Crea sito
 
Oggi è martedì 21 novembre 2017, 12:19

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




 Pagina 5 di 6 [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: martedì 26 luglio 2016, 21:14 
Utenti Storici
Avatar utente

Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19
Messaggi: 619
agis ha scritto:
Ma poi suvvìa... l'amore non è bello se non è litigarello ^_^


Non è la prima volta che rispondi con queste risposte da deficienti, fattelo dire, mi hai leggermente rotto i coglioni.
In un topic del genere non accetto minimamente risposte così superficiali e da bimbi idioti.

E poi, se vogliamo dirla tutta, l'amore è bello se si litiga raramente, questo detto è stato inventato da quelle coppie che non hanno il coraggio di lasciarsi, ma in una coppia ci deve essere tranquillità. È inutile che diciamo stronzate, dai ^_^



_________________
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: martedì 26 luglio 2016, 21:31 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Gio92 ha scritto:
Non è la prima volta che rispondi con queste risposte da deficienti, fattelo dire, mi hai leggermente rotto i coglioni.
In un topic del genere non accetto minimamente risposte così superficiali e da bimbi idioti.

Calma! Ragazzi calma… Gio, è vero che non stai passando un periodo rose e fiori, però non penso che agis abbia scritto quello che ha scritto per provocarti, o ferirti.

Gio92 ha scritto:
Comunque la situazione si sta evolvendo in negativo. Come al solito nella mia vita le cose cominciano bene per finire una me*da. Scusatemi il termine.

Gio… non mettiamo il carro davanti ai buoi! Ok, ci sono delle discussioni, ma in quali coppie non ci sono? Il fatto che state insieme da poco è molto relativo… perché esiste un periodo di tempo in cui le coppie possono discutere?
Gio92 ha scritto:
Ad esempio ieri è successo che sono andato a mangiare a casa sua, e mentre dopo lavava i piatti io mi sono seduto sul divano con lo smartphone ed ero andato un po' su facebook, come faccio sempre. Quando cucinava io lo osservavo e gli chiedevo delle informazioni per imparare qualcosa, visto che non so cucinare, poi abbiamo mangiato e gli ho fatto i complimenti perché il piatto di spaghetti era super buono.
Poi dopo mangiato sono andato a rilassarmi sul divano e c'è stato un momento di silenzio.
Dopo che ha sistemato cucina comincia a dirmi che gli ha dato fastidio quell'atteggiamento. Ok magari non sono stato educato? Ma non ho fatto per snobbarlo, assolutamente. Non volevo dargli fastidio, è che vedevo che era impegnato a lavare i piatti e a sistemare cucina, tant'è che gli ho chiesto se voleva una mano e ha detto "no, tranquillo".

Una cosa che bisogna imparare in una coppia è il parlare, o più specificamente, il dire le cose in modo chiaro, cioè, se io dico A, ma poi intendo B, c’è qualcosa che non funziona nella comunicazione. Se io vorrei che il mio ragazzo facesse una cosa, ma non la chiedo, sperando che lui ci arrivi… ma dove siamo? Era così difficile per il tuo ragazzo chiederti di fargli un po’ di compagnia?
Gio92 ha scritto:
Non è la prima volta che mi dice che a volte sono molto silenzioso, dice che in una fase di conoscenza bisognerebbe parlare anche di stronzate pur di conoscere l'altro e io gli ho detto che non sono d accordo e che gli argomenti devono nascere al naturale. Non mi piace molto parlare di cose banali. Sarò troppo particolare io?

A parte il parlare di cose banali. Ci sono dei momenti in cui siamo silenziosi perché non abbiamo proprio nulla da dire, o perché magari pensiamo a cose nostre, intime. Questo “filtro” è una cosa normale. Penso che anche il tuo ragazzo ce l’abbia no? Cioè non penso che tutto quello che gli passa per la mente te lo dice, giusto? In amore è giusto condividere, ma non è che dobbiamo “soffocare” il patner rintronandolo di chiacchiere, dicendogli ogni minima cosa ci viene in mente! (Altro che TSO in questo caso!)
Gio92 ha scritto:
Lui dice che è innamoratissimo di me, che ha paura di perdermi

La paura di perdere chi si ama è una brutta bestia, è inutile negarlo. Però questa paura deve avere un limite! È vero che i primi momenti di una relazione si vuole stare vicino al patner ogni secondo, però dobbiamo renderci conto che anche noi abbiamo una vita. Se un giorno, per un qualsiasi motivo non vedo il mio patner, non devo entrare in “paranoia da abbandono”! Però può succedere che questa paura cresca, anche se non ha senso, c’è proprio il terrore dell’abbandono, e si forma un circolo vizioso in cui si ha paura di venire lasciati.
Perché ha paura di perderti? Lui penso che abbia una sua vita, e quindi ci saranno dei momenti in cui non starà con te giusto? Lì vivrà questi momenti, non penso che li passerà guardando l’orologio fino a che non vi incontrate…
La ripropongo, Perché ha paura di perderti?



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: martedì 26 luglio 2016, 21:55 
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05
Messaggi: 5112
Condivido pienamente quello che ha detto Isabella.
Il fatto è che tra il sognare la vita di coppia e il viverla c'è un abisso. Ho visto coppie andare in frantumi per cose apparentemente incredibili (uno sentiva canzoni napoletane e l'altro gli ha detto: "ma senti canzoni napoletane?" come se fosse una cosa da sottosviluppati), ma non bisogna mai dimenticarsi che solo il tempo può dire se un rapporto di coppia è solido e che i due partner sono due persone diverse, che hanno storie diverse, valori diversi, sensibilità diverse e che ciascuno dal rapporto si aspetta cose diverse. L'incomunicabilità di coppia esiste eccome e i fraintendimenti sono all'ordine del giorno. In buona sostanza, la vita di coppia è molto più bella nei sogni dei single che nella reale vita a due, che spesso va in crisi, e talvolta anche in modo irreversibile. Se, quando la vita di coppia è in crisi, non si è disposti a fare un passo verso la riconciliazione, allora la vita di coppia di fatto non esiste più.



_________________
BLOG PROGETTO GAY http://progettogay.myblog.it/
BLOG STORIE GAY http://nonsologay.blogspot.com/
SITO PROGETTO GAY https://sites.google.com/site/progettogay/
STORIE GAY E NON SOLO https://gayproject.wordpress.com/
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: martedì 26 luglio 2016, 22:41 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Gio92 ha scritto:
agis ha scritto:
Ma poi suvvìa... l'amore non è bello se non è litigarello ^_^


Non è la prima volta che rispondi con queste risposte da deficienti, fattelo dire, mi hai leggermente rotto i coglioni.
In un topic del genere non accetto minimamente risposte così superficiali e da bimbi idioti.

E poi, se vogliamo dirla tutta, l'amore è bello se si litiga raramente, questo detto è stato inventato da quelle coppie che non hanno il coraggio di lasciarsi, ma in una coppia ci deve essere tranquillità. È inutile che diciamo stronzate, dai ^_^


:D :D mi piacciono i ragazzi schietti Gio. Se però ogni volta che ti scasso leggermente i coglioni mi fai ringiovanire così tanto poi c'è il rischio che ci faccia l'abitudine :lol: Beh, visto che te li ho scassati solo leggermente sono certo che mi ami ancora ed allora provo a dirtelo in un altro modo ^_^. Da come ci hai parlato della tua esperienza con il tuo ragazzo, a me è rimasta la sensazione che ad entrambi piacerebbe che le vostre reciproche personalità si adattassero l'una all'altra come in una specie di calco in una corrispondenza perfetta. Ma, se così fosse, così come tu dovresti essere il perfetto calco suo, lui dovrebbe essere il perfetto calco tuo. Il rischio che correte è quello di scambiare l'inevitabile vuoto che rimane tra i vostri calchi per il vostro uomo ideale. :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: mercoledì 27 luglio 2016, 7:51 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
IsabellaCucciola ha scritto:
A parte il parlare di cose banali. Ci sono dei momenti in cui siamo silenziosi perché non abbiamo proprio nulla da dire, o perché magari pensiamo a cose nostre, intime. Questo “filtro” è una cosa normale. Penso che anche il tuo ragazzo ce l’abbia no? Cioè non penso che tutto quello che gli passa per la mente te lo dice, giusto? In amore è giusto condividere, ma non è che dobbiamo “soffocare” il patner rintronandolo di chiacchiere, dicendogli ogni minima cosa ci viene in mente! (Altro che TSO in questo caso!)


Tutto condivisibile anche per me Isabella. A questo specifico punto aggiungerei (ché come può esistere una negatività di applicazione dei valori al silenzio che è in sé neutrale può esistere anche il suo opposto) che qualche volta si può parlare anche di un "silenzio d'intesa" quando l'intesa con la/il partner diventa tanto profonda che la parola non serve più e riemergono attitudini comunicative parallele: lievi gestualità, leggeri cenni. Ve ne sono molti esempi letterari. Nel ciclo della Fondazione Asimov giunge ad immaginare questa modalità nelle comunicazioni tra oratori a livello iniziatico-istituzionalizzato :)


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: mercoledì 27 luglio 2016, 13:36 
Utenti Storici
Avatar utente

Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19
Messaggi: 619
Isabella: condivido al 100% la tua linea di pensiero che é identica alla mia.
Tutto quello che hai scritto lo penso anche io.

Perchè ha così tanta paura di perdermi? Non lo so. Io sinceramente sono tranquillo nei suoi confronti. Era cominciato tutto in modo così armonioso. Stavo bene con lui. Io gli ho detto che la sua paura si sta trasformando in realtà; se ha paura di perdermi in realtà lo sta già facendo. Dopo il cazziatone che mi aveva fatto quando eravamo seduti sul divano dopo addirittura mi ha detto "scusa dai... forse ho esagerato" e ha cominciato a toccarmi la gamba, ricercava il contatto fisico ma in quel momento mi sono irrigidito tantissimo e ho scostato la sua mano dicendo "no, ora lasciami stare, come pretendi dopo tutto ciò che io mi faccia coccolare da te?".

Forse sono io che sto sbagliando? Che sono troppo sciolto e rilassato per costruire un rapporto di coppia? Lui mi ha detto che purtroppo io o un altro suo futuro ragazzo pagheranno il suo passato, nel senso che essendo stato ferito in passato io dovrei in qualche modo stare attento. Ma cosa posso farci io se in passato è stato deluso? Non è mica colpa mia. Io non volevo ciò. Lui a me piace moltissimo ma non è che se una persona ti piace devi costantemente parlarle.

Su whatsapp in questi giorni mi sta chiedendo scusa ma io sinceramente sono bloccato nei suoi confronti. Ha detto che vuole ricucire questa rottura. Io tra pochi giorni riparto e torno a Napoli, poi devo ripartire e tornare a Settembre. Nella mia testa avevo progettato di rivederci a Settembre, venivo col treno e magari mi ospitava a casa sua visto che col padre non ha problemi... sta svanendo tutto.
Il fatto è che a me piace moltissimo, sono innamorato dei suoi occhi, del suo odore, ma quella sera non era il ragazzo dolce che avevo conosciuto. Il suo viso era diverso, pieno di rabbia, non era lui. Anzi era sempre lui, ma era un suo lato che non avevo conosciuto. Ma io credo che in amore il lato orgoglioso non esiste. Anche io sono molto orgoglioso e combattivo ma quando ero con lui mostravo sempre ed inconsciamente il mio lato tenero...

:( :( :(



_________________
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: mercoledì 27 luglio 2016, 15:33 
Avatar utente

Iscritto il: domenica 19 giugno 2016, 17:31
Messaggi: 325
Direi il tuo aver rifiutato affettuosità è normale, gio.
Per quanto riguarda lui, è probabile che fosse il suo modo di fare pace rapidamente, comunque è positivo che si sia ricreduto.
Quanto alla storia del passato, mi spiace ma sbaglia: se è stato deluso se la fa passare la delusione, perché il passato è passato! Le nuove relazioni non possono essere vittime dei fantasmi, il suo discorso sarebbe accettabile se chiedesse un po' di pazienza in fase iniziale,ma non si può pretendere che gli altri sorbiscano le nostre paranoie ad oltranza.
E poi senti,la sofferenza purtroppo la sperimentano o l'hanno sperimentata tutti, l'aiuto è bello che ci sia ma non può diventare schiavitù.

Io comunque accetterei le scuse, anche perché ormai qualche giorno sulle spine ci è stato, a patto però di esporgli questi concetti. Vedrai che capirà, basterà dirglielo in tono non aggressivo ma deciso.


Ultima modifica di Hospes91 il domenica 20 novembre 2016, 12:50, modificato 3 volte in totale.

Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: mercoledì 27 luglio 2016, 16:40 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
Momento musicale ^_^

Combatton quest'alma speranza e timor...

https://www.youtube.com/watch?v=_g7Yr52t12w

Mo Gio mi uccide :lol:


Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: mercoledì 27 luglio 2016, 21:02 
Avatar utente

Iscritto il: venerdì 30 marzo 2012, 18:40
Messaggi: 1386
Gio92 ha scritto:
Lui mi ha detto che purtroppo io o un altro suo futuro ragazzo pagheranno il suo passato, nel senso che essendo stato ferito in passato io dovrei in qualche modo stare attento.

Ci sono delle ferite che fanno molta fatica a rimarginarsi. A volte ci sono delle ferite così profonde che ne vediamo gli effetti solo quando ci relazioniamo con gli altri. Per quanto il tuo ragazzo possa essere stato ferito, non esiste che tu ne debba pagare le conseguenze. Chi lo ha ferito fa parte del passato, mentre tu fai parte del presente. cerca di fargli capire che questo atteggiamento non ha senso, prova magari a dirgli: “Come ti sentiresti se dovessi dirti che devi, in qualche modo, pagare perché le persone mi hanno ferito?”
Gio92 ha scritto:
Ha detto che vuole ricucire questa rottura. Io tra pochi giorni riparto e torno a Napoli, poi devo ripartire e tornare a Settembre. Nella mia testa avevo progettato di rivederci a Settembre, venivo col treno e magari mi ospitava a casa sua visto che col padre non ha problemi... sta svanendo tutto.

Gio, l’unica cosa che mi viene da dirti è questa. Nella vita tutti facciamo degli errori. Rimarginare ferite che ci hanno inferto, può essere lungo, e purtroppo ci vuole molta buona volontà. Parlane con il tuo ragazzo, oramai siete una coppia, ed è giusto che si cerchi di trovare un’intesa. Sono gli ultimi giorni prima che torni a casa, chiaritevi, e state insieme il più possibile! Cerca di fargli capire che tu gli vuoi bene, e questa “gelosia”, questa paura di perderti è ingiustificata, perché tu gli vuoi bene. Tu gli vuoi bene, non lo vuoi ferire. Se ci tieni veramente a lui (cosa che si evince in maniera evidente), cerca di parlargli, fai quello che puoi per rassicurarlo, perché che un amore finisca così… purtroppo una coppia è formata da due singoli, singoli con le loro idee, i loro percorsi di vita, i loro caratteri… mi viene da dirti di non mollare al primo ostacolo…
Poi mi è venuta in mente una cosa, ma se lui ha così paura di perderti ora che penso vi vedete tutti i giorni, o quasi, ma quando tu torni a Napoli?
https://www.youtube.com/watch?v=riTRKDELLQk
Gio92 ha scritto:
quella sera non era il ragazzo dolce che avevo conosciuto. Il suo viso era diverso, pieno di rabbia, non era lui. Anzi era sempre lui, ma era un suo lato che non avevo conosciuto.

Forse l’hai già scritto, e forse mi è sfuggito, oppure il motivo per cui si è arrabbiato era spropositato, ma perché si è arrabbiato? Cioè, ho letto che si è arrabbiato perché lui è rimasto in cucina, e tu sei andato a rilassarti sul divano, ma come motivo mi sembra “assurdo”… secondo me ci deve essere dietro altro…



_________________
Ogni sera quando mi ferisco una parte di me si chiede cosa stia facendo, ma io non so cosa risponderle. Guardo il sangue colare dalla ferita, colare a terra, goccia dopo goccia, come una clessidra.
Non connesso
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Piacevole sorpresa
MessaggioInviato: giovedì 28 luglio 2016, 18:21 
Avatar utente

Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27
Messaggi: 836
IsabellaCucciola ha scritto:


Carina sta cosa della rosa azzurra Isabè ^_^. Visto che come emotiva ti vedo un po' troppo razionale, sempre rimanendo nel solco asimoviano mi verrebbe da chiamarti Dua. Tu ovviamente mi puoi chiamar Odeen se vuoi ma vedi di non provocarmi troppe grinze sull'ovoide che già c'ho le mie :mrgreen: .
Psssst se project lo chiamassimo Tritt secondo te si incazza? ^_^


Non connesso
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 Pagina 5 di 6 [ 53 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

phpBB skin developed by: John Olson
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group


Creare forum
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010