Gay contro Lesbiche?

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Rispondi
Nemesis

Gay contro Lesbiche?

Messaggio da Nemesis » lunedì 28 marzo 2011, 12:51

Era da un pò che volevo parlarne ma non trovavo mai il tempo per scrivere questo topic...
Allora, la questione è molto delicata.
Spesso (un pò in rete, un pò in giro) sento dire da alcuni gay che le lesbiche sono rabbiose, aggressive, degli uomini mancati oppure delle donne che non fanno le donne perchè non sono sposate e non hanno figli.
Di contro sento dire da alcune lesbiche che i gay sono tutti femminucce, che sono tutti sposati per mantenere la facciata e poi vanno a uomini, che sono delle checche isteriche.
Risultato? Spesso e volentieri si scatenano delle feroci discussioni che secondo me non fanno altro che peggiorare la situazione.
Per quello che penso io è inutile darsi addosso, gay o lesbiche siamo tutti sulla stessa barca: si amano persone dello stesso sesso, dunque che male c'è?
Non ci si dovrebbe aiutare anziché stare divisi?
E voi cosa ne pensate?

Avatar utente
Annabel Lee
Messaggi: 146
Iscritto il: domenica 3 ottobre 2010, 21:39

Re: Gay contro Lesbiche?

Messaggio da Annabel Lee » lunedì 28 marzo 2011, 14:59

E' una cosa senza alcun senso percepibile, davvero.

E' come mordersi la coda da soli, non so se ci vuole una certa dose di genialità o idiozia per accapigliarsi quando già si è messi abbastanza maluccio.
Personalmente non ho mai affrontato una discussione del genere, probabilmente perché se uno mi da dell'uomo non mi tange, perciò di solito evito anche solo di prestare occhio o orecchio a certe discussioni senza capo né coda; però effettivamente è molto stupido azzannarci fra di noi quando invece dovremmo fare fronte comune.
Che poi si da pure una pessima impressione all'esterno, eh. Già ci pensano come fossimo il male, se poi non ci si mostra uniti e solidali è ancora peggio.
« It was the best thing to do; nobody ever said it was also the right one. »

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Gay contro Lesbiche?

Messaggio da progettogayforum » lunedì 28 marzo 2011, 17:12

Come ho già avuto occasione di dire parecchie volte, anche se mi occupo di omosessualità maschile, mi è capitato più di qualche volta di essere contattato anche da ragazze lesbiche. Nel parlare con queste ragazze non ho mai avuto nessuna difficoltà, in buona sostanza il dialogo era sostanzialmente identico a quello che si sarebbe potuto fare con un ragazzo gay. I problemi, a tutti i livelli, sono sostanzialmente gli stessi (coming out, rapporti con i familiari, con gli amici, innamoramento verso ragazze etero, difficoltà di incontrare altre ragazze omosessuali, difficoltà di costruire un rapporto omosessuale vivibile in un ambiente omofobo, dubbi di orientamento sessuale, in sostanza le stesse cose che vivono i ragazzi gay. L’intolleranza dei gay verso le ragazze lesbiche, se c’è (devo dire che tra i ragazzi del Progetto non l’ho mai vista) è solo il segno di un pregiudizio sociale dal quale anche i gay faticano a liberarsi, ma che sia un pregiudizio assolutamente senza senso mi sembra di tutta evidenza.

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2410
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: Gay contro Lesbiche?

Messaggio da Alyosha » lunedì 28 marzo 2011, 17:44

Straquotazzo! :mrgreen:

guy21
Utenti Storici
Messaggi: 1014
Iscritto il: martedì 19 maggio 2009, 19:33

Re: Gay contro Lesbiche?

Messaggio da guy21 » lunedì 28 marzo 2011, 18:37

mah se c'è davvero questa lotta anche tra noi pari andiamo proprio bene!
sintomo di questa società malata e omofoba! era inevitabile che ci scanassimo a vicenda no?

Frankie
Messaggi: 57
Iscritto il: domenica 27 marzo 2011, 21:05

Re: Gay contro Lesbiche?

Messaggio da Frankie » lunedì 28 marzo 2011, 20:02

Quando un ragazzo con cui chattai anni fa mi disse che le "lesbicozze"(così le chiamava lui) non andavano d'accordo con i gay io caddi dalla nuvole.
Per me, che ho tra le mie amicizie più forti una ragazza lesbica nonché la sua ex ragazza, non era affatto contemplabile. Vero è che io a loro volevo bene da prima che si scoprissero lesbiche, ma ho notato che le sue amiche o le eventuali relazioni che ha avuto in seguito mi hanno sempre accettato benissimo(anzi, spesso mi hanno ricoperto di complimenti inaspettati e, proprio perché disinteressati, credo sinceri).
In definitiva la vedo come un'enorme "urban legend".

Avatar utente
Charming Princess
Messaggi: 35
Iscritto il: giovedì 30 settembre 2010, 19:39

Re: Gay contro Lesbiche?

Messaggio da Charming Princess » domenica 3 aprile 2011, 13:33

L'esistenza dei luoghi comuni è di per sè una piaga. Il fatto che siano presenti anche in un contesto dove a regnare dovrebbe essere la comunicazione è....il coltello, direi.
Quando poi l'avversione e i pregiudizi si estendono all'intero genere.
A mio avviso queste futili diatribe infarcite di stronzate nascono da un rigetto nei confronti dell'altro sesso. Non è un caso che lesbismo e femminismo straw si trovino, in alcuni casi, a coincidere; si cerca l'emancipazione totale da uomini e da donne. Il che non mi pare troppo diverso dall'omofobia, o dal razzismo. In tutti i casi ci si scorda che prima di essere gay, lesbiche, musi neri, bianchi o gialli siamo persone.
Nel caso di pregiudizi mirati a gay e lesbiche, potrebbe esserci a monte anche il desiderio di essere riconosciuti, l'essere infastiditi dal fatto che le persone del sesso opposto non siano attratte da quelle del proprio.
In tal senso, sembra quasi che si deputi la funzionalità dell'altro sesso solo al rapporto carnale. Mi spiego: il fatto che non si provi attrazione per uomini/donne dovrebbe implicare una negazione dell'essere ontologico? Secondo quale logica aberrante? Come sempre, un'oggettificazione.

Rispondi