PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Rispondi
barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da barbara » domenica 23 gennaio 2011, 22:11

Sei un utente abituale del forum?

Quando ti connetti, entri direttamente in questo blog snobbando facebook, google, posta elettronica e compagnia bella?

Mentre sei al lavoro, a scuola, per strada ecc ti capita. di vedere dei flash azzurri con delle scritte sopra e qualche faccina qua e là?

Hai avuto l’irresistibile tentazione di chiamare il tuo cane Jack-qualcosa, il tuo gatto Boy-qualcosa o il tuo criceto Blue-qualcos’altro?


Fai ATTENZIONE :o , perché questi potrebbero essere i primi segnali di una nuova seria forma di dipendenza : la PROGETTOGAYMANIA !!!!!!! :evil:

Eh sì! Tutte le cose belle possono dare dipendenza : il cibo, il sesso, la mamma...e pure Progettogay :(

Ma per fortuna se te ne accorgerai in tempo , potrai salvarti. Noi siamo qui per aiutarti ! :mrgreen:

Leggi attentamente e cerca di capire se ti ritrovi in uno o più di questi quadri clinici:

TIPO A) il lettore compulsivo: :ugeek:

il lettore compulsivo già dalle prime visite nel forum è posseduto dall'ossessione di leggere il maggior numero di post o meglio TUTTO il blog.
In verità una parte di lui sa che è umanamente impossibile farlo e un'altra parte è fermamente convinta di "potercela fare". (sdoppiamento di personalità)
E' così invasato che a volte accarezza l'idea di leggere anche il vecchio blog.
A un certo punto , frustrato nei suoi inutili tentativi, il lettore compulsivo decide di “darsi un limite” (ahahaha) dicendo a se stesso : lascio perdere il passato e inizio a leggere da oggi.
Qui inizia la fase acuta della malattia, i cui segnali si manifestano già dal mattino ( il soggetto punta la sveglia in modo da svegliarsi mezz’ora prima del solito per avere il tempo di leggere i post che si è perso nella notte) e durante il giorno prova la tentazione irresistibile di cliccare su “messaggi recenti” per leggere i commenti più "freschi", traendo il massimo godimento dalla scritta : “postato meno di un minuto fa”


TIPO B il postatore compulsivo: :!:

Il postatore compulsivo si riconosce a volte già durante la presentazione. Spesso tende ad essere prolisso e a commentare i saluti di benvenuto. In altri casi la sindrome appare strisciante: attraversa una prima fase di latenza con post sporadici per poi esplodere in coincidenza con eventi cruciali per il soggetto (un innamoramento non corrisposto, una separazione, un brutto voto, più spesso cose che lo abbattono cmq che non cose che lo esaltano) .
In altri casi ancora, la patologia ha un andamento “a singhiozzo” dove si alternano periodi di silenzio a periodi di forte attività scribacchina.
Quando apre un topic, ilsoggetto va in fibrillazione in misura direttamente proporzionale al numero delle visite che riceve e in depressione quando constata che il suo topic è fortemente ignorato.
Il postatore compulsivo ha una attrazione morbosa per lettere , parole, punteggiatura e compagnia bella . Tocca il fondo della sua patologia la mattina che si sveglia scoprendo di aver dormito abbracciato alla tastiera.



TIPO C) il chatter compulsivo

Ci sono due tipologie di chatter compulsivo: l'elitario :? e il caciarone :shock:

L'elitario ama arrivare nella chat deserta per poter dire a se stesso:" Io c'ero da prima". Predilige le conversazioni con pochi intimi , per cui la barra del pvt diventa un vero e proprio oggetto di culto, l'unità di misura sul quale misurare la propria autostima. Le giornate in cui nessuno lo scrive in pvt sono giornate perse.
L'elitario ama conversare col maggior numero di persone purché uno alla volta. Il suo motto è "calma, non spingere". Se in chat c'è troppa gente e non riesce a infrattarsi in pvt con qualcuno , il caos delle conversazioni può provocargli tremori, stati d'ansia e crisi di panico. Una variante del chatter elitario è quel tipo di utente che chatta contemporaneamente sul forum, su msn e su facebook. Certe volte le finestre aperte sono così tante che può rischiare di fare delle gaffes madornali, ma non ammetterà mai di aver confuso una finestra con l'altra.
Il caso limite fu quello di un utente di progettogay , che, dopo aver dichiarato per sbaglio il proprio amore a una ragazza invece che a un ragazzo , per giustificarsi, le annunciò : va bene , lo confesso, sono diventato bisessuale.


All'estremo opposto c'è il chatter caciarone. Il suo accesso alla chat è selettivo , nel senso che usa l'identità gp col solo intento di sbirciare , verificare chi c'è e soprattutto quanta gente c'è. Se il numero è da ammucchiata virtuale, allora si rivela ; in caso contrario quitta la chat , aspettando il momento propizio per rientrare .
Tra un intervello e l'altro delle sue apparizioni sottoforma di gp, è preso dallo sconforto e si interroga sovente su quesiti insolubili come "il senso della vita". Quando invece si butta nella chat gremita di gente dà il meglio di sè ( o il peggio di sè, dipende) , raggiungendo stati di esaltazione concitata e agitazione psicomotoria.
A quel punto il chatter caciarone, se potesse, non abbandonerebbe la chat nemmeno per soddisfare i più impellenti bisogni fisiologici . Essendo costretto a farlo, annuncia le sue fugaci assenze con avvisi quali : X va a mangiare, X si lava i denti, X va a farsi la doccia ecc.
Oppure se è a pranzo , prima di cominciare a mangiare si rialza e dice Buon appetito alla chat invece che alle persone che sono a tavola con lui
Si parla addirittura di un ragazzo che tempo fa, al termine di un rapporto sessuale, si sia connesso alla chat per chiedere : Vi é piaciuto?

Apparte gli scherzi .....se ti riconosci in una o più (come me...) delle suddette tipologie , corri ai ripari .
Come? E' molto semplice:

- stacca la spina per un po'
- esci a farti un giro almeno una volta al giorno
- dedica un po' più tempo alle persone a cui vuoi bene
- dedica un po' di tempo a cercare persone a cui voler bene

Insomma, schiodati un attimo da qui e connettiti col mondo REALE.

Capitoooooo?????? :roll:

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da Alyosha » domenica 23 gennaio 2011, 22:23

ahahah sono piegato in due dalle risate :lol:. Geniale veramente! Comunque io mi riconosco in tutti i soggetti descritti che si fà? :lol:

Avatar utente
Volonté Duvall
Messaggi: 195
Iscritto il: domenica 9 gennaio 2011, 10:34

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da Volonté Duvall » domenica 23 gennaio 2011, 22:28

ahahah Barbara, Barbara, se non sistessi dovrebbero crearti!! fenomenale ahahah XD
p.s. io non rientro in nessuna delle categorie...sono salvo dunque? Yuppieee ahahah
Scoprii di essere un Nessuno...di non essere completo.
Proprio come tutti loro, ero venuto al mondo senza un cuore.
Avrebbe fatto qualche differenza?
Se avessi un cuore...allora sarei "qualcuno"?

http://shufflecoffee.blogspot.com/

jack89
Messaggi: 81
Iscritto il: domenica 27 dicembre 2009, 21:25

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da jack89 » domenica 23 gennaio 2011, 23:33

BRAVA!!! :lol: (applauso)

Avatar utente
claude86
Messaggi: 93
Iscritto il: lunedì 6 settembre 2010, 21:13

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da claude86 » domenica 23 gennaio 2011, 23:41

colpito e affondato :D

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1014
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da guy21 » domenica 23 gennaio 2011, 23:51

ma brava barbarella sei geniale ti daranno l'honoris causa alla scrittura e alla genialità creativa! :lol: :lol:
si ammetto comunque anche io che son un pò dipendente da progettogay!
sinceramente non riesco a ritrovarmi completamente in nessuno dei 3 tipi ma qualche pezzo qua e là.
i consgili di barbarba son preziosi e bisogna seguirli, adesso creeremo un centro di assistenza da dipendenza dai forum gay visto che esiste già la dipendenza dai videogiochi! :D
immaginate se dei ragazzi etero diventino dipendenti da questo forum e vanno dal dottore e gli dicono:"dottore sono dipendente da internet" e il dottore:"bene da cosa sei dipendente in particolare?" e il ragazzo:"sono dipendente da progettogay"
e il dottore:"ah, quindi sei gay bè è normale, ci son molti problemi e ci son pochi posti dove sfogarsi ed essere accettatti, nel mondo virtuale è più facile affezionarsi e non farne a meno." e il ragazzo piangendo dice:" ma dottore non sono gay, sono etero al 100%, solo che è un'ambiente così bello dove ci son tanti ragazzi tanto affettuosi e tanto dolci come si fa a non farne a meno, io li adoro!".
:lol: :lol: :lol: :lol:

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da barbara » lunedì 24 gennaio 2011, 0:01

" ma dottore non sono gay, sono etero al 100%, solo che è un'ambiente così bello dove ci son tanti ragazzi tanto affettuosi e tanto dolci come si fa a non farne a meno, io li adoro!".


Eh Guy! ... come facevi a sapere che al mio dottore pure io ho detto la stessa cosa???????

Oddio!!! Hai doti paranormali ???? 8-)

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1014
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da guy21 » lunedì 24 gennaio 2011, 0:05

davvero????????' no non ci credo dai stai scherzando!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da progettogayforum » lunedì 24 gennaio 2011, 0:07

Bellissima guy18!! Anche a te il geniaccio non manca!! Sì, potrebbe capitare pure agli etero … insomma. Però, in fondo, come si fa a dire che Barbara non è progetto gay-dipendente? Guy18, mi sa che hai proprio ragione tu!!
Beh qui se c’è uno che è dipendente dal progetto sono proprio io. Sì, la vita me l’ha cambiata. Sono dipendente? Penso di sì. Ci passo circa 10 ore al giorno, tra msn, forum e posta. Barbara mi dice che dovrei allontanarmi un po’ per pensare alla vita reale, ma il progetto non è virtuale, sono persone vere ed è per questo che ha un senso. Qualche volta mi crea delle preoccupazioni anche grosse e vorrei non averlo mai avviato, ma certe altre volte mi fa provare momenti di felicità profonda, ma non è merito del progetto in sé ma delle persone che lo animano!! Grazie Ragazzi!!

Avatar utente
boy83
Messaggi: 18
Iscritto il: domenica 19 dicembre 2010, 13:51

Re: PROGETTOGAYMANIA: uscire dal tunnel si può!!!

Messaggio da boy83 » lunedì 24 gennaio 2011, 0:45

ahahaha :D
barabara, ti giuro che oggi pensavo proprio a questo: alla dipendenza dal progetto!!
oggi per esempio dovevo studiare...ho spento il pc solo quando la connessione non andava piu'...ma avro' resistito 2 ore al massimo!!
mi riconosco in parte nel profilo A lettore compulsivo , anche se non sempre godo dei vostri kilometrici messaggi...a volte vi maledico pure! :) ma continuo a leggervi! ;)
postatore compulsivo direi di no...non ancora almeno!
e poi chatter compulsivo, sottospecie caciarone!! :roll: assolutamente!
pero' a parte gli scherzi... davvero ragà... seguiamo i consigli di barbara, ogni tanto stacchiamo la spina...
... e W IL PROGETTOGAY :)

Rispondi