Amore e Internet

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
Rispondi
barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Amore e Internet

Messaggio da barbara » venerdì 6 maggio 2011, 14:02

Abbiamo postato insieme! :lol: non so se hai fatto in tempo a leggere il mio commento .

pavloss
Messaggi: 192
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Amore e Internet

Messaggio da pavloss » venerdì 6 maggio 2011, 14:05

barbara ha scritto: Una rondine non fa primavera, come diceva la mia nonna, ma ci si deve almeno chiedere se questa specie di "ipnosi" o di attrazione verso chi si mostra così duro con noi sia una situazione isolata oppure faccia un po' parte di noi.
Ogni esperienza ,anche la più terribile, può essere un'occasione per farci delle domande su noi stessi e trovare nuove risposte.
Il che è come dire che chi ama farsi frustare alla fine ama stare davanti al suo flagellatore. Sì e no, cara Barbara!
Nel mio caso c'era - e c'è! - il desiderio di trovare una persona appagante. Ti assicuro che nei momenti migliori questo ragazzo (o chi per esso) lo era ampiamente, ben oltre quello che puoi immaginare. Fu proprio il credere che certe situazioni di durezza si potessero superare, a farmi perseverare con lui.
Non amo essere posto in situazioni come quella in cui mi sono trovato mio malgrado! Ma se ci sono stato - portando una pazienza incredibile - è stato proprio per il desiderio che tutti questi "nodi" pazzeschi potessero sciogliersi. Invece ho visto che così non è stato ...
Ultima modifica di pavloss il venerdì 6 maggio 2011, 22:05, modificato 1 volta in totale.

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Amore e Internet

Messaggio da barbara » venerdì 6 maggio 2011, 14:10

Parlando in via generale, ovviamente non stiamo parliamo di te, questa per me è solo una discussione sull'argomento e vorrei sottolinearlo, al di là di una crta dose di masochismo che nelle relazioni in diversa misura non manca mai, certe persone possono anche suscitare un senso di protezione, l'idea di poterli "guarire" dal loro dolore passato.

pavloss
Messaggi: 192
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Amore e Internet

Messaggio da pavloss » venerdì 6 maggio 2011, 14:16

Quoto.
Quando ami una persona, come me che sono letteralmente impazzito per lui credendolo vero, vivendo ogni giorno per lui, se soffre desideri guarirlo con tutto te stesso. Peccato che al 99 per cento sia stata una bufala e che io sia stato brutalmente e freddamente usato per un giochino psicologico di vendetta personale verso il genere maschile... Vorrei pensarlo divesamente, figurati!, ma non è possibile!

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Amore e Internet

Messaggio da barbara » venerdì 6 maggio 2011, 14:30

diciamo anche che internet porta a idealizzare le persone. Alla fine spesso le costruiamo nella nostra mente come le vorremmo. Il non poterle vedere, sentire la loro voce, ci porta a immaginarli e nel farlo in genere siamo troppo generosi..

pavloss
Messaggi: 192
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Re: Amore e Internet

Messaggio da pavloss » venerdì 6 maggio 2011, 14:37

barbara ha scritto:diciamo anche che internet porta a idealizzare le persone. Alla fine spesso le costruiamo nella nostra mente come le vorremmo. Il non poterle vedere, sentire la loro voce, ci porta a immaginarli e nel farlo in genere siamo troppo generosi..
Sì, ma nel caso specifico, chi mi presentava questo ragazzo, come hai ben letto dalle citazioni, lo idealizzava al massimo: angelo, uomo puro, uomo di alti ideali e di grande moralità, ecc. Poi, dalle foto, era un uomo d straordinaria bellezza, un attore, un vero modello, moro, capelli ondulati, occhi chiari, ben piazzato, viso regolare e maschile, corpo palestrato, eppure semplicissimo. Poteva fare un poco ricordare Manuel Casella, tanto per dare un'idea, anzi non era in NULLA meno di lui. Chi non si sarebbe innamorato di un uomo bello fuori e bello dentro?
Noi, da parte nostra idealizziamo, è vero, ma è pur sempre vero che su internet c'è chi da fuoco alle polveri della nostra idealizzazione, pompando al massimo il nostro immaginario. Ed è qui l'azione irregolare, direi quasi criminale, visto i risvolti inquietanti di questa storia.

Rispondi