Cosa è la felicità

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
Rispondi
Alberto89
Messaggi: 30
Iscritto il: mercoledì 29 settembre 2010, 19:45

Cosa è la felicità

Messaggio da Alberto89 » martedì 15 ottobre 2013, 0:18

Sono felice?
Non lo so, o forse si lo so, sono felice solo quando sono con te
Anche se so che non potrò mai averti, so che non sarò mai una tua priorità e non ti mostrerò mai questo lato di me
perchè significherebbe darti più di quello che posso sacrificare, ne uscirei distrutto.
Ma ti voglio con tutto me stesso, voglio guardare i tuoi occhi senza timore, voglio accarezzare la tua pelle... Voglio baciarti
Mi porterò dentro tutto questo perchè non voglio trascinarti in una vita così difficile, voglio soffrire della tua felicità.
Mi basta vederti sorridere per capire che mi va bene così, mi basta se sei felice..
Io starò in silenzio a guardarti da lontano, approfittando di quel poco ossiggeno che mi arriva quando mi dai attenzione.
Che disastro ragazzi...

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5446
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da progettogayforum » martedì 15 ottobre 2013, 0:22

Che cosa bellissima!!!! Questo è amore vero!!

Alberto89
Messaggi: 30
Iscritto il: mercoledì 29 settembre 2010, 19:45

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da Alberto89 » martedì 15 ottobre 2013, 0:26

Anche se è a senso unico?
Anche se mi fa soffrire come mai prima d'ora ma allo stesso tempo mi rende estremamente felice?
Forse si, lo è..
Avevo solo bisogno di esternare parole che mi girano nella testa ad una velocità non più gestibile
Che disastro ragazzi...

Avatar utente
marc090
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da marc090 » martedì 15 ottobre 2013, 14:59

E questo ?
perchè significherebbe darti più di quello che posso sacrificare, ne uscirei distrutto
che significa? Posso chiedere?
Mi porterò dentro tutto questo perchè non voglio trascinarti in una vita così difficile, voglio soffrire della tua felicità.
Sei davvero sicuro che il tutto sia ponibile in quest'ottica? Che non siano possibili altri risvolti?
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay

derkleineBaum
Messaggi: 134
Iscritto il: lunedì 29 luglio 2013, 0:41

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da derkleineBaum » martedì 15 ottobre 2013, 16:29

Bellissimo davvero.
Alberto89 ha scritto:Anche se mi fa soffrire come mai prima d'ora ma allo stesso tempo mi rende estremamente felice?
Direi soprattutto se è così.

Condivido però anche l'osservazione di marc090... sicuro che non siano possibili altri risvolti? Che non possano scoprirsi delle prospettive insperate?
Resta con te,
insieme a te ...

Alberto89
Messaggi: 30
Iscritto il: mercoledì 29 settembre 2010, 19:45

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da Alberto89 » martedì 15 ottobre 2013, 18:38

Vi spiego, classica cotta per un collega fidanzato con una ragazza..
Il problema che mi sta sempre intorno, mi cerca.. anche se io provo a stargli lontano..
E sinceramente anche se ci fossero delle possibilità lo vedo sempre felice e non voglio trascinarlo in un mondo in cui gli omosessuali non sono ancora accettati o creargli problemi con la sua ragazza, mi accontento dell'amicizia finchè non mi passa, sperando che piano piano diventi almeno sopportabile.
Non è razionale lo so, ma cosa c'è di veramente razionale nell'amore.. Specie così
Che disastro ragazzi...

derkleineBaum
Messaggi: 134
Iscritto il: lunedì 29 luglio 2013, 0:41

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da derkleineBaum » martedì 15 ottobre 2013, 20:20

Allora, per quanto poco possa valere la seguente affermazione, in questo ti stimo! ;)
Resta con te,
insieme a te ...

Alberto89
Messaggi: 30
Iscritto il: mercoledì 29 settembre 2010, 19:45

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da Alberto89 » martedì 15 ottobre 2013, 20:33

Io ringrazio il forum, ieri scrivendo quelle parole mentre ero praticamente in lacrime sono riuscito a sfogarmi e ho allentato decisamente la tensione che provavo..
Avevo bisogno di dare in un certo senso voce a quello che pensavo..
E avevo bisogno di dirlo a qualcuno, anche degli sconosciuti. Grazie.
In quanto a me come ho gia detto farò il possibile, anche se si dovesse creare l'occasione, di evitare cose che potrebbero renderlo in futuro triste..
Se dovesse capitare gli parlerei mettendo in chiaro a cosa va in contro sperando in un ultima e momentanea razionalità che salvi almeno lui da questa tortura.
Anche se dentro di me spero in un modo che ci renda felici entrambi, si sa la speranza è l'ultima a morire
Che disastro ragazzi...

Avatar utente
Blackout
Messaggi: 268
Iscritto il: mercoledì 26 dicembre 2012, 13:38

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da Blackout » martedì 15 ottobre 2013, 21:17

Ciao Alberto89 a costo di sembrare curioso (che poi lo sono davvero) ti chiedo: da quello che scrivi non capisco una cosa, ma con questo ragazzo c'è stato qualcosa che ha dato il via a tutto ciò o è una tua cotta del tutto spontanea?
Premetto che l'innamoramento a senso unico è una cosa che personalmente odio, quando mi è capitato di viverlo non ha mai assunto lati positivi come descrivi tu, mi ha dato solo piccoli attimi di felicità falsa e autoindotta, di sorrisi e contatti fraudolentemente rivoltati di significato per dare a me un piacere, facendomi poi scivolare in una fase di sensi di colpa, di lacrime, di odio per me stesso.
Spero che questa tua situazione trovi una soluzione veloce perchè non è giusta per te, questa sofferenza nascosta e sviscerante senza via di uscita. La via di uscita c'è, non è mai semplice ma va intrapresa. Secondo me serve per dimostrare a noi che ci vogliamo bene.
Il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te. (P. Coelho)

Alberto89
Messaggi: 30
Iscritto il: mercoledì 29 settembre 2010, 19:45

Re: Cosa è la felicità

Messaggio da Alberto89 » martedì 15 ottobre 2013, 22:07

La cosa è che lui mi da delle attenzioni "particolari", noi scherzosamente ci abbracciamo spesso durante la giornata, ci prendiamo in giro.. io quando ancora non avevo raggiunto questo stato di rassegnazione ho provato più volte a fare delle cose, mi spiego, ho azzardato in un momento di estrema sicurezza personale una bella ravanata al suo sedere per cercare una sua reazione, il giorno dopo lui stesso ha ripetuto la cosa su di me.. più di una volta è capitato che io stessi piegato a sistemare alcune cose e lui era li e mi ha dato una "botta" se così si può dire... Io inizialmente mi sono frenato più volte, mi rendevo conto che stavo andando in una direzione errata provando anche solo attrazione verso di lui che si dichiarava etero. Ma naturalmente dopo queste disavventure ho cominciato a cedere vedendo degli spiragli.. E' una situazione che va avanti da quasi un anno e io solo da poco sono riuscito a modificare il mio modo di agire, sto cercando di distaccarmi e di provarci meno.. Ma averlo sempre vicino non mi rende la cosa facile, dovrei parlargli non so.. ma si tratta anche del mio lavoro e devo stare attento a tutto quello che faccio.. Il tutto cercando di avere almeno la sua amiciczia, non come eventuale possibilità futura ma perchè mi piace come persona amica vicino a me prima di tutto..
So che è una storia gia sentita e risentita purtroppo
Che disastro ragazzi...

Rispondi