Soffrire per la bellezza

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Rispondi
Blueboy
Messaggi: 368
Iscritto il: martedì 27 aprile 2010, 23:02

Soffrire per la bellezza

Messaggio da Blueboy » venerdì 4 marzo 2011, 13:24

Ragazzi, vi capita mai di stare male perché vedete un bel ragazzo? A me capita spesso di provare un forte dolore che si unisce al piacere di guardarlo, e questo è attualmente forse il mio problema maggiore. Mi fa stare molto male, e mi vergogno un po' a parlarne. Ma la bellezza ha su di me un effetto enorme, è capace di coinvolgermi moltissimo a livello profondo. Non so come mai mi accada questo, posso ipotizzare una schiera di motivi e non saperne scegliere uno. Forse è una concomitanza di cause, forse un motivo non c'è; ma spero tanto di riuscire un giorno a smettere di soffrire.
      • Blueboy

MarchesediPosa67
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 18:34

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da MarchesediPosa67 » venerdì 4 marzo 2011, 15:47

Caro Blue,

in realtà la bellezza fa soffrire in sé perché è qualcosa di ideale che ognuno di noi vorrebbe possedere, o nella forma di essere belli o in quella di averla vicino a sé. Aggiungici che nella situazione di persone che amano il sesso "forte" si ha l'incertezza di poterla possedere, di poter condividere qualcosa con la bellezza che vediamo incarnata in un ragazzo. il dolore si fa doppio. Quante volte di fronte a un ragazzo bello mi si è mozzato il fiato, ho sentito quasi una paralisi, e il pianto affiorava ai miei occhi...

E avrei voluto dirgli semplicemente: sei meraviglioso. Lascia che onori la bellezza che è in te.
Come un Dio redentor, l'orbe inter rinnovate,
V'ergete a vol sublime, sovra d'ogn'altro re!
Per voi si allieti il mondo! Date la libertà!

(G. Verdi, Don Carlos)

MarchesediPosa67
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 18:34

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da MarchesediPosa67 » venerdì 4 marzo 2011, 15:49

Aggiungo solo: non voler smettere di soffrire. Questa sofferenza è quella che ci dice: siamo belli perché amiamo il bello.
Come un Dio redentor, l'orbe inter rinnovate,
V'ergete a vol sublime, sovra d'ogn'altro re!
Per voi si allieti il mondo! Date la libertà!

(G. Verdi, Don Carlos)

Avatar utente
Gio92
Utenti Storici
Messaggi: 629
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da Gio92 » venerdì 4 marzo 2011, 15:57

ciao blueboy,

capisco perfettamente quello che dici, anche a me succedeva prima e ancora oggi a volte mi succede, come se mi sentissi in colpa di essere attratto da un bel ragazzo...
Sicuramente ti succede questo perchè non hai accettato ancora al 100% la tua omosessualità e quindi è come se "ti sentissi in colpa" per il fatto che ti piace un ragazzo...
Ma io penso una cosa: non dobbiamo vergognarci delle nostre sensazioni e delle nostre emozioni, perchè sono cose che fanno parte di noi, fanno parte della nostra personalità e del nostro modo di essere, anzi, dobbiamo rivendicarle perchè se ci vergognamo di questo è come se calpestassimo una parte di noi stessi e quindi questo si collega alla nostra autostima e al nostro rispetto verso noi stessi.
Penso che invece tu devi incominciare a dire "mi piace quel ragazzo, ok, non c'è nulla di sbagliato", non ti devi sentire in colpa o addirittura soffrire per questo ;)

Gio
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!

Avatar utente
Cagliostro
Messaggi: 413
Iscritto il: venerdì 4 febbraio 2011, 23:36

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da Cagliostro » venerdì 4 marzo 2011, 15:57

La bellezza fine a se stessa non serve a niente se non c'è altro.
Premesso che la bellezza è sempre soggettiva, non è detto Christian Bale per esempio piaccia a tutti, solo perchè a livello estetico e oggettivamente bello. Per me bello ad esempio è Danny DeVito, perchè mi fa ridere, perchè penso che abbia costrutto e sia una persona intelligente (non che i belli siano per forza stupidi). Quando si conosce una persona oltre alla bellezza si dovrebbe cercare anche altro, che poi tu ti senta talmente coinvolto tanto da stare male, paradossalmente potrei dirti che soffri della sindrome di Stendhal, rimani talmente folgorato dalla bellezza da perdere la percezione di quello che ti sta intorno causandoti così sofferenza, magari potresti qualche volta lasciar perdere il bello e dedicarti al diversamente bello potresti avere delle belle sorprese... spero di non aver detto un mucchio di bischerate e soprattutto che abbia un senso :D
Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima
Albert Einstein


Chi semina raccoglie,
ma chi raccoglie si china...
...e a quel punto è un attimo...

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1014
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da guy21 » venerdì 4 marzo 2011, 19:55

io sinceramente non ho capito per cosa tu soffra! in che senso soffri per la bellezza di un ragazzo? cioè perchè non lo puoi avere? perchè vorresti esser bello come lui?
insomma chiarisci grazie! :D

Avatar utente
davide
Messaggi: 465
Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 23:38

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da davide » venerdì 4 marzo 2011, 21:39

In effetti messa cosi la cosa può avere varie interpretazioni come dice guy18.Capita delle volte di incontrare per puro caso qualcuno,maschio o donna,che per la sua bellezza,per come si pone e si presenta ci folgora letteralmente e ci turba scombussolandoci del tutto...i motivi possono essere molti:vorremmo essere come lei perche semplicemente ci affascina e ha delle qualità(anche la bellezza perche no) che vorremmo possedere e sappiamo di non avere magari,ci sentiamo inferiori rispetto ad essa e quindi questo è causa di malessere...
Nn te ne devi vergognare perchè non ce n'è motivo secondo me..

sono una foglia che danza portata dal vento. vengo a cercarti...per incontrarti di nuovo come fosse la prima volta

N1c0L4s
Messaggi: 135
Iscritto il: domenica 2 gennaio 2011, 4:23

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da N1c0L4s » sabato 5 marzo 2011, 7:51

Penso che soffri per il semplicissimo motivo che credi nell'impossibilità delle cose...vedi un gran figo che si diverte con i suoi amici e sotto sotto pensi che ha già la sua vita(da ETERO e senza rimpianti(insomma sembra perfetto)) e tu non puoi entrarci in nessun modo.

Nemesis

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da Nemesis » sabato 5 marzo 2011, 10:04

Indubbiamente al primo impatto l'estetica conta molto sull'impressione immediata che ci si fa di una persona, ma rimanerne vittime non è un fattore positivo perchè non ti aiuta ad essere obiettivo.
Magari la persona più interessante si nasconde dietro un aspetto non bellissimo però non te ne accorgi perchè sei troppo preso ad ammirare la persona bella fuori, che poi magari è marcia dentro.
Secondo me dovresti concentrarti di più nell'approfondire la conoscenza, così magari questa malattia per la bellezza passerà da sola.

MarchesediPosa67
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 2 marzo 2011, 18:34

Re: Soffrire per la bellezza

Messaggio da MarchesediPosa67 » sabato 5 marzo 2011, 10:24

Qui non si tratta di valutare una persona per una eventuale conoscenza, ma la pressione che la bellezza esercita su un essere umano. Credo, Nemesis, che bisognerebbe invece apprezzare maggiormente questa malinconia della bellezza presa a sé, perché è la stessa malinconia che sprona le persona a cercare l'arte sia forma attiva della creazione sia in quella passiva della ricezione. Certo, anche nel Simposio di Platone si affermava che non ci si poteva fermare a questo livello di bellezza, ma l'uomo deve esserne vinto per poter poi comprendere dall'armonia fisica l'armonia della virtù. E Alcibiade conclude questo dialogo con l'inno a Socrate, l'uomo esteriormente brutto come un satiro, ma che contiene in sé la bellezza del diamante ben lavorato. Epppure è specificato: Alcibiade non disprezzava l'esteriorità.

Viva dunque la sindrome di Stendhal se questa ci porta primo a conoscerci meglio e secondo a riportare il gusto della bellezza in un mondo che purtroppo se ne sta scordando.
Come un Dio redentor, l'orbe inter rinnovate,
V'ergete a vol sublime, sovra d'ogn'altro re!
Per voi si allieti il mondo! Date la libertà!

(G. Verdi, Don Carlos)

Rispondi