Crisi di un UOMO SPOSATO

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
zero
Messaggi: 28
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 12:16

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da zero » giovedì 26 maggio 2011, 0:29

Ciao FightInside
mi piacerebbe saperne di più della tua storia, ma non so come possiamo fare. proponi! Sono iscritto da poco più di 10 gg. e non so neppure come funziona la chat. Riconosco comunque di grande aiuto questo sito, sia per le persone giuste che ne fanno parte, sia per la possibilità che viene data di potersi raccontare e di poter condividere un vissuto che per quanto anormale risulta essere all'ordine del giorno. Grazie a TUTTI DI CUORE.

FightInside
Messaggi: 41
Iscritto il: mercoledì 24 giugno 2009, 13:53

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da FightInside » giovedì 26 maggio 2011, 23:00

Se usi messenger Project può darti il mio contatto... mi auguro solo che tu e il tuo compagno riusciate a ritrovare l'amore che avevate all'inizio... in fin dei conti ci sarà un motivo per cui hai fatto tanti sacrifici per lui. Il resto credimi, si aggiusta... e tu sei fortunato per certi versi perchè mi sembra di aver capito che tua moglie non ti mette più di tanto i bastoni tra le ruote. Un abbraccio

bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da bad-boy71 » venerdì 27 maggio 2011, 10:36

ciao Zero, ho letto e riletto tante volte la tua storia ed è grazie anche alla tua storia che mi sono deciso ad iscrivermi al forume a pubblicare la mia storia, che ti prego di leggere, perchè per molti aspetti è molto simile alla tua; anch'io sposato con un figlio piccolo, e mi innamoro di un ragazzo, e ci vado a vivere insieme...ed ecco che iniziano i problemi, ma non con lui, perchè con lui io ci sto benissimo, ma con me stesso, con le mie paure, inquietudini, per ciò che sto facendo...io ancora nonj ho avuto il coraggio di dire tutto a mia moglie e quindi forse mi è mancato lo strappo finale, e lei incosciamente spera sempre che io torni a casa, anzi lo desidera...mio figlio tutto sommato ha reagito bene, senza traumi, è contento di vedermi un paio di volte alla settimana, di dormiere a casa con me e il mio compagno, che ovviamente identifica come un amico....adesso come ho scritto ho preso una pausa da lui, quindi sono in questa casa nuova da solo, ma mi sto facendo seguire da uno specialista, perchè mi sento lacerato dentro e realmente non so cosa fare...l'attrazione per questo ragazzo è fortissima, lui è fantastico ed abbiamo fatto davvero tanto per stare insieme; io potrei ance tornare a vivere con lei, e vivermi mio figlio, la mia famiglia, la mia vecchia vita, tutto insomma, ma ho paura che non riuscirei più a dare a lei quell'amore pasisonale che dovrebbe esserci in ogni coppia, ee lei è ancora una bella donna che forse meriterebbe qualcuno in grado di dargli ciò che merita; sai cosa mi ha anche detto lei? le basterebbe un amore fatto di dolcezza, baci, abbracci, anche senza sesso......
mi farebbe piacere se mi rispondessi anche sul mio post.
grazie e ciao

bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da bad-boy71 » mercoledì 1 giugno 2011, 16:06

E stato un piacere poter approfondire la tua consocenza, spero di poter parlare presto nuovamente con te...in bocca al lupo and keep in touch

bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da bad-boy71 » giovedì 9 giugno 2011, 12:19

ciao Zero, non ci siamo più beccati....volevo sapere come stai e soprattutto a che punto sei......io ha provato a dedicarmi un pò di più alla mia famiglia nei giorni scorsi, e ciò ha alleviato il mio senso di colpa e mi ha fattos tare un pò meglio, ma dall'altro lato mi sono reso conto di non provare più attrazione o passione per lei, ma solo grande affetto, e cmq anche in quella situazione di atmosfera familiare, pensavo al mio ragazzo e mi mancava, e avevo voglia di fuggire, come se mi sentisis a tratti mancare l'aria....ecco io credo così come molti mi hanno anche scritto, che se si decidesse di tornare sui propri passi, le probabilità di scappare di nuovo, di fuggire sarebbero altissime e che alla lunga tale stato di ansia di vuoto, potrebbe diventare insostenibile....forse la cosa migliore da fare e di proseguire nel nostro cammino anche se pieno di difficoltà, dolore, giusta o sbagliata che sia, una scleta l'abbiamo presa e dobbiamo avere il corragio di andare avanti e cercare di superare le difficoltà.....
ciao

bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da bad-boy71 » mercoledì 27 luglio 2011, 13:00

ciao zero, da un po non ti leggo più...come stai? come va la tua vita? la mia come potrai leggere un po in giro sul forum va nuovamente uno schifo.....
spero di avere tue nuove presto

zero
Messaggi: 28
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 12:16

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da zero » martedì 2 agosto 2011, 0:09

Ciao bad-boy71
Con mia moglie gli umori sono sempre altalenanti, vede un ritorno nonostante io sia deciso nel continuare questa mia nuova vita, che per quanto difficile mi fa star bene e non mi fa desiderare altro che la persona che mi sta accanto. Il rapporto con mia figlia è splendido, ma DEVO essere più presente. Mentre con il mio compagno il rapporto è decisamnete migliorato sto veramente bene pensa l'ho presentato ai miei genitori ... sono un folle! Mi dispiace per la tua crisi. Tutto può migliorare, dipende solo ed esclusivamente da te. Se ti va di chattare fammi sapere quando sei disponibile.
Buona fortuna

bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da bad-boy71 » martedì 2 agosto 2011, 9:49

Ciao Zero, sono molto contento per te, vai avanti perchè tornare indietro sarebbe uno sbaglio al punto in cui ti trovi adesso; anch'io ho deciso di fare lo stesso. Sto ricucendo con il mio compagno e passaremo insieme le ferie di agosto; non riesco a stare bene senza lui, non mi sento completo non mi sento me stesso. Dall'altro lato ho deciso di chiudere definitivamente con il matrimonio, nel senso che devo parlare con mia moglie chiaramente e dirle che non deve più sperare in un mio ritorno a casa. Non so se sia la cosa migliore dirle anche qual'è l vera ragione, tu lo hai fatto e forse puoi consigliarmi se è un bene dire alla propria moglie, mi sono innamorato di un uomo, o se fa solo più male.
a presto

zero
Messaggi: 28
Iscritto il: giovedì 12 maggio 2011, 12:16

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da zero » giovedì 11 agosto 2011, 12:14

Ciao bad-boy71
E' la terza volta che da lavoro provo a commentare un tuo post ma c'è sempre qualcosa che mi impedisce di pubblicarlo. che rabbia! ho letto di te e del carico emotivo che hai avuto in quest'ultimo periodo ... lo capisco, ti capisco. Mi dispiace. a volte, anche se con il mio compagno ho raggiunto un'intesa, sto molto bene con lui, lo amo, capita durante il giorno magari di andare a far spesa e sento bambini che chiamano il loro padre "papi papi" e in quel preciso momento mi viene un magone. Mia figlia è piccola mi cerca e non merita di soffrire per colpa MIA. ma il tempo tutto sistema cercherò di non farle mancare niente compreso il mio amore. Fai come ti senti. Credo che ritornare indietro sarà la tua fine e quella del matrimonio. Hai riscoperto te stesso e il vero amore. con il tempo tutto si sistema. anche il dolore che provi troverà la giusta collocazione, proprio come un tassello. Dirlo a tua moglie sarebbe uno sbaglio. si sentirà presa in giro per tutti gli anni vissuti insieme; avrà paura di amare nuovamente; di aver amato una persona che in realtà non ricambiava lo stesso sentimento (e qst è sbagliato perchè quando ti sei sposato erà vero amore ma lei non lo crederà mai); ... ; e poi in televisione si sentono tante brutte cose ... e la mente umana si sà è STRANA, non possiamo prevedere le reazioni di una persona per quanto si conosca come può reagire davanti ad un così forte dolore. non voglio spaventarti. sto solo dicendo, falle elaborare la fine del martimonio, che tra voi non potra esserci altro che una forte e bella amicizia. la verità le farà troppo male e a quel dolore ce ne sarà un'altro e magari non ti vorrà neppure come amico. comunque una tua confessione ti libera la coscienza ma non ti farà star bene il dolore c'è e rimane sei venuto meno ad una promessa fatta e a quello che fino a qualche mese fa avevi costruito. Pensaci bene.
ti faccio tanti auguri. a risentirci e scusa per il rirardo del post. ciao

bad-boy71
Messaggi: 93
Iscritto il: giovedì 26 maggio 2011, 16:14

Re: Crisi di un UOMO SPOSATO

Messaggio da bad-boy71 » lunedì 22 agosto 2011, 16:59

Ciao Zero, sono tornato oggi dalle vacanze passate con il mio ragazzo, e sono andate veramente bene, a aprte ogni tanto il dolore e i sensi di colpa che conosci bene anche tu.
Si credo che seguirò il tuo consiglio, che poi è anche quello che mi ha suggerito lo psicologo, ossia di farle elaborare la fine del matrimonio senza dire nulla della mia reale situaizone. Io sto veramente bene con il mio compagno, cè una forte intesa, passione, amore un rapporto bellissimo molto stretto quasi di simbiosi che non ho mai avuto con lei....ci vuole solo tanta forza, coraggio per andare avanti e tu come me ne sai qualcosa, perchè quando hai dei figli piccoli è veramente terribile ciò che si prova...ma poi i figli crescono e prendono la loro strada e noi allora dobbiamo conforntarci con la nostra vita, con la nostra compagna e allora si che sarebbe dura e anche forse troppo tardi per cambiare la situazione....
aspetto tue notizie

a presto

Rispondi