Roulette russa

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Rispondi
Avatar utente
alessandroNa
Messaggi: 156
Iscritto il: domenica 10 luglio 2011, 20:09

Roulette russa

Messaggio da alessandroNa » martedì 1 maggio 2012, 1:25

Sono stanco ...
La mia vita è una roulette russa...una continua incognita..
Un continuo essere sulle montagne russe...
Il vagone fatica ad arrivare in cima alla vetta ...
Si trascina rumorosamente sul punto più alto...
Poi PUF!!
Si riscende in picchiata nel nulla...
Non ne posso più di faticare tanto per trovare la stabilità e un minimo di serenità...
Per precipitare in un attimo nel Buio nel Vuoto!
Sono stanco di essere la prima carrozza
Sono stanco di dover trainare tutto e tutti
Sono stanco di dovermi battere per far sentire la mia voce!!!
Se solo avessi la possibilità di mollare tutto e tutti!!
Non ho il diritto di giudicare o condannare nessuno! Non ho il tempo, né la voglia, né la personalità, per mettermi a pianificare vendette! Mi vendico già continuando ad essere me stesso, sempre, comunque, in ogni modo, e in ogni caso.

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5450
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Roulette russa

Messaggio da progettogayforum » martedì 1 maggio 2012, 1:53

Alex!!! Eh no!! Magari queste sono giornate pesanti, ok, sei stanco veramente, allora cerca di riposare e di costruire le fondamenta della tua stabilità, come in fondo hai fatti fino ad ora.

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: Roulette russa

Messaggio da barbara » martedì 1 maggio 2012, 15:21

Caro Alessandro, la vita ci spinge sulle montagne russe e ci vorrebbe catturare coi suoi alti e bassi, ma è invece necessario sapersi fermare , chiedersi cosa sia importante per noi e agire di conseguenza. Gli altri all'inizio faranno anche fatica ad accettare le nostre nuove scelte, ma poi si abitueranno.
Siamo noi piuttosto a fare più fatica a cambiare rotta, nonostante ci lamentiamo. Eppure c'è sempre una strada possibile che non abbiamo ancora fatto per scendere dalle montagne russe. Spesso siamo i primi ad autolimitare la nostra libertà di scelta. Bisogna prendere un po' di coraggio e provare a cambiare le cose, perchè nessuno lo farà al nostro posto. Ti auguro di trovare questa forza e riprendere la corsa verso ciò a cui tieni veramente . :)

Rispondi