GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5330
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda progettogayforum » venerdì 24 agosto 2012, 16:25

Ciao Project,
sono una ragazza di 26 anni, non so se ci sono ragazze che ti scrivono, ho dato un’occhiata al forum e non c’è quasi nulla di scritto da ragazze, tranne che da ragazze che hanno avuto ragazzi gay. Io non ho mai avuto un ragazzo gay e neppure un ragazzo etero, mi sono innamorata di una ragazza quando avevo 16 anni, è stata una cosa solo platonica, lei era etero e alla fine si è sposata, ma per me la sua presenza ha avuto una grandissima importanza, in pratica mi ha fatto capire chi sono e soprattutto che cosa non sono. Anche se sono una ragazza passabile e qualche ragazzo serio con me ci ha anche provato, nel senso buono del termine, io li ho tenuti sempre a distanza. Alla fine penso che con un ragazzo ci potrei pure stare ma non è quello che voglio, magari quello che voglio non lo avrò mai, perché dopo la mia unica ragazza non c’è stata più nessuna che mi abbia fatto provare qualcosa anche vagamente simile a quello che provavo con lei. Tra noi non c’è stato mai sesso, non c’è stato proprio nulla ma per me era proprio come la luce dell’alba, è stata l’unica stella della mia vita. Da alcuni mesi conosco un ragazzo gay, premetto che non ne sono affatto innamorata, è un ragazzo molto solo, con brutti trascorsi, in pratica ha avuto solo schiaffi in faccia dalla vita. Ci siamo conosciuti per caso, siamo usciti qualche volta e abbiamo parlato molto, mi ha detto quasi subito che era gay perché pensava che io potessi essere interessata a lui da altri punti di vista, io gli ho detto chiaramente che non era così e che il mio unico amore della vita era stata una ragazza. Il nostro rapporto è andato avanti e adesso mi trovo in una situazione molto imbarazzante perché questo ragazzo vorrebbe che ci sposassimo, un matrimonio di forma, un po’ per potersi dare una mano reciprocamente, questo dice lui. Ho motivo di credere che questa idea non gli sia venuta spontaneamente ma gli sia stata ispirata da una sua amica etero che lui ascolta molto. Francamente a me una cosa del genere sembra assurda e penso che rovinerebbe la vita ad entrambi e poi l’idea di creare un vincolo solo per difendersi dagli altri mi sembra una scelta opportunistica e di paura. Quando me lo ha proposto la prima volta ho dato scarso peso alla cosa, quando ha insistito mi sono chiesta il perché. Io ho solo il mio lavoro e poi non ho più niente, quindi non può avere un movente economico e poi, per quanto lo conosco poco, una cosa del genere mi sembra che non riuscirebbe nemmeno a concepirla. È gay, ma non è molto autonomo anche se ha 25 anni, mi ha raccontato le sue storie ma mi sanno tutte di storie nelle quali è entrato per disperazione perché non sapeva dove sbattere la testa. Adesso lo vedo molto agitato, diciamo nevrotico, come se avesse la necessità di arrivare presto ad avere un matrimonio di copertura. Io credo che il vero problema di questo ragazzo siano i genitori, tra l’altro è anche figlio unico, lui non li vuole deludere, ma per una cosa del genere ha senso fare un falso matrimonio? Mi sono chiesta se a livello economico avrebbe avuto qualcosa da guadagnarci ma se è figlio unico comunque l’eredità dei genitori andrebbe solo a lui e allora non riesco a capirci nulla. Io credo che a questo matrimonio lui ci tenga moltissimo ma a me l’idea non piace proprio per niente, cerco di farglielo capire in tutti i modi ma fa sempre finta di non capire e per me questa cosa rischia di diventare una specie di ricatto, mi dice che se non mi decido per lui non ha più senso vivere, ecc. ecc. in fondo cerca di mettermi in ansia e di tenermi in scacco per farmi cedere comunque e questa cosa non la sopporto proprio. Se devo essere sincera qualche volta comincio ad avere paura di lui, non che abbia mai fatto gesti violenti verso di me, ma è che ormai non lo capisco più, è come se si facesse portare da qualche altra logica e tutti i ponti di comunicazione fossero chiusi. Project io so solo che preferirei non averlo mai incontrato, il matrimonio non lo vorrei in nessun caso e con nessuno, ma un matrimonio falso con lui per motivi che mi sfuggono del tutto non lo farei nemmeno morta, mi sentirei strumentalizzata totalmente senza capire nemmeno il perché. Adesso sono arrivata alla soluzione che non intendo vederlo più e che voglio chiudere i rapporti al più presto possibile ma non so come procedere perché ho paura che possa fare stupidaggini anche se in fondo in fondo credo comunque che si adatterebbe e basta. Che cosa ne pensi Project? Puoi darmi un consiglio? Pubblica pure la mail, anzi, forse, cose in qualche modo simili sono successe anche ad altre ragazze. Grazie per la tua attenzione.
Francesca

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2397
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda Alyosha » venerdì 24 agosto 2012, 20:49

Cara Francesca detto sinceramente penso che la proposta non abbia un minimo di senso, fossi in te mi sentirei persino offesa. Due buoni amici possono certamente decidere di andare a vivere assieme. Due mattarelli possono persino decidere di fare un figlio assieme nella vostra situazione. Scelta più che discutibile, ma sulla quale probabilmente non mi sentirei nemmeno di giudicare. Sposarsi invece è decisamente una gran bella stronzata. Mi pare evidente che non puoi risolvergli la vita, per cui ho taglia abbastanza in fretta con questo genere di deliri o certamente si la soluzione migliore è allontanarlo. In questo secondo caso fregatene abbastanza della sua reazione, sono e restano problemi suoi e l'ultima cosa che puoi fare e risolverglieli in alcun modo. Mi spiace per al situazione che vivi e credimi che mi dispiace anche per questo ragazzo, non oso pensare al livello gigantesco di pressioni che riceve. Non so se ha un lavoro, ma dovrebbe cercarselo il più in fretta possibile. Ripeto sicuramente avrebbe un senso per lui, almeno in una fase iniziale spostarsi per andare a vivere insieme ad un amica. Per avere questa sorta di sostagno il psicologico che economico, ma questo è decisamente un altro genere di discorso.
Un abbraccio e in bocca al lupo per tutto

Avatar utente
Telemaco
Amministratore
Messaggi: 682
Iscritto il: sabato 26 giugno 2010, 23:05

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda Telemaco » sabato 25 agosto 2012, 1:18

E' una situazione brutta, ma, da quel che mi capita di leggere in giro, è anche piuttosto frequente.

Delle vicende così aberranti come questa riescono a manifestare ogni volta lo strepitoso, invincibile potere della religione cattolica, del conformismo borghese e dell'omologazione provinciale nella società italiana del 2012. E' una violenza psicologica costante e totalizzante che tiene in scacco circa sessanta milioni di persone contemporaneamente. E' tutto così meravigliosamente ridicolo e squallido.

Come se fosse una specie di totalitarismo impalpabile, etereo, immateriale che mi viene quasi da ammirare con stupore atterrito perchè riesce a conficcarsi nel cervello dei singoli individui facendo sì che siano essi stessi a mutilarsi volontariamente e coscientemente per poter compiacere le ritualità sociali preconfezionate da chi di dovere. Vabè, così sia.

La ragazza della mail, per sua autotutela, non può che lasciare il ragazzo, allontanarsene, si sa mai che 'sto tipo si lasci prender la mano col delirio paranoide e inizi a diventare violento.

Piuttosto, lei potrebbe cercare di stringere nuove amicizie con ragazze lesbiche, non necessariamente per relazione, ma anche solo per avere qualcuno che la possa ascoltare e capire per davvero, in maniera seria e consapevole.

Poi, il fatto che lui minacci il suicidio non è un problema che riguarda la ragazza; la risposta di lei a questo ricatto può, secondo me, limitarsi a consigliare il numero di telefono per una consulenza psicologica per persone in difficoltà e indicargli la via per andarsene subito di casa e lasciarsi alle spalle il peso dei genitori. Non so, per esempio facendogli notare che ci sono alcuni appartamenti in affitto che lui si può permettere, oppure lasciandogli link progetti di stage o tirocinio anche all'estero se è un universitario, o ancora piazzandogli sotto il naso idee, ipotesi, proposte per lavori, sport, viaggi. Se gli lascia un po' di pappa pronta il ragazzo potrebbe trovare più facilmente motivazioni per rimboccarsi le maniche invece di perder tempo a perseguitare la malcapitata.
# Non basta un giorno di freddo per gelare un fiume profondo.
(Gǔlǎo de zhōngguó yànyǔ)

barbara
Utenti Storici
Messaggi: 2864
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2010, 9:22

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda barbara » domenica 26 agosto 2012, 22:03

Direi a Francesca che un matrimonio non dovrebbe avere una funzione di copertura e nemmeno quella di curare una persona che sta male,perchè è evidente che questo ragazzo ha dei seri problemi e dovrebbe trovare qualcuno che sia in grado di aiutarlo nel modo giusto.
Da parte di questa ragazza, al di là di una vera amicizia , è necessaria molta chiarezza e pazienza.

Avatar utente
Yoseph
Membro dello Staff
Messaggi: 369
Iscritto il: giovedì 23 agosto 2012, 22:49

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda Yoseph » lunedì 27 agosto 2012, 9:48

Anch'io come hanno fatto gli altri ti posso dire che il massimo che puoi fare è consigliare a questo ragazzo di farsi aiutare.
Per esperienza personale ti posso dire che comportamenti del genere sono frutto dell'ignoranza e, come dice Telemaco, del bisogno di conformarsi alla massa. Te lo dico perché ero anch'io molto nevrotico prima di iniziare ad accettarmi, sicuramente non ero violento né davo segni di squilibrio ma vivevo in una situazione di profondo disagio in cui credevo che mai nessuno sarebbe riuscito a capirmi e che sarei rimasto sempre solo. Di conseguenza per trovare sollievo a questa sofferenza mi riproponevo di agire come se non fossi omosessuale, quindi sposarmi ecc. Meno male che è stato solo un periodo e ora mai e poi mai farei un matrimonio di copertura!

Avatar utente
riverdog
Messaggi: 281
Iscritto il: venerdì 9 luglio 2010, 0:27

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda riverdog » mercoledì 12 settembre 2012, 12:20

Se ad una decisione del genere ci si arrivasse di comune accordo, dopo una lunga e profonda amicizia, non lo troverei scandaloso.... in fondo può essere anche divertente.... la festa, il viaggio di nozze, etc. etc. :lol: Magari senza andare in chiesa.... al limite in una sconsacrata, che mi sembra la nuova tendenza per molte coppie che non possono fare diversamente per altre motivazioni.
Certo, bisognerebbe rifletterci bene, ed effettivamente bisogna anche essere un po' matti!! :D
Nel tuo caso però mi sembra manchino totalmente i presupposti, anzi, questo ragazzo già così sta diventando un impiccio, ahimé.
Questa mail mi ha riportato alla mente che mesi fa lessi su internet di molti annunci virtuali di ragazzi gay che cercavano ragazze gaye per 'reciproca copertura'.... la cosa mi fece riflettere molto.
Fondamentalmente non è che abbia bisogno di copertura, ringraziando dio ho un raggio d'azione piuttosto ampio (con buona pace dei miei genitori, che ormai evitano anche di pormi troppe domande, o lo fanno ben sapendo di ricavarne poco), però ammetto che ci sono determinate circostanze -diciamo più o meno 4-5 giorni all'anno- in cui mi avvarrei volentieri di una presenza femminile al mio fianco che abbia ben inteso la situazione onde evitare equivoci. Mah! :roll:

yoey121
Messaggi: 2
Iscritto il: giovedì 16 maggio 2013, 0:11

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda yoey121 » giovedì 16 maggio 2013, 1:28

ciao.. lo so che per te può risultare una cosa strana e incomprensibile.. invece per me sarebbe un sogno che si realizza e forse anche per lui visto che ci tiene tanto a questo matrimonio di copertura...
ti lascio la mia e-mail [omissis] nella speranza di venir contattata da questo ragazzo o da te.
Buona serata

[attenzione è vietato dal regolamento pubblicare indirizzi e-mail e contatti di qualunque genere e questo per motivi ovvi di tutela della privacy, perché il forum è pubblico. - Project]

Alyosha
Utenti Storici
Messaggi: 2397
Iscritto il: mercoledì 20 ottobre 2010, 0:41

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda Alyosha » giovedì 16 maggio 2013, 12:38

Intanto benvenuta
Intendiamoci il vostro matrimonio potrà anche essere più solido e duraturo di quello di tanti altri, ma un gay e una lesbica sposandosi non risolvono il problema, al massimo lo rendono più sopportabile...

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5330
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: GAY E MATRIMONIO DI COPERTURA

Messaggioda progettogayforum » giovedì 16 maggio 2013, 15:04

Benvenuta nel forum yoey121, ti invito a leggere il regolamento perché la prima regola qui è la tutela della privacy degli utenti, e quindi anche della tua. Abbiamo un'esperienza di anni nel valutare i rischi che un forum e il regolamento mira proprio a minimizzarli.
Benvenuta nel Forum!

yoey121
Messaggi: 2
Iscritto il: giovedì 16 maggio 2013, 0:11

ciao

Messaggioda yoey121 » giovedì 16 maggio 2013, 16:08

Ciao
Ho letto il tuo post so che è passato un po' di tempo ma senti ancora questo ragazzo?
Cerca ancora un matrimonio di copertura?...perché è la stessa cosa che cerco anche io oltre una bella amicizia.
Sono una ragazza dicono carina e sensibile...
Magari mettendoci in contatto faresti felici due persone...
Li lascio la mia e-mail se mai gli interessasse [omissis]
Ciao a tutti.

[attenzione è vietato dal regolamento pubblicare indirizzi e-mail e contatti di qualunque genere e questo per motivi ovvi di tutela della privacy, perché il forum è pubblico. - Project]


Torna a “DISAGIO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite