Solitudine e confusione

Solitudine, emarginazione, discriminazione, omofobia...
Avatar utente
agis
Messaggi: 1017
Iscritto il: sabato 28 dicembre 2013, 22:27

Re: Solitudine e confusione

Messaggioda agis » domenica 2 aprile 2017, 10:46

Guazzabuglio ha scritto:Grazie per aver risposto al mio post :-).
Agis, il problema fondamentale è che, secondo i miei professori, potrei affrontare qualsiasi percorso universitario. Ho la possibilità di scegliere ciò che mi piace, però non so come unire la pittura e l'arte alle scienze e alla matematica (considerando che ho escluso architettura).

I vostri messaggi mi hanno convinto che dovrei scegliere ciò che, oltre che felice, mi renda anche indipendente.
Grazie ai vostri consigli penso che riuscirò a fare una scelta con più sicurezza.
Vi ringrazio :-).


Grazie a te Guazzino son contento :O)***
Per quanto aggiungi, il problema da porsi a mio avviso non è tanto quello di unire due atteggiamenti differenti come quelli scientifico ed estetico quasi fossero cose dalle quali in qualche modo dipendiamo mentre sono invece attività mentali che dipendono da noi. Più importante prima di congiungerle o disgiungerle mi pare sia tentare di capire che cosa facciamo quando ci poniamo in un modo o nell'altro. Nell'atteggiamento scientifico fissiamo riferimenti per poter rendere una nostra attività ripetibile impegnandola alla variabilità od alla costanza dei risultati che dalle ripetizioni si ottengano. Nell'atteggiamento estetico mi pare invece si adotti un modo di osservare "ritmico" nel senso che l'oggetto estetizzato viene scandito e frammentato dalla nostra attenzione secondo svariati possibili ritmi pur mantenendone mentalmente l'interezza :)


Torna a “DISAGIO GAY”



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite