odia chi ha movenze femminili

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Rispondi
Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da konigdernacht » domenica 27 febbraio 2011, 20:15

Premessa doverosa: ognuno è frutto del proprio vissuto, con le sue potenzialità, le sue debolezze, i suoi punti di forza, le sue paranoie, le sue capacità e di suoi pregiudizi. Su questo credo siamo tutti d'accordo!
Ora, ognuno in questo forum parla delle sue esperienze o posizioni sulla base delle proprie esperienze. Personalmente mi ritengo una persona che nella pratica quotidiana è abbastanza semplice; da mia esperienza, sarò forse sfortunato io, ho incontrato sempre ragazzi "effeminati" con comportamenti che a me sembrano esageratamente costruiti. Faccio subito degli esempi: ragazzi che per chiamare una persona che sta a 5 metri di distanza, invece di spostarsi, sbraitano e si agitano in modo forsennato per attirare l'attenzione; ragazzi che per spiegare una cosa invece di usare le mani che la natura gli ha fornito usano i piedi o altre parti del corpo solo per attirare l'attenzione; ragazzi che camminando nei corridoi ancheggiano quando la natura ha dato due gambe ed un movimento unico per evitare che il centro di massa corporea cada dall'area di equilibrio; ragazzi che invece di venire vestiti in pantaloni e maglione vengono vestiti come dei clown credendo a che di essere "fighi" e permettendosi di assumersi quali esempi di anticonformismo e di "gusto". Sarò caustico: a me tutti questi comportamenti irritano e infastidiscono. Ciò nonstante, se con suddetti elementi devo lavorarci, non mi faccio problemi e ci lavoro.
Se li discriminassi, non ci lavorerei per niente, non dialogherei e tanto meno mi riserverei i miei pensieri per il sottoscritto nella forma più "civile". Cosa che non succede come già detto!
Cagliostro ha scritto:Discriminazione, intolleranza e ipocrisia, tutto racchiuso in questa frase.
Non voglio pensare che tu sia veramente così. Una persona mi ha detto che sei diverso da come ti ho percepito leggendo quanto hai scritto qui sopra, voglio credere alle sue parole :|
Molto civilmente rispondo "Pensa quel che vuoi" :mrgreen: Se mi ha percepito con quelle tre parole, ritengo tu non abbia letto o capito quel che volevo dire. Oppure sono arrivato ad un tale grado di straniamento che non riesco più a spiegarmi.
Nemesis ha scritto:Konig sta offrendo una bella discussione, gli fa onore aver avuto il coraggio di ammettere che discrimina, ma non sono convinta che cambierà mai idea.
Non vedo perché la mia idea sia meno valida della tua :D Potrei dire lo stesso di te: perché non cambi idea? Detto questo, ognuno espone i suoi motivi validi.
Ultima modifica di konigdernacht il lunedì 28 febbraio 2011, 0:12, modificato 1 volta in totale.
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

Avatar utente
Cagliostro
Messaggi: 413
Iscritto il: venerdì 4 febbraio 2011, 23:36

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da Cagliostro » domenica 27 febbraio 2011, 21:33

konigdernacht ha scritto: Personalmente mi ritengo una persona che nella pratica quotidiana è abbastanza semplice; da mia esperienza, sarò forse sfortunato io, ho incontrato sempre ragazzi "effeminati", ossia con comportamenti che a me sembrano esageratamente costruiti. Faccio subito degli esempi: ragazzi che per chiamare una persona che sta a 5 metri di distanza, invece di spostarsi, sbraitano e si agitano in modo forsennato per attirare l'attenzione; ragazzi che per spiegare una cosa invece di usare le mani che la natura gli ha fornito usano i piedi o altre parti del corpo solo per attirare l'attenzione; ragazzi che camminando nei corridoi ancheggiano quando la natura ha dato due gambe ed un movimento unico per evitare che il centro di massa corporea cada dall'area di equilibrio; ragazzi che invece di venire vestiti in pantaloni e maglione vengono vestiti come dei clown credendo a che di essere "fighi" e permettendosi di assumersi quali esempi di anticonformismo e di "gusto".
Cagliostro ha scritto:Discriminazione, intolleranza e ipocrisia, tutto racchiuso in questa frase.
Non voglio pensare che tu sia veramente così. Una persona mi ha detto che sei diverso da come ti ho percepito leggendo quanto hai scritto qui sopra, voglio credere alle sue parole :|
konigdernacht ha scritto: Molto civilmente rispondo "Pensa quel che vuoi" :mrgreen: Se mi ha percepito con quelle tre parole, ritengo tu non abbia letto o capito quel che volevo dire. Oppure sono arrivato ad un tale grado di straniamento che non riesco più a spiegarmi.
Probabilmente non ho capito il tuo pensiero, non volevo offenderti e ti chiedo scusa :mrgreen:
Toglimi una curiosità, ma tu stai parlando di ragazzi o di primati? :mrgreen: :mrgreen:
Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima
Albert Einstein


Chi semina raccoglie,
ma chi raccoglie si china...
...e a quel punto è un attimo...

Avatar utente
il principe
Messaggi: 191
Iscritto il: venerdì 20 novembre 2009, 15:21

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da il principe » domenica 27 febbraio 2011, 22:29

Quoto konigdernacht, la penso esattamente come lui '-'

Mi irrita l'ostentazione di effemminatezza nei ragazzi, probabilmente anche a causa di quel meccanismo psicologico citato nei post precedenti del quale ero al corrente, ma principalmente per il fatto che i molti casi questi atteggiamenti non sono spontanei, ma frutto di una sorta di recita atta alla distinzione della propria persona. Per lo stesso motivo mi irritano anche i truzzi, volendo fare un esempio, che lo sono soltanto perchè si atteggiano a tali, perchè sentono il bisogno di "categorizzarsi" per affermare la loro individualità.
Princicpalmente mi urtano le persone che sentono il bisogno di distinguersi o di indossare delle maschere nelle quali identificarsi, e gli effemminati possono rientrare in questo gruppo.

non so se mi sono spiegato. :P
"Warping the minds of men and shepherding the masses has always been your church's domain. You lure sheep with empty miracles and a dead god".
Sydney Losstarot - Vagrant Story

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da konigdernacht » lunedì 28 febbraio 2011, 0:19

Cagliostro ha scritto:Toglimi una curiosità, ma tu stai parlando di ragazzi o di primati? :mrgreen: :mrgreen:
Pure io mi chiedo se sono ad uno stadio evolutivo anteriore ai primati o se si tratti di un regredimento evolutivo irreversibile :lol:

il principe ha scritto:Principalmente mi urtano le persone che sentono il bisogno di distinguersi o di indossare delle maschere
ed io aggiungo delle maschere di eccessi!

Anche a me non stanno simpatici i truzzi! :lol: ma la categoria che più non sopporto è quella delle persone che aprono la bocca tanto per emettere suoni o che si sentono in dovere di darti un giudizio (e non una opinione) senza che a te interessi sia il giudizio sia l'opinione :x
[tendo a precisare che non faccio riferimento a nessuno del forum - è una considerazione assolutamente basata sulla mia vita quotidiana "reale"].
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

Nemesis

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da Nemesis » lunedì 28 febbraio 2011, 9:24

konigdernacht ha scritto: Anche a me non stanno simpatici i truzzi! :lol: ma la categoria che più non sopporto è quella delle persone che aprono la bocca tanto per emettere suoni o che si sentono in dovere di darti un giudizio (e non una opinione) senza che a te interessi sia il giudizio sia l'opinione :x
Ah, ah, ah! Siamo d'accordo almeno su questo, che bello avere dei punti in comune! :mrgreen:

Blueboy
Messaggi: 368
Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 23:02

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da Blueboy » lunedì 28 febbraio 2011, 12:29

Ma non ci stiamo un po' allontanando dall'argomento originario? Siamo arrivati a parlare dei maleducati e di "categorie" di persone. Non credo che la discussione sia nata per commentare certi comportamenti o tipologie; mi sembrava che partisse dal fatto che alcuni ragazzi hanno un modo di fare che può sembrare più languido rispetto ad altri e che questo fosse messo in relazione con la condizione dell'omosessualità.
I comportamenti cosiddetti effeminati delle persone che li hanno connaturati sono una loro libera espressione di sé, fanno parte del loro carattere e del loro modo di essere, sono la loro genuina e spontanea realizzazione. Non sono necessariamente costruiti, non per forza sono finzione; come tutti gli altri modi di essere sono legittimi ed hanno pari dignità di esistere e di esternarsi. Ognuno è libero di essere se stesso, nel rispetto degli altri. Questi comportamenti di per sé non danneggiano nessuno, la maleducazione è un'altra cosa ed esiste a tutti i livelli. E se il danno che alcune persone lamentano è la propria irritazione, è un problema loro: della loro percezione, e non di chi si comporta in un modo comunque corretto. Starà a chi si sente emarginato comprenderli e capire che in se stesso non ha nulla che non va e che è libero di essere e bello come è. Spesso è difficile farlo, l'approvazione degli altri è importante e la disapprovazione genera domande e senso di inadeguatezza; ci si sente sbagliati, ma capire prima dell'altro come stanno veramente le cose può essere utile sia a noi che a lui. Credo che quando c'è un rifiuto ci sia qualche situazione in sospeso, qualcosa da risolvere; e sarà positivo per chi si accorge di essere in questa posizione riflettere su se stesso e liberarsi da qualcosa che danneggia lui per primo oltre che gli altri, ma è un percorso di crescita interiore non semplice e che richiede comprensione e collaborazione.
Vorrei proporre un ultimo spunto di riflessione: secondo me, non discriminare gli altri non significa solo non danneggiarli, ma anche offrire loro pari opportunità.
      • Blueboy

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2405
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da Alyosha » lunedì 28 febbraio 2011, 14:07

Boy-Com, ho letto il tuo intervento e anche qui purtroppo non siamo d'accordo: ammiro la tua incrollabile fede, però personalmente non credo che il male cerchi giustificazioni.
L'uomo ha il male radicato in sè, ama fare del male ai suoi simili per il puro piacere di farlo, infatti in poche migliaia di anni ha ucciso, umiliato e denigrato più simili della sua specie di quanti Madre Natura ne abbia eliminati per sua mano.
"ma se devo dirla tutta qui non è il paradiso ma all'inferno delle verità io mento col sorriso"
http://www.youtube.com/watch?v=YrsFfhDjOxI

Mi sono bloccato con giovanotti per adesso. Non sottovaluto affatto la cattiveria dell'uomo, ma ritengo di essere un uomo anch'io e quindi l'unica cosa che posso fare la mia parte per provare a dare un immagine un pò più degna dell'umanità E' una bella sfida perché quando vedi certe cose ti verrebbe proprio di lasciare perdere e pensi ma chi me lo fa fare, e però semplicemente è la mia natura, come in questo come in altro :):).

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da konigdernacht » lunedì 28 febbraio 2011, 14:18

Secondo me non stiamo andando fuori topic, ma risolvendo (o per lo meno parlando di) un problema che suscita sempre i malintesi in qualsiasi discorso: ossia su cosa si basano le opinioni di ciascuno!
Parlare poi delle altre "categorie" di persone che non ci vanno a genio serve a far capire che ognuno di noi ha le sue irritazioni giornaliere!
E tendo sempre a sottolineare che da mia esperienza, di ragazzi effeminati dolci, spontanei ed eterei non ne ho mai incontrato :P

Beh caro Blue, ognuno ha la libertà di scegliere con chi relazionarsi in maniera più intima, altrimenti in nome della "non selettività" saremmo amici di tutti, cosa che a mio avviso è impossibile.
Razionalmente sarebbe anche congetturabile, ma se una persona a pelle ti crea l'urticaria (figurata :P altrimenti è un problema pure fisico ahahah), c'è poco da girarci su: alla larga in modo civile!

"[...], è giusto scegliere una persona schietta e affine, cioè che sia toccato dalle stesse cose [che toccano noi]."

Leggendo il "De Amicitia" di Cicerone (da cui è anche presa la frase precedete), mi ha fatto sempre sorridere un passaggio che riassumo così: "Nella vita si devon già sopportare i parenti; figurarsi se si devono sopportare gli amici" :lol:
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

Blueboy
Messaggi: 368
Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 23:02

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da Blueboy » lunedì 28 febbraio 2011, 18:46

Ma certo, non tenterei mai di imporre ad alcuno di accettare chi non gli piace. Per tanti motivi: oltre al semplice fatto che per sua definizione e natura l'accettazione non si può imporre, è sicuramente più costruttivo e corretto nei confronti degli altri unirsi a loro nella riflessione e nel dialogo. Oltre alla solita libertà personale.

Siamo partiti parlando delle persone con atteggiamenti "effeminati", siamo passati per l'antipatia individuale verso gli altri, e siamo arrivati a discutere dei comportamenti scorretti. Ora, io credo che ci sia una notevole differenza tra parlare di persone effeminate e parlare di persone maleducate. I comportamenti scorretti generalmente sono in qualche misura dannosi nei confronti degli altri. I comportamenti effeminati invece non necessariamente hanno in sé qualcosa di dannoso, rappresentano soltanto un modo di essere e di esprimersi. Le due cose non sono correlate: le persone effeminate non sono per forza maleducate, così come possono esserlo al pari di chiunque altro.
Capisco che quello di Konigdernacht fosse solo un esempio, o meglio un paragone, per addurre altre situazioni in cui si può provare irritazione; ma i paragoni hanno il pachidermico difetto di essere appunto solo degli esempi: solo entro chiari limiti possiamo accostare due diverse situazioni, solo in certi punti queste combaciano. Quanto a certi altri comportamenti, non maleducati ma neppure dimessi, io sono per prenderli più serenamente: credo che essere troppo rigidi in situazioni che non lo richiedono sia segno di scarsa capacità di prendersi meno sul serio. Penso anche che paragonare le persone con atteggiamenti cosiddetti effeminati a uno spezzatino scadente o a un esploratore delle narici non sia molto clemente.

Il nucleo della questione è un altro: i comportamenti che danneggiano le persone (come parlare a voce alta in biblioteca) irritano perché sono scorretti e recano un disturbo oggettivo. Gli atteggiamenti effeminati (come gesticolare apertamente), di per sé, non sono lesivi. Credo che l'irritazione che si può provare per un torto subito abbia radici molto diverse da quella che si prova per così dire a pelle. In un caso ci è stato arrecato un danno, ma nell'altro non c'è niente che sia oggettivamente imputabile. Ma allora, se questi comportamenti non sono scorretti, se non sono dannosi per gli altri, se non sono irrispettosi, la domanda è: perché una certa persona ci irrita?
Scusate se me ne esco sempre con i soliti perché, so che sono fastidiosissimi. Ma penso che riflettere su queste cose sia utile per tutti; sia per coloro che soffrono nel sentirsi non accettati, sia per coloro che sono istintivamente infastiditi da quelle persone. Sentirsi irritati, naturalmente, non è una cosa piacevole, e vorrei poter aiutare chi in questo si sente a disagio.
      • Blueboy

Avatar utente
konigdernacht
Moderatore Globale
Messaggi: 939
Iscritto il: giovedì 25 giugno 2009, 0:27

Re: odia chi ha movenze femminili

Messaggio da konigdernacht » lunedì 28 febbraio 2011, 21:05

Blueboy ha scritto:Ma allora, se questi comportamenti non sono scorretti, se non sono dannosi per gli altri, se non sono irrispettosi, la domanda è: perché una certa persona ci irrita?
Bella domanda :mrgreen:
Zerchmettert, zernichtet ist unsere Macht
wir alle gestürzt in ewige Nacht

Rispondi