Violenza sui gay

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Rispondi
pavloss
Messaggi: 192
Iscritto il: giovedì 5 maggio 2011, 12:08

Violenza sui gay

Messaggio da pavloss » giovedì 3 marzo 2016, 16:38

Qualche tempo fa, in un confronto o dibattito politico italiano, i soliti nomi di turno (di estrazione cattolica) ironizzavano sul fatto che potesse esistere una discriminazione o delle violenze sui gay.
Chi segue questi argomenti sa che non è vero. Comunque sia, giusto per dare un'ulteriore documentazione, perfino nella democraticissima America ci sono persone e luoghi molto omofobici. È il caso di Daniel Ashely Pierce, cacciato dalla famiglia dalla quale ha subito pure violenza.
Il ragazzo ha documentato uno dei "confronti" con i genitori attraverso il telefonino, giusto per mostrare che questa (e altre simili) non sono invenzioni dei gay che si fanno vittime per avere attenzione e consenso sociale.

https://www.youtube.com/watch?v=HPrUW6W331M

Chiedere una legge che protegga le persone gay in Italia è ancora fantascientifico proprio perché c'è sempre qualcuno che non vuole che tali persone siano visibili e siano sullo stesso piano di eguaglianza di tutti gli altri.

Avatar utente
Gio92
Utenti Storici
Messaggi: 627
Iscritto il: domenica 6 settembre 2009, 18:19

Re: Violenza sui gay

Messaggio da Gio92 » giovedì 3 marzo 2016, 19:53

L'omofobia esiste in tutto il mondo. E' un luogo comune pensare che in alcuni stati non esiste proprio.
Ci sono però stati in cui ce n'è di meno, e in altri di più.
L' Italia ahimè, è indietro. Ma se prendiamo stati come la Russia, dove c'è la propaganda anti gay, siamo messi meglio.
Quì l'omofobia è sottile ma c'è. Dipende molto dai contesti.

Avere delle leggi che ci tutelino è ancora lontano ma chi ci dice che prima o poi non le avremo? Questo video è una testimonianza che persone con mentalità non molto aperte esistono ancora.
E' il mondo che va così, ci sono delle "ere" come quelle geologiche.
Fino a 20 anni fa non se ne parlava nemmeno, era un tabù. Oggi siamo molto più avanti, vediamo i lati positivi e non facciamoci affliggere da quelli negativi.

Prima o poi anche noi omosessuali avremo il diritto di essere tutelati e di vivere in uguaglianza. Basta sperare.
Io da quì non me ne andrò perchè è casa mia, la mia nazione non voglio lasciarla, anche se offre poco ma un giorno anche io lotterò per i miei diritti in quanto gay. Per ora non ci penso ancora ma l'amore che un giorno nutrirò per un ragazzo mi porterà a scendere in strada a protestare.

Mai perdere la speranza. Piuttosto cominciamo nel nostro piccolo a trasmettere anche subliminalmente l'idea che non siamo diversi ne migliori degli etero, ma siamo UGUALI.
Non è forte chi non cade, ma chi cade ed ha la forza per rialzarsi!

Avatar utente
progettogayforum
Amministratore
Messaggi: 5382
Iscritto il: sabato 9 maggio 2009, 22:05

Re: Violenza sui gay

Messaggio da progettogayforum » giovedì 3 marzo 2016, 22:30

Sottoscrivo pienamente quello che dice Gio!
Caro pavloss, il papa non si è fatto trascinare in polemiche sul riconoscimento dei diritti degli omosessuali, ed era ora che succedesse, solo pochissimi anni fa si assisteva ad ogni esternazione di Benedetto quasi all'indizione di una nuova crociata anti gay, alla quale partecipava sempre meno gente, ma i cattolici, più papisti del papa, esistono ancora! Lasciamo che dicano quello che vogliono, in fondo è il metodo migliore per fare risaltare la loro incongruenza.

Rispondi