Crea sito
 
Oggi è sabato 18 novembre 2017, 10:11

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 3 di 18 [ 178 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 18  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2012, 17:13 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
No preferisco abusare del post di geogio, non mi piace stare in chat :mrgreen:. Vediamo se geogio ci da il permesso :lol:... A parte gli scherzi l'ultima risposta e poi smetto. Nicolas mi era un sacco dispiaciuto che fossi stato bannato, mi hai sempre fatto una gran tenerezza, perché dietro quella pellicola di carta vetrata, vedo un ragazzo molto serio, determinato e capace (fin troppo) di prendere posizioni scomode. Tutte ottime qualità che ti faranno fare strada se impari a dare una direzione a queste doti secondo me. Poi gli spacca maroni mi stanno sempre simpatici per principio, mi somigliano molto più di quel che si vede, benché un pò per disciplina un pò per ragionevolezza abbia col tempo imparato a contenere gli eccessi, sopratutto quando rischiano di ferire senza alcuna ragione persone che neanche si conoscono. Infine ti associo ad un periodo particolarissimo della mia vita e detto in modo semplice mi sono proprio affezionato, sia a te che a tutti quelli che ho conosciuto nel primo periodo e che continuano a postare nel rpogetto. Konig compreso :D.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: venerdì 24 febbraio 2012, 17:31 
Non sono di carta vetrata...SOLO a volte online...OFFLINE qualche volta con delle teste di cazzo.


  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2012, 16:42 

Iscritto il: sabato 18 febbraio 2012, 21:53
Messaggi: 72
Caspita ragazzi! Qui uno non fa in tempo a staccare un attimo che le cose prendono tutta un’altra piega...
In generale non mi da fastidio che si evada dal tema principale, ma non mi piace se diventa una cosa a due, con riferimenti a fatti che non conosciamo, anche perché così penso che si perda l’interesse degli altri utenti e ci rimette il forum.

Mi permettete due considerazioni? Cito l’ultima parte della risposta di Piero89:
Piero89 ha scritto:
L'amicizia infatti per me è una bella cazzata...solo che ci sono persone veramente molto deboli che hanno bisogno di stare attaccati a qualcuno come delle cozze...e allora saltano fuori dicendo che quelle sono AMICIZIE e che LE AMICIZIE SONO COSE IMPORTANTI. Non è così, semplicemente quella persona di para il culo in qualcosa...ed è ovvio che se la perdi, perdi il tuo paraculo per quello diventa importante....e una relazione del genere E' UNA RELAZIONE SENTIMENTALE...perché dall'altra persona DIPENDE.
Ma "l'amicizia è importante" è solo per persone deboli. Non c'é niente di male ad essere deboli...solo sarebbe il caso che non andassi a votare visto che questo stupido paese è democratico. Ma a sto punto sarebbe meglio mettere una bomba in vaticano, in parlamento e cambiare un sacco di cose.
AH e non è che devi dipendere per forza da qualcuno per avere relazioni sentimentali....

Ecco, io mi sento distante anni luce da questo modo di vedere le cose! Sono l’esatto opposto!
Poi il riferimento finale alla politica e al Vaticano… secondo me siamo caduti davvero un po’ in basso e non commento oltre.

Mi sento invece molto più vicino al pensiero di Boy-com… Ho letto il tuo primo messaggio sulla storia di Ennis del 2010 e… mi hai colpito. Ho visto che l’hai ripreso all’inizio di quest’anno e ciò vuol dire che ci pensi, caspita se ci pensi! Questo rivela una grande sensibilità. Si vede anche da come scrivi in generale e poi basta leggere anche solo le tue risposte a Piero89… Il maglione che prude, ma tiene caldo l’ho trovata un’espressione bellissima! Un punto in più per Boy-com!

Certo che questo forum è Grande! Ti fa pensare. Ti fa riflettere. Ti fa ragionare. Ti fa sperare. Ti fa aspettare. Ti fa sorridere. Ti fa commuovere. Ti fa sorprendere….
Una settimana fa non l’avrei mai detto. Cinque punti in più a Project ci stanno tutti!
Chi ha voglia continui, vi va?

PS la prossima volta vi aggiorno sulla storia, così torniamo a bomba.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: sabato 25 febbraio 2012, 18:25 
Utenti Storici

Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41
Messaggi: 2360
Geogio in effetti quel post l'ho tutto ancora presente, ha significato davvero tanto leggerlo, le cose sono andate avanti è tutto un pò una faticaccia e ci sono ancora tanti lavori in corso. Sugli O.T. hai perfettamente ragione era una trovata simpatica per rompere un pò il ghiaccio... La discussione principale tra me e Nicolas è stata questa:
viewtopic.php?f=21&t=1114
Il tema te lo posto solo perché probabilmente potrebbe interessarti a prescindere dalla polemica che allora ci fu tra me e lui. Mi sono permesso di intervenire in questo modo con l'attuale Piero solo perché in realtà ci conosciamo da tempo.
P.S.: Preciso il senso del link che non è di certo riaprire la polemica furibonda che per altro s'è conclusa bene. Gli omosessuali cattolici ci sono non è un tabù, ma un esigenza reale di conciliare il bisogno di spiritualità che deriva dalla proprio fede, con l'altrettanto sacrosanto diritto a viversi serenamente la propria sessualità e dimensione affettiva. Come ti hanno già detto gli omosessuali si ci sono in percentuale del tutto simile in tutti i contesti e le parrocchie per quel che ho avuto modo di sperimentare luoghi seri di confronto. Certo è un fatto che bisogna essere quanto più possibile discreti su certi temi, perché le posizioni tolleranti non vanno per la maggiore. E comunque una certa riservatezza è da assumere in ogni contesto dove si sa che non tutti la pensano allo stesso modo secondo me. Personalmente tuttavia mi è capitato di ascoltare un convegno in cui un prete disse chiaramente che non capiva le ragioni per cui si tollerava il mal costume squallido della politica e si negava il diritto a due persone dello stesso sesso di amarsi e celebrare la propria unione. Lo disse proprio così tra gli applausi del pubblico (erano tutti cattolici e supercredenti). Le eccezioni e la gente che ragiona a modo c'è in ogni contesto. Così come le posizioni irraginevoli ed estremiste le vedo diffuse da entrambi i lati della contesa purtroppo.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2012, 1:19 
?! Siamo caduti in basso perché se penso che esplodesse il vaticano con tutta la gente dentro sarei più contento?(ODDIO COS'HO DETTO...ma sapete in quanti lo pensano?) siamo caduti in basso che il giorno di Natale un prete al tg salti fuori e dica con sicurezza e serietà.. "la verità su noi stessi e su l'uomo la possiamo trovare SOLO con Gesù"


Certo che sei l'esatto opposto usi le relazioni come rifugio dalla sofferenza che rigetti ineggiando la pace...ma non è essere opposti questo è ben altro.
E' vero che se soffri ma ad un certo punto poi trovi qualcosa che ti fa star bene l'emozione aumenta....ma il punto è che non è neanche necessario fare così o soffrire. Si può provare un'emozione maggiore senza dover soffrire per forza.


  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2012, 1:39 
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27
Messaggi: 939
Piero89 ha scritto:
?! Siamo caduti in basso perché se penso che esplodesse il vaticano con tutta la gente dentro sarei più contento?(ODDIO COS'HO DETTO...ma sapete in quanti lo pensano?)
Possiamo anche pensarlo tutti, ma almeno non lo scriviamo perché la responsabilità di quello che si scrive è di Project! Se avessi un minimo di coscienza e senso di responsabilità eviteresti di scrivere cose che potrebbero mettere nei guai altre persone, perdinci.
Il tuo egocentrismo ed egoismo è allucinante: sei in casa d'altri quindi comportati a modo rispettando le regole di QUESTO forum, non le tue!



_________________
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2012, 3:02 
Basta...vai a parlare al muro che ti capisce. Ma cos'hai contro di me?vivi e lascia vivere altrimenti penso che hai una cotta per me.

P.S. NON ANDARE OFF TOPIC a Giorgio non gli piacciono i dialoghi fra due persone che parlano dei problemi fra di loro e che gli altri non sanno. Seriamente LoL sei intervenuto due volte non dicendo nulla sull'argomento ma parlando di me.

Poi salti fuori dicendo a me che non rispetto le regole o i temi.

Giorgio, così ti aggiorno, lui è la persona che cerca sempre di farmi bannare...una volta fui bannato e ci rimase male perché non poteva più incitare il ban a nessuno. Una specie di Gargamella che fa fuori i puffi per sbaglio e poi cade in depressione perché non ha più uno scopo nella vita. Ma in realtà si sa che nella puntata i puffi si erano fatti fuori da soli.

Cita:
Possiamo anche pensarlo tutti, ma almeno non lo scriviamo perché la responsabilità di quello che si scrive è di Project! Se avessi un minimo di coscienza e senso di responsabilità eviteresti di scrivere cose che potrebbero mettere nei guai altre persone, perdinci.


Guarda, al massimo ci perde la mia reputazione...il massimo che ci può perdere project è il fatto che un gay dubitante e cattolico si allontani dopo che io(una persona che mi ha già categorizzato male perché un gay dubitante e cattolico capisce veramente poco) HO DETTO QUESTA COSA SUL VATICANO.
Al MASSIMO se la polizia viene su questo sito che è tirato su a d'oc a differenza di altri...e nel remoto caso in cui si sospetti che in realtà qua siamo tutti delinquenti dove si covano idee naziste e non vediamo l'ora di uccidere la gente...project potrebbe sempre pararsi il culo ripostando e dicendo "No, Nicolas NESSUNO DI NOI PENSA ASSOLUTAMENTE CHE UNA BOMBA IN VATICANO E AL PARLAMENTO CI RENDEREBBE PIU' CONTENTI. NON AUGURIAMO LA MORTE DELLE ALTRE PERSONE perché pensiamo che sarebbe un posto migliore TI PIACEREBBE ACCADESSE IL CONTRARIO?"(i cattolici poi si aspettano l'estinzione dei rapporti omosessuali perché sarebbe un mondo come lo vorrebbero...io invece sono più gentile, non gli chiedo di vivere con l'uccello castrato e ammettendo che l'eterosessuale è la razza perfetta mentre noi siamo una malattia(quindi nati INFERIORI rispetto all'etero(più sfortunati o le 1000 versioni che hanno i cattolici))..gli chiedo di levarsi dalle palle definitivamente. Però oh, per ora tutta questa ostilità nei confronti dei gay non c'é ancora, alcuni cattolici capiscono...li tollero...ma se poi quell'ostilità esce dal vaticano allora che fai? Se esplodesse con tutti dentro, vedrete che la parola di Gesù diventerà qualcosa di sensato e con un contenuto...non avere fede in quello che ti dicono e BASTA. Lì è la testa che non funziona...ed è una testa che ha molta influenza. Supponendo che sparisca la testa di punto in bianco, vedrete che ne cercheranno un altra...ma magari avrà idee migliori questa. Tuttavia per fare quello che voglio fare persone del genere devono eclissarsi in maniera istantanea perché spaccerebbero i maroni...quindi...meno ce ne sono meno "fatica" ci sarebbe)


  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2012, 13:05 
Moderatore Globale
Avatar utente

Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27
Messaggi: 939
Ti rassicuro: non sono innamorato di te. Inoltre, vivi e lascia vivere funziona in un contesto libero, in cui liberi individui si incontrano in un libero spazio per parlare.
Questo è uno spazio libero ma con regole e tu devi rispettarle perché non è il progetto che viene da te: sei tu che vieni nel progetto e per lo meno rispettalo!

Ti è stata data la possibilità di tornare e al solito ti prendi libertà (che non ti sono concesse) di essere rude, senza tatto e superficiale con temi di profondo sviluppo.



_________________
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2012, 21:47 

Iscritto il: sabato 18 febbraio 2012, 21:53
Messaggi: 72
Ragazzi, ma che cazzo sta succedendo?
Ho visto il post linkato di Boy-com e… porca puttana sta succedendo la stessa cosa!
No, no, no! No ragazzi, non qui per piacere.

Nicolas, ti hanno già bannato una volta e ti sei reiscritto come Piero, il che vuol dire che ci tieni e per me puoi restare.
Credimi, quando ho detto che la discussione era caduta in basso era perché non capivo il motivo di tirare in ballo politica e Vaticano, che non centravano niente con la discussione. Non sono neppure mai entrato nel merito dell'affermazione. E non voglio farlo qui.
Se vuoi trattare l’argomento apri un post… Sono sicuro che se parte da te sarà interessante!
Sull’amicizia sì, lì sono entrato nel merito… e siamo distanti anni luce, confermo.
Sempre se mi credi, ancora senza rancore.

Ora non ho più tanta voglia di proseguire con i “fatti miei”… e sì che avrei ancora bisogno dei vostri pareri, dei vostri consigli, delle vostre esperienze.
Magari la prossima volta mi verrà.


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: UNA STORIA, UN CONSIGLIO
MessaggioInviato: domenica 26 febbraio 2012, 22:09 

Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 23:02
Messaggi: 368
Questo non è il posto dove aggredirsi. Se ci sono problemi c'è la mail di Project, potete dirlo a lui. Mi piacerebbe che la discussione di Geogio continuasse.



_________________
        Blueboy
Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 3 di 18 [ 178 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 18  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010