IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

La realtà dei gay, storie ed esperienze di vita gay vissuta
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5359
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda progettogayforum » mercoledì 15 gennaio 2014, 22:12

Ho deciso di pubblicare sul web un romanzo che cominciai a scrivere vent’anni fa e terminai nel marzo 1995.
Dedico questo romanzo ai ragazzi di Progetto Gay, che mi hanno realmente cambiato la vita.
I temi affrontati sono certamente legati anche alla omosessualità ma fuori da ogni stereotipo. La vicenda non è un’invenzione narrativa ma ha le sue radici in fatti reali vissuti da persone reali e dà lo spunto a riflessioni che toccano i temi di fondo della vita di tutti (per questa ragione la pubblico in “storie gay vere”).
Preferisco non anticiparvi nulla e lasciarvi alla lettura.
http://gayproject.altervista.org/direttore.pdf
Un abbraccio.
Project

Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

Re: IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda Yoseph » mercoledì 15 gennaio 2014, 23:57

Project, è una notizia fantastica! NOn vedo l'ora di leggere!
Grazie e complimenti davvero! :)

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda barbara » giovedì 16 gennaio 2014, 8:48

grazie di questo regalo! sarà sicuramente una lettura interessante :)

Avatar utente
marc090
Amministratore
Messaggi: 888
Iscritto il: sabato 23 aprile 2011, 1:00

Re: IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda marc090 » giovedì 16 gennaio 2014, 10:56

Project, anche io son rimasto assolutamente stupito..... Grazie mille, davvero :)
Per prima cosa portarono via i comunisti, e io rimasi in silenzio perché non ero un comunista. Poi se la presero coi sindacalisti, e io che non ero un sindacalista non dissi nulla. Poi fu il turno degli ebrei, ma non ero ebreo.. E dei cattolici, ma non ero cattolico... Poi vennero da me, e a quel punto non c'era rimasto nessuno che potesse prendere le difese di qualcun altro.
Martin Niemoller


Marc090 -- Amministrazione di ProgettoGay

derkleineBaum
Messaggi: 134
Iscritto il: lunedì 29 luglio 2013, 0:41

Re: IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda derkleineBaum » giovedì 16 gennaio 2014, 20:43

Caro Project,
forse io mi prendo troppe confidenze nel parlare :roll: ....... ma tu sei proprio qualcosa di vulcanico!! :lol:
Grazie e un saluto!!
Resta con te,
insieme a te ...

Avatar utente
agis
Messaggi: 1059
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda agis » giovedì 16 gennaio 2014, 23:42

Dunque proje carino, scorrevole, uno stile a me dolcemente famigliare. Un po' abrupto rispetto allo sviluppo del precedente contesto, forse, lo stacco finale dove sembra tu voglia quasi tirar corto nel presentare l'atteggiamento alternativo.
Ciò detto son critiche di un lettore incapace che non avrebbe mai potuto scrivere una storia con una costruzione dei personaggi così articolata . Non letterariamente dopo Donatien, Balzac, Mauriac, il raffinato e repulsivo Sartre... Non umanamente perché un rapporto padre/figlio di questo tipo mi da sui nervi a prescindere dal sesso praticato o meno . Preferisco rapporti più simmetrici anche se non necessariamente meno conflittuali. Essì Cucciolo checcevvoiffà so' proprio un Ragazzaccio ;) :mrgreen:
Ciao e grazie!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5359
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda progettogayforum » venerdì 17 gennaio 2014, 10:35

Grazie agis!! Bellissima recensione!! (condivido integralmente!!)

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: IL DIRETTORE - Un romanzo gay sull'affettività

Messaggioda barbara » lunedì 20 gennaio 2014, 8:10

Ho iniziato il romanzo e l'ho trovato anch'io molto scorrevole e molto realistico. Di questa prima parte mi ha colpito molto il rispetto che c'è nella relazione tra i due protagonisti. C'è anche una delicatezza nelle descrizioni che mi piace molto. E' un mondo che vale la pena di scoprire. A me piace leggere con calma quindi ci metterò un po' a finirlo :)


Torna a “STORIE GAY VERE”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite