchè noi due siamo una sola, lo sai. Beviamo dallo stesso bicchiere, mangiamo dallo stesso piatto. Respiriamo la stessa aria, occupiamo lo stesso spazio.". Ed ancora:
"...Il tuo accappatoio ancora umido in bagno. La lama di luce che la domenica mattina gioca sul tuo viso addormentato. Le nostre pantofole accanto al letto, i dolci alle rose che ci piacciono tanto, la tazza sbeccata che ti scegli sempre a colazione, per lasciare a me quella intatta. E' il nostro mondo..."
Questo è il mio ideale di coppia in cui credo e spero che anche altri ci credano, indipendentemente dall'essere coppia arcobaleno o meno.
Certo altro paio di maniche è se da una delle parti cessa la voglia di portare avanti la relazione, allora nulla può reggere.

Aspetterò il momento per un ulteriore chiarimento con Lui e ci risentiremo, spero portando buone nuove.... a presto, e stavolta sul serio..!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da progettogayforum » lunedì 24 agosto 2015, 17:52

Vorrei scusarmi perché non sono stato capace di farmi capire e soprattutto per avere presentato un punto di vista da vecchio che, lo capisco bene, ha ben poco di attraente. La citazione del matrimonio, effettivamente troppo lunga e fuori posto, intendeva solo dire che quando si pensa ad un rapporto tra gay si usano delle categorie analoghe al matrimonio e questo è un condizionamento non indifferente. Capisco di non poter essere capito perché il mio è un messaggio minimalista che piace poco, forse anche a ragione.
Ammiro chi in queste cose ci mette entusiasmo e non abbassa le sue richieste al minimo sindacale!! :D :D :D

redelmondo10
Messaggi: 36
Iscritto il: giovedì 16 agosto 2012, 20:18

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da redelmondo10 » lunedì 24 agosto 2015, 19:31

Arrenditi Project sei circondato e sottotiro! Qui c’è gente con il cuore che batte!

CID è difficile darti una mano se non ti sbottoni più di tanto, spero che leggerai il messaggio prima di fare il discorsetto al tuo lui…
I confronti vanno benissimo però non andare già là con l’idea di sparare a zero e rompere con lui, mettiti in discussione anche tu, non fare la parte della vittima però.
Non cominciare discorsi solo per mettere su baruffa su cose già trite e ritrite, digli solo che ci stai tanto male, perché hai il cuoricino tanto delicato e che basta poco per spezzarlo.
Poi se non ho capito male non gli hai ancora detto ti amo o no?
Allora lo ami sì o no?
Diglielo!
Poi non è un problema vedersi due volte alla settimana, lo abbiamo fatto per un lungo periodo anche noi si stava in macchina appartati e tante volte lui era disperato per l’università e non avevamo i soldi per comprarci nemmeno una bibita a testa. Sì abbiamo fatto anche una bibita e due cannucce ma non per romanticismo…
Vuol pagare lui? Fallo pagare . Io al mio lui ho comprato la macchina quando doveva cominciare a lavorare e avevamo già il conto in comune e non si stava ancora insieme!

Abbiamo passato un sacco di tempo in macchina con affettati e grissini! Ci prendevamo anche le pizze d’asporto, ci sembrava la nostra piccola casetta..
Ascolta i sui motivi.
Se è aggressivo e incazzato mandagli una carezza, portagli un bigliettino con una frasetta romantica fatto da te, regalagli una sciocchezza che non costa nulla ma significa un sacco per voi…
Presentati con un biscottino, chiedigli se vuole un massaggio o una bella grattata alla schiena.
Se invece cominci a rinfacciare ed alzare i toni non combinerai nulla

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da progettogayforum » lunedì 24 agosto 2015, 22:48

Bellissima redelmondo, sottoscrivo al 100%!!

mizio
Messaggi: 169
Iscritto il: domenica 19 maggio 2013, 20:26

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da mizio » martedì 25 agosto 2015, 0:37

Durante un seminario per matrimoni, hanno chiesto a una donna:
- ti rende felice il tuo marito? Veramente ti rende felice?
In quel momento il marito ha alzato leggermente il collo in segno di sicurezza, sapevo che sua moglie direi che sì, perché lei non si è mai lamentata durante il suo matrimonio.
Tuttavia la moglie ha risposto con un sonoro
- ' no... Non mi rende felice '
E lo stupore del marito... Continuò:
- non mi rende felice... Io sono felice!
Il che io sia felice o no, questo non dipende da lui, ma di me.
Io sono l'unica persona, da cui dipende la mia felicità.
Io mi accorgo di essere felice in ogni situazione e in ogni momento della mia vita, perché se la mia felicità dipendesse da qualche persona, cosa... O circostanza sulla faccia di questa terra,
Sarei in guai seri.
Tutto ciò che esiste in questa vita, cambia continuamente. L'essere umano, le ricchezze, il mio corpo, il clima, i piaceri, ecc. E così potrebbe dire una lista infinita.
Attraverso tutta la mia vita, ho imparato qualcosa;
Decido di essere felice e il resto lo chiamo ' esperienze ':
Amare,
Perdonare,
Aiutare,
Comprendere,
Ok,
Ascoltare,
Consolare.
C'è gente che dice:
- non posso essere felice... Perché sono malata, perché non ho soldi, perché fa troppo caldo, perché qualcuno mi ha insultato, perche ' qualcuno ha smesso di amarmi, perché qualcuno non mi ha valutato...
Ma quello che non sai è che puoi essere felice
Anche se... Sei malato,
Anche se... Effettua calore,
Anche se... Non hai soldi,
Anche se... Qualcuno ti ha insultato,
Anche se... Qualcuno non ti amava,
O non ti abbia apprezzato.
La vita è come andare in bicicletta... Cadi, solo se smetti di pedalare.
Inizia la giornata con un sorriso e non lasciare che niente e nessuno la cancelli del tuo volto.

Caro Cid solo TU puoi sapere cosa devi fare!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da progettogayforum » martedì 25 agosto 2015, 1:35

Bello!! :D :D :D

marmar77
Messaggi: 151
Iscritto il: venerdì 10 marzo 2017, 21:43

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da marmar77 » giovedì 23 marzo 2017, 12:55

Non so com'è andata a finire la storia di CID, ma mi rendo conto quanto sia difficile ma altamente gratificante "portare avanti" una relazione...riflettendoci bene le relazioni non vanno "portate avanti", ma vanno vissute.

Partendo dal presupposto che il medico non ha prescritto a nessuno di fidanzarsi, stare insieme ad una persona è un passo che si fa in maniera naturale. Implica la predisposizione a mettersi in gioco sotto alcuni aspetti, tra cui fondamentale è il fidarsi di chi si ha accanto ed essere onesti con lui. Se si ragiona col "fidarsi e bene, ma non fidarsi è meglio", consiglio vivamente di non approcciarsi proprio ad una vita di coppia.

La coppia, per com'è intesa da me, è condividere sè stessi col proprio partner. Affinchè ciò funzioni, bisogna costruire un equilibrio tra le parti e non esistono scorciatoie o sotterfugi per trovarlo. Sarà necessario limare qualcosa del proprio carattere, ma lo si fa con piacere e quello che ne scaturisce è vissuto come un valore aggiunto a ciò che siamo.

Sono completamente d'accordo con l'intervento di mizio e approvo la sensibilità di redelmondo10 nell' affrontare le varie situazioni.

CID ha dismostrato di gestire la sua relazione con maturità. Mi auguro che la crisi sia passata, ma nel peggiore dei casi potrà essere comunque orgoglioso di sé, grato per la felicità che la sua storia gli ha dato e conscio della crescita personale che ne è conseguita.
Ultima modifica di marmar77 il giovedì 23 marzo 2017, 15:28, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da progettogayforum » giovedì 23 marzo 2017, 13:14

marmar77 ha scritto:

"Se si ragiona col "fidarsi e bene, ma non fidarsi è meglio", consiglio vivamente di non approcciarsi proprio ad una vita di coppia."

Condivido e sottoscrivo al 200%, anche se fidarsi "totalmente" è oggettivamente un rischio, perché non ci si conosce mai veramente a fondo e cancellare del tutto le riserve mentali è più un sogno che una realtà. Voglio dire che nella vita di coppia "reale" di compromessi ce ne sono inevitabilmente parecchi.

CID
Messaggi: 33
Iscritto il: domenica 12 dicembre 2010, 11:22

Re: quando arriva il momento di tirare le somme.....

Messaggio da CID » venerdì 24 marzo 2017, 10:49

Buongiorno a tutti, noto con piacere che nonostante il mio ultimo post sia della preistoria, ci sono dei reply a tutto il mappazzone che ho scritto precedentemente.
A questo punto vi dovrò aggiornare sugli sviluppi recenti...

Rispondi